Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Tradizioni Spirituali ed Esoteriche

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 02-04-2012, 12.39.25   #76
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Nessuno vieta di entrare, i conti però li devi fare con la coscienza. E' come se uno va a prostitute tradendo la moglie e cerca di autoconvincersi che non c'è nulla di male..
ma se li deve fare la persona singola. quella che conosce meglio di tutti il suo profondo (anche se non lo conosce nemmeno lei alla perfezione).

con il tuo esempio tu già condanni il comportamento di un'altra persona, senza sapere, senza conoscere. se invece ti riferisci a te (= "io mi sentirei come se andassi....") allora è sacrosanta libertà personale tua di giudizio su te stesso.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 13.12.04   #77
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Certo che se li deve fare la persona singola, io non sto giudicando nessuno, però sto chiarendo determinati punti, le persone non si condannano, i comportamenti volendo si, o quanto meno posso esprimere il dissenso per un comportamento.

Se io ed Edera abbiamo aperto una discussione sulla quaresima è perchè ci troviamo nella fase del dubbio, altrimenti il problema non si poneva o non andavamo in chiesa senza problemi, o ci andavamo senza problemi.

A mio avviso non è sufficiente saltare il Credo per non avere a che fare con la coscienza, ma nessuno ci impedisce di andare. Personalmente l'ho fatto e lo trovo un po' ipocrita.
Per questo c'è carenza di veri cristiani, perchè o trovi bigotti nelle chiese, oppure persone che interpretano la religione come gli fa comodo. In questo secondo caso però ci si può ancora chiamare cristiani?

E' un punto fondamentale che scotta, ma sei non è coerente con alcuni comportamenti, una persona rischia di andarlo a crocifiggere ancora di più quel Cristo.

Hai mai visto un fascista di sinistra, o un comunista di destra? io no.
Se credi nella reincarnazione, vivi il sesso liberamente, sei pro a certe posizioni, allora sei fuori dalla chiesa. Puoi partecipare alle celebrazioni, andare all'oratorio, quello che vuoi, ma non si può negare l'incoerenza, non è un mio pensiero personale, è un dato di fatto.

Se si sente l'impulso di partecipare, che si faccia, poi i conti relativi, si faranno a mente fredda. Può darsi che si è idealizzato un concetto, ed andare a quella celebrazione possa poi schiarire le idee.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 14.22.47   #78
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Certo che se li deve fare la persona singola, io non sto giudicando nessuno, però sto chiarendo determinati punti, le persone non si condannano, i comportamenti volendo si, o quanto meno posso esprimere il dissenso per un comportamento.
nulla quaestio su "come ti senti tu", come detto.
sul condannare i comportamenti: messa come la metti tu e' come se tu avessi il "comportamento" corretto davanti a te, e paragonassi quello di tutti gli altri, e ovunque trovi differenze non solo esprimi dissenso, ma paragoni al giro per mignotte dopo l'ufficio con la moglie a casa a tenerti la minestra in caldo. Non è solo dissenso, la "colorazione" è piu' intensa.

Citazione:
Se io ed Edera abbiamo aperto una discussione sulla quaresima è perchè ci troviamo nella fase del dubbio, altrimenti il problema non si poneva o non andavamo in chiesa senza problemi, o ci andavamo senza problemi.
Bene. Ora, io dico che non è che l'unico modo di sanare il dubbio sia come lo fai tu, con la scimitarra... Tu dici che c'e' un problema, dici la soluzione secondo te, e resti magari aperto a quella altrui...

Citazione:
A mio avviso non è sufficiente saltare il Credo per non avere a che fare con la coscienza, ma nessuno ci impedisce di andare. Personalmente l'ho fatto e lo trovo un po' ipocrita.
Per questo c'è carenza di veri cristiani, perchè o trovi bigotti nelle chiese, oppure persone che interpretano la religione come gli fa comodo. In questo secondo caso però ci si può ancora chiamare cristiani?
vedi? lo fai di nuovo. quel che tu personalmente hai fatto e come ti sei sentito (ipocrita) è intoccabile. poi pero' nella spiegazione tu appiccichi etichette e chi si è sentito in modo differente da te (i bigotti, falsi cristiani). c'e' un giudizio di merito, universale ed implicito, che io contesto.

la mia risposta alla tua domanda è SI'.

Citazione:
E' un punto fondamentale che scotta, ma sei non è coerente con alcuni comportamenti, una persona rischia di andarlo a crocifiggere ancora di più quel Cristo.
Astral, dai, messa cosi' sembra la dottrina della piccola casa nella prateria. davvero vuoi che sia questo il livello? non bestemmiare che Gesu' piange?

Citazione:
Hai mai visto un fascista di sinistra, o un comunista di destra? io no. Se credi nella reincarnazione, vivi il sesso liberamente, sei pro a certe posizioni, allora sei fuori dalla chiesa. Puoi partecipare alle celebrazioni, andare all'oratorio, quello che vuoi, ma non si può negare l'incoerenza, non è un mio pensiero personale, è un dato di fatto.
hai ragione, ragionissima. pero' un conto è sottolineare l'incoerenza, un altro è risolverla nel giudizio.

Citazione:
Se si sente l'impulso di partecipare, che si faccia, poi i conti relativi, si faranno a mente fredda. Può darsi che si è idealizzato un concetto, ed andare a quella celebrazione possa poi schiarire le idee.
Perfetto, a mente fredda e ognuno per se'.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 14.52.48   #79
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Ma se ognuno risolve per se ogni cosa, allora è inutile stare a discutere in un forum, tanto vale che ognuno prenda le sua decisioni, e non si confronta con consigli e suggerimenti.

E' ovvio che io ho espresso un punto di vista che non si può condividere e che è duro, la si può pensare diversamente ma sono libero di esprimerlo.
Secondo me non ci si può definire buoni cristiani cattolici, se si hanno comportamenti incoerenti, poi la gente fa come gli pare, anzi già lo fa.
Se la chiesa è spenta e marcia è proprio grazie a questo tipo di persone che non cambiano la chiesa dall'interno ma gli danno il contentino, con un adesione estetica delle regole, ed un comportamento morale pari a quello di un ateo.
Per la cronaca tra le 7 opere di spirituale, c'è anche quello di ammonire i peccatori. Ciò non significa giudicare, ma non significa nemmeno dire che si va tutto bene, e dipende tutto da te.
Purtroppo in Italia c'è troppa libertà religiosa, se fossimo in altre religioni i concetti sarebbero chiarissimi.
Bisogna stare attenti a scegliere il grigio, si rischia di non andare da nessuna parte, o uno è bianco o uno è nero.
Se si sente la necessità della figura del cristo, ci sono altre religioni, alcune molto simili alla cattolica (esempio i veterocattolici) ma che hanno posizioni più aperte rispetto al divorzio, alla separazione, alle coppie di fatto, o al sacerdozio femminile.
Allora mi domando, perchè ostinarsi ancora a seguire la chiesa cattolica, e non fare una scelta più coerente?

Poi ognuno è libero di fare quello che vuole andare in chiesa, non andarci, prendere pezzi di credo e quello no, e prendersi in giro all'infinito, poi però se qualcuno cerca di evidenziargli qualcosa, non se la prendesse.

Che apre a fare le discussioni uno per sentirsi rassicurato da quell'altro che dice: Si non ti preoccupare è tutto apposto, percorri la via del sè, fai quello che ti senti?
Beh questo penso che non c'è bisogno che ce lo dica nessuno, lo sappiamo tutti, ma se uno hai i dubbi, significa che questo sentire, è spezzato in due parti opposte no?


p.s: evitiamo i multiquote rigo per rigo, rendono il discorso ancora più antipatico.
__________________
Astral

Ultima modifica di Astral : 02-04-2012 alle ore 15.00.05.
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.05.30   #80
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Ma se ognuno risolve per se ogni cosa, allora è inutile stare a discutere in un forum, tanto vale che ognuno prenda le sua decisioni, e non si confronta con consigli e suggerimenti.
io risolvo per me ogni cosa, in un forum ci sto per sentire i pareri altrui, prima di decidere a volte li faccio miei a volte no, mi sono utili sempre. tendenzialmente preferisco le discussioni in cui le posizioni sono fluide, possibiliste, faccio meno fatica a mettermici anch'io. quando discuto con chi si pone come se già avesse la risposta universale mi è richiesto un piccolo supplemento di lavoro per sganciarmi dalla tentazione di seguirlo, pure questo comunque mi è utile sempre.

Citazione:
E' ovvio che io ho espresso un punto di vista che non si può condividere e che è duro, la si può pensare diversamente ma sono libero di esprimerlo.
hai vinto la guerra che nessuno ha dichiarato, tu sei libero di dire tutto quello che ritieni, lo do per scontato. ho provato a commentare "come" ti esprimi, un mio parere sulle parole che scegli. ma non fermiamoci li', l'interessante è altro, dai.

Citazione:
Secondo me non ci si può definire buoni cristiani cattolici, se si hanno comportamenti incoerenti, poi la gente fa come gli pare, anzi già lo fa.
prova a rileggerti. hai fatto un'altra domanda.

"In questo secondo caso però ci si può ancora chiamare cristiani?"

c'e' una differenza enorme, tra le due domande.

a quella di prima ho risposto.
a quella di adesso rispondo che ci si puo' definire "cristiani cattolici incoerenti", e ritorno al punto iniziale: ognuno quantifica per se', sulla base di dati e informazioni che non sono note ad altri, la gravità di questa incoerenza.

Citazione:
Se la chiesa è spenta e marcia è proprio grazie a questo tipo di persone che non cambiano la chiesa dall'interno ma gli danno il contentino, con un adesione estetica delle regole, ed un comportamento morale pari a quello di un ateo.
mi piace come scrivi (non sono sarcastico, eh) perche' smuovi alla risposta, che su un forum è un pregio. scegli gli aggettivi con la stessa cura con cui le aziende di demolizione fabbricati piazzano i candelotti sulle colonne portanti , non riesco a non vederlo.

la chiesa è "spenta e marcia" (tutta, sempre, lo dice Astral), le persone come Edera (che si pone delle domande in buona fede) sono "ipocrite che danno il contentino", la loro adesione alle regole è solo "estetica" (cosi' dice lo scontrino dell'Astralometro, mirabolante invenzione di Archimede Pitagorico che permette di leggere il cuore di un uomo da postazione remota), il loro comportamento morale è "pari a quello di un ateo" (e cosi' facendo dai due schiaffi con una mano sola, sia a lui che agli atei, che per definizione hanno comportamenti morali abbietti: efficienza massima).

io (io eh, solo io) mi sentirei piu' a disagio a definirmi cattolico dopo questa sventagliata di giudizi. esagero, Astral, non te la prendere. si fa per discutere.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.08.02   #81
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
A mio avviso non è sufficiente saltare il Credo per non avere a che fare con la coscienza, ma nessuno ci impedisce di andare. Personalmente l'ho fatto e lo trovo un po' ipocrita.
Per questo c'è carenza di veri cristiani, perchè o trovi bigotti nelle chiese, oppure persone che interpretano la religione come gli fa comodo. In questo secondo caso però ci si può ancora chiamare cristiani?
.

Che cosa vuol dire vero cristiano?

Mi sento tirata in causa per due motivi, uno perchè a messa ci vado e recito il credo pur non sentendomi perfettamente allineata con la Dottrina della stessa e sentendomi ipocrita, due perchè ho riacceso io la miccia consigliando a Edera di lasciarsi andare a un trasporto che immaginavo sentisse invece di ignorarla e lasciarla nelle sue decisioni.

Io non mi sento nè carne nè pesce, sò che ci sono cose che della Chiesa mi danno fastidio ma non ho ancora visualizato in che misura questo dipenda dal mio egoismo che non accetta limitazioni (es. niente sesso al di fuori del matrimonio) e quanto effettivamente invece sia una richiesta che non ritengo giusta accettare.

Questo è il lato umano, il dubbio, la necessità e il bisogno, ognuno può agire per conoscerlo in modo differente, chi immergendosi totalmente e chi rinunciandoci. A me restarne fuori costa più che non cercare di viverci dentro e sentire più che posso. Mi costa ammettere il fastidio di trovare chi mi dice cosa fare o non fare e per il tipo di persona che sono questa cosa, questo allenamento all'ubbidienza è già un regalo enorme che può solo migliorarmi anche se vorrei dire NO! COL PIFFERO. FACCIO QUELLO CHE VOGLIO.

E' un percorso personale, che mi ha già dato tantissimo e che non pretendo in alcun modo di applicare agli altri, è solo che delle volte mi prende l'entusiasmo per quel che sento e vorrei che tutti lo sentissero.

Per come la vedo adesso è la Chiesa che appartiene a Dio e non Dio alla Chiesa, sono già blasfema? Evvabbene, lo metto in lista coi prossimi peccati e fintantochè la spiegazione del sacerdote ai miei errori sarà tale da potermici far riflettere sopra e aiutarmi a crescere non potrò che ringraziare la religione per avermi dato modo di avvicinarmi a un Dio che altrimenti non avrei mai potuto sentire.
Perchè si fà presto a dire amore ma l'amore non è solo lo slancio, non è solo il picco di piacere o la felicità bruciante è anche ragione e fondamenta e impalcatura. E' fatto di costanza, di sacrificio, di rinunce anche. Gesù ha rinunciato a tutto per noi, persino alla sua divinità, ci sarà pure un perchè e se una traccia c'è nella mia religione, visto che è in questa che sono nata, io voglio cercare di trovarla.

Quando più volte davanti al confessionale mi ritraggo come un mulo il mio sacerdote mi guarda e non mi dice confessati! Ma mi chiede qualche volta chi sono io per sapere se sono degno o meno di essere perdonanto. E' il concetto fondamentale del giudizio, per giudicare qualcosa in modo oggettivo bisaognerebbe esserne al di sopra. Al di sopra di Dio neanche ci viene il dubbio ma siamo al di sopra di noi stessi? Io dico di no.

Quindi mi sento un'ipocrita, si, e come ipocrita ogni volta che entro in Chiesa offro a Dio quello che ho, un mare di dubbi e spero e prego che possa giudicarmi bene per avere almeno preso in considerazione l'idea di non saper che fare e voler essere guidata. Si guidata. Detto da me par quasi una bestemmia

Questa è la MIA visione della cosa, non vado in giro a dare del rigidone a chi non se la sente di fare come me poi magari fra un anno dirò..oh cavolo..non ci stò proprio dentro...ma avrò fatto tutto il cammino, spero (magari fra dieci anni se continuo a mollare come ho sempre fatto ma bon,è altro discorso ).

Non sò, spero che passi che ognuno fà come ritiene meglio e che non esiste una formuletta oggettiva per affrontare il problema.
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.11.36   #82
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

E' proprio perché dentro di me abitano aspetti tra loro incoerenti di tutti i tipi (veri e propri cavalli che tirano nelle direzioni più disparate) che non mi sembra il caso di iniziare a mangiare ostie a caso, tra l'altro giustificandomi dicendo: ma sìì sono incoerente anche in altro, coerenza più o meno..
La coerenza per me ha valore fino a dove i nostri limiti ci consentono di essere coerenti, ognuno ha i suoi.
Sinceramente le persone che incontro in chiesa sono l'ultimo dei miei problemi... Nel senso che non mi pongo nemmeno il problema del modo in cui loro approcciano il loro culto, il problema ce l'ho con la mia coscienza che è un filo rompipalle.

Sole le tue parole sono molto belle e sentimentalmente le condivido tutte, infatti quando sento il richiamo ci vado in chiesa e cerco di capire perché quel luogo mi fa stare bene ma è del tutto irrazionale, è lo stesso rapimento che provo davanti a un'opera d'arte, come faccio a spiegarlo a me stessa?
Cosa non mi piace del culto, qual'è la parte che rifiuto? Quella in cui si dice di credere e obbedire alla chiesa cattolica...
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.15.57   #83
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Guarda se n'è parlato anche in altre discussioni, infatti è proprio questo la contraddizione, riguarda me ed Edera ma anche altre persone, che siamo cattolici alla carta, e per la chiesa non ci sono dubbi lo siamo. Che siamo cattolici nei fatti, onestamente no, un cattolico non potrebbe mai stare in un forum di esoterismo, perchè l'esoterismo per la chiesa è peccato.
Il fatto che già accettiamo questo, ovvero che ci piace stare qui, indica che non possiamo essere cattolici.

Sicuramente il desiderio di fede di Edera, ed anche mio è autentico questo non credo proprio che sia ipocrita. Però quando parlavo, parlavo in generale, c'è gente che va sempre in chiesa, e poi appena esce bestemmia. E' coerente e sincero questo? per me no.

Si può essere veri cristiani? Si, ma bisognerebbe a mio avviso allora concretizzare un credo che sia più coerenti verso se stessi.

Ma non è una critica, è la verità c'è gente che fa la comunione, poi mi dice, no ma io non credo a Cristo, cioè qual'è la differenza tra un ateo ed un cristiano, solo perchè il secondo va in chiesa, ma in fondo in fondo manco loro credono in Dio.

Non ho nulla contro gli atei, però sicuramente un ateo è coerente, non crede a nulla punto e non pratica nessuna religione. Uno che pratica la religione, lo deve fare non solo con le pratiche esteriori, ma anche con lo stile di vita. Questo è il mio pensiero, però non mi pare che sia cosi difficile.

Puoi essere un musicista, se ti piace la musica, ma non sai suonare? No. Sei un amante della musica, ma non un musicista.

Trovo invece più coerente prendere consapevolezza della propria ribellione verso l'istituzione, e domandarsi cosa è questa nostalgia, cosa ci spinge a tornare in chiesa, cosa ci manca di quel prima, e cosa non possiamo rinunciare di quello che siamo diventati adesso?
Come unire le due cose?

p.s: Ora non fare il Tarquinio
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.17.02   #84
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Edera e Dafne vi rispondo dopo, che devo scappare, ma ne sta uscendo una bella discussione

Comunque quoto, anche a me quella parte di credo che dice credo nella chiesa apostolica romana, mi è talmente pesante dirla, perchè direi una cavolata, non ci credo io.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.30.49   #85
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Cosa non mi piace del culto, qual'è la parte che rifiuto? Quella in cui si dice di credere e obbedire alla chiesa cattolica...
Yess..a me ha fatto impressione sta cosa solo dopo che tante volte mi han detto che basta dirmi di fare una cosa per non farmela fare. Mi sentivo libera ma sono più prigioniera che mai.

Fare un tentativo all'interno per me è importante, per te magari no, magari devi solo decidere che non t'importa e che ti basta assaporare la bellezza della chiesa quando è vuota.
Dio si sente e c'è in ogni cosa che facciamo. Possiamo anche chiamarlo Universo o Principio o Logos o Fonte stà comunque che la forza di atttrazione che esercita è, esiste e noi ne abbiamo bisogno per vivere.
Poi chi utilizza il Credo accartocciandolo assieme al chewingum in uno scontrino usato...non è cristiano ma nemmeno semisveglio, dorme in pieno.
Fare paragoni con queste persone è come chiedersi se val la pena di lavarsi i denti visto che ce li hanno tutti marci
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.37.10   #86
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:

Fatto sta che è Pasqua di nuovo, penso a Gesù in quei momenti e mi dico che è stato veramente un grande a sopportare tutta l'inconsapevolezza che aveva attorno,
Che poi mi sembra davvero allucinante la differenza tra la sua consapevolezza (ammesso che riesca ad approcciarla in parte col pensiero) e quella media del periodo in cui è nato.

Ultima modifica di Edera : 02-04-2012 alle ore 15.44.49.
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.46.23   #87
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Scusate ho fatto un casino... Avevo scritto un post e volevo quotarne un pezzo, invece l'ho proprio cancellato.. E' recuperabile in qualche modo?
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.46.28   #88
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Eh mi sà che sono davvero una privilegiata perchè il mio Don si presta sempre estremamente volentieri a darmi spiegazioni e cercar di collimare i miei dubbi con la sua fede. Senza forzarmi mai. Credo che sia anche quello che mi ha fatto capitolare, la temperanza del suo carattere che assorbe la mia rabbia

Io Gurdy non l'ho letto, ne leggo in forum ma come per l'alchimia ho come un freno, forse la mia piccola mente percepisce l'abisso e non se la sente di affrontare i perchè..boh..sempre più confusa ma credo che troverò il bandolo della matassa.
E anche tu

ps
era in risposta al post che hai cancellato Edera...ahhaha..ci prende proprio stà storia eh? Besos
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.

Ultima modifica di dafne : 02-04-2012 alle ore 15.47.59. Motivo: ps
dafne non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 15.55.05   #89
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,510
Predefinito

Bon visto che ormai siamo fuori come balconi, forse varrebbe la pena andare ad approfondire cosa vorrà dire la frase incriminata.

Credo nella Chiesa, una santa cattolica e apostolica.

Mi sembra sia questa, giusto? - direi di si, faceva rivoltare pure me.

La chiesa non la si dovrebbe vedere solo ed esclusivamente come il Papa e il Vaticano o come solo chi indossa le tonache e da essi rappresentata, in realtà loro sono la minoranza. Per Chiesa invece andrebbe intesa tutta la comunità cattolica ovunque essa sia, quindi compresi tutti coloro che ne fanno parte. E' la stessa cosa d dire "credo in mio padre, mia madre i mie fratelli le mie sorelle e tutti coloro che riesco ad amare".
Questa comunità è Una e una sola... cioè non è divisa negli intenti, non è separata, ma si abbraccia in un solo scopo verso Dio.
Santa
perchè è rivolta a santificare chi ne fa parte.
Apostolica perchè divulga il verbo della parola.

Vista in questo senso quella frase riunifica sotto una sola ala tutta la comunità. Una specie di richiamo.

Che vi sembra? Vi suona?
Che poi la Chiesa identifica come governo il vaticano e esso ne sia è come dire che mio padre è il capofamiglia e con il suo lavoro ci da mangiare.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.03.07   #90
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Di contro ci sono stati missionari d'oro e preti eccellenti... Quindi dipende sempre dal singolo, come si fa a credere generalizzando?
Non è vero che non vedo più su, l'ho scritto prima.

Ultima modifica di Edera : 02-04-2012 alle ore 16.35.03.
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.04.20   #91
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,510
Predefinito

E chi è senza peccato scagli la prima pietra...
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.08.16   #92
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,510
Predefinito

Secondo come lo vedo io non si sta generalizzando a vanvera. Non si sta chiedendo al fedele di credere nel singolo, nell'uomo ma all'unità e alla snatità della sua chiesa.
Tu non è che vai in chiesa e non hai peccato o non peccherai più.. e non te ne dovrebbe fregare un bel niente di cosa fanno gli altri. Tu vai e fai del tuo meglio affinchè tu sia una buona cattolica e in quanto tale da esempio. Non è il tuo scopo essere da esempio. Il tuo scopo è essere vicina a Dio.. il resto è conseguenza

Poi... è facile amare i vostri amici, ma che merito ne avrete?

Insomma. Non sono i preti pedofili che impediscono di credere nella Chiesa. Loro ci sono perchè molti non credono nella Chiesa.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.08.37   #93
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
. E' la stessa cosa d dire "credo in mio padre, mia madre i mie fratelli le mie sorelle e tutti coloro che riesco ad amare".
.
Non riesco ad amare nemmeno chi dovrei Sole, me stessa per prima, figurati se riesco ad amare un prete pedofilo che fa parte della famiglia e anzi dovrebbe esserne il capo. Ovviamente è un limite personale... Ma la verità è che certi ecclesiastici mi fanno rivoltare, preferisco un 'peccatore' qualsiasi a loro almeno non sono sepolcri imbiancati.
Magari un giorno la mia capacità di amore sarà talmente ampia che riuscirò a dirigere amore verso tutta la comunità
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.20.02   #94
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Secondo come lo vedo io non si sta generalizzando a vanvera. Non si sta chiedendo al fedele di credere nel singolo, nell'uomo ma all'unità e alla snatità della sua chiesa.
Tu non è che vai in chiesa e non hai peccato o non peccherai più.. e non te ne dovrebbe fregare un bel niente di cosa fanno gli altri. Tu vai e fai del tuo meglio affinchè tu sia una buona cattolica e in quanto tale da esempio. Non è il tuo scopo essere da esempio. Il tuo scopo è essere vicina a Dio.. il resto è conseguenza

Poi... è facile amare i vostri amici, ma che merito ne avrete?

Insomma. Non sono i preti pedofili che impediscono di credere nella Chiesa. Loro ci sono perchè molti non credono nella Chiesa.
La chiesa non mi sembra santa , la trovo corrotta almeno quanto me nella sua identità collettiva.. Se devo obbedire a degli uomini, questi devono essere all'altezza di ciò che vanno predicando altrimenti mi metto a guidare le anime pure io... C'è una marea di ipocrisia sepolta all'interno delle comunità cristiana partendo dai fedeli, fino alle cariche più alte.

Ultima modifica di Edera : 02-04-2012 alle ore 16.41.04.
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.30.26   #95
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,510
Predefinito

Ma secondo te fanno parte loro della comunità a cui le parole del Credo si riferiscono, oppure l'unità della chiesa comprende altri fattori?
Dici di non voler dire quella frase per colpa di uomini, la minoranza, che non ti piacciono... giusto o sbagliato che sia, non entro nel merito. Ma non pensi invece che in quella Chiesa fanno parte quelli che se ne vanno in Africa a lottare, a morire, ad evangelizzare? In Cina rischiano la vita. Quelli che stanno nelle comunità a recuperare ragazzi, QUelli che stanno per le strade a parlare con i perduti. Non consideri quei laici che danno la vita per un'idea. Ti limiti a guardare giù ma non vedi su.
Prova a guardare anche il bene che vien fatto e poi valuta se vale la pena far parte della comunità o meno.

E pensare che sono proprio loro, quelli perduti, che hanno bisogno di quella preghiera e di quella frase.

Se ho calcato un pochino forte è perchè speravo di far passare un minimo il messaggio che ciò che è fuori non può influenzare il nostro essere qualcosa dentro ... sarebbe necessario disidentificare il nostro malessere da ciò che fanno gli altri, perchè purtroppo sono solo scuse
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?

Ultima modifica di Sole : 02-04-2012 alle ore 16.30.58. Motivo: rispndevo al precedente non ho visto l'ultimo di Edera
Sole non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.35.40   #96
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,510
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
altrimenti mi metto a guidare le anime pure io... .
Non ti accorgi forse, ma lo stai già facendo.*

Comunque da come dici il problema lo hai risolto. Non ti piace, non ti trovi. Non ne farai parte.

Io alla fine ho scelto di combattere la mia battaglia dentro di me e non fuori..

EDIT* nel senso che giudicando negativamente tutto, stai tendenzialmente decidendo che tutto sia corrotto, mortificando così quel che di buono c'è.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?

Ultima modifica di Sole : 02-04-2012 alle ore 16.38.05.
Sole non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.35.55   #97
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Sole scusa, non è vero che non vedo più su e vedo solo il brutto...l'ho scritto prima che ci sono preti e missionari eccellenti. Scuse per cosa?

Ultima modifica di Edera : 02-04-2012 alle ore 16.38.57.
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.38.34   #98
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Non ti accorgi forse, ma lo stai già facendo.
Cioè? Sto parlando su un forum e non ho nessun potere di assolvere o condannare nessuno, sono mere opinioni. Tra l'altro sembra che ce l'abbia su con la chiesa... ho semplicemente detto che la trovo umana e fallibile cosa che non va d'accordo con la dottrina.

Ultima modifica di Edera : 02-04-2012 alle ore 16.45.25.
Edera non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.41.53   #99
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Non mi suona Sole, c'è scritto anche romana, quindi nel credo significa che tu credi negli insegnamenti della chiesa, e dei suoi rappresentanti, infatti nelle frasi estese del credo, si prega per i vescovi, i cardinali ed il santo padre, significa credere nella chiesa come istituzione.

C'è scritto che credi nella resurrezione dei morti, nella remissioni dei peccati, nella conversazioni dei peccatori, nella confessione e nella comunione.

Tuttavia è vero, esistono anche persone sante in chiesa, io ho provato anche bellissimi gruppi di preghiera, come i neocatecumenali ed i carismatici, ma la sostanza è la stessa: su temi quali divorzio, coppie di fatto, reincarnazione ed esoterismo, l'atteggiamento è di pura condanna.

Quello che dico io, non è leggenda, se un prete viene a sapere che sei divorziata (od omosessuale per esempio) ha il potere di non darti la comunione. Alla faccia dell'essere accettati in chiesa.

Siamo tutti peccatori questo senza dubbio, la differenza però è che il cattolico lo ritiene peccato, il non cattolico non lo ritiene peccato. Ci sono cose che per la chiesa sono peccato, che per me invece sono virtù. Quindi in questo caso il problema non è perchè ho sbagliato, il problema è perchè io non ritengo che sia peccato.
E non solo cose che non ritengono peccato, come discriminare alcune fasce sociali, per me invece è peccato.

Credo che c'è crisi anche nella chiesa, e che ci vuole un rinnovamento.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 16.44.28   #100
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Comunque da come dici il problema lo hai risolto. Non ti piace, non ti trovi. Non ne farai parte.
.
Non ho risolto... Altrimenti non avrei nemmeno il trasporto sincero ad entrarci nelle chiese. Tu Sole credi nell'infallibilità del Papa?
Edera non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il Carnevale questo sconosciuto esotericamente parlando Sole Tradizioni Spirituali ed Esoteriche 28 14-02-2010 17.38.55


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.29.33.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271