Discussione: E' tornato mio padre
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 27-12-2010, 18.10.10   #15
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Stanotte suby mi ha ripresentato mio padre. Stavolta mi ha fatto spiegare il significato della figura paterna attraverso il mio ex amore rapace.
Proprio lui credo perchè di professione fa lo psicologo, ma io della sua spiegazione non ricordo più una parola, malgrado ha parlato a lungo e in quel momento so quel che ha detto, l'ho capito ma ho perso tutto al solito. Mi ricordo l'immagine in cui me la presentava, cioè una specie di cesta, che sembrava una piccola culla, in cui c'era tutto quello che dovevo sapere.

Un caso chiuso che suby vuole riaprire non so per quale motivo, forse c'è qualcosa da rielaborare o da ricapitolare.
Sinceramente vorrei tanto con la buona volontà riparlarne ma dentro di me non ho voglia di farlo.
Di fatto questo pensiero si è insinuato nella mia mente ormai in pianta stabile, mi ritrovo a riparlarme con le mie sorelle, ed ognuna dice la sua.

In altro 3d Ray dice che è meglio quando non si ha voglia, ed io non ne ho ma mi sa che in qualche modo ci sono costretta ad occuparmene, suby non si arrende anche se va cauto.

Adesso volendolo fare da che parte dovrei cominciare?

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Anche sul fatto che tuo padre sia nudo ti dico la mia... nudo ossia come è davvero, senza filtri. Le mutande, come hai visto, tolgono le implicazioni di carattere sessuale. Da notare che sono "barriere" color carne, al naturale, a differenza dei precedenti sogni dove tu e altri le avevate bianche o nere.
Partirei da qui. Visto che lui è morto, non ho più relazione con la sua persona ma solo con il suo modello? copione? eredità?

Lui si mostra quello che è senza filtri, cosa vuole dire? Io non capisco bene, ho l'implicazione emotiva che mi condiziona ma sono veramene disposta ad andare oltre attraverso la funzione razionale che analizza e guarda oltre. Probabilmente suby vuole solo farmi fare un salto nella comprensione di me stessa ed io sono prevenuta.

Sono in casa mia, dove mi sento padrona e sicura, sono io (o suby? ) ad invitarlo ho abbastanza forza per ricacciare ciò che non mi piace.

Dal padre prendo l'aiuto a risolvere una situazione pericolosa, quella dei negri al finestrino, perchè preventivamente mette le sicure agli sportelli, poi ha la risorsa materiale e la generosità con cui si libera dal pericolo, infine mi risolve il problema di accompagnare la signora. Quindi un maschile pratico, risolutivo, ha le risorse materiali e sa come usarle.

Mi mostra il giudizio bigotto delle relazioni socialmente accettabili, l'uomo più grande della donna, cedendolo a quella più giusta per età e status.
Quindi mi nostra le regole sociali, i pregiudizi, le convenzioni parentali.

Mi mostra la volontà di stare vicino a me, di dormire quasi dietro le mie spalle, così com'è senza filtri, al naturale, però disobbedisce alla mia volontà di stare in un altra camera, si fa rimproverare prima di andarsene.
La sensazione è come se io lo abbia premiato per essersi comportato bene nel primo sogno che mi ha aiutato da bravo padre.
E' come un bambino che va educato, (lo faccio dormire nella stanza del piccolo) se si comporta bene lo premio facendolo stare in casa mia, quindi simbolicamente ad accettarlo o riconoscerlo come parte di me.
Ma accettarlo totalmente significa fargli uscire in toto la sua natura giudicante che mi toglie il fidanzato.

Boh! Forse sto imparando ad usare l'energia maschile e vedo i pro e i contro...

Ultima modifica di diamantea : 27-12-2010 alle ore 18.13.42.
diamantea è connesso ora