Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Psicologia moderna e antica > Sogni

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 06-02-2009, 18.19.43   #1
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,597
Predefinito svenimenti

Sono in un ambiente particolare, un grande edificio, antico, una specie di scuola,di collegio non saprei.
So che ci sono gruppi di studio e io faccio parte di uno di questi.
Stò camminando per un corridoio con delle grandi finestre e delle persone stanno parlando tra loro, una di queste (il mio amico del tavolo, dei cani nel bosco, del passaggio in macchina mi sembra) si slancia verso di me in tempo per prendermi mentre stò per svenire.

Mi tiene vicina e mi sento malissimo e so che stò facendo uno sforzo immenso per reagire ma lui comincia a dirmi di lasciar andare, di rilassarmi, di accettare..devo avergli detto qualcosa come "ma io non voglio questi pensieri!!"
Non so esattamente a cosa mi riferissi ma ancorarmi a lui mi permette di tranquillizzarmi e lasciar andare il terrore che mi stava bloccando.

Piano piano mi rilasso e divento..ehm..più presente, ritorno in me ma qualcosa in me stà cambiando lo sento.
E lo avvertono anche gli altri, chi tra quelli del gruppetto mi conosceva sta sorridendo mentre per gli altri c'è ancora sul viso un'espressione tra lo spavento e la curiosità. (non che me ne accorga io personalmente ma vedo la scena da sognatrice, non so spiegarlo, io sono presa da quello che mi sta capitando ma sognando vedo tutta il resto)

So che mi vedono mentre da piegata tra le braccia del mio amico mi sporgo in avanti e allungo una mano verso il pavimento, mentre lui continua ad abbracciarmi mi asseconda nel movimento. Sono calamitata da un punto sul pavimento, un punto che inizio ad indicare con un dito e nel quale infilo il dito stesso e poi l'intera mano.

La sensazione è quella di mettere la mano in qualcosa di quasi liquido, ci infilo tutta la mano piano piano finchè ad un certo punto mi rendo conto della presenza degli altri, alzo piano lo sguardo e spalanco gli occhi quando mi rendo conto che le persone che mi conoscono, quelle che facevano parte del mio gruppo per capirci, sono quasi luminose, non ricordo bene so che ad un certo punto guardando queste persone, il loro profilo dentro quella specie di nuvola luminosa (non ricordo benissimo ma mi sembrava quasi ci fossero degli sbuffi di luce, come sulla superficie del sole con le tempeste elettromagnetiche..mah) so che ad un certo punto ho colto il pensiero "ecco chi sono gli alieni! ecco cosa qualcuno ha visto e cosa crede di aver visto.."

A quel punto mi lascio invadere dalla bellezza di quella visione e mi ricordo del mio amico, mi giro a guardarlo e vedo che mi sorride, la cosa curiosa che ricordo è che la sua luce è diversa per colore, mentre gli altri hanno una luce calda ma sfumata tra l'azzurrino e il verde la sua è più..forse violetta quasi rosa...

Mi da una gran pace pensare a questa scena anche se sono molto incerta se devo darle un significato..
dafne non è connesso  
Vecchio 29-05-2009, 12.10.13   #2
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
anche se sono molto incerta se devo darle un significato..
Sono indeciso anche io se risponderti

Sintetizzo vah.....
L'amico, sempre lui... lo stai massacrando di lavoro nei sogni , ti aiuta (anche se a volte il suo aiuto è pesante) a lasciare andare qualcosa non necessario... in questo modo inizi a tuffarti nel "come in alto così in basso...."
Uno non è connesso  
Vecchio 19-06-2009, 02.04.53   #3
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,597
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Sono indeciso anche io se risponderti

Sintetizzo vah.....
L'amico, sempre lui... lo stai massacrando di lavoro nei sogni , ti aiuta (anche se a volte il suo aiuto è pesante) a lasciare andare qualcosa non necessario... in questo modo inizi a tuffarti nel "come in alto così in basso...."
Ma no ma no, espandi pure, non sentirti costretto ero indecisa sul significato da dare non se dare un significatgo..eh bon...è un pò che non lo massacro nei sogni ma magari non ne sono consapevole, o forse comincio a desiderare di poterlo fare "dal vero".

Di questo sogno mi colpisce il "lasciar andare qualcosa di non necessario" con il mio rifiuto di farlo perchè "non voglio questi pensieri".

Forse però è logico, pwer poter accettare il nuovo bisogna buttare il vecchio, un ricambio, un mollare il controllo che però non porta solo alla perdita ma anche al lasciar entrare.

mah

era meglio se non sintetizzavi, visto?
dafne non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07.03.17.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271