Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Manifestazione pacifica del nostro volere (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=125)
-   -   situazione (economica) mondiale attuale (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=4771)

turaz 13-10-2008 15.17.10

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60206)
Se vuoi vedere le cose come sono, punta più in alto, quelli che si sono riuniti al G8 e hanno deciso tutte quelle "belle robe" sono poco più che impiegatucci... che ovviamente cercano di portare a casa quello che possono, come fa perfino l'impiegato comune in qualsiasi azienda privata o pubblica... che sia portarsi a casa una penna o telefonare dall'ufficio ad un parente in America.


infatti il "marcio" sta nelle lobbies... dietro loro...
quelli che dirigono anche la loro votazione....)
e più in alto ancora sta in quel famoso serpentello:)

Sole 13-10-2008 15.23.13

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60212)
quel famoso serpentello:)

Quale?

centomila 13-10-2008 16.10.37

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60209)
Facile profezia dirti che fra 15/20 giorni di questa crisi rimarrà solo il fatto che alcuni terranno carta bianca nei cassetti delle scrivanie, i telegiornali torneranno agli ubriachi al volante, ai cani che mordono, al delitto di Garlasco e chissà cos'altro.

Voglia il cielo che sia così.

Non capisco tuttavia, come faranno a rifinanziare il debito in scadenza.

In altre parole, quando le obbligazioni arrivano a scadenza, (nella normalità) se ne emettono altre che, puntualmente, vengono sottoscritte.

Siccome oggi però nessuno vuole comprare quella roba lì (si fa già abbastanza fatica a vendere un Bot!) non si capisce cosa succederà quando la montagna di obbligazioni che è in giro arriverà a scadenza.

Come ho già detto l'unica è spalmarla sugli ignari cittadini ma è una montagna di denaro. Hai voglia a tagliare la spesa pubblica........

turaz 13-10-2008 16.16.52

Citazione:

Originalmente inviato da Sole (Messaggio 60214)
Quale?

quello che fa le pentole ma non i coperchi e la cui più grande capacità (per così dire) e far credere che non esista:)

Uno 13-10-2008 16.57.38

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 60216)
Voglia il cielo che sia così.

Non capisco tuttavia, come faranno a rifinanziare il debito in scadenza.

In altre parole, quando le obbligazioni arrivano a scadenza, (nella normalità) se ne emettono altre che, puntualmente, vengono sottoscritte.

Siccome oggi però nessuno vuole comprare quella roba lì (si fa già abbastanza fatica a vendere un Bot!) non si capisce cosa succederà quando la montagna di obbligazioni che è in giro arriverà a scadenza.

Come ho già detto l'unica è spalmarla sugli ignari cittadini ma è una montagna di denaro. Hai voglia a tagliare la spesa pubblica........

Ma no, con la propaganda dei governi che ti dicono che ci pensano loro a controllare la situazione, Zia Pina ri-sottoscriverà..
Anche perchè zia Pina non saprebbe seguire un appartamento da affittare o fare altri investimenti. Poi a noi diranno che per convincere zia Pina hanno dovuto darle qualcosa in più, ci alzeranno i tassi e in realtà a zia Pina (che tanto non sa quanto paghiamo un mutuo noi, e anche se lo sa non può farci nulla) daranno lo 0,10% di quello che entrerà in più.
Certo adesso ancora un pò di casotti ci saranno, la borsa oggi va a mille, domani ricalerà... un pò come rimettere in moto un motore, ci vogliono dei giri di manovella.

Dimmi Cento vuoi un consiglio su dove investire? icon_mrgr: Sto scherzando, non conosco i mercati e non sono in grado... però paradossalmente siamo nella situazione che chi è dentro, anche a medio livello, quasi non capisce più nulla, per diversi motivi.

centomila 14-10-2008 10.29.55

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60220)
Dimmi Cento vuoi un consiglio su dove investire? icon_mrgr:

A questo punto sì!

Hai avuto ragione tu: cambiano i principi contabili, garantiscono il rifinanziamento del debito per 5 anni e alla via così.

Crisi finita, abbiamo scherzato.

Che poi il sistema resti malato, prossimo allo sfascio. è tutto un altro paio di maniche.

L'importante è che lo lo show must go on.

Chapeau Uno.

nikelise 14-10-2008 10.46.28

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 60241)
A questo punto sì!

Hai avuto ragione tu: cambiano i principi contabili, garantiscono il rifinanziamento del debito per 5 anni e alla via così.

Crisi finita, abbiamo scherzato.

Che poi il sistema resti malato, prossimo allo sfascio. è tutto un altro paio di maniche.

L'importante è che lo lo show must go on.

Chapeau Uno.

Si vero ma come s'e' detto negli scenari apocalittici '' se ci salveremo saremo gia' assai malati ,i germi della futura crisi sono gia' nell'organismo , come nella crisi del 2000 2001'' proviamo a prevedere guardando al presente?
Sara' l'inflazione o il petrolio a 200 dollari? o la caduta dei mercati asiatici per il crollo del dollaro , la causa o l'occasione (stando alla tesi dietrologica di UNO )del crollo FUTURO?

Uno 14-10-2008 11.33.41

Citazione:

Originalmente inviato da nikelise (Messaggio 60242)
Si vero ma come s'e' detto negli scenari apocalittici '' se ci salveremo saremo gia' assai malati ,i germi della futura crisi sono gia' nell'organismo , come nella crisi del 2000 2001'' proviamo a prevedere guardando al presente?
Sara' l'inflazione o il petrolio a 200 dollari? o la caduta dei mercati asiatici per il crollo del dollaro , la causa o l'occasione (stando alla tesi dietrologica di UNO )del crollo FUTURO?

E' ancora lontano il "crollo" Nike... prima devono in qualche maniera costringerti ad eliminare completamente la moneta tangibile.
Adesso dopo questa prova generale ogni 4/5 anni scateneranno qualche crisetta (meglio 4 anni, come i mondiali di calcio icon_mrgr:) con cui distogliendo l'attenzione della massa limano ed aggiustano le cose come meglio gli garba....

I mercati asiatici dovranno farsi le loro belle crisette per instaurare una moneta unica anche in quelle zone... quando ci sarà dollaro, euro e petroldollaro (o come lo chiameranno) anche la sterlina entrerà nell'euro e poi punteranno alla riunificazione...

Nel frattempo il portafoglio ci servirà solo per tenere tesserini magnetici e mentre i nostri affari non potranno in nessun modo sfuggire al controllo, noi sempre meno potremmo controllare i numeri, a quel punto le crisi non serviranno più, noi comunque avremo più o meno di che vivere (sempre comunque con molti sacrifici *) ma non sapremo se i numeri che circolano coprono o non coprono le ricchezze reali del globo... tanto più di tanto non potremmo comunque avere.
Tutto questo e molto altro... o tutt'altro, chi vivrà vedrà

*= Il film Matrix è incredibilmente realistico per quanto ambientato in uno scenario fantascientifico, quando le macchine costruirono la prima realtà virtuale era un paradiso terrestre, ma la gente attaccata alle macchine non resisteva, non sopportava tanta pace, gioia etc... e le macchine perdevano i raccolti. Allora decisero di inserire le normali difficoltà etc....
Oggi con la tecnologia che c'è potremmo creare un piccolo paradiso terrestre, basterebbe lavorare molto meno, ci si potrebbe dedicare a molte interessanti attività spiritali etc.... ma l'umanità non è pronta, non è un problema di potenti e/o comandanti, alla fin fine, vista in un ottica più grande ci stanno tenendo in equilibrio, siamo noi che dopo due anni chissà che cosa combineremmo....

nikelise 14-10-2008 11.42.22

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60244)
E' ancora lontano il "crollo" Nike... prima devono in qualche maniera costringerti ad eliminare completamente la moneta tangibile.
Adesso dopo questa prova generale ogni 4/5 anni scateneranno qualche crisetta (meglio 4 anni, come i mondiali di calcio icon_mrgr:) con cui distogliendo l'attenzione della massa limano ed aggiustano le cose come meglio gli garba....

I mercati asiatici dovranno farsi le loro belle crisette per instaurare una moneta unica anche in quelle zone... quando ci sarà dollaro, euro e petroldollaro (o come lo chiameranno) anche la sterlina entrerà nell'euro e poi punteranno alla riunificazione...

Nel frattempo il portafoglio ci servirà solo per tenere tesserini magnetici e mentre i nostri affari non potranno in nessun modo sfuggire al controllo, noi sempre meno potremmo controllare i numeri, a quel punto le crisi non serviranno più, noi comunque avremo più o meno di che vivere (sempre comunque con molti sacrifici *) ma non sapremo se i numeri che circolano coprono o non coprono le ricchezze reali del globo... tanto più di tanto non potremmo comunque avere.
Tutto questo e molto altro... o tutt'altro, chi vivrà vedrà

*= Il film Matrix è incredibilmente realistico per quanto ambientato in uno scenario fantascientifico, quando le macchine costruirono la prima realtà virtuale era un paradiso terrestre, ma la gente attaccata alle macchine non resisteva, non sopportava tanta pace, gioia etc... e le macchine perdevano i raccolti. Allora decisero di inserire le normali difficoltà etc....
Oggi con la tecnologia che c'è potremmo creare un piccolo paradiso terrestre, basterebbe lavorare molto meno, ci si potrebbe dedicare a molte interessanti attività spiritali etc.... ma l'umanità non è pronta, non è un problema di potenti e/o comandanti, alla fin fine, vista in un ottica più grande ci stanno tenendo in equilibrio, siamo noi che dopo due anni chissà che cosa combineremmo....

Ma chi ci tiene in equilibrio e' un benefattore , lo fa per mantenere potere , e' consapevole di quello che fa o anche lui o loro sfruttano occasioni prodotte dal ...Destino?
Spero di non pretendere troppo.

Uno 14-10-2008 11.52.53

Citazione:

Originalmente inviato da nikelise (Messaggio 60245)
Ma chi ci tiene in equilibrio e' un benefattore , lo fa per mantenere potere , e' consapevole di quello che fa o anche lui o loro sfruttano occasioni prodotte dal ...Destino?
Spero di non pretendere troppo.

Ha (hanno) sicuramente una visione di insieme superiore alla media, ma non parlerei proprio di consapevolezza, è in qualche modo un agente del piano materiale, un ingranaggio dell'esistenza.
La parte terrena di queste persone cerca il potere, è la carota che il grande Architetto gli piazza davanti per far si che lavorino incessantemente per mantenere l'equilibrio.

turaz 14-10-2008 11.55.11

mmm... proprio in equilibrio non direi...o quantomeno non tutti:)
a meno che tu non stia parlando di una materialità conservativa equilibrante una spiritualità avanzante e progressista:)
sino a che... diciamo che la volontà di molti non sarà connessa puramente alla spiritualità

Uno 14-10-2008 12.13.43

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60247)
mmm... proprio in equilibrio non direi...o quantomeno non tutti:)
a meno che tu non stia parlando di una materialità conservativa equilibrante una spiritualità avanzante e progressista:)
sino a che... diciamo che la volontà di molti non sarà connessa puramente alla spiritualità

Tu non intendi equilibrio con questa parola, tu intendi eguaglianza... ma sono due cose diverse

turaz 14-10-2008 13.11.35

non intendo uguaglianza intendo equilibrio in questo caso
più c'è una forza che spinge verso un qualcosa e che è "progressista" da un certo punto di vista (spiritualità e libertà) c'è ne è un'altra che spinge dall'altra parte per riequilibrare (materialità e tentativo di controllo) e di solito è "conservatrice" (dello status quo in cui suppone di essere)
in questa danza continua siamo noi

nikelise 14-10-2008 14.09.27

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60246)
Ha (hanno) sicuramente una visione di insieme superiore alla media, ma non parlerei proprio di consapevolezza, è in qualche modo un agente del piano materiale, un ingranaggio dell'esistenza.
La parte terrena di queste persone cerca il potere, è la carota che il grande Architetto gli piazza davanti per far si che lavorino incessantemente per mantenere l'equilibrio.

Bella e rassicurante questa visione del Grande Architetto anche perche' Lui di sicuro sta pensando piu' a noi che a loro .Non e' cosi'?

Uno 14-10-2008 17.19.08

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60251)
non intendo uguaglianza intendo equilibrio in questo caso
più c'è una forza che spinge verso un qualcosa e che è "progressista" da un certo punto di vista (spiritualità e libertà) c'è ne è un'altra che spinge dall'altra parte per riequilibrare (materialità e tentativo di controllo) e di solito è "conservatrice" (dello status quo in cui suppone di essere)
in questa danza continua siamo noi

Mi riferivo alla tua precedente frase: "mmm... proprio in equilibrio non direi...o quantomeno non tutti"

Comunque non metterei in relazione la materialità con la forza conservatrice e la progressista con quella spirituale... dipende da che punto di vista guardi la cosa, se la guardi dal basso è giusto come dici tu, la destra (non in senso politico anche se poi un pò rispecchiano) tiene il potere e la sinistra vuole innovare, se guardi dall'alto la destra vuole evitare la degenerazione... quanto meno troppo veloce, e la sinistra invece spinge per questa. Se guardi le cose oggettivamente occorrono entrambe.

Citazione:

Originalmente inviato da nikelise (Messaggio 60252)
Bella e rassicurante questa visione del Grande Architetto anche perche' Lui di sicuro sta pensando piu' a noi che a loro .Non e' cosi'?

No Nike, il Grande Architetto non pensa a noi singoli... e neanche come massa, il suo compito è tenere tutto in funzione, movimento, equilibrio. Siamo noi che dobbiamo pensare a noi stessi cercando di non rompere quell'equilibrio e allo stesso tempo sfruttandone gli spazi liberi, i paradossi etc...
Il Dio della Creazione, perchè poi di questo stiamo parlando, ha messo in moto tutto, anzi lo rimette in moto in ogni istante, ma non interferisce, ci sono leggi, regole etc... che dall'inizio si propagano, evolvono, sviluppano e tengono il sistema in equilibrio.
In sostanza noi umani, con il sistema bancario, ma anche con altri (per esempio la burocrazia in generale) abbiamo scopiazzato in maniera imperfetta.
In sostanza questo Grande Architetto da continuamente energia al sistema e alle sue regole perchè possa il tutto propagarsi ed esserci l'esistenza e la vita.

nikelise 14-10-2008 17.26.38

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60255)
Mi riferivo alla tua precedente frase: "mmm... proprio in equilibrio non direi...o quantomeno non tutti"

Comunque non metterei in relazione la materialità con la forza conservatrice e la progressista con quella spirituale... dipende da che punto di vista guardi la cosa, se la guardi dal basso è giusto come dici tu, la destra (non in senso politico anche se poi un pò rispecchiano) tiene il potere e la sinistra vuole innovare, se guardi dall'alto la destra vuole evitare la degenerazione... quanto meno troppo veloce, e la sinistra invece spinge per questa. Se guardi le cose oggettivamente occorrono entrambe.



No Nike, il Grande Architetto non pensa a noi singoli... e neanche come massa, il suo compito è tenere tutto in funzione, movimento, equilibrio. Siamo noi che dobbiamo pensare a noi stessi cercando di non rompere quell'equilibrio e allo stesso tempo sfruttandone gli spazi liberi, i paradossi etc...
Il Dio della Creazione, perchè poi di questo stiamo parlando, ha messo in moto tutto, anzi lo rimette in moto in ogni istante, ma non interferisce, ci sono leggi, regole etc... che dall'inizio si propagano, evolvono, sviluppano e tengono il sistema in equilibrio.
In sostanza noi umani, con il sistema bancario, ma anche con altri (per esempio la burocrazia in generale) abbiamo scopiazzato in maniera imperfetta.
In sostanza questo Grande Architetto da continuamente energia al sistema e alle sue regole perchè possa il tutto propagarsi ed esserci l'esistenza e la vita.

invece questa volta sbagli abbraccio: a noi che basta una giornata di sole ed un po' di tempo libero per essere contenti mi pare che LUI dedichi gran parte del suo tempo tenendo tutto in equilibrio ed evitando che tutto si rompa .
Almeno in questo dovremmo essere favoriti no?

turaz 14-10-2008 17.45.55

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60255)
Mi riferivo alla tua precedente frase: "mmm... proprio in equilibrio non direi...o quantomeno non tutti"

Comunque non metterei in relazione la materialità con la forza conservatrice e la progressista con quella spirituale... dipende da che punto di vista guardi la cosa, se la guardi dal basso è giusto come dici tu, la destra (non in senso politico anche se poi un pò rispecchiano) tiene il potere e la sinistra vuole innovare, se guardi dall'alto la destra vuole evitare la degenerazione... quanto meno troppo veloce, e la sinistra invece spinge per questa. Se guardi le cose oggettivamente occorrono entrambe.



oggettivamente occorrono entrambe.
se dialogassero e si mescolassero in funzione del miglioramento globale sarebbe meglio.
in più il potere sta proprio in basso mentre l'intelligenza un pò più in alto.
così come la sapienza sta un pò più in alto della forza.
la destra razionale, potente, ordinata ha paura dell'irrazionale, istintiva creativa sinistra e viceversa alla creativa istintiva e forse più intuitiva sinistra infastidisce l'eccessivo rigore, disciplina e ordine destrorso
nessuna delle due porta alla degenerazione oppure entrambe sono già degenerazioni di altro (del tutto "collegato")

Uno 14-10-2008 18.03.46

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60257)
in più il potere sta proprio in basso mentre l'intelligenza un pò più in alto.

Anche questo dipende dai punti di vista e dal tipo del potere

turaz 14-10-2008 18.11.11

ah beh sicuramente... diciamo che mi riferivo al tipo di potere di cui si parlava prima...insomma la carotina per far muovere una determinata cosa in una certa direzione (facendo credere di andare in tutt'altra)
se inverto beh diciamo che il dialogo tra sapienza e intelligenza è base per l'emersione di forza e potere di altro tipo

Uno 14-10-2008 18.44.56

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60259)
ah beh sicuramente... diciamo che mi riferivo al tipo di potere di cui si parlava prima...insomma la carotina per far muovere una determinata cosa in una certa direzione (facendo credere di andare in tutt'altra)
se inverto beh diciamo che il dialogo tra sapienza e intelligenza è base per l'emersione di forza e potere di altro tipo

Sulla carotina mi riferivo ad un'altra cosa... comunque se vedi solo oppressori ti perdi dei pezzi importanti. Ci sono, ma è un pò come la storiella del passero, della mucca che lo copre con la cacca e del gatto che lo tira fuori e se lo mangia.

turaz 14-10-2008 18.49.22

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60246)
La parte terrena di queste persone cerca il potere, è la carota che il grande Architetto gli piazza davanti per far si che lavorino incessantemente per mantenere l'equilibrio.

diciamo questo tipo di potere lo vedo molto "basso" e subisce distorsioni continue.
che poi abbia anche una funzione "alta" (inconsapevole per i più) nulla da dire:)
sul discorso "oppressori" non li considero tutti come tali e non per questo deploro la funzione "alta" di cui in teoria sono simbolo.
fatto sta che ci vedo delle degenerazioni

Astral 14-10-2008 19.38.43

Citazione:

Originalmente inviato da nikelise (Messaggio 60256)
invece questa volta sbagli abbraccio: a noi che basta una giornata di sole ed un po' di tempo libero per essere contenti mi pare che LUI dedichi gran parte del suo tempo tenendo tutto in equilibrio ed evitando che tutto si rompa .
Almeno in questo dovremmo essere favoriti no?

Su questo sono daccordo con te Nike ( staserà brindo).

Penso che il Grande Architetto intervenga eccome, anche gli stessi piani dei potenti della terra, alla fine si riveleranno marionette del grande architetto, moneta unica, microcip interni per controllarti, ma alla fine direttamente o indirettamente interviene (anche attraverso le persone, ma non solo).
In ogni caso sono punti di vista, nei quali è molto pericoloso avviare una discussione.

Per quanto riguarda la destra e la sinistra secondo me dovrebbero complementarsi a vicenda, ed i paragoni sono tanti, non solo con la politica, ma anche con la parte razionale ed intuitiva.
In Astrologia il conservatorismo è Saturno, la Rivoluzione è Urano.
Diciamo che a volte si evolve nel modo sbagliato, e allora ci vuole la rivoluzione, che apparentemente sembra un involuzione.

Il problema credo che non sia il fatto che esiste una forza che tende al conservatorismo, e una al progressismo, quanto per il fatto che se queste due forze, lavorano coi contrari ci ritroviamo come nella situazione attuale.

Ovvero: in Italia abbiamo una mentalità ( anche una mentalità antica, non solo religiosa) molto bigotta e conservatorista che agisce da un lato, e dall'altro lato abbiamo una mentalità che si crede progressista e non ha un briciolo di principio, è amorale e vuota.
In questo modo stanno agendo come contrari, poichè ognuna va per la sua strada e porta il peggio.

Se invece agissero come complentari, avremmo una società progressista, tecnologica, e moderna sui temi sociali, ma che prende spunto anche dalle proprie radici antiche, e sopratutto che rispetta la natura. Una società dove i principi sono moderni e tolleranti, ma sono fondati su qualcosa di vero.

Uno 14-10-2008 19.38.48

Turi che fatica parlare con te....
Facciamo un esempio sul tema del discorso.
Mettiamo che chi ha questo potere materiale nel mondo oggi avesse lasciato che la crisi economica scoppiasse. Sarebbe stato un bene?
Milioni di morti e barbarie varie e comunque nel giro di 20/30 anni ci si sarebbe riadattati
nei soliti vecchi schemi, magari non ci sarebbe stata più la moneta come la conosciamo oggi, l'avremmo sostituita con qualcos'altro ma di certo non saremmo evoluti.
Quindi questi signori, pur perseguendo in buona parte i loro scopi alla fine mantengono un certo ordine, in cui se tu vuoi puoi comunque liberarti.... ma devi volerlo, tu non sperando che tutti si sveglino per trascinarti.

Al contrario esiste un potere dall'alto e senza virgolette? Oh si che esiste, devi essere strumento allo stesso modo in cui alcuni lo sono di quel potere dal basso, l'unica differenza è che da una parte sono più consapevoli di essere strumenti di qualcosa di più grande e dall'altra no. Piu ti avvicini al centro (sia dall'alto che dal basso, alfa ed omega che si ritrovano) e più ne diventi consapevole e hai dei margini maggiori di manovra creativa, ma comunque sia non potrai mai lavorare contro l'Esistenza, qualcuno ti riequilibrerà volente o no.

Uno 14-10-2008 19.48.18

Citazione:

Originalmente inviato da Astral (Messaggio 60263)
Ovvero: in Italia abbiamo una mentalità ( anche una mentalità antica, non solo religiosa) molto bigotta e conservatorista che agisce da un lato, e dall'altro lato abbiamo una mentalità che si crede progressista e non ha un briciolo di principio, è amorale e vuota.
In questo modo stanno agendo come contrari, poichè ognuna va per la sua strada e porta il peggio.

Se invece agissero come complentari, avremmo una società progressista, tecnologica, e moderna sui temi sociali, ma che prende spunto anche dalle proprie radici antiche, e sopratutto che rispetta la natura. Una società dove i principi sono moderni e tolleranti, ma sono fondati su qualcosa di vero.

Eppure occorrono i contrari per essere creativi... lo so che sembra che l'erba del vicino sia sempre più verde, eppure gli altri paesi non sono poi tutta questa libidine. L'Italia funziona bene, e non ne faccio un discorso campanilistico, guardo in giro... L'italia con le sue mille dominazioni ha nel dna una ricchezza maggiore della multietnicità che in altri paesi si crede si sia ottenuta mescolando la gente da qualche anno, nelle nostre vene c'è già sangue celtico, come arabo, egiziano, ebreo etc etc... forse forse siamo un pò carenti dell'asiatico più spinto, ma siamo anni luce davanti a tutti i paesi dell'euro e degli Stati Uniti.
Il potenziale non è sempre emerso, non sempre ne siamo consapevoli, però c'è e prima o poi uscirà.. il potenziale è bene e male insieme...
Io non cambierei la mia mentalità antica con quella i paesi moderni che però sono ancora molta apparenza.

Astral 14-10-2008 19.59.00

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60265)
Eppure occorrono i contrari per essere creativi... lo so che sembra che l'erba del vicino sia sempre più verde, eppure gli altri paesi non sono poi tutta questa libidine. L'Italia funziona bene, e non ne faccio un discorso campanilistico, guardo in giro... L'italia con le sue mille dominazioni ha nel dna una ricchezza maggiore della multietnicità che in altri paesi si crede si sia ottenuta mescolando la gente da qualche anno, nelle nostre vene c'è già sangue celtico, come arabo, egiziano, ebreo etc etc... forse forse siamo un pò carenti dell'asiatico più spinto, ma siamo anni luce davanti a tutti i paesi dell'euro e degli Stati Uniti.
Il potenziale non è sempre emerso, non sempre ne siamo consapevoli, però c'è e prima o poi uscirà.. il potenziale è bene e male insieme...
Io non cambierei la mia mentalità antica con quella i paesi moderni che però sono ancora molta apparenza.


Ecco perchè in Italia è pieno di "bastarxxicon_mrgr: ".

Se per mentalità antica ti riferisce al patrimonio artistico culturale che c'è stato, nonchè alle bellezza naturali allora concordo con te.

Se invece parli a livello economico e sociale, penso che L'europa del Nord e gli Stati Uniti stanno anni luce avanti a noi, sia sui temi sociali che su quelli economici, e sopratutto la concezione del lavoro ( qui magari escludo gli stati Uniti).
Persino il Sudafrica ci sta superando.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21.34.22.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271