Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Ecologia, Altro consumo, Dietrologia etc etc (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=18)
-   -   Alberi di natale veri, rimetterli nella catena ecologica (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=2396)

Uno 06-01-2007 15.38.27

Alberi di natale veri, rimetterli nella catena ecologica
 
"Scoperta" dei tedeschi, gli elefanti e alcune varietÓ di ruminanti si cibano volentieri con gli abeti anche se sono una vegetazione non presente nel loro territorio di origine.
Il veterinario che ha seguito la cosa dice che agli animali fa anche bene, con gli oli contenuti in queste piante si favorisce la digestione delle simpatiche "bestiole".
Con la pianta intera ci giocano un p˛, la sbattono e se la sbattono addosso finchŔ non si rompe in rametti pi¨ piccoli e poi se li pappano.
Un modo per rimettere nella catena ecologica, allungandola, l'albero giovane estirpato.

GiÓ che sono in tema vorrei fare il bastian contrario, anche senza questo accorgimento comunque l'albero dopo esser marcito torna ad essere concime, terra etc... non Ŕ che questo senso di colpa... "il povero arberello estirpato..." lo h sapientemente inculcato qualcuno che aveva interesse a vendere l'albero di materiali petrol-derivati?
Il fatto che duri anni, nell'uso, un albero finto, significa che dura anni anche dopo gettato.....

Il problema reale Ŕ invece che questi alberi tagliati giovani siano coltivati appositamente o disboscati seguendo una politica di forestazione da parte di chi sa come controllare il territorio, Ŕ risaputo che i ranger di ogni paese segnano per far tagliare gli alberi che sono vecchi (e tolgono spazio ai giovani) soprattutto malati o quelli giovani che in punto troppo concentrato non hanno risorse per tutti, quindi accellerano il processo naturale della sopravvivenza del pi¨ forte.
Quindi tra un'albero vero tagliato con questi principi ed uno finto prescindendo da costi e spazi preferirei senz'altro uno vero, poi mi rendo conto che una spesa tutti gli anni potrebbe essere per alcune famiglie un peso.

griselda 06-01-2007 17.16.15

Benedetta ignoranza! martello.:
Ecc'hai ragione cavolo manata.gif
Ma in che anno ero rimasta? Forse ai tempi del cuccomanata.gif
E quanto mi costa poi smaltire l'alberello di plastica? ($)
Ok quando mi si romperÓ questo cercher˛ di usare i pezzi per farci qualcosa di utile...
Cavolo abbiamo sotto gli occhi la veritÓ ma mica la vediamo siamo ipnotizzati? strabuzza:
Grazie Uno. abbraccio:
:C:

Ray 06-01-2007 21.51.26

eh, lo dicevo io... w il mio albero gonfiabile! icon_mrgr:

RedWitch 13-11-2008 10.54.20

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 27613)
............

Il problema reale Ŕ invece che questi alberi tagliati giovani siano coltivati appositamente o disboscati seguendo una politica di forestazione da parte di chi sa come controllare il territorio, Ŕ risaputo che i ranger di ogni paese segnano per far tagliare gli alberi che sono vecchi (e tolgono spazio ai giovani) soprattutto malati o quelli giovani che in punto troppo concentrato non hanno risorse per tutti, quindi accellerano il processo naturale della sopravvivenza del pi¨ forte.
Quindi tra un'albero vero tagliato con questi principi ed uno finto prescindendo da costi e spazi preferirei senz'altro uno vero, poi mi rendo conto che una spesa tutti gli anni potrebbe essere per alcune famiglie un peso.

Visto che ci avviciniamo al Natale riprendo questa discussione, qualcuno deve averti letto :D, ho sentito che quest'anno c'e' chi ha organizzato una vendita di alberi di Natale simile a come l'hai descritta, ovvero, si compra l'albero (il prezzo e' ragionevole 10 Euro), poi una volta passate le Feste si puo' riportare l'albero dove lo si e' comprato, loro lo ritirano, facendo un buono da spendere nel loro negozio pari alla cifra dell'albero , e poi usano parte del ricavato (mi pare 3 euro per ogni albero) per il rimboschimento, mentre il legno di quegli alberi tagliati viene riutilizzato , reinserito nella catena naturale dicono.. Senza voler fare pubblicita' all'azienda che sta proponendo l'iniziativa, credo possa valere la pena di informarsi e non cedere alla tentazione dell'albero finto che dura una vita.. anche nell'ambiente

:C:

griselda 13-11-2008 11.03.19

Citazione:

Originalmente inviato da RedWitch (Messaggio 61699)
Visto che ci avviciniamo al Natale riprendo questa discussione, qualcuno deve averti letto :D, ho sentito che quest'anno c'e' chi ha organizzato una vendita di alberi di Natale simile a come l'hai descritta, ovvero, si compra l'albero (il prezzo e' ragionevole 10 Euro), poi una volta passate le Feste si puo' riportare l'albero dove lo si e' comprato, loro lo ritirano, facendo un buono da spendere nel loro negozio pari alla cifra dell'albero , e poi usano parte del ricavato (mi pare 3 euro per ogni albero) per il rimboschimento, mentre il legno di quegli alberi tagliati viene riutilizzato , reinserito nella catena naturale dicono.. Senza voler fare pubblicita' all'azienda che sta proponendo l'iniziativa, credo possa valere la pena di informarsi e non cedere alla tentazione dell'albero finto che dura una vita.. anche nell'ambiente

:C:

Beh se la cosa viene fatta con i criteri spiegati da Uno sopra direi che Ŕ una buona cosa, perchŔ sarebbero comunque alberi senza futuro.
:C:

RedWitch 13-11-2008 16.51.33

Citazione:

Originalmente inviato da griselda (Messaggio 61700)
Beh se la cosa viene fatta con i criteri spiegati da Uno sopra direi che Ŕ una buona cosa, perchŔ sarebbero comunque alberi senza futuro.
:C:

Purtroppo la certezza non la posso avere, da quanto dicono a me sembra una bella iniziativa, poi se Ŕ per quello butto anche il vetro nel raccoglitore apposito e ho sentito dire che non Ŕ vero che riciclano il vetro.. per alcune cose, con criterio, cercando di avere elementi, credo che dobbiamo fidarci o meno pur senza avere prove certe..fiori.gif

filoumenanike 15-12-2008 02.42.35

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 27613)
Quindi tra un'albero vero tagliato con questi principi ed uno finto prescindendo da costi e spazi preferirei senz'altro uno vero, poi mi rendo conto che una spesa tutti gli anni potrebbe essere per alcune famiglie un peso.

io ho provato a far crescere l'albero di natale, provate anche voi, prendetelo piccolo, in modo che si adatti meglio al vaso, tenetelo fuori all'aria aperta in modo che non soffra il caldo, non gli rovinate l'apice per farlo poi crescere bene e voilÓ avrete un alberello verde tutti gli anni e quando diventerÓ troppo grande lo ripianterete nei giardini degli amici o in montagna! se poi volete metterlo in casa, preoccupatevi di mettergli un sottovaso contenente acqua e di giorno apritegli un p˛ la finestra...ha bisogno d'aria, non soffocatello con neve spray o con polveri dorate...non tutto pu˛ essere asservito alle nostre esigenze...nel calendario one potrebbe scrivere una buona parola per gli alberi di Natale!


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06.19.41.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non Ŕ, nŔ pu˛ ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ, esclusivamente sulla base della disponibilitÓ del materiale. Pertanto, non Ŕ un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato Ŕ sotto la responsabilitÓ dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchŔ siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271