Visualizza messaggio singolo
Vecchio 20-12-2007, 22.35.18   #28
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,373
Predefinito

Citazione:
14) La Commissione di conciliazione, di cui all’articolo 6 del decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, emanato ai sensi dell’articolo 4, comma 2, della legge 431/98, è composta al massimo da 3 membri di cui 2 scelti tra appartenenti alle rispettive organizzazioni sindacali firmatarie dell’Accordo territoriale sulla base delle designazioni, rispettivamente, del locatore e del conduttore ed un terzo – che svolge funzioni di presidente – sulla base della scelta operata dai due componenti come sopra designati qualora gli stessi ritengano di nominarlo. La richiesta di intervento della Commissione non determina la sospensione delle obbligazioni contrattuali.
Punto 14: questo punto riguarda le associazioni a cui le due parti possono rivolgersi per l'assistenza e in caso di problemi ci si puo' appellare alle associazioni per risolvere eventuali controversie. Una richiesta di intervento non sospende il contratto.




Citazione:
15) A tutti gli effetti del presente contratto, compresa la notifica degli atti esecutivi, e ai fini della competenza a giudicare, il conduttore elegge domicilio nei locali a lui locati e, ove egli più non li occupi o comunque detenga, presso l’ufficio di segreteria del comune ove è situato l’immobile locato.
Qualunque modifica al presente contratto non può aver luogo, e non può essere provata, se non con atto scritto.
Il locatore e il conduttore si autorizzano reciprocamente a comunicare a terzi i propri dati personali in relazione ad adempimenti connessi con il rapporto di locazione (legge n. 675/96).
Per quanto non previsto dal presente contratto le parti rinviano a quanto in materia disposto dal Codice Civile, dalle leggi n. 392/78 e n. 431/98 o comunque dalle norme vigenti e dagli usi locali nonché alla normativa ministeriale emanata in applicazione della legge n. 431/98 ed all’Accordo territoriale.
Punto 15: il conduttore si impegna ad eleggere come domicilio per tutte le eventuali comunicazioni l'immobile da lui preso in locazione, o , nel caso di impossibilità successiva, dovrà fare in modo di essere reperibile (eleggendo domicilio presso la segreteria del comune dell'immobile stesso).

Il contratto non puo' essere modificato in nessuna delle sue parti se non con atto scritto.

Conduttore e locatore si autorizzano reciprocamente al trattamento dei dati personali (che possono essere comunicati a terzi , ad esempio alla banca che eroga il bonifico dell'affitto, all'amministratore)

Citazione:
Altre pattuizioni.

Le parti convengono che gli oneri accessori di cui all’articolo 4 vengano versati dal conduttore in rate anticipate di _____ , contestualmente al versamento del canone, salvo conguaglio.
Sulle altre pattuizioni, vanno stabiliti i tempi e modi del pagamento dell'amministrazione ordinaria da parte del conduttore al locatore.



Seguono, data, firme di locatore e conduttore, firma per la prestata assistenza delle associazioni.



Se volete scaricare la bozza del contratto 3+2 cliccate qui
RedWitch non è connesso