Visualizza messaggio singolo
Vecchio 26-04-2010, 15.24.30   #1
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito Esordio VII canto Commedia

Sto studiando il VII canto dell'inferno della divina commedia.

Inizia con le parole gridate dal demonio Pluto:

"Pape, SatÓn, pape SatÓn aleppe"

I critici hanno dato pi¨ spiegazioni, la pi¨ attendibile avrebbe tradotto questa frase quasi certamente come un invocazione a Satana, aleppe sarebbe una deformazione di aleph, la prima lettera dell'alfabeto greco che qui indicherebbe il principio divino (per il demone Plutuo appunto Satana).
Quanto a 'pape' sarebbe ripreso dal latino e sarebbe un'esclamazione di sorpresa di Pluto alla vista di un umano nel suo regno.
Qualche esperto di filologia concorda con quanto ho trovato sul testo?
Edera non Ŕ connesso