Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Studi Professionali e Tecnici > Avvocato e Commercialista

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 29-03-2012, 12.45.23   #1
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito Costi della separazione

Nel 2005 ho chiesto la separazione. Ero andata a parlare con un avvocato, che mi ha spiegato a grandi linee come funzionava e che non mi ha chiesto soldi per la consulenza.

Quando ho avviato la pratica il mio ex era contrario e quindi siamo partiti con una separazione giudiziaria.

In quell'incontro ho dato al mio avvocato 500 euro firmandogli il mandato e gli ho chiesto quanto ancora mi sarebbe costrato. Mi ha risposto che dipendeva dal numero di incontri che ci sarebbero voluti per risolvere la questione ma non molto di più..mi disse. Ricordo di avergli detto altrettanti se non va per le lunghe? e lui ha annuito.

Bon.

Alla prima udienza il mio ex non si è presentato, poi all'avvicinarsi della seconda vedendo che non mollavo ha deciso di accettare e trasformarla in consensuale.
In quel momento è venuto dal mio avvocato che ci ha seguiti entrambi per "ridurre le spese".

Seconda udienza, consensuale, c'era l'assistente qualche piccolo attrito del mio ex gestito dal giudice..fine.

Assieme al verbale notificato della separazione mi arriva dal mio avvocato anche la notula di...2.790 euro
Ho cercato di contattarlo per fargli notare che era ben più di un pò oltre i 500 ma la segretaria allora mi rispose che l'avvocato non si preoccupava dei pagamenti.

Gli ho dato nell'anno successivo altri 500 in bonifici e almeno altri 400 di cui però non trovo traccia (li ha bonificati mia sorella..accidenti...non troviamo più le veline..).

Ai tempi il consiglio di un altro avvocato e della famiglia, visti i problemi economici in cui versavo, fu "lascia stare, tanto non ti ha nemmeno fatto una fattura se vorrà vi verrete incontro sennò andrà in prescrizione".
Io, imbecilmente, ho seguito il consiglio e ho pensato, ancora più imbecilmente, che comunque c'era anche l'altra parte a cui batter cassa (il mio ex)

Da allora ad oggi mi ha inviato un paio di raccomandate per invitarmi a pagare e il consiglio è rimasto uguale, fregatene, con la scusante che ancora di fatture nemmeno l'ombra e che la raccomandata non era nemmeno su carta intestata.

Qualche mese fà mi notificano che devo comparire in tribunale alla faccia della prescrizione..mi vien detto di aspettare (ancora!) e vedere che succede perchè tanto in Italia vince chi non paga....see

Adesso, l'udienza è il 12 aprile, francamente ho deciso che stà storia deve finire, non nei soli termini dell'avvocato ma anche del mio delegare e poi ciucciarmi i risultati.

Hoi deciso di presentarmi, anche se la sede del tribunale è piuttosto lontana da dove vivo adesso.
Andrò con le dichiarazioni dei redditi degli ultimi anni a dimostrazione che non ho pagato per difficoltà oggettive.
Non ho intenzione di metter su un teatrino per giustificare il mancato pagamento ma vorrei comunque contestare come sia possibile avere un indizio di spesa prima dei lavori ma una reale spesa solo quando i lavori sono stati fatti.

Oltre a questo, che è più un discorso morale, vorrei capire perchè non sono stati chiesti soldi al mio ex marito.
Mi hanno detto che il mandato l'ho firmato io, e va bene, ma nel momento che si è seduto con me nello studio dell'avvocato e ha messo la firma come me su quel cacchio di foglio bianco dove poi l'avvocato ha redatto le clausole non si è assunto parte della spesa?

E se no (ma anche questa è purtroppo una questione morale) perchè il mio avvocato non ha fatto i miei interessi dicendomelo? Già che la richiesta degli alimenti è stata bassa e la questione dell'affidamento nebulosa..mannaggia..

Nel foglio che mi è arrivato della notifica della prossima udienza il testo è scritto a mano, da bestie, e mi è parso di capire che la cifra richiesta dalla notula debba essere ridimensionata per degli importi iva che non dovevano essere calcolati, sono curiosa di vedere di quanto si sgonfia e se l'avvocato ha messo a verbale solo la fattura di 500 euri (peraltro in notula) o se ha inserito anche i bonifici.

Credo che finirà con dei pagamenti rateali ma vorrei andare la con le idee un pò più chiare, se possibile, sulle corresponsabilità del mio ex marito e se due udienze in tribunale possano davvero costare cinque milioni delle vecchie lire.

Poi comunque parlarne mi aiuta a non agitarmi dentro adesso per poi andare in palla là quando è invece il momento di stare ben presenti.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 12.49.56   #2
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio

Gli ho dato nell'anno successivo altri 500 in bonifici e almeno altri 400 di cui però non trovo traccia (li ha bonificati mia sorella..accidenti...non troviamo più le veline..).
Se non hai e usi l'home banking con cui potresti fare da sola, puoi tranquillamente fare richiesta in banca.
Mugugneranno magari.... magari ci vorrà un pò se è passato un pò di tempo e non ti daranno le copie immediatamente, ma te le produrranno.
Uno non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 13.08.46   #3
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

Eh daf, non sei sola, ci sono cascata anche io nel fidarmi di chi diceva che sapeva come va il mondo... peccato che c'era il mio nome sopra i documenti e come te ero anceh io presa dalle difficoltà economiche. Eh bon, esperienza che insegna.
In banca ti daranno tutto solo che te lo faranno pagare, chiedi prima il costo potrebbero spararti 30 euro (mi è successo) per un pezzo di carta che devono solo stampare.

Poi prova a seguire il consiglio che ha dato Gibbi ad Astral di andare all'ordine e farti riconteggiare la parcella e verificare che sia tutto in regola.
In ogni caso sarebbe meglio che ti presentassi con un avvocato, che con le tue carte penso che puoi avere come patrocinio gratuito.. ma non so.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 13.12.12   #4
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

Dafne, guarda che stai andandoti a scontrare a gran velocità contro un muro, eh.

In tribunale non ci si presenta senza l'assistenza d'un avvocato e ci sono dei termini ben precisi per le varie attività da svolgere a propria difesa. Roba che - ad occhio - se non ci sono vizi nella citazione o nelle notifiche son già bell'e scaduti.

Fai le verifiche che ti suggerisce Uno e decidi rapidamente se contattare un avvocato che vada oltre l'articolo quinto ("chi tiene in mano ha vinto") o avviare da te le trattative con chi ti ha citato in giudizio, cosa che sinceramente non mi sento di consigliarti perché - stando al tuo racconto - di questa persona non c'è tanto da fidarsi.
__________________
Arianna non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 13.41.49   #5
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Non mi è possibile risalire a quei pagamenti perchè sono passati attraverso banche che poi sono state acquisite da altre.

Senza contare che tutto ciò che riguarda quel periodo della mia vita è avvolto da dense nebbie

Comunque, credo che di fatto mi sia impossibile non pagare, per quanto ci possano essere dei ma e dei perchè.
Il patrocinio gratuito considerando che la sede dell'udienza è in un'altra regione richiede dei tempi che non ho più (ellosò ) considerando oltretutto che potrei finire anche peggio, la tizia che qui con l'eventuale patrocinio gratuito avevo interpellato per risistemare l'importo dell'assegno di mantenimento dei figli (300 euro per entrambi) mi aveva detto che potevo massimo chiedere l'adeguamento istat che si aggirava sui 20-30 euro

Insomma pare che me le tiro addosso quindi meglio non cercare altre rogne.

Non sò se non si possa andare in tribunale senza avvocato, a me non risulta, che possa essere rischioso ok, per ignoranza ci si fà incartare di brutto, l'ho sperimentato ma comunque, di fatto, non voglio dire non pago ma piuttosto dare spiegazioni sull'avvenuto, chiedere che venga richiesta spesa anche il mio ex (e qui vorrei capire se posso) e poi cercare di sistemare la cosa come meglio si può.

Con l'avvocato che mi ha citato non voglio parlare anche se buona parte del caos l'ha generato la segretaria, lui era anche disponibile mi disse a rivedere la fattura...poi la tipa al telefono un giorno mi ha detto che avrebbero provveduto legalmente anche nei confronti dei minori e io ho chiuso li la questione.

Mea culpa mi prendo la responsabilità di affrontare la cosa direttamente e cercare di venirne fuori un pò decorosamente.

Mille euro certi li ha presi, discutiamo sui 1700 che mancherebbero di quei 400 virtuali posso solo dare traccia se non sono stati conteggiati i 500 dei bonifici ..posso alludere se non li ha nominati che in totale erano 900 in più ma non ho le prove fisiche di tali pagamenti.

In verità solo un certo sicuro ricordo con la cartellina di tutta la pratica in mano di avergli dato 1500 euro...c'è troppa confusione nella mia testa, troppe forze contrarie a voler ricordare quindi rischio di fare gaffes inutili e cerco di considerare solo il dato certo.

L'unico tentativo che posso fare è, visto che mia mamma ha lo stesso conto da 12 anni qui cointestato con mia sorella, chiedere se riescono a vedere se per caso quei 400 euro (in realtà a stò punto 500 per arrivare i famosi 1500..maròòò...mi ucciderei da sola..) sono partiti ai tempi da lì.

Ho un rifiuto fisico ad affrontare la questione ma tant'è, devo, chissà che non sia risolutivo anche per altro.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 13.48.26   #6
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

Ad andare in tribunale senza avvocato aggiungi al tutto le spese della trasferta, senza altro voler paventare. E perdi tempo che potrebbe essere impiegato in altro modo, da un professionista serio.
__________________
Arianna non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 13.58.44   #7
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Nel 2005 ho chiesto la separazione. Ero andata a parlare con un avvocato, che mi ha spiegato a grandi linee come funzionava e che non mi ha chiesto soldi per la consulenza.

Quando ho avviato la pratica il mio ex era contrario e quindi siamo partiti con una separazione giudiziaria.

In quell'incontro ho dato al mio avvocato 500 euro firmandogli il mandato e gli ho chiesto quanto ancora mi sarebbe costrato. Mi ha risposto che dipendeva dal numero di incontri che ci sarebbero voluti per risolvere la questione ma non molto di più..mi disse. Ricordo di avergli detto altrettanti se non va per le lunghe? e lui ha annuito.

Bon.

Alla prima udienza il mio ex non si è presentato, poi all'avvicinarsi della seconda vedendo che non mollavo ha deciso di accettare e trasformarla in consensuale.
In quel momento è venuto dal mio avvocato che ci ha seguiti entrambi per "ridurre le spese".

Seconda udienza, consensuale, c'era l'assistente qualche piccolo attrito del mio ex gestito dal giudice..fine.

Assieme al verbale notificato della separazione mi arriva dal mio avvocato anche la notula di...2.790 euro
Ho cercato di contattarlo per fargli notare che era ben più di un pò oltre i 500 ma la segretaria allora mi rispose che l'avvocato non si preoccupava dei pagamenti.

Gli ho dato nell'anno successivo altri 500 in bonifici e almeno altri 400 di cui però non trovo traccia (li ha bonificati mia sorella..accidenti...non troviamo più le veline..).

Ai tempi il consiglio di un altro avvocato e della famiglia, visti i problemi economici in cui versavo, fu "lascia stare, tanto non ti ha nemmeno fatto una fattura se vorrà vi verrete incontro sennò andrà in prescrizione".
Io, imbecilmente, ho seguito il consiglio e ho pensato, ancora più imbecilmente, che comunque c'era anche l'altra parte a cui batter cassa (il mio ex)

Da allora ad oggi mi ha inviato un paio di raccomandate per invitarmi a pagare e il consiglio è rimasto uguale, fregatene, con la scusante che ancora di fatture nemmeno l'ombra e che la raccomandata non era nemmeno su carta intestata.

Qualche mese fà mi notificano che devo comparire in tribunale alla faccia della prescrizione..mi vien detto di aspettare (ancora!) e vedere che succede perchè tanto in Italia vince chi non paga....see

Adesso, l'udienza è il 12 aprile, francamente ho deciso che stà storia deve finire, non nei soli termini dell'avvocato ma anche del mio delegare e poi ciucciarmi i risultati.

Hoi deciso di presentarmi, anche se la sede del tribunale è piuttosto lontana da dove vivo adesso.
Andrò con le dichiarazioni dei redditi degli ultimi anni a dimostrazione che non ho pagato per difficoltà oggettive.
Non ho intenzione di metter su un teatrino per giustificare il mancato pagamento ma vorrei comunque contestare come sia possibile avere un indizio di spesa prima dei lavori ma una reale spesa solo quando i lavori sono stati fatti.

Oltre a questo, che è più un discorso morale, vorrei capire perchè non sono stati chiesti soldi al mio ex marito.
Mi hanno detto che il mandato l'ho firmato io, e va bene, ma nel momento che si è seduto con me nello studio dell'avvocato e ha messo la firma come me su quel cacchio di foglio bianco dove poi l'avvocato ha redatto le clausole non si è assunto parte della spesa?

E se no (ma anche questa è purtroppo una questione morale) perchè il mio avvocato non ha fatto i miei interessi dicendomelo? Già che la richiesta degli alimenti è stata bassa e la questione dell'affidamento nebulosa..mannaggia..

Nel foglio che mi è arrivato della notifica della prossima udienza il testo è scritto a mano, da bestie, e mi è parso di capire che la cifra richiesta dalla notula debba essere ridimensionata per degli importi iva che non dovevano essere calcolati, sono curiosa di vedere di quanto si sgonfia e se l'avvocato ha messo a verbale solo la fattura di 500 euri (peraltro in notula) o se ha inserito anche i bonifici.

Credo che finirà con dei pagamenti rateali ma vorrei andare la con le idee un pò più chiare, se possibile, sulle corresponsabilità del mio ex marito e se due udienze in tribunale possano davvero costare cinque milioni delle vecchie lire.

Poi comunque parlarne mi aiuta a non agitarmi dentro adesso per poi andare in palla là quando è invece il momento di stare ben presenti.
Daf... quello che hai ricevuto , scritto a mano , è la copia di un verbale di udienza ...della causa radicata con l'atto che hai tenuto in cassetto.
Termini più che scaduti . Dimmi di più se puoi.

O.T.
Sembra estesa a macchia d'olio questa abitudine di versare in contanti o meno, comunque senza farsi fare una ricevuta ......

Ultima modifica di gibbi : 29-03-2012 alle ore 14.29.36. Motivo: aggiunta ot
gibbi non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 14.40.23   #8
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gibbi Visualizza messaggio
O.T.
Sembra estesa a macchia d'olio questa abitudine di versare in contanti o meno, comunque senza farsi fare una ricevuta ......

Due veline dei bonifici ce l'ho..degli altri 500..più cerco di ricordare più vedo nero stà cosa si tira su di tutto e di più.
Il verbale scritto a mano al momento è in mano a mia sorella e spero che riesca a farselo tradurre, comunque non ce l'ho a portata.
Appena posso dico ma nel mentre qualcuno ha idea del perchè le spese non sianoi state divise con il mio ex marito?

Altro che non pagare.........
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 14.52.41   #9
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Appena posso dico ma nel mentre qualcuno ha idea del perchè le spese non sianoi state divise con il mio ex marito?
/mode miprendounalibertàchenonho on

a prescindere da tutto, se io so che la mia controparte in una questione simile è persona da gestire le cose con le modalità che hai descritto (e ci puo' stare, la confusione, il periodo, tutto quello che vuoi) e soprattutto da non capire nemmeno se glielo dicono con i neon accesi e le sirene spiegate che DEVE trovarsi un avvocato e smetterla SUBITO di fare il bricolage faidaté in udienza, dicevo se io so che la mia controparte e' cosi' io metto in atto da subito TUTTI i comportamenti possibili per rinviare, non pagare, fare confusione...

Dafne, poi mi taccio: per il tuo bene, fai quel che ti dicono. Scegli un avvocato ORA, fosse anche gettando le freccette sulle pagine gialle. Poi, da qui in poi, se vuoi insultarmi sto zitto e me li prendo tutti.

/mode miprendounalibertàchenonho off
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 15.50.49   #10
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
/mode miprendounalibertàchenonho on

a prescindere da tutto, se io so che la mia controparte in una questione simile è persona da gestire le cose con le modalità che hai descritto (e ci puo' stare, la confusione, il periodo, tutto quello che vuoi) e soprattutto da non capire nemmeno se glielo dicono con i neon accesi e le sirene spiegate che DEVE trovarsi un avvocato e smetterla SUBITO di fare il bricolage faidaté in udienza, dicevo se io so che la mia controparte e' cosi' io metto in atto da subito TUTTI i comportamenti possibili per rinviare, non pagare, fare confusione...

Dafne, poi mi taccio: per il tuo bene, fai quel che ti dicono. Scegli un avvocato ORA, fosse anche gettando le freccette sulle pagine gialle. Poi, da qui in poi, se vuoi insultarmi sto zitto e me li prendo tutti.

/mode miprendounalibertàchenonho off
E' strettamente rivolto a Daf ...e le lascio gli insulti se crede e magari può spiegarmi lei se ha compreso il messaggio perchè io non ci capisco nulla e per davvero , di quello che viene suggerito e men che meno quale sia la controparte di Daf in questo discorso
gibbi non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 16.10.37   #11
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Ho capito solo che DEVO avere un avvocato anche se significase mettersi su un bersaglio sul petto e farsi colpire.. no dai l'ultima parte l'ho aggiunta io.

Boh forse vuol dire che visto che non ho trovato il più santo degli avvocati meglio che mi trovo qualcuno lavori in mia difesa ma non sò se sia la controparte.

Non sò poi perchè dovrei insultare.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 17.02.06   #12
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Ho capito solo che DEVO avere un avvocato anche se significase mettersi su un bersaglio sul petto e farsi colpire.. no dai l'ultima parte l'ho aggiunta io.

Boh forse vuol dire che visto che non ho trovato il più santo degli avvocati meglio che mi trovo qualcuno lavori in mia difesa ma non sò se sia la controparte.

Non sò poi perchè dovrei insultare.
potresti in sultare perche' mi sto facendo i fatti tuoi senza che tu me l'abbia chiesto.

provo a chiarire, sempre rischiando di offendere e sperando di no: appari, in questa storia, come molto vulnerbile/raggirabile/sprovveduta. sei in un momento in cui non hai tutta la lucidità necessaria e giochi su un terreno che non conosci e in cui ogni passo falso puo' fare la differenza tra aver ragione e vedersela riconosciuta.

la tua controparte è chi ti cita in giudizio, al momento. se sa che sei vulnerabile potrà mettere in atto strategie che funzionano solo con persone vulnerabili. se avrà a che fare con un legale, non potrà farlo.

pero' cancella tutto, tieni la parte che hai capito, era quello che mi premeva dirti, il resto era solo affanno nel tono di voce. spero davvero che sia passata l'intenzione di non ferire.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 17.51.16   #13
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
provo a chiarire, sempre rischiando di offendere e sperando di no: appari, in questa storia, come molto vulnerbile/raggirabile/sprovveduta. sei in un momento in cui non hai tutta la lucidità necessaria e giochi su un terreno che non conosci e in cui ogni passo falso puo' fare la differenza tra aver ragione e vedersela riconosciuta.



pero' cancella tutto, tieni la parte che hai capito, era quello che mi premeva dirti, il resto era solo affanno nel tono di voce. spero davvero che sia passata l'intenzione di non ferire.
Non mi hai offesa sono davvero sprovveduta su questo argomento, e oltretutto l'ho caricato del vissuto che c'è dietro quindi risulto ancora più vulnerabile, per questo ho deciso di postare per sgrossare la questioene arrivare a dei punti sostanziali...perchè agli avvocati e al giudica mica gliene può fregare niente del mio vissuto e anche giustamente direi.
C'è una parcella non pagata, la questione va ridimensionata a questo ... del mio ex marito in tribunale non ce ne sarà traccia ma io ho affrontato il tutto come se dovessi rivolgermi direttamente a lui. Non ci siamo.

Detto questo credo che rimarrò della mia idea di andarci da sola, salvo prendere in saccoccia tutti i consigli che posso raccogliere perchè presentarsi in un tribunale dopo aver saltato una prima udienza e dire non ho i soldi quasi neanche per il viaggio ma per pagare l'uscita di un avvocato fuori provincia si...mi sà un pò di presa per i cips.
Comunque nei prossimi giorni proverò a sentire un altro avvvocato anche se di fatto la pratica aperta con consigli familiari è di fatto ancora nelle mani della stessa..capisci a me, un certo solco a stà faccenda glielo abbiamo già dato.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 18.06.39   #14
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

ma l'altro avvocato cui ti rivolgeresti non è detto che valuti come conveniente l'andarsi a costituire in giudizio. Potrebbe, carte alla mano, suggerirti altre vie.

E tu non sai nemmeno cosa stai andando a fare. Poi padronissima di far diventare quel solco una voragine, per carità.
__________________
Arianna non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 18.11.08   #15
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Detto questo credo che rimarrò della mia idea di andarci da sola...
io non ho altro da aggiungere.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 18.16.11   #16
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Arianna Visualizza messaggio
ma l'altro avvocato cui ti rivolgeresti non è detto che valuti come conveniente l'andarsi a costituire in giudizio. Potrebbe, carte alla mano, suggerirti altre vie.

.

Non è già successo con l'atto giudiziario notificato?

Mi hanno insegnato che è meglio sapere di che male si deve morire piuttosto che ignorarlo. Se non mi presento non dimostro automaticamente la mia decisione di non saldare? In fin dei conti carte alla mano non ho assolto a un debito ma non ho detto che non voglio farlo..ufff ..messa così Arianna mi fai venire dei seri dubbi sul da farsi.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 18.31.49   #17
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Non è già successo con l'atto giudiziario notificato?

Mi hanno insegnato che è meglio sapere di che male si deve morire piuttosto che ignorarlo. Se non mi presento non dimostro automaticamente la mia decisione di non saldare? In fin dei conti carte alla mano non ho assolto a un debito ma non ho detto che non voglio farlo..ufff ..messa così Arianna mi fai venire dei seri dubbi sul da farsi.
Non ho capito la prima domanda.

Per il resto invece che tirarti su megapapielli che dubito anche d'esser capace a stendere, ti dirò che da un lato la risposta generica è no (chi non si costituisce in giudizio non dimostra niente di niente, solo rinuncia a difendersi o a porre in essere altre attività quali potevano essere mettere di mezzo anche il tuo ex marito, dall'altra ci sono casi specifici in cui il non comparire equivale ad ammissione dell'altrui ragione. E' per questo che ti serve l'avvocato. Per valutare e rimediare, laddove si può.
Non a caso Gibbi ti chiedeva maggiori informazioni.
Io poi non conosco i vostri rapporti, ma sono fermamente convinta che queste cose vadano risolte dal vivo, nemmeno per telefono o simili perché l'equivoco è sempre in agguato.
__________________
Arianna non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 17.32.12   #18
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio

la tua controparte è chi ti cita in giudizio, al momento.
Mi aveva tratto in inganno al parte del discorso di Daf che avevi quotato dove si parlava del marito...:"Appena posso dico ma nel mentre qualcuno ha idea del perchè le spese non sianoi state divise con il mio ex marito?"



Daf, provo a rispondere a questa tua domanda .....Il legale è scelto da te e instaura un contenzioso dato dalla separazione giudiziale , separazione che tuo marito , dici , non voleva ....Con quel ricorso iniziale lo citi in giudizio e quindi compare davanti al Presidente che ha l'obbligo di tentare la conciliazione .Se ho compreso bene , lui si presenta senza legale , senza una difesa.
Il Presidente sentiti entrambi , rinvia l'udienza invitando le parti a trovare un accordo (suppongo) e comunque avvisando tuo marito della opportunità di un assistenza legale .
A questo punto il TUO avvocato ha due possiiblità:
a) cercare di prendere sottobraccio anche tuo marito ( che il legale non ce l'ha ) e condurlo ad un accordo che possa portare a casa a TE , sua assistita, possibilmente quello chiesto nel ricorso giudiziale o comunque quello che di meglio si può ottenere in quel momento , anche se non pienamente corrispondente alle richieste iniziali , che sono appunto "richieste" fatte ad un Tribunale che non è detto debbano essere pienamente accolte o avere le risposte che ci si aspetta.
Cerca quindi di darTi / ottenere il meglio che la situazione offre attraverso la sottoscrizione di un accordo con tuo marito ( parlo di accordo , quindi incontro di due volontà - quindi anche quella di tuo marito che certamente avrà fatto valere ) , steso in un atto , da sottoporre nuovamente al Presidente , finalizzato ad ottenere l'omologa dal Tribunale . Per poter presentare questo accordo ( di due ) deve raccogliere il mandato , il conferimento dell'incarico anche da tuo marito che deve , per legge, essere rappresentato in giudizio dal un legale .
Con questo sistema il tuo avvocato ripeto TUO, ti ha fatto avere la separazione consensuale , non certo il miracolo che risolve tutti i tuoi problemi e risistema la vita di coniugi e figli , ma il miglior accordo possibile in quel momento/ situazione . Evidenzio TUO perchè quell'avvocato ha avuto il tuo mandato iniziale , ha lavorato per te , che poi tuo marito abbia portato a casa una separazione ," a gratis " è cosa che non lo riguarda e spero di spiegarlo al punto successivo
b) il tuo avvocato non avvicina tuo marito che è stato avvisato dal Presidente del Tribunale dell'opportunità di munirsi di un legale e tuo marito cerca un legale che assume un mandato e cercherà di difendere strenuamente gli interessi del suo cliente ....che non sono proprio i tuoi perchè se così fosse non sareste in causa ...... in questo caso tuo marito si sarebbe pagato il proprio avvocato e con molta probabilità avreste sottoscritto una separazione consensuale con due avvocati , ma con altrettanta probabilità ora potreste essere in appello .
gibbi non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 18.34.46   #19
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

No, petta, alla prima udienza il mio ex non si è proprio presentato.
Nell'intervallo di tempo intercorso prima della seconda udienza ha acconsentito alla consensuale, ha fatto un incontro col mio avvocato e me presente e li ha firmato il foglio con me dove poi è stato scritto cosa avevamo deciso. Dirti se ha visto il mio avvocato precedentemente anche da solo per accordarsi sui termini non posso, non lo sò.

Ok, il mandato lo ha avuto da me..ma allora perchè dire che era meglio se veniva anche il mio ex così risparmiavamo sulle spese'
Lui, mio marito, ha risparmiato, non io!

Vabbeh..sonno e coma profondo era...chissà che stò colpo mi svegli definitivamente

ps
grazie per la pazienza Gibbi
__________________

Ultima modifica di dafne : 30-03-2012 alle ore 18.39.17.
dafne non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 19.27.27   #20
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

C'è da dire che in alcuni tribunali per la consensuale non è richiesto il patrocinio d'un legale (o meglio, di sicuro non lo era anni fa, adesso non so), e dunque potrebbe anche essere che il marito di dafne non risulti aver rilasciato alcun mandato all'avvocato che ora le chiede il saldo notula.
__________________
Arianna non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Riforma Universitaria, Diritto allo studio e Ricerca jezebelius Manifestazione pacifica del nostro volere 22 02-11-2008 17.57.03
Maggiorenni: fino a quando è obbligatorio mantenerli? AzzeccaGarbugli Punti di vista legali 1 05-10-2008 20.19.50
trasformazione a meta' della vita nikelise Psicologia moderna e antica 8 03-10-2007 17.09.41
Raccontando Gli Altri Mondi Uno Spettacoli, Mostre e Manifestazioni 0 19-02-2007 22.06.05
Arte in generale Uno Arte 28 02-08-2006 15.42.43


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.39.08.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271