Discussione: Confermare-approvare
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 08-03-2011, 09.31.49   #1
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito Confermare-approvare

Sono andata a vedermi l'etimologia di questi due verbi, e la definizione di "confermare" che mi ha colpita di pi stata: "rendere certo un fatto che non era definitivo e sicuro. In questo modo si dovrebbe rendere definitiva un'idea che si ha ma di cui non si certi....
Tipico quindi di chi in-sicuro cercare conferme all'esterno? di chi vuole procedere in-sicurezza?
Etimo da come definizione : "rendere fermo e stabile", e ancora: "rendere certo qualcosa che gi stato detto, magari aggiungendo prove." Il dubbio che mi viene pero' se una cosa viene resa ferma e stabile, c' poi un raggio di manovra per poterla eventualmente cambiare/migliorare?

Penso ad esempio ad un'idea, un concetto... non si rischia di cristallizzarli in questo modo?

Approvare invece significa "ritenere giusto o ben fatto", e ancora... "ammettere per buono o per vero" dunque la ricerca di approvazione dovrebbe voler dire proprio cercare qualcuno che ci dica che abbiamo fatto bene, che stiamo andando nella direzione giusta. Altro modo per procedere in sicurezza.
Questa dell'approvazione mi sembra proprio pi una gratificazione dell'ego che un bisogno..

Voi che ne dite?
RedWitch non  connesso