Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Manifestazione pacifica del nostro volere (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=125)
-   -   situazione (economica) mondiale attuale (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=4771)

Uno 16-10-2008 10.46.09

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 60371)
E ti avevo dato ragione......scusa.gif

Ma, forse, è stato prematuro. Sei ancora convinto che il sistema reggerà?

Si, si.... alle brutte con il nastro adesivo ma reggerà, ci chiederanno ancora sacrifici... che come sempre dovremo fare noi, ma reggerà. Lo so che è troppo dietrologico dire e/o pensare che è tutto studiato a tavolino ma così è.
Del resto adesso che ti aspettavi? Che di colpo tornasse tutto normale? C'era il rischio che qualcuno si svegliasse, che facesse due conti... invece con un pò di su e giù delle borse e la sfumatura mediatica verso qualcos'altro che attiri l'attenzione pubblica e fra 15/20 giorni (ok posso sbagliarmi su questo, magari ci vorrà un mese, magari due, ma non cambia poi molto) la crisi rimarrà solo sui libri di economia... oltre che come motivazione per un sacco di nefandezze.

centomila 16-10-2008 10.56.00

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60373)
Si, si.... alle brutte con il nastro adesivo ma reggerà, ci chiederanno ancora sacrifici... che come sempre dovremo fare noi, ma reggerà. Lo so che è troppo dietrologico dire e/o pensare che è tutto studiato a tavolino ma così è.
Del resto adesso che ti aspettavi? Che di colpo tornasse tutto normale? C'era il rischio che qualcuno si svegliasse, che facesse due conti... invece con un pò di su e giù delle borse e la sfumatura mediatica verso qualcos'altro che attiri l'attenzione pubblica e fra 15/20 giorni (ok posso sbagliarmi su questo, magari ci vorrà un mese, magari due, ma non cambia poi molto) la crisi rimarrà solo sui libri di economia... oltre che come motivazione per un sacco di nefandezze.

Speriamo.

Ti dico la verità: per quanto mi riguarda possiamo anche tornare all'età della pietra ma.......sono preoccupato per moglie e figli. E per i miei genitori molto anziani.

Tu he hai (figli)?

Uno 16-10-2008 11.27.17

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 60374)
Tu he hai (figli)?

Si che ne ho, i tuoi e tutti gli altri :)

centomila 16-10-2008 11.40.08

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60376)
Si che ne ho, i tuoi e tutti gli altri :)

Sei un prete?icon_mrgr:

P.S.
scusa per l'OT.

Uno 16-10-2008 11.53.10

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 60377)
Sei un prete?icon_mrgr:

No, un semplice essere umano dalle vedute larghe....

turaz 16-10-2008 12.50.43

per quanto sento io il sistema reggerà ma non ancora troppo a lungo.
e senza fare dietrologie o moralismi sinceramente sarà il momento di ricostruire qualcosa di più umanamente sensato
poi per Uno:
hai parlato di un Architetto che tiene il sistema in equilibrio...
ritieni possa sbagliare:)?

noi siamo solo precursori, forse abbiamo qualche intuizione in più ma del resto tutto va come deve andare

Uno 16-10-2008 13.56.04

Il Grande Architetto non può sbagliare perchè i suoi piani sono già scritti da tempo..

Fin quando reggerà questo sistema Turi? Fino al 2012?
Si, va bene, aspettiamo quello che sarà... viviamo nella speranza che qualcosa, qualcuno, un'indefinito fato, o un movimento inconsapevole possa creare questo grande cambiamento... e nel frattempo sonno.gif

loryland 16-10-2008 14.27.49

Citazione:

Originalmente inviato da Loryland
...cara credo che tu non sia il mestolo che mescola la polenta nella pentola :)

Citazione:

Originalmente inviato da nikelise (Messaggio 60368)
Speriamo che il ''lavoro '' delle banche quale che sia , finsca dopo aver restituito il denaro alla gente .
Il resto conta poco

La frase del mestolo era riferita a "Centomila" e la frase in se voleva dire:"Centomila,non credo che tu sia bene informato circa le cause della crisi economica mondiale :) nonostante tu lavori presso(?) un istituto bancario,dico questo perchè secondo quello scrivi dipenderebbe tutto da una cattiva gestione dei mutui....praticamente la notizia diffusa dai media;ma non è così.
Quello cui oggi siamo costrette ad assistere è la messa in opera di un piano per la riorganizzazione mondiale dell'economia.Molto presto assisteremo al crollo di titoli quotatissimi nelle borse americana,asiatica europea,e il globale massiccio acquisto degli stessi ad opera di "nuove"alleanze finanziarie dietro alle quali sigle si celeranno gli stessi nomi che stavano dietro le compagnie bancarie che hanno dato via al caos.Aspettare e verificare e poi credere.8-)

turaz 16-10-2008 14.33.01

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 60389)
Il Grande Architetto non può sbagliare perchè i suoi piani sono già scritti da tempo..

Fin quando reggerà questo sistema Turi? Fino al 2012?
Si, va bene, aspettiamo quello che sarà... viviamo nella speranza che qualcosa, qualcuno, un'indefinito fato, o un movimento inconsapevole possa creare questo grande cambiamento... e nel frattempo sonno.gif

se non può sbagliare di cosa ci si cruccia?
cosa importa al Grande Architetto se si dorme o meno se quelli sono suoi "disegni incontrovertibili"?
oppure le cose non stanno proprio così?
ossia ci sono ambiti di movimento?

centomila 16-10-2008 15.05.36

Citazione:

Originalmente inviato da loryland (Messaggio 60390)
La frase del mestolo era riferita a "Centomila" e la frase in se voleva dire:"Centomila,non credo che tu sia bene informato circa le cause della crisi economica mondiale :) perchè secondo quello scrivi dipenderebbe tutto da una cattiva gestione dei mutui....praticamente la notizia diffusa dai media;ma non è così.

La crisi dei mutui è certamente un fatto notevole che ha influito significativamente sul crack attuale.

Pur tuttavia, come ho scritto il problema fondamentale sono le obbligazioni il cui rimborso non è certo. Se pensi che, per esempio in Italia si stimano obbligazioni a rischio per 300/350 MLD di € (pari al 20% circa del debito pubblico) capisci bene che la garanzia che lo Stato sostiene di dare è, tutto sommato, solo a parole.

E così in tutta l'area Euro, negli Usa e in Giappone.

La partita dunque è: ce la faranno gli Stati a sostenere una roba così?

nikelise 16-10-2008 15.10.40

Citazione:

Originalmente inviato da loryland (Messaggio 60390)
La frase del mestolo era riferita a "Centomila" e la frase in se voleva dire:"Centomila,non credo che tu sia bene informato circa le cause della crisi economica mondiale :) nonostante tu lavori presso(?) un istituto bancario,dico questo perchè secondo quello scrivi dipenderebbe tutto da una cattiva gestione dei mutui....praticamente la notizia diffusa dai media;ma non è così.
Quello cui oggi siamo costrette ad assistere è la messa in opera di un piano per la riorganizzazione mondiale dell'economia.Molto presto assisteremo al crollo di titoli quotatissimi nelle borse americana,asiatica europea,e il globale massiccio acquisto degli stessi ad opera di "nuove"alleanze finanziarie dietro alle quali sigle si celeranno gli stessi nomi che stavano dietro le compagnie bancarie che hanno dato via al caos.Aspettare e verificare e poi credere.8-)

Avevo capito e confermo : chi ha il mestolo in mano per me conta poco .
L'importante e' che restituisca i nostri soldi

turaz 16-10-2008 15.37.43

Citazione:

Originalmente inviato da loryland (Messaggio 60390)
La frase del mestolo era riferita a "Centomila" e la frase in se voleva dire:"Centomila,non credo che tu sia bene informato circa le cause della crisi economica mondiale :) nonostante tu lavori presso(?) un istituto bancario,dico questo perchè secondo quello scrivi dipenderebbe tutto da una cattiva gestione dei mutui....praticamente la notizia diffusa dai media;ma non è così.
Quello cui oggi siamo costrette ad assistere è la messa in opera di un piano per la riorganizzazione mondiale dell'economia.Molto presto assisteremo al crollo di titoli quotatissimi nelle borse americana,asiatica europea,e il globale massiccio acquisto degli stessi ad opera di "nuove"alleanze finanziarie dietro alle quali sigle si celeranno gli stessi nomi che stavano dietro le compagnie bancarie che hanno dato via al caos.Aspettare e verificare e poi credere.8-)

quindi non cambia nulla:)
pertanto ha poco senso crucciarsene a mio parere.
oppure hai altre alternative "essenziali" che siano frutto di altro?
non so mi pare di percepire incazzatura su cose non gestibili.
ha senso procrastinarla ?

Grey Owl 16-10-2008 16.08.58

Citazione:

Originalmente inviato da loryland (Messaggio 60390)
Molto presto assisteremo al crollo di titoli quotatissimi nelle borse americana,asiatica europea,e il globale massiccio acquisto degli stessi ad opera di "nuove"alleanze finanziarie dietro alle quali sigle si celeranno gli stessi nomi che stavano dietro le compagnie bancarie che hanno dato via al caos.Aspettare e verificare e poi credere.8-)

Concordo con quello che hai scritto, aggiungo che siamo di fronte alla spallata per creare il nuovo ordine mondiale. Intanto e' notizia di ieri che a Bruxell berlusconi ha parlato di OPA ostili ad aziende Italiane in crisi, il timore e' che vi siano soggetti interessati a delle OPA. Parla di soggetti che hanno un forte potere economico (produttori di petrolio) i quali avrebbero l'intenzione di scalare alcune aziende italiane in crisi.

Vero oppure no, sta' di fatto che le speculazioni sono la diretta conseguenza di questa crisi economica pianificata da tempo, non credo si tratti di soggetti nuovi ma degli stessi che hanno pianificato l'attuale crisi.

OT
Dietrologia o meno ritengo che la famiglia rothschild sia uno di quei soggetti di cui sopra.

Uno 16-10-2008 16.46.56

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60393)
se non può sbagliare di cosa ci si cruccia?
cosa importa al Grande Architetto se si dorme o meno se quelli sono suoi "disegni incontrovertibili"?

Nulla

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60398)
non so mi pare di percepire incazzatura su cose non gestibili.

Non tentare di psicanalizzare le persone per favore :)

turaz 16-10-2008 17.01.47

sull'ultimo punto ok.
sul resto a quanto vedo siamo d'accordo.
quindi se si dorme o meno al Grande Architetto detto in termini spicci non frega nulla:)
quindi "chi vuol dormire dorma":)

Uno 16-10-2008 17.13.46

Ma a me che non sono il Grande Architetto importa se dormo o meno... comunque sono i soliti batti e ribatti sterili.... che c'entrano pure poco con il discorso.

turaz 16-10-2008 19.03.19

si... ma se dormi o non dormi cmq l'equilibrio viene mantenuto:)
è il solito discorso sul libero arbitrio o meno.
tornando in O.T. ha poco senso a mio avviso disperarsi per la situazione dato che si ha poco o nullo raggio d'azione.
al massimo posso tentare di sviluppare al meglio i miei caratteri

Uno 16-10-2008 19.52.42

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60423)
tornando in O.T.

icon_mrgr: e quando mai ci esci?

Astral 17-10-2008 00.12.02

Citazione:

Originalmente inviato da loryland (Messaggio 60390)
La frase del mestolo era riferita a "Centomila" e la frase in se voleva dire:"Centomila,non credo che tu sia bene informato circa le cause della crisi economica mondiale :) nonostante tu lavori presso(?) un istituto bancario,dico questo perchè secondo quello scrivi dipenderebbe tutto da una cattiva gestione dei mutui....praticamente la notizia diffusa dai media;ma non è così.
Quello cui oggi siamo costrette ad assistere è la messa in opera di un piano per la riorganizzazione mondiale dell'economia.Molto presto assisteremo al crollo di titoli quotatissimi nelle borse americana,asiatica europea,e il globale massiccio acquisto degli stessi ad opera di "nuove"alleanze finanziarie dietro alle quali sigle si celeranno gli stessi nomi che stavano dietro le compagnie bancarie che hanno dato via al caos.Aspettare e verificare e poi credere.8-)

Quindi se poi questi investimenti risaliranno, tanto vale tenerli ed aspettare no?

Sole 17-10-2008 18.33.35

Ma perchè non cominciamo a delineare un utopico scenario in cui iniziassimo tutti ad utilizzare solo denaro contante? Siamo aocnra in tempo, è difficile e tra qualche anno non esiterà più.. ma adesso siamo in tempo.

Usare denaro contante significherebbe fare molte rinunce ma che andrebbero a favore di quei figli di cui sopra. Se lo facessimo tutti secondo me inizieremmo a fermare e cambiare il flusso, invece che pre-occuparci o non occuparci affidandoci alla volontà del Creatore... faremmo davvero qualcosa diventanto padroni e non pedine.

Io nel mio piccolo ho inizato. Basterebbe inizare ognuno nel proprio piccolo.

turaz 17-10-2008 18.52.28

stai intendendo con "uso del denaro contante" pagamenti ecc. ecc. senza avere più depositi bancari?
oppure solo pagamenti?
no perchè tanto per capirci se uno ha partita IVA non può totalmente mai farlo (mi riferisco sia al deposito sia ai pagamenti almeno di imposte)

Sole 17-10-2008 19.11.24

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 60497)
stai intendendo con "uso del denaro contante" pagamenti ecc. ecc. senza avere più depositi bancari?
oppure solo pagamenti?
no perchè tanto per capirci se uno ha partita IVA non può totalmente mai farlo (mi riferisco sia al deposito sia ai pagamenti almeno di imposte)

Sto dicendo che lo scopo è quello di far sparire la sensazione del valore del denaro e il denaro contante dalla circolazione tesserizzando ogni cosa.
Quando andiamo a fare la spesa paghiamo con carta di credito o bancomat, quando compriamo una camicia nuova usiamo la carta, quindi credito, quindi interessi, quindi sensazione mometaria diversa nel portafoglio e si contribuisce in piena a questo sistema e a questo controllo assoluto che va dilagando e non ci opponiamo perchè guardare nel portafoglio e dire: non ho i soldi! significa rinunciare a comprare la camicia nuova. Ma con la carta di credito si può , infatti si usa dire che la carta di credito si paga da sola.....

Il deposito bancario lo puoi pure avere, ma si chiama deposito, conservazione.
Lascia stare il professinista che tra l'altro non è neanche più tenuto ad avere il conto corrente per i suoi scambi commerciali, parliamo di noi che possiamo liberamente decidere di rinunciare e usare contatni per fare la spesa, comprare vestiti, libri, giochi, andare al cinema, i regali di natale. Dove non si arriva si rinuncia... questa sarebbe crescita del paese, reale.

Sole 17-10-2008 19.12.59

Aggiungo, proprio perchè in alcuni settori è diventato impeditivo usare ocntanti cerchiamo di attaccarci conle unghie e con i denti alle ultime possibilità... altrimenti non possiamo lamentarci se abusano di noi.

turaz 17-10-2008 19.15.43

se ti riferisci a quello non uso "mai" le carte.
uso da sempre esclusivamente contanti.
nè ho mai contratto debiti (fortunatamente)
quindi per me il tuo discorso fila a pennello (propro per quanto hai detto)

ciau

Astral 17-10-2008 19.39.58

Citazione:

Originalmente inviato da Sole (Messaggio 60490)
Ma perchè non cominciamo a delineare un utopico scenario in cui iniziassimo tutti ad utilizzare solo denaro contante? Siamo aocnra in tempo, è difficile e tra qualche anno non esiterà più.. ma adesso siamo in tempo.

Usare denaro contante significherebbe fare molte rinunce ma che andrebbero a favore di quei figli di cui sopra. Se lo facessimo tutti secondo me inizieremmo a fermare e cambiare il flusso, invece che pre-occuparci o non occuparci affidandoci alla volontà del Creatore... faremmo davvero qualcosa diventanto padroni e non pedine.

Io nel mio piccolo ho inizato. Basterebbe inizare ognuno nel proprio piccolo.


Penso che bisogna affidarsi al creatore, se veramente vogliono togliere i contanti, possono farlo anche se li usiamo tra di noi.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.36.47.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271