Discussione: Ancora bianco
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 04-03-2012, 21.46.57   #4
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Ho riflettuto un pò ed anche alla luce di quello che è emerso dalla mia ricerca sul geco potrei ipotizzare qualcosa.

Intanto rifletto ancora sul trattenere e contenere, qui il geco/umano mi costringe a tenere la mano sinistra a forma di guscio per non farlo scappare. Se il geco/umano rappresentasse il principio maschile potrebbe in questo caso simboleggiare la forma del femminile, con la mano a guscio che contiene e custodisce. Fin qui non ho tanti problemi, posso tenerlo in mano e non farlo scappare ma dovrei ora nutrirlo. E' vero che non essendo la madre non ho latte ma il punto è che mi fa ribrezzo la sua bocca, la sua lingua attaccata al mio polpastrello, quindi c'è un problema di contatto secondo me con questo principio maschile che vuole giustamente essere nutrito dal mio femminile. Tra l'altro questo essere è particolarmente vivace, si muove velocemente, può scappare se non tengo ben chiusa la mano, che chiusa non è ma a forma di guscio, ma nel sogno da l'idea di contenitore, e questo suo movimento di stressa, penso che non sono in grado di controllarlo, anche perchè ho il ribrezzo e vorrei non sentire il contatto.

Qui suby ha pescato dal passato, quando mio fratello molto attratto da lucertole e gechi, una volta in terrazza da mia madre ne prese uno con le mani, era bello grosso e apriva la bocca per difendersi, lui gli metteva il dito dentro la bocca perchè non gli faceva male, ed invitava me a fare altrettanto, ma il mio ribrezzo era tale che lo toccai un pò sulla testa ma il dito dentro la bocca non gliel'ho messo.

Il dito che allatta è presente in un altro mio sogno di un anno fa, vedevo la madre che nutriva il figlio con il latte che sgorgava dall'indice sinistro ma non metteva il dito nella bocca del bambino...
Ci sarà qualcosa, io penso, un problema con il contatto, ma non so precisare in cosa o in che modo o per quale motivo, è solo ipotesi la mia perchè altro non mi viene.

C'è anche la particolarità della partenogenesi del geco, una femmina che non ha bisogno del maschio, (ed io con l'astinenza sto facendo a meno del maschio), mentre a me viene dato in mano un figlio geco/umano, è maschio, ed è bianco, ed ha una forma fallica, più maschio di così? lo devo custodire e nutrire mentre la me madre cerca il padre per unirsi attraverso questo strano essere.

Anche nell'altro sogno, vi sono le uova, ma uso solo il bianco, quindi la parte maschile, per salire di grado, vincere la battaglia. C'è questa separatezza di maschile e femminile.

Ray, potresti aiutarmi un pò a capire per favore?
diamantea non è connesso