Visualizza messaggio singolo
Vecchio 17-12-2008, 22.39.25   #14
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,165
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
Si, Dio può uccidersi e spiego il perchè della mia affermazione.
Rimango nell'esempio intuitivo di cui prima, ovvero uomo-Dio e cellula-uomo.Ammettiamo che io venga rapinato in strada da un delinquente. Durante la colluttazione (ammesso che io reagisca all'intimidazione) il criminale mi sferra un colpo mortale col suo coltello. Rimango a terra agonizzante ed infine il mio cuore cessa di battere, il corpo freddo ed ogni cellula del mio corpo piano piano diventa fredda.
Dio è morto, ogni cellula (emanazione del Dio) muore con lui.
Un'altro Dio ha ucciso Dio e tutto quello che era Dio ora non cè più.
La cellula del mio corpo poco a poco si spegne e non può fare nulla per rimediare alla ferita mortale. Quando Dio muore tutta la sua emanazione muore con lui.

No, Dio non può uccidersi e spiego il perchè della mia affermazione.
In quel momento io sono morto ma con me non è morta l'umanità.
E' stato recisa una rosa ma il roseto continua a fiorire ogni primavera.
Esiste l'umanità che è fatta dalle singole persone, un concetto sempre più astratto ma ancora tangibile. Rimanendo sempre nell'esempio intuitivo uomo-Dio e cellula-uomo. Le cellule morte ritornano alla terra, un seme nasce dalla terra, il frutto nutre l'animale, l'uomo si nutre dell'animale e cresce. Posso affermare che il mio corpo è rientrato nel ciclo vitale dell'umanità ma sotto differenti spoglie. I sali minerali, i liquidi, ogni elemento del mio corpo si è trasformato ed è rientrato nel ciclo vitale ma io non sono più manifesto in quella forma. L'umanità non può essere uccisa da un solo uomo. Dio può tornare alla sorgente (non manifesta) per poi manifestarsi sotto un'altra forma.

I tuoi esempi filano, partendo dal fatto che come umani siamo emanazioni di Dio, anzi più esattamente creature...
La creatura però può anche degenerare nella negazione di Dio, ma sempre da Dio proviene, come la materia e l'antimateria.
Se l'antimateria annichilisse tutta la materia l'universo cesserebbe di esistere in un lampo di energia e Dio avrebbe ucciso se stesso e tutta la creazione...
Ma alla seconda domanda di Uno, quale Dio può uccidere quale Dio, direi che solo Dio può farlo... ma non lo fa perchè dal momento che Dio cesserebbe di esistere non esisterbbe più nulla e nemmeno noi saremmo mai esistiti nè la storia....
Mi viene in mente un'altra cosa, prendendo a prestito la tua teoria del corpo e delle cellule... come le cellule muiono e rinascono in continuazione, così anche Dio potrebbe in continuazione morire e rigenerarsi rimanendo Assoluto...
La risurrezione di Gesù ne sarebbe una dimostrazione....
Ma in definitiva Dio come l'universo rimane eterno, al di là del tempo e dello spazio...

Se poi si prende il Comandamento "Non avrai altro Dio all'infuori di me" questo presuppone che se esistevano degli dei minori che l'uomo adorava come se fossero Dio, è chiaro che questi possono morire, come dimostrano i resti delle antiche civiltà....
E se consideriamo Lucifero il principe delle tenebre come dio minore che pure ha tanti adoratori, alla fine viene sconfitto da Dio e precipita nelle tenebre e nel nulla trascinando con sè suoi adoratori....
stella non è connesso