Visualizza messaggio singolo
Vecchio 28-04-2010, 11.02.16   #13
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Tuttavia, non tutte le porta sono aperte: Dante infatti troverà chiusa la porta di Dite, quella appunto del Diavolo e non basterà il potere della Croce per aprirla, ma servirà l'intervento dell'Aquila (su questo simbolismo ovviamente torneremo). Ed è a questa porta che Pluto si riferisce, nel tentativo forse di terrorizzare Dante... tenendo conto che una frase che in un uomo può valere come espressione di una speranza dettata da frustrazione, in un demone va intesa anche come maledizione.

.
Arrivati alle porte di Dite infatti i diavoli non li lasciano passare, Virgilio tenta di parlare coi demoni per convincerli a lasciarli passare ma lo fa in disparte, senza che Dante senta. Chissà perché il Maestro si comporta così, come mai tiene Dante fuori dal gioco. Quando Virgilio torna, Dante lo vede abbastanza scosso a causa della tracotanza dei diavoli ma avvisa Dante che vinceranno la contesa grazie all'intervento del Messo Celeste, sulla quale identità si sono scatenati i commentatori..
Prima dell'arrivo del Messo, Dante viene minacciato dalle 3 furie che stanno sopra la torre della città, Tesifone, Aletto e Megera.
Queste invocano l'arrivo di Medusa affinché giunga e trasformi Dante in pietra col suo sguardo.
E' a questo punto che Virgilio consiglia al suo allievo di coprirsi gli occhi , anzi non si fida e fa di più, glieli copre lui stesso con le sue mani e Dante riporta i versi:

O voi ch'avete li 'ntelletti sani,
mirate la dottrina che s'asconde
sotto il velame de li versi strani

Ultima modifica di Edera : 28-04-2010 alle ore 11.10.47.
Edera non è connesso