Discussione: E' tornato mio padre
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 29-01-2012, 13.36.05   #16
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito Invito mio padre a teatro

Questo sogno risale ad almeno tre settimane fa, avevo deciso di non postarlo, di ignorarlo ma visto che torna sempre in mente lo posto qui, insieme agli altri sogni con lui.

Mi trovo in una casa, non è la mia nè quella dei miei genitori ma è come se lo fosse. In effetti è molto simile alla casa di Tina, con l'identica scala che porta al piano di sopra. Ci siamo le sorelle e mia madre, ma poi mi rendo conto che c'è pure mio padre. Ci stiamo preparando per andare a teatro, c'è un'opera non ricordo quale. Ci vestiamo con cura, vogliamo essere belle come al solito. Facciamo avanti e indietro e su e giù per la scala per prepararci, poi mi viene in mente di invitare mio padre a teatro, a vederci, sono sicura che lui verrà, gli piaceva molto la lirica, sapeva molte parti a memoria. Non invito mia madre perchè so che lei non verrà, non è mai venuta una volta a vederci.
Così lo invito e lui accetta. Nello stesso tempo mi rendo conto che c'è qualcosa di strano, perchè ho invitato mio padre? E' tanto tempo che non lo vedo, doveva restare per sempre fuori dalla mia vita, dalla mia visione ed ora lo invito. Questo vuol dire che lo sto accettando, sto accettando la sua presenza nella mia vita, ad un evento importante, perchè lo sto facendo? Come ho potuto dimenticare che non dovevo farlo?
Ormai è troppo tardi per ritirare l'invito, lui ha accettato volentieri, mi sembra crudele dirgli che non deve più venire, non saprei nemmeno come giustificarmi, lui è così innocuo, felice come un bambino di essere stato invitato.
Sono turbata, ma affronto la mia responsabilità, a fine spettacolo però sparirò senza più farmi vedere, capirà da solo o glielo dirò chiaro e pazienza se ci resterà male, devo pensare a me, non voglio che pensi ora possa essere di nuovo ammesso in famiglia.
diamantea è connesso ora