Visualizza messaggio singolo
Vecchio 11-09-2008, 11.06.29   #3
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,506
Predefinito

Quello che dici è un aspetto Max, aspetto che si avvicina anche al fatto che molta gente si registra e poi neanche torna più. In questo caso il concetto di "tanto è gratis" ha traviato internet e portato al pensare che in internet tutto è e deve essere gratis (pena l'attacco al sito, il p2p anche quando i contenuti non sono liberi etc...). Da li il passo verso la maleducazione è quasi inevitabile... qualcuno dice che al ragazzino a cui la mamma regala l'adsl viene facile confondere l'adsl con internet stessa, cioè la percezione è che la mamma gli ha regalato internet... mentre invece viene assolutamente rimosso il fatto che internet è solo un mezzo tecnico e che dietro ogni sito, ogni email, ogni utente di un forum etc... c'è una persona, un essere umano.
Condivido questa visione anche se è un pò riduttiva, la fine dell'educazione civile è qualcosa che viene prima di internet, a questi ragazzini o ragazzi che iniziano a smanettare (ma pure gente di 30/40 che scopre questo nuovo mondo di colpo)
l'educazione già mancava prima, se l'avevano la mettono anche nelle cose di internet.
Per educazione come scritto sopra non intendo il Lei, io per primo qua su internet do praticamente del tu a tutti, ma certe pretese... il concetto che non passa è che ogni singolo sito costa quanto meno come fatica (oltre che denaro se è un sito serio), fatica o disponibilità che non è limitata al gestore. Se un forum da risposte di qualsiasi tipo (per esempio tecnico, ma qualsiasi argomento va bene) le persone che lo frequentano lo fanno per passione, per il gusto di farlo etc... e non è giusto che arrivi nessuno che pretenda delle risposte.
Fa ridere ma fa anche pensare l'evoluzione della compilazione dei form, ma pure degli indirizzi mail, nel 94 c'erano persone che usavano internet come usare un telefono, per lavoro o per passione, ma si esponevano, indirizzi mail che avevano un nome e cognome, oggi oltre che non aver più questo nome e cognome (cosa che comprendo per i motivi che dicevo sopra, per esempio per la registrazione in questo sito sarebbe decisamente una cosa in più dovermi dare le generalità) ma le scelte, nell'esempio capt_meg4mitico89 cioè capitan mega mitico cosa che ci fa capire quanto più in questo mezzo la gente si sta convincendo di poter essere quello che non è, se vogliamo in maniera a volte piuttosto fanciullesca ed ingenua.
Interessante anche che l'email per le iscrizioni non è più la stessa che si usa normalmente, ma una che spesso non viene più aperta. Lo spam dilagante rende necessari questi accorgimenti, però personalmente distinguo siti e siti.... e se non mi occorrono 2000 registrazioni in siti diversi (che spesso come dicevo sopra vengono fatte solo perchè tanto è gratis) anche questi mezzi sono inutili.... ma la mia impressione è che sempre più si vuole lasciar fuori quello che siamo realmente, l'indirizzo mail ufficiale per quanto finto e non descrittivo diventa una seconda pelle e quindi se ne crea un terzo, un quarto etc... che sia ancor meno usato da noi e qui meno identificativo (non nel senso di chi mi può trovare), sul primo e più usato indirizzo con il tempo ci si identifica, quella è la nostra persona-maschera internet non dissimile anche se può essere diversa da quella usata per camminare in mezzo alla gente.

Le richieste sono un'altra cosa interessante: "Mandami a questo indirizzo mail", ma chi sono? Tuo fratello? Ma potrei citare altre cose capitatami in questi anni di sito, per esempio al mio negare la possibilità di pubblicizzarsi (per guadagnare poi, parliamo di cose commerciali) gratis mi è stato detto che non ho capito lo spirito di internet (ma il tono e le parole erano diverse )

Non parliamo poi dell'affermazione del proprio dissenso, oggi se qualcuno non la pensa come noi ci si sente autorizzati ad insultarlo, senza neanche spiegare delle ragioni... forse le ragioni non ci sono

potrei continuare a lungo......
Uno non è connesso