Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Esperienze

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 13-02-2012, 11.45.16   #126
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,031
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Ho frequentato una palestra l'anno scorso, per 3 volte la settimana, tutto l'anno. Devo dire che a parte l'impressione di essere un criceto sulla ruota, fisicamente stavo meglio, non ho certo risolto i miei problemi col cibo ma stavo meglio, in generale
Al ritorno dalle vancaze non ho fatto più niente e la sedentarietà di questi 6 mesi non mi ha giovato affatto... Non so se ricominciare con la palestra, mi annoia un po', forse sarebbe meglio andare fuori a correre.. Ma quanto correre? A che andatura?
Credo vada bene una andatura moderata, che non ti faccia piegare in fue dallo sforzo ma che non sia solo una camminata veloce....poi con l'allenamento le cose miglioreranno.
Per smaltire i grassi ho letto che la cosa migliore sia mantenere i battiti cardiaci all'interno della cosidetta fascia lipolitica, ne abbiamo già parlato anche in forum mi sembra.
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 13-02-2012, 13.17.49   #127
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Il problema non è ingrassare Astral, poi le altre confermeranno o meno, ma è il meccanismo di ingurgito-strafogo che non si riesce a controllare.
La gola è un'altra cosa secondo me perchè ti permette di gustare e assaporare ogni boccone.

La dieta perenne Griii non è una condanna (anche se una parte di me la vive come tale..immagino quella che vuole nutrirsi di schifezze..) ma piuttosto quella che per la mia natura pare essere l'unica soluzione che dia effettivamente un risultato.
L'anno scorso più o meno in questo periodo ho iniziato a testare le rimunce sul cibo, a quelle dello zucchero nel caffè ai dolci ecc ecc e ha funzionato.
Poi vari meccanismi e scivoloni mi hanno rimesso sulla strada solcata e ..amen...tocca ricominciare da capo ma stavolta mi rendo conto che non è un periodo, tipo Quaresima che devo intraprendere ma uno stile di vita che devo adottare (e non solo in campo alimentare) e a cui dedicarmi finche qualcosa in me non sarà effettivamente cambiato.

Devo dirti che leggendo te e Diam ho avuto la nuova sensazione he forse ho già saturato, che i vuoti che cerco di colmare siano semplicemente vuoti, una sorta di deformazioni oramai, tipo cicatrici profonde, e che insistere a volerle coprire-riempire non faccia altro che saturarmi maggiormente ma altrove.

Ho fatto un paio di sogni almeno in tema, mannaggia a me e a quando mi ascolto, quello del disegno del roseto in canonica e quello degli archi e zabaione.
Eh bon.

Quando ti prende la fame complulsiva e riesci a fermarti, almeno un secondo, tu che cosa senti?
Io il vuoto, il tempo. Ho sempre la sensazione che non c'è più tempo quando ho famaccia mentre quando ho smesso di mangiare mi sono trovata con un sacco di risorse in più che non sapevo gestire. Il motivo credo per cui ha funzionato alla grande mentre lavoravo e non avevo la costante presenza di figli e famiglia a ricordarmi chi ero.

Ma a quanto pare chi sono mi piace meno, o mi fà paura o semplicemente non sò come comportarmi. Si chiama ansia da prestazione, mi ci hanno tirato su a colazione pranzo e cena e io altrettanto stò facendo coi figli.

Torna qualcosa?
Sì li ho fatti anche io gli esperimenti so che mi fa soffrire di più la mancanza di zucchero anche se poi mangio pochissmi dolci e preferisco il salato. Il resistere a non soddisfare quel desiderio non è difficile il problema è l'invasamento dopo

E il senso di vuoto mi da lo stesso effetto, almeno visivo, che da al neonato mi sale una sensazione brutta poi il nervoso e il pianto....

Sì l'ansia la gioca dura, ma non penso per me almeno ci sia solo quella anche se incide tantissimo perchè mangio di più per esempio se sono al pc o quando cerco di capire qualcosa.....

Ma c'è il fatto però che non dimagrisco oltre alla fame....
E quando sono fuori di casa......non mangio posso anche stare a digiuno...per ore ed ore....pur sentendo il grugru nello stomaco se lo ignoro, ma sto facendo altro che mi piace, se ne va e non torna segno ch eil mio corpo sta attitngendo dal magazzino
Anche bere acqua mi toglie un po' l'appetito e pure quella calda mi faccio da uno a tre termos al giorno, ma quando mi prende....è come ho detto la sensazione di invasamento...ecco adesso mi vien da pensare che possa essere legato al reprimere ma è una cosa che mi è passata in mente ora mentre scrivevo

Per lo sport, no non ne faccio, ma non perchè non voglia, ma perchè forse il peso extra mi crea brutti scherzi, per esempio sto facendo il tappeto veloce non posso correre perchè ho un'enernia e mi hanno sconsigliato al corsa ma faccio la camminata veloce solo che sudo solo dopo 45 minuti alla massima mia velocità e con questo freddo non sudo ahahah scusa ma rido da sola lo faccio tutti i giorni.
Poi faccio i Tibetani...altri esercizi ok da ferma poi ok ognuno ha il suo corpo
Scusa Ray ridevo come una matta...flessioni? e chi mi tira su poi? ahahahahah dai scherzo
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 13-02-2012, 13.26.27   #128
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Ho frequentato una palestra l'anno scorso, per 3 volte la settimana, tutto l'anno. Devo dire che a parte l'impressione di essere un criceto sulla ruota, fisicamente stavo meglio, non ho certo risolto i miei problemi col cibo ma stavo meglio, in generale
Al ritorno dalle vancaze non ho fatto più niente e la sedentarietà di questi 6 mesi non mi ha giovato affatto... Non so se ricominciare con la palestra, mi annoia un po', forse sarebbe meglio andare fuori a correre.. Ma quanto correre? A che andatura?
Grazie Edera
vedi un po' qui
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 13-02-2012, 13.45.50   #129
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Sul quanto e come ci sono diverse teorie, ognuno dice la sua.
Io so che faccio 45 minuti di cyclette al giorno.
45 minuti perché bruci dopo la prima mezz'ora di attività (che sia passo, corsa, comunque moto airobico)
E' l'equivalente di un'ora di passeggiata un po' sostenuta, che fa molto bene purché fatta quotidianamente.
Il dietologo mi spingeva ad andare a passeggio in quanto diceva che con questo freddo si brucia il doppio
(mi frega niente, io con questo freddo non mi muovo!, già tanto se vado a cavallo.. che in questo periodo manco quello! Tropppo freddo brrrrrrrrrrr )

Poi ognuno trova la sua dimensione, mia madre va a fare la spesa a piedi tutte le mattine, se deve andare in città ci va a piedi, etc...

Io la palestra non la sopporto più, troppo noiosa. Edera, se dalle tue parti c'è un campo da Squash ti consiglio di provare, scarica i nervi che è un piacere, ti tiene in allenamento meravigliosamente ed infine aumentano i riflessi cosa sempre molto utile.
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
Vecchio 13-02-2012, 14.13.28   #130
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
faccio la camminata veloce solo che sudo solo dopo 45 minuti
Per come la vedo io è pochetto... forse esiste una ginnastica che puo fare e ti fa sudare sul serio.
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 13-02-2012, 15.10.31   #131
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Per come la vedo io è pochetto... forse esiste una ginnastica che puo fare e ti fa sudare sul serio.
Beh penso di sì, forse mi servirebbe un personal Trainer
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 13-02-2012, 22.01.52   #132
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Voglio dire che sudare serve a poco, si può dimagrire anche non sudando, dopotutto perdi peso perchè butti acqua, on grasso.

Edera l'andatura deve essere moderata, anche lento, ma quello che conta è che devi farlo per 30 minuti almeno 3, 4 volte a settimana, quindi devi andare in un andatura che ti consenta di rispettare quel tempo.
Ti ricordo comunque che se sei eccessivamente grassa tipo hai l'indica di massa corporea superiore a 28, la corsa è sconsigliata.

Comunque una casalinga già quando svolge dei lavori non troppo leggeri, è come se facesse attività fisica, per dire pulire casa, non sudi sempre eppure fa dimagrire.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 14-02-2012, 11.03.05   #133
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Edera l'andatura deve essere moderata, anche lento, ma quello che conta è che devi farlo per 30 minuti almeno 3, 4 volte a settimana, quindi devi andare in un andatura che ti consenta di rispettare quel tempo.
.
Grazie Astral, avevo letto qualcosa di simile.. Il difficile per me nella corsa, è rimanere costante nel tempo. Prima di andare in palestra uscivo a correre ma dopo due o tre mesi mi stancavo Invece col corso pagato sono riuscita ad essere costante per un anno intero. Il mio problema più che altro è scaricare la tensione che si accumula durante la giornata e un po' di tossine
Edera non è connesso  
Vecchio 14-02-2012, 11.09.37   #134
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Grazie Astral, avevo letto qualcosa di simile.. Il difficile per me nella corsa, è rimanere costante nel tempo. Prima di andare in palestra uscivo a correre ma dopo due o tre mesi mi stancavo Invece col corso pagato sono riuscita ad essere costante per un anno intero. Il mio problema più che altro è scaricare la tensione che si accumula durante la giornata e un po' di tossine
Per le tossine, anche il thè verde aiuta molto. Per la corsa io ho iniziato con 5 minuti, portandolo poi a 10, e gradualmente fare sempre 5 minuti in più. Non dimenticare di fare un po' di streching prima e dopo l'allenamento o avrai il dolore alle gambe. Se riesci a correre 1 giorno si ed uno no, meglio ancora, il corpo ha tempo di recuperare.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 14-02-2012, 13.42.03   #135
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Scusate ma non credo che dimagrire e sudare siano delle buone ricette per cercare di correggere il problema di cui parlava Gri.
Mi correggerà se sbaglio ma la fame del titolo è emotiva e il disagio nasce dalla sensazione di incapacità a trattenersi di fronte a un eccesso alimentare.

Personalmente ho letto l'intervento di Ray come un invito a valutare lo sport come una possibile dinamica di sfogo, considerando che sottoporre un corpo a sforzo implica necessariamente una certa attenzione, seppur minima, su quel che si fà..non fosse altro che per non farsi male.

Posso dire che io stessa se mi prende un attacco di fame nervosa cerco di pulire o mettermi in movimento evitando come peste il divano, non per niente una delle recenti nuove "scoperte" sui casi di obesità parla di alimentazione sul divano di fronte alla tv.

Non và dimenticato però che un corpo intossicato o che magari ha dei problemi di movimento o di articolazioni può non essere immediatamente sottoposto a un esercizio fisico intenso e spesso, ma parlo per me, la frustrazione per la fatica fatta dà proprio la scusa per lasciarsi andare ancora di più.

Siamo sempre sul cane che si morde la coda per questo ho scritto che per me probabilmente tocca la dieta a vita ma non per rientrare nella taglia 42 ma perchè l'abitudine che ho preso mentalmente e fisicamente è tale che devo impormi un comportamento completamente diverso, magari all'eccesso opposto, per tentare di riequilibrare le cose.

Per come la vedo in questo momento il cibo è una droga, il corpo si satura e quando si è in fase digestiva si sà che viene richiesto maggior sangue e tutto il corpo rallenta, se si mangia troppo il primo sintomo è la sonnolenza, lo sbadigliare frequentemente.
Un buon modo per dormire, per anestetizzarsi. Lo sport sicuramente sveglia ma serve a poco se di fondo non c'è la consapevolezza che se fà male vuol dire che è vivo.
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 14-02-2012, 14.46.18   #136
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

La fame emotiva nasce da dei disagi psicologici, non dal non sapersi trattenere, magari ad alcuni sfocia cosi perchè non fumano ne si drogano.

Dimagrire diventa prioritario, perchè anche se il problema rimane, ti permette di non diventare 120kg, cosa che sicuramente aggraverebbe ulteriormente il tenore di vita e la fame nervosa (gli obesi hanno comunque più fame dei normopeso).

Io infatti ho specificato che chi è troppo sovrappeso, non vanno bene gli sforzi intensivi di cui parlava Ray, un obeso spesso perde 40 kg con la sola alimentazione, pur non facendo movimento per esempio.
Poi ho parlato anche di fame biologica, molti pensano che sia solo fame nervosa, quando è evidente che alcune carenze e squilibri ormonali, possono provocare un craving alimentare.

Ci sono dei specialisti della fame nervosa che sono psicologici, se uno vuole veramente risolvere il problema, si può rivolgersi ad essi, non credo che da un forum, possa trovare soluzioni miracolose, ne tanto meno nell'esoterismo. Tuttavia è sempre bene parlarne tra persone, magari aiuta a sfogarsi un po'.

In ogni caso brava Dafne che hai detto che è una droga, e come ci si disintossica dalla droga? Con l'aiuto del medico, con una terapia che può portare anche a ricadute.
__________________
Astral

Ultima modifica di Astral : 14-02-2012 alle ore 14.50.22.
Astral non è connesso  
Vecchio 14-02-2012, 14.52.29   #137
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Non dimenticare di fare un po' di streching prima e dopo l'allenamento o avrai il dolore alle gambe.
Siamo completamente OT (in caso un tread specifico) ma fare stretching prima dell'allenamento è, nel migliore dei casi, come pulirsi prima di essere stati al bagno (scusate la poca raffinatezza, ma rende bene). Nel peggiore fa male. Si fa stretching durante l'allenamento, quando si è già caldi e prima di essere troppo stanchi.
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 16-02-2012, 16.01.31   #138
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio

Io sono portata per gli eccessi, sono quella che mangia un certo cibo sino a nausearsi e poi non lo vuole più vedere per mesi anni etc
Mi sono andata a rileggere un po' di cose e mi rendo conto che mi ero persa un pezzo si può si usare l'eccesso però poi si sta male fisicamente e non basta una volta sola e poi non è così semplice riuscirci se ho capito bene.

Ma c'era anche scritto che la lotta potrebbe consistere invece nel...questo lo dico con le mie parole...far durare un pasto molto a lungo....proprio il contrario di quel che faccio in pratica perchè quando mi prende io ingurgito....quindi mi impegno a provare anche questo sistema e vediamo che ne viene mentre continuo ad osservare l'emotivo
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 01.21.35   #139
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,393
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Sentendo mancanza di affetto viene fame, perchè con la pancia piena non si affetto in abbondanza pure da elargire?
Ma forse, al contrario, elargendo amore, passa la fame?
Pare di si a quanto dicono i giovani innamorati



Dai, ho acceso il barbecue, ci ho messo sopra la carne, dategli una girata se no si brucia.
In questo periodo, ho provato, per quanto possibile ad osservare, per cercare di comprendere questa cosa, ma tant'è.. mi sfugge, non ci arrivo, e mi piacerebbe sapere se questa cosa dell'elargire amore è estendibile anche ad altro, oltre che alla fame quando si sente carenza di affetto.

Non so se si possa chiamare fame emotiva, ma la sensazione di vuoto che cerco di riempire con cibi spazzatura, non è un vero vuoto, ma di solito qualcosa di cui non ho il controllo, un problema, che non dipende da me in nessun modo. Allora per non sentire la sensazione, sgranocchio porcherie, pur sapendo che non fanno bene alla salute, alla linea e a quant'altro.

Ho la sensazione che il segreto di pulcinella sia in "quell'elargire amore", ma non riesco a prenderlo. E' vero che quando mi do in qualche modo agli altri, l'ultimo dei miei pensieri è mangiare, ma... che significa elargire amore? Se si riuscisse, indipendentemente a chi questo amore viene elargito, a dare, piuttosto che vivere al risparmio, o cercando di prendere, cambierebbe qualcosa?
RedWitch non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 09.05.03   #140
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Ho fatto qualche osservaziione Red e magari (probabile) sono fuori strada ma provo a scriverle.

Partiamo dall'essere innamorati che ci fà sentire sazi.
Due sono le cose che ci vedo
a- il nostro buco affettivo originario trova saturazione
b- l'amore velocizza. Ci rende più attivi, più pronti. Oltre a mangiare meno si dorme anche meno e si sente meno il freddo. L'energia in entrata è maggiore e più raffinata di biscotti e cioccolata e non genera scorie (fisiche) che a loro volta rallentano.

Il problema, stringi stringi, è..se passa innamorandosi ma non riesco ad innamorarmi continuamante..che fare?

Mi fermo per capire se ho detto qualcosa di buono.
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 09.33.56   #141
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Siamo sicuri che sia solo fame emotiva, e non biologica?

Io ho fatto una settimana di dieta proteica, fa male, ma ho avuto poi sensi di nausea, e sono passate tutte le voglie di dolci. Quando ho smesso dopo una settimana di fare questa dieta, ero ancora sazio.
Poi per colpa della gola ho cominciato con un cioccolatino li, un biscotto li, e ieri mi sono divorato un intera busta di cioccolatini.
Io credo che dipenda dai carboidrati, e dagli zuccheri semplici, se fai uno strappo con uno di questi poi tenderai a cercarli.

L'essere innamorati fa sentire sazi? un mio amico quando si è fidanzato era talmente felice e rilassato che ha messo 30 KG.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 12.21.00   #142
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,773
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Io credo che dipenda dai carboidrati, e dagli zuccheri semplici, se fai uno strappo con uno di questi poi tenderai a cercarli.
Torniamo al discorso che mi ha fatto Uno nel 3d "pausa caffè", la cosa importante è riuscire a sgarrare volontariamente senza ricominciare.
C'è la dipendenza alimentare che frega durante la dieta.
Anche io in questo momento sono nauseata dai dolci, ogni tanto ne mangio uno e mi resta un sapore amaro in bocca, però se ricominciassi a riabituare il palato ecco che sono daccapo con la dipendenza da dolci, caffè e porcherie varie.
Si dovrebbe imparare a trattenere l'impulso e poi... non so se si lascia andare da qualche altra parte o si aspetta che passi, non ho ancora capito la seconda parte, malgrado a me mi sta riuscendo di continuare ad essere centrata senza cadere nel bisogno di tappare i buchi con surrogati vari, quando sento quel vuoto sto li con lui, lo osservo, lo vivo e aspetto ancora un pò allungando il limite, a un certo punto mi rendo conto che non ci sto pensando da un pezzo, ho fatto altro, ma ancora non saprei dire perchè passa, cosa faccio per farmelo passare, però non colmo più con surrogati vari e sto perdendo peso piano piano.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 12.22.15   #143
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,773
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio

Il problema, stringi stringi, è..se passa innamorandosi ma non riesco ad innamorarmi continuamante..che fare?
Forse si dovrebbe rimanere in amore...
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 13.23.01   #144
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
Forse si dovrebbe rimanere in amore...

Ci pensavo stamattina, tornando dalla chiesa e mi è salito un pensiero assurdo che stò ancora cercando di rielaborare quindi prendetelo per la bozza che è...l'amore non è mica aggratis...Cioè si lo è ma per la ricezione del pacco abbiamo forse una dogana interna che ci chiede pagamento di dazi e tasse varie. Dogana che abbiamo messo noi, non l'universo o dio o quelchevipare.
E questi dazi? Piccoli cambiamenti che siamo disposti a fare subito quando siamo in feroce carenza ma che poi tendiamo a dimenticare col senso di sazietà...mmmè come se si creasse un mercato interno su scambi energetici presi da cibo o shopping o altro che sono solo pagliativi di uno scambio ben più sano ma che ci costerebbe ai fatti rinunce di altra natura e genere.

Sono in rielaborazione, posto per non perdere lo spunto perchè ha anche a che fare col concetto di apertura e forzatura che mi stà tirando i pantaloni.

Restare in amore comunque mi da la stessa sensazione del lasciarsi amare. Non è proprio così ovvio e banale come lo pensavo.
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 15.26.57   #145
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,773
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Sono in rielaborazione, posto per non perdere lo spunto perchè ha anche a che fare col concetto di apertura e forzatura che mi stà tirando i pantaloni.
Stavao riflettendo sul concetto di apertura e forzatura... immagino sulla chiusura.

Pensavo che la fame è apertura, mentre la sazietà è chiusura.
Quando si ha fame si è aperti all'esterno, si ha voglia di fare entrare qualcosa dentro di noi che non ci fa sentire più fame, quindi ci fa chiudere verso l'esterno, mettiamo un tappo sullo stomaco così che non sentiamo di far entrare, di restare aperti.

Riferito alla Ricerca la fame di conoscenza ci fa tendere verso l'esterno, non ci accontentiamo di quel che abbiamo mangiato, vogliamo ancora e ancora.

Chissà che questa fame emotiva in effetti non potrebbe indicare un inconscio desiderio di ricerca non riconosciuto come tale e per non sentirlo cerchiamo di chiuderlo con il cibo che gratifica nell'immediato ma lascia sempre più insoddisfatti perchè non è fame fisiologica.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 15.50.01   #146
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
gratifica nell'immediato ma lascia sempre più insoddisfatti perchè non è fame fisiologica.
Drei che magari se è fame fisiologica perchè poi lo diventa, lo stesso non è stato soddisfatto il bisogno di altro.

Certo se si riesce a soddisfare molto la vera becessità, può invece capitare che anche il bisogno del cibo si livella a standard più bassi, anche del necessario. Se ricordi, un'amica si dimenticava di magiare da quando scolpiva, e la madre o il compagno si preoccupavano di preparargli del cibo.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"

Ultima modifica di webetina : 31-03-2012 alle ore 16.32.19.
webetina non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 17.09.14   #147
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,393
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Ho fatto qualche osservaziione Red e magari (probabile) sono fuori strada ma provo a scriverle.

Partiamo dall'essere innamorati che ci fà sentire sazi.
Due sono le cose che ci vedo
a- il nostro buco affettivo originario trova saturazione
b- l'amore velocizza. Ci rende più attivi, più pronti. Oltre a mangiare meno si dorme anche meno e si sente meno il freddo. L'energia in entrata è maggiore e più raffinata di biscotti e cioccolata e non genera scorie (fisiche) che a loro volta rallentano.

Il problema, stringi stringi, è..se passa innamorandosi ma non riesco ad innamorarmi continuamante..che fare?
Grazie Daf, a me la cosa che ha colpito molto di quell'esempio sull'elargire amore, è il fatto che noi crediamo di dover colmare un vuoto mangiando, in realtà viene colmato (non è la parola giusta ma non mi viene altro adesso) elargendo, quindi tendendo verso l'esterno, dando invece che prendendo. E' molto curiosa questa cosa, perchè se ho capito bene, significa che ci troviamo di fronte non ad una reale mancanza (anche se la sensazione è quella) , ma ad un ... eccesso? surplus? Non so non mi è chiarissimo ancora. O forse si tratta solo di fare circolare l' energia in questo caso l'amore...

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Siamo sicuri che sia solo fame emotiva, e non biologica?
........
Non lo so Astral, secondo me non è fame biologica. Puo 'essere che stiamo parlando di due comportamenti alimentari differenti, a me capita quando ho un problema su cui non ho controllo, che la mente parta per la tangente, e... mangio porcherie, senza coscienza. Mi anestetizzo in quel modo per non sentire il problema, o meglio l'angoscia che quel problema mi crea . Senza gustare il cibo, nè avere realmente fame.
Poi se invece parliamo di gola, non nego di mangiare volentieri il dolce dopo cena, ma li ci sta il peccato di gola (che comunque non è lo stesso fame biologica per me).

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
L'essere innamorati fa sentire sazi? un mio amico quando si è fidanzato era talmente felice e rilassato che ha messo 30 KG.
Immagino che Uno si riferisse al periodo dell'innamoramento, non del successivo , mi pare che ne avessimo anche parlato altrove tempo fa, ma non ricordo bene. Lo slancio verso l'altro, l'innamoramento che ci fa essere tutti tesi verso l'altro è quello iniziale...

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
...............

Restare in amore comunque mi da la stessa sensazione del lasciarsi amare. Non è proprio così ovvio e banale come lo pensavo.
Non credo sia possibile perpretare il periodo dell'innamoramento... prolungarlo forse, ma restare in amore costantemente non so.. subentrano un sacco di altre cose dopo..

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
Chissà che questa fame emotiva in effetti non potrebbe indicare un inconscio desiderio di ricerca non riconosciuto come tale e per non sentirlo cerchiamo di chiuderlo con il cibo che gratifica nell'immediato ma lascia sempre più insoddisfatti perchè non è fame fisiologica.
Credo che la fame emotiva non sia mai fame biologica (non del tutto almeno) è solo uno spostare sul cibo... bisogna poi capire il cosa e il perchè... forse l'unico modo sarebbe essere presenti a sè stessi, ed evitare il momento in cui si mette in bocca più o meno compulsivamente il cibo..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 03-04-2012, 14.28.08   #148
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,696
Predefinito

Mi piacerebbe capire se me la racconto perchè non riesco a monitorare se mangio troppo. Ovvero io sono convinta di non sfondarmi di cibo, anche perchè se mi capita, quando succede poi sto male di stomaco perchè il volume del cibo mi fa stare male.

Quel che mi frega secondo me è lo zucchero, gli zuccheri in generale ma ancora di più lo zuccherare le bevande.

Ora mi sto domandando perchè ho questo bisogno di zucchero che qualcosa in me mi manda non credo sia il corpo credo sia la mente, ma boooh

Ho notato che dall'acqua bollita sono passata alla tisanina, poi la tisanina è diventato un modo per assumero lo zucchero.

Ho provato a pensare e a ragionarci: se l'acqua rappresenta le emozioni, quella bollita potrebbe essere l'emozione pura senza emotività non so come spiegarlo senza la mente che la rende diversa da quel che è che le toglie la sua neutralità/naturalezza.

A questo punto se avessi ragione, la necessità di assumere bevande zuccherate potrebbe segnalarmi il desiderio di emozioni dolci, di coccole che invece di viverle sul piano animico o mentale le sposto sul piano fisico il luogo dove non le gestisco, dove non riesco a tenerle sotto controllo.

Inoltre queste assunzioni zuccherose mi fanno ingrassare come se il mio corpo avesse diminuito la capacità di eleborarle e di eliminarle, invece le assimila tutte come a segnalare una incapacità fisica di consumo energetico oppure di un segnale distorto di necessità inesistente di procurare calore

Voglio uscire da questo circolo vizioso!!!!!!!
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 03-04-2012, 14.30.39   #149
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Se si assumono troppi zuccheri, avviene il cosidetto craving alimentare, non è solo fame emotiva, ma è fame non so come spiegarlo, ormale, dovuto all'aumento dell'insulina e al drastico calo. Questo lo fanno sopratutto gli zuccheri semplici, quindi oltre alla fame emotiva, si crea questo craving.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 03-04-2012, 14.55.46   #150
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Serotonina Gri?
Mannaggia a me e quando apro le cose e non le finisco.
Comunque gli zuccheri ne stimolerebbero la produzione se non ricordo male.

Mi verrebbe da darti qualche consiglio figoso e pieno di sicurezza ma navigo in terre paludose, gli zuccheri mi gestiscono come Mangiafuoco coi burattini
Li ho eliminati da solo un giorno e mezzo (tranne colazione) e già vedo il comò a forma di profitterol
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Paura di perdere l'amore griselda Esperienze 255 28-03-2011 15.51.21
Giocano con una bimba virtuale e lasciano morire di fame la figlia vera. Grey Owl Gogna 1 08-03-2010 23.34.32
Mal comune mezzo gaudio Ray Aforismi, Proverbi, Modi di dire 18 23-10-2007 23.31.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.55.02.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271