Visualizza messaggio singolo
Vecchio 16-03-2007, 23.26.05   #12
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Ho letto tante cose interessanti... ma io trovo che molto più semplicemente "mettere sale in zucca" significa insaporirla...
Dare "sapore" a menti insipide, renderle speciali... Ci son troppo poche zucche saporite al giorno d'oggi... sono tutte uguali, prestampate, senza quel pizzico di espressività in più.
Anche nei vangeli si legge il termine "voi siete il sale nel mondo... e se il sale perde sapore allora diventa inutile e lo si deve buttare"...

Inoltre, una mente con più sale, elimina il superfluo... Fa sì che si rimpicciolisca come la fettina di melanzana, scarta il liquame e "concentra" il prodotto...
Beh..in questo caso è molto semplicistico dire: sono d'accordo!
...Ma effettivamente sono d'accordo.
La prima cosa che mi è venuta in mente è per l'appunto la possibilità di dare sapore a qualcosa che lo " richiede" ( nel caso dell'uomo si parte dal presuposto che chi mette/ha messo il sale in zucca è colui che, per certi versi, ha raggiunto una tappa, base dalla quale avere una " diverso" appoggio rispetto a prima: in breve ha messo giudizio), in quel processo che determina il cambiamento.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso