Visualizza messaggio singolo
Vecchio 21-12-2008, 11.09.50   #60
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stella Visualizza messaggio
La differenza tra generare e creare è fondamentale, e, almeno come la vedo io, non riguarda tanto la volontà quanto la sostanza.
I genitori generano i figli, non li creano, cioè il figlio preesiste già nel ventre della madre e quando nasce contiene in sè la "sostanza" dei genitori, quindi non è esatto dire che i genitori emanano i figli, contenendo i figli nel loro DNA quello dei genitori che fa sì che siano parte naturale di loro, come un loro prolungamento...
Il creare invece significa far esistere una cosa o una persona che prima non c'era, la creazione si potrebbe dire che è frutto della volontà di Dio e lo rispecchia, ma la generazione vuol dire che la persona generata è sempre esistita nel padre, non lo so spiegare meglio, l'ha spiegato Gesù stesso dicendo :"Chi vede me, vede il Padre"
Gesù è esistito da sempre nel seno del Padre, fino dalla creazione, come si legge nel prologo del vangelo di S.Giovanni che è molto profondo, e anche in alcuni passi della Bibbia:
Proverbi 8,22 (Il Signore mi ha generato all'inizio della sua attività, prima di ogni sua opera), nel Salmo 2,7 (tu sei mio figlio, oggi ti ho generato) e nel Salmo 110,3 (dal seno dell'aurora, come rugiada, io ti ho generato).



Sulla questione dell'immanenza di Dio che un po' si oppone alla trascendenza, non mi sento di parlare, essendo che io vedo Dio in entrambi i modi, e tengo sempre presente che lo intendo in tre persone che sono tutte e tre Dio e strettamente connesse tra loro in uno scambio reciproco, il Padre, il Figlio, lo Spirito Santo, in questo modo sono sempre presenti nella creazione.

Ciao

grazie stella ora mi è chiaro il tuo pensiero religioso e dunque lo accetto incondizionatamente, io ho una visione più panteistica del mondo, ma sono profondamente legata alla figura profetica di Gesù e di lui amo il messaggio di amore che ha portato nel mondo
filoumenanike non è connesso