Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Negozio RisoAllegro (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=113)
-   -   Giochi infantili (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=5269)

griselda 15-04-2009 18.26.36

Giochi infantili
 
Stamattina mentre riordinavo la camera da letto di mio figlio, cercavo di mettere il massimo dell'amore in ciò che facevo e per farlo mi aiutavo anche con dei ricordi infantili.:)
Tiravo indietro le coperte, sprimacciavo i cuscini, tiravo le lenzuola, le mettevo bene sotto il materasso, accarezzavo sia con il cuore che con le mani la stoffa provando una sorta di affetto.
Poi ad un certo punto uno sbuffo di fiatone e per poter non perdere il momento magico mi dico: dai dai ricordati quando eri bambina, ricorda come ti piaceva giocare a rifare il letto della tua bambola, non puoi aver dimenticato, ricorda che avresti voluto farlo con il letto vero ma la mamma te lo impediva...ad un certo punto una voce diversa mi risponde: "Gris ma che brutti giochi che facevi da bambina." diavolo.g:

stella 15-04-2009 23.14.46

Citazione:

Originalmente inviato da griselda (Messaggio 67550)
Stamattina mentre riordinavo la camera da letto di mio figlio, cercavo di mettere il massimo dell'amore in ciò che facevo e per farlo mi aiutavo anche con dei ricordi infantili.:)
Tiravo indietro le coperte, sprimacciavo i cuscini, tiravo le lenzuola, le mettevo bene sotto il materasso, accarezzavo sia con il cuore che con le mani la stoffa provando una sorta di affetto.
Poi ad un certo punto uno sbuffo di fiatone e per poter non perdere il momento magico mi dico: dai dai ricordati quando eri bambina, ricorda come ti piaceva giocare a rifare il letto della tua bambola, non puoi aver dimenticato, ricorda che avresti voluto farlo con il letto vero ma la mamma te lo impediva...ad un certo punto una voce diversa mi risponde: "Gris ma che brutti giochi che facevi da bambina." diavolo.g:

I bambini nei giochi in cui imitano gli adulti ci mettono tutta la passione e tutta l'energia genuina, magari la conservassimo intatta anche adesso..... la differenza è che ora al piacere si è sostituito il dovere, e non è più un gioco ma un lavoro perchè gli stessi gesti vanno ripetuti tutti i giorni anche quando non se ne avrebbe voglia...
Infatti se dici a una bimbo di fare qualcosa che non ha voglia di fare di solito cambia espressione e diventa stanchissimo di colpo.....
:C:

griselda 15-04-2009 23.59.29

Citazione:

Originalmente inviato da stella (Messaggio 67562)
I bambini nei giochi in cui imitano gli adulti ci mettono tutta la passione e tutta l'energia genuina, magari la conservassimo intatta anche adesso..... la differenza è che ora al piacere si è sostituito il dovere, e non è più un gioco ma un lavoro perchè gli stessi gesti vanno ripetuti tutti i giorni anche quando non se ne avrebbe voglia...
Infatti se dici a una bimbo di fare qualcosa che non ha voglia di fare di solito cambia espressione e diventa stanchissimo di colpo.....
:C:

E' proprio così, davanti alla sola parola dovere si genera un blocco che impedisce il movimento.
Bella l'immagine del bambino che davanti a ora DEVI fare i compiti gli cadono letteralmente le braccia e sbuffa accasciandosi da qualche parte, come se l'energia di cui è pieno scompare all'improvviso succhiata dal dovere. Un attimo prima era pieno di energia gioiosa che all'improvviso scompare.
Allo stesso tempo chi ha un bambino lo avrà sicuramente sperimentato, se il tutto viene messo sotto un aspetto giocoso e non di dovere, il compito si trasforma in divertimento e attiva l'energia che il dovere invece congela.
Che il segreto sia trasformare il dovere in gioco? ;)

Ray 16-04-2009 02.24.51

Citazione:

Originalmente inviato da griselda (Messaggio 67565)
Che il segreto sia trasformare il dovere in gioco? ;)

In un certo senso è così... ma il fatto è che si dovrebbe superare il principio del piacere e sostituirlo con quello di realtà (direbbe Freud)... cosa che produce il fare ciò che si deve volentieri.

Non che lo debbano superare i bambini, ma finchè non si è superato, per quella misura bambini si è.

griselda 16-04-2009 11.05.37

Citazione:

Originalmente inviato da Ray (Messaggio 67580)
In un certo senso è così... ma il fatto è che si dovrebbe superare il principio del piacere e sostituirlo con quello di realtà (direbbe Freud)... cosa che produce il fare ciò che si deve volentieri.

Non che lo debbano superare i bambini, ma finchè non si è superato, per quella misura bambini si è.

Intendi il discorso che facevamo sulla pigrizia?


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10.39.12.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271