Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Viaggi (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=102)
-   -   San Galgano (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=6771)

Sole 11-12-2010 23.19.30

San Galgano
 
4 Allegato/i
Siamo stati in gita qualche giorno e ci siamo fermati in Toscana, nel senese.
Questa zona è ricca oltre che di vino ed olio anche di una particolare atmosfera tra il magico e il romantico.

San Galgano è un'antica Abbazia Circestense che si trova nei pressi di Chiusdino.
Si chiama così in onore del santo che a pochi metri di distanza aveva conficcato la sua spada nella roccia ancora visibile da chi vuole.

L'abbazia non è più abitata e nemmeno consacrata.
Vi racconto in larghe linee la storia.

Galgano era un uomo del suo tempo, siamo nel 1180 che combatteva e uccideva. Stanco di quella vita vuota e senza scopo un giorno decise di conficcare la sua spada dentro una pietra e di farne una croce su cui pregare. In effetti la spada si conficcò nella roccia e ad oggi, da studi fatti, risulta che la spada è davvero li dentro intera ed inestraibile senza romperla.
Dopo un anno Galgano morì e lo dichiararono santo nel giro di tre anni.
Intorno a quella spada fù costruita una bellissima chiesetta che si chiama "la Rotonda di Montesiepi. Non una semplice chiesetta, ma un piccolo gioellino gotico con una particolarità: il giorno del soltizio invernale da un piccolo foro dalle cupola entra un raggio che colpisce la spada.
Qualche anno più tardi dei monaci Cistercensi scoperto il luogo e la spada decisero di costruire una loro Abbazia che nel 1288 veniva consacrata. I lavori di costruzione durarono 70 anni.

Dell'Abbazia c'è rimasto poco fisicamente perchè durante le carestie e la pesta ne fu venduto il tetto e nonostante si tentò di recuperarla fu sconsacrata nel 1789.

Nonostante siano muri non più sacri secondo il rito non c'è dubbio che il territorio ha qualcosa che si fa sentire. La collocazione è isolata, intorno c'è solo l'alone dell'abbazia e i turisti che la visitano. Non c'è neppure il pavimento. Ma quelle navate di vero Gotico ancora in piedi raccontano la storia per cui sono nate e che viaggia nel tempo.

Qualche foto di giorno e di sera.


Sole 11-12-2010 23.25.48

2 Allegato/i
Una foto di Montesiepi Allegato 2361

All'interno della Cappella di Montesiepi si trovano due mano mummificate e la leggenda racconta che un uomo per denigrare il santo cercò di tirare fuori la spada. Tre lupi lo attaccarono e gli strapparano via le mani che si mummificarono.
Le hanno analizzate e hanno rilevato che l'epoca della leggenda coincide.

Allegato 2362

RedWitch 12-12-2010 00.50.39

3 Allegato/i
Che bel posto Sole,
ci sono stata qualche anno fa, e conservo un bel ricordo di quella gita. Anche a me aveva colpito molto, quel che resta dell'Abbazia ha un che di suggestivo, vedere il cielo aperto sopra la testa anche quando si è dentro le mura fa un certo effetto idem per il pavimento erboso.

Non sapevo che avessero venduto il tetto in tempi di carestia, questo spiega il perchè non ne sia rimasta traccia nonostante le mura che appaiono ancora imponenti e solide.

Anche la cappella merita una visita, la ricordo molto piccola con la spada al centro, protetta da una cupola di vetro. Ed è lì dove la leggenda si mescola con la realtà.. la famosa "spada nella roccia", che a quanto pare solo leggenda non è :H

E anche i dintorni sono bellissimi, sarà che in generale la Toscana mi piace tanto, non mi stanco mai di visitarla quando posso.

Bel thread Sole, grazie fiori.gif


Sole 12-12-2010 11.49.28

Essì la Toscana ha il suo fascino attrattivo non fosse altro che è terra Etrusca come l'alto Lazio.

Le mura della Cattedrale di San Galgano non solo sono belle ma ancora oggi vengono misurate e usate come esempio per la loro costruzione armonica.
Un'altra Cattedrale rispetta la sua stessa geometria ed è quella di Chratres, proporzioni che sono in rapporto Aureo. Per queste due costruzioni venne utilizzata una Geometria Sacra che si rifaceva alla scala musicale naturale a sette note con toni e semitoni (ma in fondo quale costruzione armonica e naturale non è così?) e cioè utilizzando come metro la scala musicale nella costruzione, veniva rispettato e calcolato il salto dell'ottava. Facendo le dovute misurazioni si è scoperto infatti che ad ogni salto di ottava corrisponde un capitello o una chiave di volta o una intersezione ecc.

Come non sentirsi avvolti da una simile armonia? Se ci fosse ancora il tetto sarebbe la Chartres Italiana. Ma ringraziamo di averne ancora una in piedi ed in ottimo stato e assaggiamone un anticipo a San Galgano.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06.33.19.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271