Visualizza messaggio singolo
Vecchio 18-02-2008, 10.25.47   #46
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,368
Predefinito

Punto per punto il contratto di locazione per studenti:

Citazione:
LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI

TIPO DI CONTRATTO

Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

Il/La sig./ soc. ……………………………………………………………….
di seguito denominato/ a locatore (assistito/ a da ………………………………………………. in persona di …………………………... )
concede in locazione al/ alla sig. ……………………………………………
ai sig. ri ………………………………………………………

di seguito denominato/ a/ i conduttore/ i, identificato/ a/ i mediante (assistito/a/ i da …………………………..in persona di……………………………………), che accetta/ no, per sé e aventi causa, l'unità immobiliare posta in ……………………………………. via …………………………n. ……. piano ……. scala …… int. ……. composta di n. ……..vani, oltre cucina e servizi, e dotata altresì dei seguenti elementi accessori (indicare quali: solaio, cantina, autorimessa singola, posto macchina in comune o meno, ecc. ) ……………………
non ammobiliata / ammobiliata come da elenco a parte sottoscritto dalle parti.
TABELLE MILLESIMALI: proprietà …………………….. riscaldamento …………………….. acqua …………………………. altre ……………………………
COMUNICAZIONE ex articolo 8, 3° comma, del decreto-legge 11 luglio 1992, n.333 convertito dalla legge 8 agosto 1992, n. 359:
a) estremi catastali identificativi dell'unità immobiliare………………………….……...….………...
b) codice fiscale del locatore……………………………………….…….
documentazione amministrativa e tecnica sicurezza impianti:
certificato di collaudo e certificazione energetica:
La locazione è regolata dalle pattuizioni seguenti.
Nella prima parte del contratto vanno messi:
- i dati anagrafici ed identificativi delle due parti, e delle Associazioni che prestano l'assistenza (che non è obbligatoria)
- i dati dell'appartamento , indirizzo, Comune in cui si trova ,dati catastali e stato dell'immobile, che deve avere gli impianti a norma.
- Se l'immobile è ammobiliato andrà fatto un elenco a parte di mobili e accessori di cui è provvista la casa (es: lenzuola, soviglie etc)
- se ci sono elementi accessori, vanno indicati sul contratto.


Citazione:
Articolo 1

Il contratto è stipulato per la durata di ……………. mesi ...... dal
…………………..al …………………………… Alla prima scadenza il contratto si rinnova automaticamente per uguale periodo se il conduttore non comunica al locatore disdetta almeno tre mesi prima della data di scadenza del contratto.

Articolo 2


Secondo quanto previsto dall'Accordo territoriale stipulato ai sensi dell'articolo 5, comma 3, della legge n. 431/98, tra ……………………………….. depositato il ……………… presso il Comune di ………………………, le parti concordano che la presente locazione ha natura transitoria in quanto il conduttore espressamente ha l'esigenza di abitare l'immobile per un periodo non eccedente i ………………….. frequentando il corso di studi di …………… presso l'Università di ………………………………


Articolo 3


Il canone di locazione, secondo quanto stabilito dall'Accordo di cui all’articolo 2 è convenuto in euro ……………………………… , che il conduttore si obbliga a corrispondere nel domicilio del locatore ovvero a mezzo di bonifico bancario, ovvero ……………………….., in n. ………….. rate eguali anticipate di euro …………………………………………….ciascuna, alle seguenti date:…………………………………………………………….………
Articolo 1: Durata del contratto (che puo' variare dai 6 ai 36 mesi); il contratto si rinnoverà automaticamente se il conduttore non manda disdetta a mezzo raccomandata al locatore con tre mesi di anticipo sulla scadenza.

Articolo 2: si dichiara la natura transitoria del contratto, per cui lo studente dichiara che l'appartamento gli serve come abitazione temporanea essendo iscritto ad un corso di studi nel Comune presso cui si trova l'immobile che sta prendendo in locazione.

Articolo 3: Determinazione del canone di locazione (che sarà stabilito secondo gli accordi territoriali , in base ad alcuni elementi quali piano a cui si trova l'appartamento, esposizione, arredi, elementi accessori etc).
Il canone di locazione andrà pagato (in genere) mensilmente a mani del locatore, o a mezzo bonifico (andrà cancellata la voce che non interessa sul contratto). Va stabilita la data in cui il canone deve essere pagato.

Citazione:
Articolo 4


A garanzia delle obbligazioni assunte col presente contratto, il conduttore versa/ non versa al locatore (che con la firma del contratto ne rilascia, in caso, quietanza) una somma di euro ………………….pari a ………………. mensilità del canone , non imputabile in conto pigioni e produttiva di interessi legali, riconosciuti al conduttore al termine di ogni periodo di locazione. Il deposito cauzionale così costituito viene reso al termine della locazione, previa verifica sia dello stato dell'unità immobiliare sia dell'osservanza di ogni obbligazione contrattuale.
Altre forme di garanzia: …………………………………………………………………………….

Articolo 5


Per gli oneri accessori le parti fanno applicazione della Tabella oneri accessori, allegato G al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, emanato ai sensi dell’articolo 4, comma 2, della legge n. 431/98 .
Il pagamento degli oneri anzidetti deve avvenire - in sede di consuntivo - entro sessanta giorni dalla richiesta. Prima di effettuare il pagamento, il conduttore ha diritto di ottenere l'indicazione specifica delle spese anzidette e dei criteri di ripartizione. Ha inoltre diritto di prendere visione - anche tramite organizzazioni sindacali - presso il locatore (o il suo amministratore o l'amministratore condominiale, ove esistente) dei documenti giustificativi delle spese effettuate. Insieme con il pagamento della prima rata del canone annuale, il conduttore versa una quota di acconto non superiore a quella di sua spettanza risultante dal consuntivo dell'anno precedente.


Articolo 6


Le spese di bollo per il presente contratto, e per le ricevute conseguenti, sono a carico del conduttore.
Il locatore provvede alla registrazione del contratto, dandone notizia al conduttore. Questi corrisponde la quota di sua spettanza, pari alla metà.
Le parti possono delegare alla registrazione del contratto una delle organizzazioni sindacali che abbia prestato assistenza ai fini della stipula del contratto medesimo.



Articolo 4: Versamento o meno del deposito cauzionale (va cancellata la voce che non interessa), in genere il deposito è stabilito in 2 mensilità che andranno restituite interamente al/ai conduttore/i al termine della locazione previo controllo dello stato dell'immobile da parte del locatore. L'immobile dovrà essere riconsegnato nelle stesse condizioni in cui è stato affidato all'inizio del presente contratto, salvo il normale deperimento d'uso.
Il deposito cauzionale è soggetto agli interessi legali che vanno riconosciuti al termine di ogni periodo di locazione.
Le altre forme di garanzia in questo caso in genere corrispondono alla firma di un genitore che possa garantire il regolare pagamento del canone ed in genere è richiesta.

Articolo 5: Pagamento degli oneri accessori (spese di amministrazione ordinaria), il conduttore ha diritto di visionare i consuntivi delle assemblee di condominio in cui risultano le cifre da pagare a suo carico.
Insieme alla prima mensilità del canone, il locatore versa la somma di una quota di amministrazione di sua spettanza.
Il pagamento delle spese di amministrazione deve avvenire entro 60 giorni dalla richiesta di pagamento.

Articolo 6: Le spese di registrazione del contratto sono suddivise in parti uguali tra locatore e conduttore, mentre quelle di bollo spettano al conduttore (ma da quanto ne so è norma è che le spese vengano divise a metà in tutto e per tutto).
La registrazione del contratto puo' essere delegata ad una delle associazioni che prestano assistenza (se si sceglie di usufruirne, previo pagamento di una somma per l'assistenza e per la registrazione del contratto ed eventuale consegna della copia che va data all'ufficio ICI).

Ultima modifica di RedWitch : 18-02-2008 alle ore 11.01.03.
RedWitch non è connesso