Visualizza messaggio singolo
Vecchio 10-02-2008, 21.17.30   #43
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,354
Predefinito

Citazione:
ART. 16) In caso di fallimento o di morte del conduttore il contratto si risolverà di diritto.
ART. 17) Il conduttore dovrà provvedere ad assicurare l'immobile locato per il rischio di
incendi e di responsabilità civile.
ART. 18) Foro giudiziario - Le parti dichiarano la competenza esclusiva ed inderogabile
dell'Autorità Giudiziale del Foro di ...... per le controversie derivanti dalla presente locazione.

......., il

(seguono firme)


Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 1341 c.c., si approvano specificatamente per iscritto i patti i cui ai suestesi articoli:
1) Uso esclusivo - clausola risolutiva espressa;
2) Durata - facoltà di recesso;
3) canone;
4) Aggiornamento del canone e criteri;
5) Spese di amministrazione ed oneri accessori;
6) Modalità di pagamento del canone ed accessori- clausola risolutiva espressa;
7)Divieti e clausola risolutiva espressa;
8) Deposito cauzionale infruttifero;
9) Esclusione del diritto a compensi per riparazioni, migliorie ed addizioni;
10) Onere di provvedere alla manutenzione ordinaria;
15) Firma dei patti in deroga;
16) Risoluzione del contratto per fallimento;
17) Obbligo di assicurazione;
18) Foro competente.

....... , il .........


(seguono firme)

Articolo 16 : fallimento o morte del conduttore, in questo caso è prevista la risoluzione di diritto del contratto.

Articolo 17 : Obbligo di assicurazione contro il rischio di incendi e responsabilità civile da parte del conduttore .

Articolo 18 : Le parti dichiarano che in caso di controversie legali, saranno affidate al foro del luogo in cui è ubicato l'immobile.

Seguono firme

*************************

Una cosa che credo di non aver ancora scritto, è che le firme delle due parti vanno in fondo al contratto per esteso, ma che ogni pagina del contratto (sia esso uso abitativo o altro uso) deve essere siglata a lato da entrambi per accettazione (detto papale papale..in modo che nessuna pagina possa essere in nessun modo e per nessuna ragione sostituita).

le spese di registrazione sono come quelle per i normali contratti di abitazione 4+4, ovvero, il 2% del canone annuale + le spese per i bolli che sono di 14.62 a pagina, per un minimo di 4 pagine.

Se la registrazione viene fatta dal locatore non ci sono altre spese, diversamente, se viene affidata a qualche associazione (di inquilini o piccoli proprietari) vi verrà richiesta una somma per la registrazione (10/15 euro in più)

Se per qualche motivo, il locatore recedesse per causa sua anticipatamente dal contratto di locazione, dovrà pagare un'idennità al conduttore pari a 18 mensilità del canone pattuito. Qualora entro un anno dallo scioglimento del contratto, il locale venisse (da chiunque) adibito alla stessa attività (o attività strettamente connesse) , il conduttore ha diritto ad un'ulteriore idennità pari ad altre 18 mensilità.

Quanto sopra varia leggermente per le attività alberghiere e turistiche, la durata minima del contratto è di 9 anni + 9 e le idennità che dicevo pocanzi sono pari a 21 mensilità anzichè 18.


Credo di aver messo quasi tutto, se manca qualcosa, avete domande o volete espandere qualche parte... fin dove arrivo, volentieri


Ultima modifica di RedWitch : 10-02-2008 alle ore 21.20.01.
RedWitch non è connesso