Visualizza messaggio singolo
Vecchio 08-06-2010, 12.29.13   #22
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Penso che proprio perchè Dante era un Iniziato o comunque una persona introdotta in certi ambienti, trovasse molto grave o offensivo utilizzare l'Alchimia (o meglio un'imitazione della stessa) per fini profani e volgari .
Esattamente. La bolgia punisce i falsari e non semplicemente gli imbroglioni e il falsario è colui che nuoce anche all'arte che falsa oltre che al prossimo. Viene qui punito quindi anche, e io direi soprattutto, il danno che all'alchimia vien fatto.
La filosofia ermetica non riconosce il personaggio quale alchimista e, per contro, non si trovano nell'inferno alchimisti "veri". Dante dovette ben conoscere più di un trattato alchemico... ricordo che Tommaso d'Aquino ne ha scritti due (anche se non mi sembrano granchè) e al tempo di dante erano "recenti". Per non dire, come appunto accenna Luke, di tutti i riferimenti alchemici sparsi in giro e più o meno velati.
Ray non è connesso