Ermopoli

Ermopoli (http://ermopoli.it/portale/index.php)
-   Manifestazione pacifica del nostro volere (http://ermopoli.it/portale/forumdisplay.php?f=125)
-   -   situazione (economica) mondiale attuale (http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=4771)

turaz 08-10-2008 13.51.09

situazione (economica) mondiale attuale
 
che se si continuerà di questo passo a livello globale instillando continue paure tra le persone e facendo passare che "rigore e repressione" siano le uniche soluzioni ai problemi che ci troveremo tra non molto tempo davanti a un conflitto.
la situazione è da questo punto di vista parecchio disequilibrata a mia sensazione.

spero di sbagliarmi e cerco di operare al meglio.

turaz 08-10-2008 16.45.02

ho la brutta sensazione che se si continuerà di questo passo a livello globale instillando continue paure tra le persone e facendo passare che "rigore e repressione" siano le uniche soluzioni ai problemi che ci troveremo tra non molto tempo davanti a un conflitto.
la situazione è da questo punto di vista parecchio disequilibrata a mia sensazione.

spero di sbagliarmi e cerco di operare al meglio

Uno 08-10-2008 17.14.03

instillano si, ma è pure la gente che vuole avere paura... me ne frego io, tanto il patatrac non succede "dall'alto" perchè non andrebbero mai a perdere i privilegi.
Con la parola che usano certi è tutta fuffa....

Se succede veramente succede dal basso e saremmo comunque tutti uguali dopo

Sole 08-10-2008 17.23.01

Dal basso intendi una rivoluzione in piena regola?

turaz 08-10-2008 17.23.56

già:)
cmq vediamo come va.
non so ma c'è aria tesa in giro.
(sul discorso privilegi... sarebbe ora cadessero)

nikelise 08-10-2008 17.51.49

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 59912)
già:)
cmq vediamo come va.
non so ma c'è aria tesa in giro.
(sul discorso privilegi... sarebbe ora cadessero)

Intanto oggi hanno nazionalizzato 8 banche , dico 8 , in GB .
Questi sono fatti .

turaz 08-10-2008 18.10.32

beh nikelise scusa la battuta ma "non stavo parlando di aria fritta":)
vediamo come vanno le cose.
di certo non è un clima "sereno" quello che percepisco attualmente

Astral 08-10-2008 19.35.28

Beh i privilegi è giusto che ci siano, c'è gente che ha lavorato più di altre, e che merita di più di altro, il problema è quando il potere e la ricchezza sono nelle mani sbagliate.

Io credo che a quelli veramente Ricchi, la crisi non cambia pure, ma credo anche a quelli veramente poveri, tipo i bambini del terzo mondo, penso che non cambi proprio nulla.

Chi ci rimette è il ceto medio ( e cioè la maggiorparte di noi).

Credo poi che c'è una speculazione sulla cosa, chissà se invece grazie a questa crisi usciremo un po' dal consumismo?

Poi come dice il papa, i soldi sono un illusione e finiscono, solo Dio è eterno.icon_mrgr:

Per Turaz: Credo che c'è un tasto per eliminare il topic, che hai fatto in più.

centomila 08-10-2008 22.48.41

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59909)
instillano si, ma è pure la gente che vuole avere paura... me ne frego io, tanto il patatrac non succede "dall'alto" perchè non andrebbero mai a perdere i privilegi.
Con la parola che usano certi è tutta fuffa....

Se succede veramente succede dal basso e saremmo comunque tutti uguali dopo

Può essere che gli si rompa il giochino anche se non vogliono......

Purtroppo ci lavoro in mezzo e posso affermare che i denari sono finiti.

Uno 09-10-2008 09.28.35

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 59918)
Può essere che gli si rompa il giochino anche se non vogliono......

Purtroppo ci lavoro in mezzo e posso affermare che i denari sono finiti.

Gli si romperebbe solo se chiunque ha quattro spicci andasse a ritirarli.

Ma ragioniamoci sopra, il grosso del capitale, per quanto fittizio, mondiale è dei piccoli risparmiatori? Non credo proprio...
Il grosso del capitale è sempre dei più o meno ricchi, quindi a loro basta lasciare li le cose ferme e fra un pò quel capitale fittizio continuerà ad avere un valore come fino a due mesi fa..... solo che magari per rendere quei capitali un pò più solidi ci rialzeranno il tasso di interesse a noi che facciamo il mutuo per comprare casa etc....

centomila 09-10-2008 09.56.11

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59921)
Gli si romperebbe solo se chiunque ha quattro spicci andasse a ritirarli.

Questo è un evento che, anche in una situazione sana, condurrebbe al fallimento le banche.
Come se tutti gli assicurati di una Compagnia di Assicurazione avessero simultaneamente dei sinistri e dunque dovessere essere contestualmente liquidati.

Il fatto è che tutte le banche del mondo sono tecnicamente fallite: hanno finito i denari. Gli Stati Sovrani dicono che non permetteranno questo fallimento ma dove e come troveranno i soldi?

Questa è la domanda capitale che aspetta una risposta. E la posta in gioco è la sopravvivenza del sistema economico. Se non ci riusciranno non possiamo nemmeno lontanamente immaginare gli scenari prossimi venturi.

Che sarebbero, tuttavia, apocalittici.

nikelise 09-10-2008 10.13.20

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59921)
Gli si romperebbe solo se chiunque ha quattro spicci andasse a ritirarli.

Ma ragioniamoci sopra, il grosso del capitale, per quanto fittizio, mondiale è dei piccoli risparmiatori? Non credo proprio...
Il grosso del capitale è sempre dei più o meno ricchi, quindi a loro basta lasciare li le cose ferme e fra un pò quel capitale fittizio continuerà ad avere un valore come fino a due mesi fa..... solo che magari per rendere quei capitali un pò più solidi ci rialzeranno il tasso di interesse a noi che facciamo il mutuo per comprare casa etc....

Fosse come dici tu non ci sarebbero i fallimenti e le nazionalizzazioni delle banche .
Invece da qualche parte c'e' un buco enorme e sappiamo dov'e' in America , in sostanza per vari motivi (caduta del valore delle case )alcune banche mancavano dei soldi che sono stati prestati ad altre banche e poi ad altre banche ancora e cosi' via . Col fallimento di Lehman la catena di s. antonio ( minuscolo ) si e' interrotta e da qui i fallimenti a catena .
Il buco sara' coperto con le nazionalizzazioni cioe' da noi ma in quanto tempo ?In ogni caso la domanda di beni di consumo crollera', l'attivita' di credito si e' gia' fermata e la recessione e' gia' una realta' .
Certo che ne usciremo ma cambiera' tutto lo scenario e nessuno puo' dire quale sara' quello nuovo .

Uno 09-10-2008 10.32.37

Citazione:

Originalmente inviato da nikelise (Messaggio 59923)
Fosse come dici tu non ci sarebbero i fallimenti e le nazionalizzazioni delle banche .

Secondo te nelle banche fallite c'erano i soldi di quelli che contano?
Tutta fuffa per poi portare in un secondo momento (che può iniziare tra pochissimo) a dover farci accettare certe condizioni per non perdere quello che in realtà non abbiamo.
Il sistema non crollerà dall'alto, faranno di tutto per tenerlo in piedi...

Cento i soldi li troveranno come hanno fatto fino adesso, li stamperanno anche se non hanno un valore concreto... ma per noi lo avranno quando siamo in debito e per i ricconi lo hanno quando ce li prestano. Il valore del denaro da tempo è solo nel passaggio, quindi se le varie banche centrali ne emettono un pò in più (tutte) alla fine se la girano e se la voltano come vogliono... e noi stringeremo la cinta

turaz 09-10-2008 10.35.17

infatti il problema sorgerà per i "piccolo-medi"... che si ritroveranno sempre più sulla soglia di sopravvivenza...

dati istat del 2007...(li avevano passati anche in TV ma subito coperti da altro e chissà perchè queste notizie la gente non le coglie (preoccupati da altro))

il 95% delle ricchezze mondiali sono detenute dal 5% della popolazione...:)

di positivo ci colgo il fatto che quantomeno i "piccolo-medi" avranno la possibilità di ritrovare la purezza di quei Valori ormai degenerati come Aiuto reciproco, Amicizia e Unione (sempre che prevalga il Buon senso alla paura)

ciauzz

nikelise 09-10-2008 10.43.24

[
noi stringeremo la cinta[/quote]

Appunto la domanda ( cioe' noi ) crollera' ma se non hai i soldi per coprare la pasta barilla , barilla che fine fa?

turaz 09-10-2008 10.48.28

barilla regge... (Genere alimentare)
sono altri i generi che rischiano (servizi in primis)
ma la richiesta proverrà dai grandi capitali.
cmq se questa situazione riporterà il sistema a una maggiore umanità si sarà a mio parere sfruttata l'occasione.
se non succederà saranno tempi davvero duri per tutti

centomila 09-10-2008 10.51.33

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59924)
Secondo te nelle banche fallite c'erano i soldi di quelli che contano?

Penso proprio di sì! Dove pensi che li abbiano messi?
Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59924)
Tutta fuffa per poi portare in un secondo momento (che può iniziare tra pochissimo) a dover farci accettare certe condizioni per non perdere quello che in realtà non abbiamo.

Questa cosa può essere vera nella conclusione ma dubito che sia orchestrata dall'inizio.
Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59924)
Il sistema non crollerà dall'alto, faranno di tutto per tenerlo in piedi...

Nel 1.929 è crollato dall'alto.
Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59924)
Cento i soldi li troveranno come hanno fatto fino adesso, li stamperanno

Ma è l'Istituto Centrale che li stampa non le singole banche. E le singole banche (di tutto il mondo!) sono tecnicamente fallite perchè tutti gli strumenti finanziari che hanno sono svalutati. Hanno praticamente tutte titoli Lehman Brothers (rimborseranno, forse, 20 o 30); titoli islandesi (ieri li scambiavano a 10); e, più in generale, strumenti derivati o strutturati che, praticamente, non valgono più nulla.

In altre parole tu compri un Bot a 98 e a scadenza ti rimborsano 100. Ecco le banche di tutto il mondo hanno comprato robaccia a 97/98/99 che, invece che rimborsare 100, possono rimborsare anche 0.

Questo fatto ha innescato una crisi di fiducia pazzesca tra le stesse banche. La liquidità non basta stamparla: bisogna farla girare. Oggi non gira più.

Questo, in estrema sintesi e superficialmente, lo stato dell'arte.

Poi, in tutta onestà, non so dire se il mio stato d'animo, influenzato, non lo nego, da grande paura, tende ad ingigantire le cose.

turaz 09-10-2008 11.19.12

dato che il sistema è "marcio" dall'alto ed è stato per troppi anni basato sul "nulla" e sulla speculazione lasciando l'"uomo" ai margini di tutto ciò (distorsioni dell'ego e delle I.P. varie)
se crolla sarà solo la logica conseguenza.
e vedremo se si sfrutterà l'occasione...
io sono fermamente convinto che i "sistemi" siano tutti validi se le persone che li portano avanti abbiano "Valori Umani".
se tali Valori degenerano i sistemi degenerano con loro.
credo che la storia da questo lato dovrebbe insegnare.
e come quando nella vita di ciascuno ci si accorge dell'errore e si fa "tabula rasa" (vuoto) per ripartire con nuova linfa speriamo verrà colta questa occasione per riportare la centralità dei Valori Umani davanti a tutto il resto.

Faltea 09-10-2008 12.59.48

Citazione:

Originalmente inviato da turaz (Messaggio 59929)
barilla regge... (Genere alimentare)
sono altri i generi che rischiano (servizi in primis)
ma la richiesta proverrà dai grandi capitali.
cmq se questa situazione riporterà il sistema a una maggiore umanità si sarà a mio parere sfruttata l'occasione.
se non succederà saranno tempi davvero duri per tutti

E' da parecchio che si "snaroffia" questa crisi, crisi che sulla pelle non si sente ancora... Almeno non così come viene dipinta dai tg.
Far la spesa è più caro... la pasta, il pane, il latte, etc sono aumentati.. Ma sono mesi che stiamo andando avanti così, ora si viaggia con l'allarmismo da collasso stile Argentina..
Sarà la solita fatalista.. ma ormai...
se nemmeno prima noi piccoli comuni mortali non potevamo fare nulla perché potremmo fare la differenza ora? Evito di guardare il tg così non mi allarmo, risparmio e vedo cosa succede realmente nel mio piccolo...
Evitiamo di farci allarmare dalla tv... controlliamo cosa succede realmente nella nostra quotidianità ed affrontiamo le nostre cose, le nostre problematiche, smettiamo di farci traviare da quel tubo catodico...
Continuano a dirci un giorno si ed uno anche che il petrolio è finito.. hanno aumentato i prezzi e sembrava che fossimo agli sgoccioli, ieri il tubone informava che l'offerta supera di gran lunga la domanda e che il petrolio scenderà ancora...

Da me un centro commerciale promuove prestiti per l'acquisto di elettrodomestici anche senza busta paga....
strabuzza: strabuzza:
Questo per me è rovinare la gente, questa è la quotidianità. Se il tubone dice che c'è crisi e poi si permettono prestiti di questo tipo che portano persone senza uno stipendio ad acquistare elettrodomestici che per poco che costano si viaggia sui 500 €....
Allora è promuovere il collasso, distruggere il piccolo ed annegarlo di debiti...

turaz 09-10-2008 13.13.08

è la degenerazione del consumismo unita al "dormire" collegato però alla sotterranea e subdola opera di chi sta in "alto" che approfitta di una situazione.
per quanto ho scritto la vivo come te nel senso che tengo d'occhio la mia quotidianità e sebbene quanto ho scritto appaia "brutto" l'ho scritto in uno stato di serenità.

nikelise 09-10-2008 15.03.27

Citazione:

Originalmente inviato da Faltea (Messaggio 59933)
E' da parecchio che si "snaroffia" questa crisi, crisi che sulla pelle non si sente ancora... Almeno non così come viene dipinta dai tg.
Far la spesa è più caro... la pasta, il pane, il latte, etc sono aumentati.. Ma sono mesi che stiamo andando avanti così, ora si viaggia con l'allarmismo da collasso stile Argentina..
Sarà la solita fatalista.. ma ormai...
se nemmeno prima noi piccoli comuni mortali non potevamo fare nulla perché potremmo fare la differenza ora? Evito di guardare il tg così non mi allarmo, risparmio e vedo cosa succede realmente nel mio piccolo...
Evitiamo di farci allarmare dalla tv... controlliamo cosa succede realmente nella nostra quotidianità ed affrontiamo le nostre cose, le nostre problematiche, smettiamo di farci traviare da quel tubo catodico...
Continuano a dirci un giorno si ed uno anche che il petrolio è finito.. hanno aumentato i prezzi e sembrava che fossimo agli sgoccioli, ieri il tubone informava che l'offerta supera di gran lunga la domanda e che il petrolio scenderà ancora...

Da me un centro commerciale promuove prestiti per l'acquisto di elettrodomestici anche senza busta paga....
strabuzza: strabuzza:
Questo per me è rovinare la gente, questa è la quotidianità. Se il tubone dice che c'è crisi e poi si permettono prestiti di questo tipo che portano persone senza uno stipendio ad acquistare elettrodomestici che per poco che costano si viaggia sui 500 €....
Allora è promuovere il collasso, distruggere il piccolo ed annegarlo di debiti...

Gli atteggiamenti possono essere molti io scelgo di tentare di distinguere tra apparenza e realta' .
Ma i fatti sono fatti , quelli che indichi tu a proposito degli elettrodomestici sono un piccolo esempio di quello che ci aspetta e che accadra' probabilmente a breve con tutti gli altri beni di consumo faranno di tutto per vendere ma questo e' l'inizio della fine o quasi .
Speriamo di sbagliare .
Non credo che la televisione ingigantisca semmai non ha dato spazio prima a chi la crisi l'aveva prevista in parte .

Astral 09-10-2008 20.35.11

Citazione:

Originalmente inviato da Faltea (Messaggio 59933)
E' da parecchio che si "snaroffia" questa crisi, crisi che sulla pelle non si sente ancora... Almeno non così come viene dipinta dai tg.
Far la spesa è più caro... la pasta, il pane, il latte, etc sono aumentati.. Ma sono mesi che stiamo andando avanti così, ora si viaggia con l'allarmismo da collasso stile Argentina..
Sarà la solita fatalista.. ma ormai...
se nemmeno prima noi piccoli comuni mortali non potevamo fare nulla perché potremmo fare la differenza ora? Evito di guardare il tg così non mi allarmo, risparmio e vedo cosa succede realmente nel mio piccolo...
Evitiamo di farci allarmare dalla tv... controlliamo cosa succede realmente nella nostra quotidianità ed affrontiamo le nostre cose, le nostre problematiche, smettiamo di farci traviare da quel tubo catodico...
Continuano a dirci un giorno si ed uno anche che il petrolio è finito.. hanno aumentato i prezzi e sembrava che fossimo agli sgoccioli, ieri il tubone informava che l'offerta supera di gran lunga la domanda e che il petrolio scenderà ancora...

Da me un centro commerciale promuove prestiti per l'acquisto di elettrodomestici anche senza busta paga....
strabuzza: strabuzza:
Questo per me è rovinare la gente, questa è la quotidianità. Se il tubone dice che c'è crisi e poi si permettono prestiti di questo tipo che portano persone senza uno stipendio ad acquistare elettrodomestici che per poco che costano si viaggia sui 500 €....
Allora è promuovere il collasso, distruggere il piccolo ed annegarlo di debiti...

Quoto Faltea

In Effetti la Tv va spenta, credo che la crisi poi è sempre personale, per chi ha uno stipendio medio alto cambierà poco, per chi già non poteva permettersi una casa ( l'80% dei giovani) non se la potrà permettere più, per i bambini del terzo mondo nulla cambia, morti di fame erano prima e morti di fame saranno ora, per Berlusconi ( o controparte) cambierà veramente poco.

Forse questa crisi servirà non solo come lotta al comumismo, ma probabilmete aiuterà la scelta definitiva per quanto riguarda determinate migrazioni.

E poi scusa non siete contenti? Produciamo, produciamo, produciamo, e l'ambiente viene inquinato, o un po' di rallentamento economico, forse farà bene, non significa che occorre fare qualche passo indietro?

Era 09-10-2008 21.52.23

Citazione:

Originalmente inviato da centomila (Messaggio 59922)
Il fatto è che tutte le banche del mondo sono tecnicamente fallite: hanno finito i denari. Gli Stati Sovrani dicono che non permetteranno questo fallimento ma dove e come troveranno i soldi?
.

denuncio la mia totale ignoranza in merito e chiedo: hanno finito i denari...per denari non intendi quei lerci foglietti di carta multicolori vero? ma per un valore "fasullo" di un 100 € su carta dovrebbe esserci un valore reale di 100 € in oro...sbaglio? se sbaglio per cortesia spiegami...se non sbaglio direi che quel presunto oro dovrebbe trovarsi nelle casse delle banche una per tutte appartiene alla nazione che sa creare enormi voragini che si nutrono di tale prezioso metallo (conosco fort knox per via dei filmicon_mrgr: )

dove li troveranno i soldi ? (sempre quei foglietti che dicevamo prima) se li cercano a casa mia stanno freschi...nonostante questo siamo sempre noi..che di Montecarlo conosciamo solo le principesse e dei paradisi fiscali manco quelle...che sborseremo quel poco che resta manata.gif

ti ho avvisato prima eh...della mia ignoranza fiori.gif

Era 09-10-2008 21.56.13

Citazione:

Originalmente inviato da Astral (Messaggio 59955)
.

E poi scusa non siete contenti? Produciamo, produciamo, produciamo, e l'ambiente viene inquinato, o un po' di rallentamento economico, forse farà bene, non significa che occorre fare qualche passo indietro?

si ma se facciamo qualche passo indietro perchè costretti dal non poter fare diversamente che guadagnamo? proprio niente tranne ricaderci al prossimo imput di risalita. fiori.gif

mia nonna diceva che l' economia va fatta quando il denaro c'è non quando manca icon_mrgr:

nikelise 10-10-2008 07.24.24

Citazione:

Originalmente inviato da Uno (Messaggio 59924)
Secondo te nelle banche fallite c'erano i soldi di quelli che contano?

Il sistema non crollerà dall'alto, faranno di tutto per tenerlo in piedi...

Bearn Sterns, Fanny Mac ,Aig ,Lehman, wamu ,oggi trema Goldman e Morgan poi Gm gia' da tempo in crisi , poi le banche europee, tante oggi un'assicurazione giapponese fallita.....
se non e' l'alto questo resta solo la luna ...ammesso che la luna stia in alto ( nel raggio della creazione sta in basso).


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18.31.11.

Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271