Visualizza messaggio singolo
Vecchio 11-07-2008, 16.08.01   #3
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Molto pericolosa questa sentenza. Se per motivi religiosi si può agire contro la legge quale è il limite? Ce n'è uno?
Sembra molto pericolosa anche a me questa sentenza, in queste cose se si crea il precedente, poi come si fa con altri casi simili a far rispettare la legge? Inoltre si parla di un reato abbastanza grave visto che si tratta di droga, e in questo modo, anche a me pare che stiamo sempre piu' legittimando cose che sono contro la legge.. e che se sono fatte in nome della religione e sono giustificate, non rischiamo veramente di far passare per lecito reati sempre piu' gravi?

Poi, diamogli il beneficio del dubbio, poniamo che questo signore usi davvero la droga per scopi meditativi, se esiste un limite per la quantita' in possesso per uso personale, che differenza c'e' tra uso personale e scopi meditativi per la legge?
RedWitch non è connesso