Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Aforismi, Proverbi, Modi di dire (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=96)
-   -   Del parlare secondo Oscar Wilde (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=5181)

Uno 13-03-2009 09.38.30

Del parlare secondo Oscar Wilde
 
La cosa peggiore del parlare male di qualcosa è di non parlarne affatto

Nessuna cosa al mondo è più reale della parola.

Se non si parlasse mai di una cosa, sarebbe come se essa non fosse avvenuta. E' la sola espressione che dà realtà alle cose.

Se dici qualcosa che non offende nessuno, non hai detto niente.


Premesso che l'ultimo lo trovo appropriato solo per la normale condizione in cui versa l'essere umano sulla Terra oggi, ma non è l'unica opzione, trovo che questo poker di aforismi descriva bene il parlare.

Se non puoi parlare di una cosa, vuole dire che non l'hai vista, non l'hai sperimentata, nessuno te l'ha raccontata... in sostanza non esiste.

Ray 13-03-2009 23.35.53

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 65954)
Se non puoi parlare di una cosa, vuole dire che non l'hai vista, non l'hai sperimentata, nessuno te l'ha raccontata... in sostanza non esiste.

Ok, non esiste per te, non c'è nel tuo universo. Ma estendevi la cosa anche al di fuori del soggettivo no? Parlando nutriamo le cose?

Sole 14-03-2009 11.35.56

Citazione:

Parlando nutriamo le cose?
Io credo di si.

Nel passato la tradizione tramandava attraverso i racconti passati da padre in figli le storie, la storia, le notizie. Tutto è esistito grazie alla parola. Infatti ciò di cui resta un breve frammento nella memoria della storia è considerato fantasia, leggenda pur magari essendo esistito davvero. Magari di molte cose che oggi sono leggende continuando ostinatamente a parlarne potrebbero riprendere una forma e quella forma portare alla luce la storia.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.15.48.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271