Discussione: Ansia e depressione
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 04-04-2012, 17.31.03   #18
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,869
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Credo che sia anche importante, non parlo con te Griselda ma in generale quindi anche per me, essere abbastanza certi di essere depressi e magari chiedere a un medico.
Più cerco informazioni su questa malattia più mi rendo conto che per essere tale (malattia) deve avere delle caratteristiche ben precise emolto forti mentre noi spesso ci riferiamo a uno stato depressivo che è magari scaturito alla lunga da altro. Proprio dall'ansia come diceva qui Gri o da fattori fisici.

Non amo moltissimo i dottori e le medicine ma di fronte a un depresso, a una persona che manifesti il desiderio di morire, bisogna intervenire con cognizione di causa.

Insomma, mi ha un pò spaventata quello che ho letto in giro, di forma depressiva ho fatto l'abbonamento anch'io nel tempo ma ho colto l'invito di un medico che diceva di non sottovalutare mai lo stato non solo fisico ma psicologico della persona e non avere timore a chiedere invece di prestarsi a cure un pò fai-da-te.

Scusa Gri, non era per nulla riferito al tuo intento
Ma no sei carina invece e ti prego non sentirti responsabile perchè hai citato la serotonina, come dice Ray a me di solito : non sei così potente lo possino!
Per quel che penso i medici si fan ancora meno problemi ti impasticano a via.

Il fai da te già comporta la presa di responsabilità e un po' di incoscienza e lo so che non vanno molto d'accordo ma si sa che son un conflitto ambulante e anche un controsenso che cammina quindi

La fase acuta vera e propria l'ho avuta nove anni fa, ma credo di aver avuto problemi di questo genere già nella mia prima infanzia credo ci sia un deficit non so dovuto a che cosa ma che mi crea sempre stati d'animo poco simpatici, ok le vicissitudini della vita ma credo che io debba risolvere qualcosa e dietro a questa cosa mal celata ci sia un senso che devo trovare alla mia vita.

Ok l'Ip, ok i dolori vissuti i traumi subiti ma ho sempre superato tutto, solo che prima evidentemente la serotonina o le droghe endogene compensavano questo mio squilibrio oggi me le sono elimante tutte ora pure lo zucchero e quindi entro in crisi, aggiungi il Lavoro su che cerco di fare su di me e risultati frustranti e BINGO!

Che bello riuscire a prendere distanza dalla propria sofferenza sarebbe!!!!!
O dalla propra Ip o dalla rabbia etc lo desidero tanto ma questo non deve diventare brama come recita il pesce d'aprile di quest'anno di Uno, se no fa pure peggio.

Io sono incastrata tra due vite quella che ho vissuto prima di nove anni fa e quella che dovrei costruire ora, son lì in mezzo con la vecchia che conosco e che mi vorrebbe indietro e quella nuova che vorrei costruire ma che non trovo i mattoni giusti o la giusta ispirazione.
Ed è in quell'immobilità che sono bloccata ma vorrei fare un salto o indietro o avanti perchè in questo stato è tremendo.

Beh un po' di serotonina non mi ucciderà di certo poi basta la prima volta a come reagisce il mio corpo se non la vuole me lo farà capire ne sono sicura.

Non posso neppure andare avanti così che ogni piccola cosa mi riporta a vivere un dramma chissà dove dimenticato nel tempo e nelle spazio.
Non ho più desideri e questo è un segno bruttissimo se leggi l'articolo di Uno sul desiderare.
Devo ritrovare la voglia di fare qualcosa che mi piace, una volta avevo mille hobby mille cose che mi attiravano iniziavo e non finivo mai niente era il desiderio che si muoveva in me però oggi l'ansia mi fa dire che non ne ho perchè è più facile che dominarla.

Insomma non posso rimanere ferma lì a quardare che cosa mi sta facendo meglio fare qualcosa qualunque cosa quindi provo con la serotonina
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora