Discussione: Arte senza pubblico?
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 26-02-2012, 22.53.47   #23
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Il discorso si fa difficile...

Se sono un architetto, uno scultore, un pittore, e progetto un opera d'arte la vedranno tutti, ma nessuno mi impedisce di esporre le opere senza avere un pubblico.

Stesso vale per i mestieri artigianali, in quel caso la mia arte deve essere però per forza venduta, o altrimenti...

Però il discorso di gente di spettacolo, quali ballerini, cantanti, attori, necessita obbligatoriamente un pubblico. Infatti non si canta, non si balla e non si recita per se stesso, senza pubblico, ed è per questo fondamentale averlo.

Altro discorso è che il tocco personale, nel campo artistico è fondamentale, un artista deve distinguersi dall'altro, non può essere uguale.
Un picasso, infatti non è uguale ad un Botticelli (tralasciando che sono in due periodi diversi) Battisti è Battisti, e Celentano è Celentano, e Julia Roberts è lei proprio perchè è unica e non è Sharon Stone.

Bisogna fare entrare l'Arte in se stessi, ma poi tocca esprimerla con il tocco personale, e non in modo anonimo, tanto che la cosidetta personalità artistica è quello che rende una persona artista, piuttosto che un semplice esecutore, almeno quando si parla di Arte in termini di Spettacolo.

In termini diversi, c'è un arte al servizio dell'umanità, dovuta ad altri fattori.
__________________
Astral
Astral non è connesso