Visualizza messaggio singolo
Vecchio 21-09-2008, 14.42.04   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,752
Predefinito

Ieri sera non ero nello stato d'animo da intervenire a parole, mi sono immedesimata e quindi ho preferito tacere.

Per quanto riguarda le persone coinvolte direi che non hanno saputo fare il loro lavoro con il massimo impegno, io posso capire che ognuno è fatto a suo modo ma sul posto di lavoro tu devi rappresentare chi ti paga, chi ti da lo stipendio e non ti puoi e devi permettere di mettere in "gioco" quelle che sono le tue personali mancanze.

Un tempo se non agivi in questo modo il posto di lavoro lo perdevi. Oggi si sta cercando di ritornare a questo modus con il "customer care" che è la cura del cliente ora le grandi aziende cercano di ovviare al problema con questi corsi, in modo che se uno non ha dentro di se la cura degli altri, gli venga insegnato un modus per porsi verso gli altri. Che assomiglia un po' a quel detto: "Il cliente ha sempre ragione" di un tempo.

Inoltre se si ha a che vedere con il contatto con i bambini piccoli direi che il personale incaricato andrebbe altamente e severamente selezionato, uno deve avere determinate capacità e qualità, la selezione da parte dell'azienda non può soprassedere a questo perchè essa stessa ne è in primis responsabile.

Sul signore in questione non voglio dire nulla, sarei sgradevole, perchè al di là che il bimbo era/è autistico tu non ti puoi permettere un atteggiamento di quel genere se non con del bestiame e allora tanto vale che cambi mestiere o non accetti di fare lavori sopra le tue capacità/possibilità.

L'addetta in causa in quanto donna avrebbe dovuto possedere almeno una sensibilità maggiore ma oltre a non coprire le qualità richieste sopra di "customer care" mi pare ne abbia, anche lei, altre assai più gravi.

Un danno come questo, di questo tipo, non è risarcibile, non c'è la macchina del tempo che torna indietro e cambia quello che è stato.

Ci sono Angeli in cielo e Angeli in terra Essi sono qui per (tentare di) aiutare chi ne ha bisogno sempre che si abbiano le "orecchie" per intendere, questa mamma ha inteso e intende bene e comunica con il Cuore, spero che tutto ciò sia recepito e serva ad aprire il cuore e di conseguenza le orecchie a quelle due persone e all'azienda e a tutti quelli che saranno in grado di ascoltare il messaggio.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso