Discussione: Rispettare l'altro
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 27-12-2009, 18.59.44   #9
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Io sintetizzerei il tutto in "non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te".
E' molto vicina questa cosa ma non è proprio precisa al 100%.
Il rispetto è sintetizzare con una sola parola/verbo/azione la consapevolezza del proprio spazio rispetto a quello altrui.
Per certi versi rispettare è superiore a "non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te".
Tu potresti fregartene se uno ti dice stupida, ma un'altra/o invece potrebbe offendersi, se invece conosci dove finisce il tuo spazio rispetto a quello altrui sai quali confini non devi sorpassare.
Per questo un superiore di una qualsiasi gerarchia ha un rispetto diverso verso un subordinato, piuttosto che quest'ultimo verso il primo.
Ci sono rispetti che non devono mai essere persi tra i due anche se uno è superiore, per esempio il rispetto dei reciprochi spazi in quanto entrambi esseri umani, ma (faccio un esempio stupidissimo, non prendetelo alla lettera eh..) per esempio un insegnante potrebbe dare del tu ad un allievo e non viceversa. Questo perchè nell'ambito scolastico l'insegnante estende il suo spazio a tutta la classe mentre l'allievo solo al suo personale. Ma, ripeto per essere sicuro che si capisca ciò che intendo, in quanto esseri umani sia l'allievo che l'insegnante, l'insegnante non può permettersi di insultare l'allievo, così infrangerebbe il rispetto dello spazio umano dell'allievo.
L'esempio si può trasportare al discorso famiglia: coniugi, piuttosto che genitori e figli. Si può trasportare ai governanti della politica e al popolo, a tutti i rapporti umani insomma, comunque sia in qualsiasi rapporto gli spazi in quanto esseri umani ci sono sempre e questi spazi vanno rispettati.

Sopra ho scritto che
Per certi versi rispettare è superiore a "non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te
"
Ma se questo fosse seguito sarebbe già un piccolo/grande passo, tutto sommato l'unico ancora possibile al livello attuale dell'umanità.
Il rispetto implica anche rapporti particolari verso altre forme di vita e perfino verso ciò che consideriamo inanimato, siamo ancora ben lontani da poter comprendere realmente il rispetto, questo non vuol dire che non dobbiamo tentare.
Uno non è connesso