Discussione: E' tornato mio padre
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 19-12-2010, 21.48.08   #7
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
C'è un lapsus qui?
Me ne sono accorta quando non potevo più sistemare, ma forse è meglio così.
Mio padre era moralista nei miei confronti lui non avrebbe certo approvato la mia storia, così come non approvano i genitori del mio compagno anche se mi rispettano molto e mi vogliono bene.
Ma ogni tanto salta il discorso figli, e non posso/voglio loro dare tutti i torti.
Anche io dentro di me sono moralista, ho il dito puntato su me stessa, come madre e donna, fino a due settimane fa non mi concedevo il permesso di amare quest'uomo per sempre, gli dicevo che era libero un giorno di farsi una famiglia con chi voleva.
Poi un lungo travaglio, il cavallo che mi morde il dito, mi sono accorta del dito, ho trovato dentro di me il diritto di farmela questa storia, di rivendicare questo rapporto come normale, legittimo in barba al mio criticismo e quello comune.
Ho fatto un salto nella mia crescita, ho trovato quel luogo in cui non ho età, lo incontro in un luogo che mi fa stare bene in coppia nell'amore. Dentro sono rimasta ancora adolescente nell'attesa del mio principe che mi bacia per la prima volta, e ogni volta è la prima volta e non mi sento ridicola per questo.

Non è vero che ci sto solo per il sesso, come si vuole pensare nei soliti luoghi comuni, io ho un sentimento molto forte e una volontà di bene che mi fa andare contro il mio stesso moralismo bigotto ereditato da mio padre principalmente.
Mio padre non voleva più nessun uomo per me dopo la separazione, mi ha fatto una guerra senza eguali.

Oggi è successa la valle, un'energia guerriera, non da orco, c'era il mio amore da difendere.
Mi ha chiamato sua madre, ieri padre e figlio hanno litigato violentemente per la prima volta, ancora una volta voleva sottometterlo con l'obbedienza al padre, così lei voleva forse sapere cosa ne pensassi.
Ho calato la mannaia, gli ho detto tutto quello che avevo nel cuore, che pensavo di questo rapporto padre/figlio, ho detto anche a chiare lettere che io e lui stiamo insieme nel sentimento e che appena possibile vivremo insieme.
Sono la donna migliore che poteva capitargli.
Il mio compagno non è un uomo qualsiasi e non vuole una donna qualsiasi tanto per fare famiglia.
Un giorno mi lascerà perchè sono vecchia? Pazienza ne troverò un altro, a colpo sicuro non c'è niente in questa vita oltre la morte ma non voglio suicidarmi subito senza vivere tanto perchè devo morire lo stesso.

Si è svegliata una parte di me che ha molta forza, energia senso di giustizia.

Ultima modifica di diamantea : 19-12-2010 alle ore 21.51.03.
diamantea non è connesso