Visualizza messaggio singolo
Vecchio 27-04-2010, 14.34.35   #6
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Allora riporto i versi che seguono la frase di Pluto con la quale inizia il canto.

«Pape Satàn, pape Satàn aleppe!»,
cominciò Pluto con la voce chioccia;
e quel savio gentil, che tutto seppe,
disse per confortarmi: «Non ti noccia
la tua paura; ché, poder ch'elli abbia,
non ci torrà lo scender questa roccia».
Poi si rivolse a quella 'nfiata labbia,
e disse: «Taci, maladetto lupo!
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo».
Quali dal vento le gonfiate vele
caggiono avvolte, poi che l'alber fiacca,
tal cadde a terra la fiera crudele.
Così scendemmo ne la quarta lacca
pigliando più de la dolente ripa
che 'l mal de l'universo tutto insacca.

Come detto da Ray ed Edera sono stati scritti molti libri sul possibile significato delle parole di Pluto, alcuni le hanno fatte derivare da una esclamazione francese che incita a prendere la spada ( Pas paix Satan , pas paix Satan, à l'epèe), altri propendono per una derivazione da parole arabe, io ricordo di aver letto da qualche parte che potrebbe addirittura derivare da una profezia che parlava dell'ultimo Papa, quello con cui sarebbe finita la Chiesa, che sarebbe venuto dalla città di Aleppo.

Personalmente non ne so molto, anche se la Divina Commedia la vado apprezzando sempre di più, perciò aspetto con interesse pareri più competenti.

La cosa che mi fa pensare è vedere queste parole, come traspare dalla risposta di VIrgilio, dette con rabbia da Pluto, più che con sorpresa per vedere un'anima viva in giro per l'inferno .
luke non è connesso