Discussione: Quaresima
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 03-04-2012, 13.22.38   #167
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Esatto. Poi è proprio nell'ortodossia che, scavando appena un po', si può trovare roba "esoterica", ossia per chi la trova. D'altronde non può essere diversamente se parliamo di una Tradizione Regolare, quindi appunto ortodossa. Può nascondere certe cose e concentrarsi su altre, quelle sono scelte dettate da tempi e luoghi, ma non può eliminarle o negarle. La Dottrina quella è... venisse negata o modificata la tradizione perderebbe il suo valore, degenererebbe e alla fine morirebbe.
A me fa ridere che le cose che hai scritto tu siano giudicate un'interpretazione. Sei arrivato qui e hai scritto i dieci comandamenti. Oh, pero'. Che interpretazione particolare, personale. Uau.

Citazione:
Al di là di questo, tornando alla questione dei tristi segni di questi tristi tempi, l'impressione che ho è che i vari catechisti che insegnano ai bambini abbiano un generale livello di comprensione piuttosto basso. Ci saranno le eccezioni, ma l'andazzo mi pare quello. (taglio l'esempio)...Quindi ho dedotto che gli anni di catechismo avevano altro scopo che imparare i concetti della Tradizione Cattolica. Roba più bassa e, chissà, forse da qualcuno giudicata più utile, come farli stare insieme, frequentare la parrocchia, instillare un senso di peccato (con scarsissimo successo) ed altre cose di cui alcune le considero sciocchezze.
doverosamente, mi aggiorno: "non in tutte le parrocchie e non sempre, certo. ma a braccio e conscio dei limiti di una tale semplificazione, azzarderei che l'ultimo posto in cui trovare profondità e vibrazioni sono, per molti motivi, le prediche del parroco della domenica, le trasmissioni TV su RaiUno e il catechismo volontaristico parrocchiale."

Citazione:
Questo per dire che avere fatto catechismo non da' minimamente la sicurezza di avere capito qualcosa dei concetti di cui stiamo parlando e che molti catechisti si trovano nella stessa condizione, oppure valutano di non insegnare certe cose ai bambini e ragazzi. Non sono mai andato a corsi di catechismo per adulti, ho approfondito ciò che mi interessava per conto mio, quindi non so come fanno in quelle sedi.
Dipende da chi li fa, i corsi di catechesi per adulti sono come tutti gli altri corsi, in mano al "docente". Ce ne sono di ottimi, ce ne sono di pessimi...

Citazione:
In ogni caso, per chi sa e chi non sa, un consiglio su un buon approccio ce l'avrei. Basarsi sui Vangeli. Su questi si basa anche tutto il resto... quindi tenere presente il loro messaggio, quello di Cristo, ciò che viaggia in quelle pagine. Quando si ha l'impressione che una posizione cattolica sia in contrasto con i temi del vangelo (tolleranza, accettazione, amore, perdono ecc.) intanto schierarsi verso questi ultimi e poi approfondire. Per capire se si è compresa male la posizione che fa sorgere dubbi.
buon consiglio, con due limitazioni:
- per andare alla fonte occorre una conoscenza storico-testuale non esattamente banale. inoltre ragionare sui vangeli implica, ne converrai, la necessità di conoscere antico e nuovo testamento, e una passeggiata come quella, dalla genesi all'apocalisse, è roba lunga e dura da stroncare un cavallo, se la fai da solo.
- quando si incontrano passi ostici, bisogna cercare di approfondire e di chiarirsi discutendo, testo alla mano, con gente che ne sa. e in giro, di gente che ne sa, è PIENO. solo che raramente fanno i catechisti (en passant, quando fanno i catechisti, è uno spettacolo).
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso