Discussione: la rabbia
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 01-12-2007, 20.54.37   #22
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Ho sempre pensato che la rabbia è l'aspetto negativo della forza. Molto spesso si accumula rabbia anche essendo troppo buoni e troppo disponibili, dicendo di si perchè alcune spiritualità o perchè le convenzioni ci invitano a "dover" sempre aiutare gli altri, di conseguenza mandiamo giù un rospo, sopratutto nelle situazione che c'è un imposizione.

Altre volte "arrabbiarsi" di fronte a determinate situazioni può indicare il fatto che semplicemente non siamo in accordo con quella persona, allora la razione di disappunto può farci riflettere sul perchè ci sale questa rabbia.

Kael ha parlato di trasferire la rabbia dal corpo alla mente.

Credo che qui ognuno ha il metodo più congegnale, io ad esempio quando sono arrabbiato in una situazione dove non mi è possibile fare altrimenti, cerco di abbandonarmi all'evento passivamente, senza ribellarmi ma senza subirlo, facendolo scivolare via.

Quello che mi domando io è se la rabbia che uno ha represso per anni e negli anni, in qualche modo ritorna oppure basta andare a correre per sfogarla?

Qualcuno poi parla di perdonare i torti, ma a volte sapendo di "dover" perdonare, non ci viene ancora più rabbia?

Astral non è connesso