Discussione: la rabbia
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 02-12-2007, 01.29.13   #24
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Ho sempre pensato che la rabbia è l'aspetto negativo della forza. Molto spesso si accumula rabbia anche essendo troppo buoni e troppo disponibili, dicendo di si perchè alcune spiritualità o perchè le convenzioni ci invitano a "dover" sempre aiutare gli altri, di conseguenza mandiamo giù un rospo, sopratutto nelle situazione che c'è un imposizione.
Se sono buono e disponibile non accumulo rabbia. Viceversa, se accumulo rabbia, mi sto raccontando di essere buono e disponibile. Come dici tu molte pseudodiscipline insegnano questo... inconsciamente o meno danno il messaggio che si deve reprimere e far finta che non ci sia. Invece, se c'è, me la devo tenere e gestire (per poi "farla salire" ma non uscire)... se mi racconto che non c'è (magari perchè "non deve" esserci) mi domina e sono fregato.

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Altre volte "arrabbiarsi" di fronte a determinate situazioni può indicare il fatto che semplicemente non siamo in accordo con quella persona, allora la razione di disappunto può farci riflettere sul perchè ci sale questa rabbia.
Si può benissimo essere in disaccordo senza arrabbiarsi. Se ci arrabbiamo con qualcuno è perchè ha toccato in qualche modo, direttamente o meno, un nostro punto debole e ce lo mostra e questo non ci piace.
In realtà ci arrabbiamo sempre con noi stessi, ma ce la prensiamo con l'altro... l'avversario di riserva. (chi si arrabbia, se fa uscire invece di affrontare se stesso, mostra la sua codardia).

Citazione:
Kael ha parlato di trasferire la rabbia dal corpo alla mente.

Credo che qui ognuno ha il metodo più congegnale, io ad esempio quando sono arrabbiato in una situazione dove non mi è possibile fare altrimenti, cerco di abbandonarmi all'evento passivamente, senza ribellarmi ma senza subirlo, facendolo scivolare via
.

Questo che fai credo non sia male, anzi, purchè la ascolti fino in fondo. Se cerchi di deviare, di non sentire, reprimi.

Citazione:
Quello che mi domando io è se la rabbia che uno ha represso per anni e negli anni, in qualche modo ritorna oppure basta andare a correre per sfogarla?
Purtroppo tocca farla salire tutta, pian piano, nella misura che si può gestire. Se si vuole fare un lavoro serio.
Ray non è connesso