Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Discorsi da Comari

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 22-09-2009, 11.37.39   #1
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,390
Question Religione Jedi

Sono venuta a conoscenza di questa nuova "religione" ieri leggendo un articolo sul giornale e sono... esterrefatta .
In poche parole questa religione basa i suoi principi sulla saga di Star Wars, e gli adepti si definiscono Cavalieri, e vanno in giro vestiti come Obi-Wan Kenobi...con una lunga tunica legata in vita con una corda ed incapucciati. Si riuniscono per trovare "la stabilità per raggiungere la Forza, che dovrebbe essere un insieme di saggezza, sagacia, e capacità di combattere con il pensiero e con il corpo"...

Le persone che si professano cavalieri Jedi sono molte (sull'articolo che ho letto dicevano che in Nuova Zelanda addirittura è la seconda religione professata) , e questo a me onestamente lascia perplessa... perchè va ben tutto, ma una religione che prende spunto da una serie di Film.. mi pare un po' eccessivo. La carica successiva a Jedi è Master Jedi ma solo pochi riescono a raggiungerla..

L'articolo raccontava che spesso le persone che aderiscono a questo credo vengono discriminate, pare che di recente un agente di polizia stesse per avere un avanzamento di carriera e che gli sia stata negata dopo che i superiori sono venuti a conoscenza del fatto che lui preferisca farsi chiamare cavaliere piuttosto che agente.. e che nel Galles un signore sia stato allontanato da un supermercato perchè si è rifiutato di togliersi il cappuccio e mostrare così la sua identità ...

Non conosco la saga di Guerre Stellari e per sentito dire credo che sia un capolavoro cinematografico, probabile anche che all'interno ci siano buoni spunti, e basi spirituali, ma questo è sufficiente per farne una religione?
RedWitch non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 11.52.07   #2
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
probabile anche che all'interno ci siano buoni spunti, e basi spirituali, ma questo è sufficiente per farne una religione?
No. Per una religione vera ci vorrebbe una Rivelazione o una qualche connessione col divino.
Però è vero che nella saga ci sono buoni spunti a vari livelli. D'altra parte piglia molto nella saggezza antica... i cavalieri Jedi sono praticamente samurai. Guardala se ti capita, è notevole.

La diffusione di sta cosa però apre un altro discorso: sempre più persone sono alla ricerca di un'appartenenza che li soddisfi e, se cercano nelle saghe cinematografiche, forse manca qualcosa. E poi chissà che forme di diffusione potrebbe prendere un'eventuale movimento futuro, magari anche serio e poggiato su basi tradizionali.
D'altra parte... internet e un forum cosa riescono a fare.

Ultima modifica di Ray : 22-09-2009 alle ore 11.55.06.
Ray non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 11.55.43   #3
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,142
Predefinito

Anche io, anche io! Bello, mi suona proprio Kael-Wan Kenobi.. E poi vuoi mettere andare in giro con una spada laser e fare a fettine i cattivi?

Come se bastasse un cappuccio per essere veramente Cavalieri... Ma basta essere convinti...
Kael non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 12.02.32   #4
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,679
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Anche io, anche io! Bello, mi suona proprio Kael-Wan Kenobi.. E poi vuoi mettere andare in giro con una spada laser e fare a fettine i cattivi?

Come se bastasse un cappuccio per essere veramente Cavalieri... Ma basta essere convinti...
si si ti sta proprio bene

Però stavo pensando un po' controcorrente, che i giornalisti hanno la capacità di far risultare una schifezza una cosa buona e viceversa, dipende solo da cosa gli commissionano, per cui mi piacerebbe saperne di più su questa "religione" conoscerne i principi, magari l'intento è buono.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 12.29.59   #5
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,390
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
No. Per una religione vera ci vorrebbe una Rivelazione o una qualche connessione col divino.
Però è vero che nella saga ci sono buoni spunti a vari livelli. D'altra parte piglia molto nella saggezza antica... i cavalieri Jedi sono praticamente samurai. Guardala se ti capita, è notevole.
Lo farò, grazie

per il resto, ho dato un occhio anche su internet per vedere se c'era qualcosa in approfondimento all'articolo che dicevo ed ovviamente, accanto a magari chi prende spunto o la segue come religione (per carità ognuno sia libero di prendere dove crede..) ci sono già siti di ... invasati (posso dirlo?) che si dicono Maestri di tale disciplina, che infondono la "Forza".... poi sono d'accordo con te che forse manca qualcosa e che la gente cerchi quel che manca nei più svariati modi...

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Anche io, anche io! Bello, mi suona proprio Kael-Wan Kenobi.. E poi vuoi mettere andare in giro con una spada laser e fare a fettine i cattivi?
bellissima

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
.................................
Però stavo pensando un po' controcorrente, che i giornalisti hanno la capacità di far risultare una schifezza una cosa buona e viceversa, dipende solo da cosa gli commissionano, per cui mi piacerebbe saperne di più su questa "religione" conoscerne i principi, magari l'intento è buono.
Se cerchi su internet qualcosa c'è, e sicuramente come in tutte le cose c'è il buono e il meno buono o quelli che si definiscono gran Master tanto per fare ...pero' a me sembra un po' il discorso che si faceva sul design... non dico che non ci siano spunti, ma penso che servano altre basi per fondare una Religione.
RedWitch non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 12.51.27   #6
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,142
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Però stavo pensando un po' controcorrente, che i giornalisti hanno la capacità di far risultare una schifezza una cosa buona e viceversa, dipende solo da cosa gli commissionano, per cui mi piacerebbe saperne di più su questa "religione" conoscerne i principi, magari l'intento è buono.
Non metto in dubbio che l'intento possa anche essere buono, quello che non è buono è che l'umanità, pur sentendo un forte bisogno di religione, non riesce ad accettare o non vuole seguire le religioni che già esistono, e così si crea una religione su misura per essa, stravolgendo così il divino per adattarlo all'umano, quando invece il senso della religione dovrebbe essere esattamente l'opposto.

Queste "religioni" stanno fiorendo sempre di più, sempre più persone si costruiscono il "suo" dio e la strada per raggiungerlo. Magari da qualche parte anche arriveranno, ma poi arriva un punto che giocoforza o si prende coscienza del vicolo cielo e si torna sulla strada principale già segnata dagli Iniziati del passato, oppure ci si illude di essere realmente arrivati alla meta..
Kael non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 13.10.50   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,679
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Se cerchi su internet qualcosa c'è, e sicuramente come in tutte le cose c'è il buono e il meno buono o quelli che si definiscono gran Master tanto per fare ...pero' a me sembra un po' il discorso che si faceva sul design... non dico che non ci siano spunti, ma penso che servano altre basi per fondare una Religione.
Ho cercato ma non ho trovato se non in inglese e ahimè la mia ignoranza non mi ha permesso di farmi un'idea mia.
Purtroppo non ho ancora letto il thread sul design...
con questo rispondo anche a Kael, mi piacerebbe capire, come si fonda una religione?
Si Kael hai perfettamente ragione l'uomo non vuole aderire ma vuole un Dio che aderisca a lui l'immagine e la somiglianza la vuole di Dio a se stesso e non il contrario, insomma nessuna fatica e nessun sacrificio.
Ma io la vedo purtroppo come una fuga data dalla nausea verso chi ha daluso ogni aspettativa. Parlo per ignoranza sicuramente ma San Francesco era nauseato dalla Chiesa di quei tempi e fondò un Ordine diverso, ora per carità fermate le pietre, non voglio permettere nessun paragone o offendere chichessia, ma mi domandavo se non potesse uscire qualcosa di buono anche da chi si allontana dalla Chiesa o dalla religione già presente, magari solo apparentemente, perchè i principi potrebbero essere quelli originali, no? E non parlo di questi Jedi perchè non li conosco.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA

Ultima modifica di griselda : 22-09-2009 alle ore 13.12.53.
griselda non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 14.27.27   #8
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,142
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Ma io la vedo purtroppo come una fuga data dalla nausea verso chi ha daluso ogni aspettativa. Parlo per ignoranza sicuramente ma San Francesco era nauseato dalla Chiesa di quei tempi e fondò un Ordine diverso
Non mi risulta che S. Francesco abbia mai ripudiato la Chiesa, nè che fosse nauseato da essa. Fondò tre ordini all'interno alla Chiesa, della quale non contestò mai l'autorità ma anzi, la riconosceva come "madre". Ciò che lo nauseava era l'ostentamente dello sfarzo e del lusso nel quale anch'egli all'inizio era vissuto.
L'Ordine riguardava solo le regole di vita (che erano il vivere in povertà) ma i dogmi, i precetti e tutto il resto erano sempre quelli della Chiesa.. E anche le regole di vita in fondo non erano altro che un esempio di Cristo e di come vissero i primi cristiani, quindi non si inventò assolutamente nulla di nuovo..

Neanche George Lucas si inventò niente in fondo, ma allora perchè inventarsi la religione degli Jedi se il maestro Yoda esiste solo come personaggio cinematografico?

-------------------

Quasi quasi fondo i Matrixiani (ps, lo sapevate che nella versione originale Neo, l'eletto, si chiama "The One"? )
Kael non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 15.30.25   #9
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,679
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Non mi risulta che S. Francesco abbia mai ripudiato la Chiesa, nè che fosse nauseato da essa. Fondò tre ordini all'interno alla Chiesa, della quale non contestò mai l'autorità ma anzi, la riconosceva come "madre". Ciò che lo nauseava era l'ostentamente dello sfarzo e del lusso nel quale anch'egli all'inizio era vissuto.
L'Ordine riguardava solo le regole di vita (che erano il vivere in povertà) ma i dogmi, i precetti e tutto il resto erano sempre quelli della Chiesa.. E anche le regole di vita in fondo non erano altro che un esempio di Cristo e di come vissero i primi cristiani, quindi non si inventò assolutamente nulla di nuovo..

Neanche George Lucas si inventò niente in fondo, ma allora perchè inventarsi la religione degli Jedi se il maestro Yoda esiste solo come personaggio cinematografico?

-------------------

Quasi quasi fondo i Matrixiani (ps, lo sapevate che nella versione originale Neo, l'eletto, si chiama "The One"? )
Ti quoto in toto perchè intendevo proprio ciò che tu hai spiegato molto meglio di me, infatti io parlavo di principi che possono rimanere gli stessi pur cambiando nome.

Bisognerebbe chiederglielo sarei curiosa di sapere che risposta ci darebbero. Insomma a te fa proprio ridere a me invece da l'idea che la gente cerchi anche se nel posto sbagliato molto più di prima.

Si lo sapevo che si chiama The One in rete molti anni fa un tizio pubblicò un libro che spiegava bene ogni particolare del film.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 16.53.41   #10
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio

Quasi quasi fondo i Matrixiani (ps, lo sapevate che nella versione originale Neo, l'eletto, si chiama "The One"? )
Non lo sapevo, ma lo sospettavo, l'anagramma è troppo evidente.
Uno invece è il contrario di Onu, dove si parla soltanto


In topic....
Si c'è un grande bisogno di appartenenza, bisogno che a livelli minimi si compensa con squadre di calcio, sport, politica da bar etc... ma a volte per la particolarità di determinati individui non riesce a sfociare ed esaurirsi in queste maniere. Ecco che sorgono altri tipi di strutture, meglio se hanno anche un riconoscimento visivo (le bandiere e gli stemmini di partito si trasformano in armature e costumi) e che alla fin fine diano l'idea di rimanere liberi, quando in realtà non si era liberi neanche prima.

Insomma se non si capisce, non darei una valenza di Ricerca a questi fenomeni, la ricerca parte individualmente, poi ci si trova e anche nella massa si è veri individui. Questi fenomeni invece cercano l'appartenenza ed il riconoscimento sociale (ci possiamo mettere anche facebook e simili, il concetto è medesimo) e credendo di distinguersi in realtà ci si affossa sempre di più nella massa e nel gregge.
Uno non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 17.17.12   #11
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
(lQuesti fenomeni invece cercano l'appartenenza ed il riconoscimento sociale (ci possiamo mettere anche facebook e simili, il concetto è medesimo) e credendo di distinguersi in realtà ci si affossa sempre di più nella massa e nel gregge.
E un ordine iniziatico? Non assolve un bisogno di appartenenza? (di riconoscimento sociale non credo vista la segretezza) E' una domanda da completa profana perchè li conosco a livello teorico ma non ho mai preso parte a nessuno di essi.
La soluzione sembrerebbe quindi rimanere sempre un cane sciolto da tutto e da tutti..
Edera non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 19.01.39   #12
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
E un ordine iniziatico? Non assolve un bisogno di appartenenza? (di riconoscimento sociale non credo vista la segretezza) E' una domanda da completa profana perchè li conosco a livello teorico ma non ho mai preso parte a nessuno di essi.
La soluzione sembrerebbe quindi rimanere sempre un cane sciolto da tutto e da tutti..
Chi cerca di entrare in un ordine iniziatico per tale motivo non viene ammesso (se parliamo di Ordini seri).
Se non ne hai mai preso parte non li conosci neanche a livello teorico

Provo a fare due paralleli sintetici, perchè in questi giorni non ho tempo per approfondire.

Nelle strutture di cui parlavamo in questo 3d, alle persone ammassandoli viene spremuta la "collettività" di ognuno, in sostanza esce dalle persone l'essere ancor più caproni di quello che si è. Negli ordini iniziatici viene spremuta l'individualità, cosa che spaventa...
In entrambi i casi si viene schiacciati, spremuti, ma quello che esce cambia la sostanza delle operazioni. Se mi lasci quel briciolo di individualità che ho, mi sento sicuro, penso di distinguermi appunto, ma tutta la "collettività" uscirà e si manifesterà (rendendomi un caprone). Se invece mi spremi fino all'ultima goccia dell'individualità che ho, non avrò più nulla da perdere, finalmente sentirò una vera appartenenza (all'universo però), e all'atto pratico sarò un individuo nella collettività.

Per emergere nella massa delle strutture di cui si parlava nel 3d bisogna usare violenza, per far emergere il nostro vero Se in un ordine iniziatico in un certo senso bisogna subirla la violenza (lo so che mesa così può far capire male)

In un ordine iniziatico non devi soddisfare il bisogno di appartenenza, o appartieni o no e questo nessuno può stabilirlo, sei così come sei e basta.

Se aveste visto il film "V per vendetta" passato in tv la settimana scorsa (che avevo segnalato) avreste avuto un buon esempio di un percorso iniziatico, seppur limitato ad alcuni aspetti della psiche (del resto un film non basterebbe).
Uno non è connesso  
Vecchio 22-09-2009, 21.25.42   #13
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Se aveste visto il film "V per vendetta" passato in tv la settimana scorsa (che avevo segnalato) avreste avuto un buon esempio di un percorso iniziatico, seppur limitato ad alcuni aspetti della psiche (del resto un film non basterebbe).
L'ho rivisto ancora una volta, mi sono messo a guardarlo ad ora tarda ed il momento della carcerazione di Evey è l'esempio citato da Uno.
Per chi non ha visto il film posso dire che il regista ha saputo dosare momenti presenti di Evey a flashback del passato di Valerie.

Spero di non fare un torto a nessuno se metto una parte della lettera di Valerie, la parte finale della lettera. Ogni volta che leggo queste parole mi viene il pianto, mi immedesimo in Valerie e le sue parole sono come un profondo abbraccio. Every e Valerie alla fine del loro percorso iniziatico sono state spremute fino all'ultima goccia e della loro individualità non ne rimane goccia, ed è così che non hanno più nulla da perdere.

Dalla lettera di Valerie:
Morirò qui… tutto di me finirà… tutto… tranne quell’ultimo centimetro… un centimetro… è piccolo, ed è fragile, ma è l’unica cosa al mondo che valga la pena di avere.
Non dobbiamo mai perderlo, o svenderlo, non dobbiamo permettere che ce lo rubino… Spero che chiunque tu sia, almeno tu, possa fuggire da questo posto; spero che il mondo cambi e le cose vadano meglio ma quello che spero più di ogni altra cosa è che tu capisca cosa intendo quando dico che anche se non ti conosco, anche se non ti conoscerò mai, anche se non riderò, e non piangerò con te, e non ti bacerò, mai… io ti amo, dal più profondo del cuore… Io ti amo.
Valerie.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 23-09-2009, 10.24.05   #14
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,390
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
.....................
Nelle strutture di cui parlavamo in questo 3d, alle persone ammassandoli viene spremuta la "collettività" di ognuno, in sostanza esce dalle persone l'essere ancor più caproni di quello che si è.
Per fare un esempio terra terra questo vale anche per strutture tipo Facebook? Si iscrivono tutti, si pensa di spiccare per la propria individualità, in realtà le pagine sono tutte simili la struttura si ingrandisce e chi la compone non è altro che parte della massa?

Citazione:
Negli ordini iniziatici viene spremuta l'individualità, cosa che spaventa...
potresti espandere questo punto, se possibile con un esempio? dal punto di vista dell'appartenente all'ordine significa che quel che va messo in gioco è quel poco di individualità che ordinariamente si ha? che bisogna essere disposti a rinunciarvi?

Citazione:
In un ordine iniziatico non devi soddisfare il bisogno di appartenenza, o appartieni o no e questo nessuno può stabilirlo, sei così come sei e basta.
significa che non c'è nessuna possibilità di entrare a far parte di un ordine, ma che in qualche modo è l'ordine che sceglie te per la struttura psicofisica?o cosa? non si ha nessun margine di scelta in questo?
RedWitch non è connesso  
Vecchio 23-09-2009, 10.40.45   #15
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Se aveste visto il film "V per vendetta" passato in tv la settimana scorsa (che avevo segnalato) avreste avuto un buon esempio di un percorso iniziatico, seppur limitato ad alcuni aspetti della psiche (del resto un film non basterebbe).

Visto, è nella cima della lista dei miei film preferiti
Grazie per la risposta, mi è stato proposto di entrare in un ordine da una persona già appartenente e io per paura di perdere quella che io avverto come la mia libertà ho sempre rifiutato, non riesco ad affidarmi. Probabilmente è perchè sono una caprona, non voglio mollare la mia individualità e poi perchè quell'ordine vuoi per ignoranza, vuoi per altro a pelle non mi piaceva. Scusate l'.o.t.
Edera non è connesso  
Vecchio 23-09-2009, 11.06.26   #16
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,679
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Chi cerca di entrare in un ordine iniziatico per tale motivo non viene ammesso (se parliamo di Ordini seri).
Se non ne hai mai preso parte non li conosci neanche a livello teorico
Ho conosciuto tempo fa delle persone che facevano parte di alcuni Ordini e mi hanno detto che per far parte di un Ordine devi essere presentato credo che equivalga ad essere invitato, ma ora mi domando se non voglia dire altro?

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Provo a fare due paralleli sintetici, perchè in questi giorni non ho tempo per approfondire.

Nelle strutture di cui parlavamo in questo 3d, alle persone ammassandoli viene spremuta la "collettività" di ognuno, in sostanza esce dalle persone l'essere ancor più caproni di quello che si è. Negli ordini iniziatici viene spremuta l'individualità, cosa che spaventa...
In entrambi i casi si viene schiacciati, spremuti, ma quello che esce cambia la sostanza delle operazioni. Se mi lasci quel briciolo di individualità che ho, mi sento sicuro, penso di distinguermi appunto, ma tutta la "collettività" uscirà e si manifesterà (rendendomi un caprone). Se invece mi spremi fino all'ultima goccia dell'individualità che ho, non avrò più nulla da perdere, finalmente sentirò una vera appartenenza (all'universo però), e all'atto pratico sarò un individuo nella collettività.

Per emergere nella massa delle strutture di cui si parlava nel 3d bisogna usare violenza, per far emergere il nostro vero Se in un ordine iniziatico in un certo senso bisogna subirla la violenza (lo so che mesa così può far capire male)

In un ordine iniziatico non devi soddisfare il bisogno di appartenenza, o appartieni o no e questo nessuno può stabilirlo, sei così come sei e basta.
Mi piacerebbe capire cosa si intende che ti spremono la collettività e l'individualità perchè faccio proprio fatica a capire.

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Se aveste visto il film "V per vendetta" passato in tv la settimana scorsa (che avevo segnalato) avreste avuto un buon esempio di un percorso iniziatico, seppur limitato ad alcuni aspetti della psiche (del resto un film non basterebbe).
Non so quante volte ormai l'avrò rivisto eppure alcune parti mi sono incomprensibili.
Ho avuto alcuni amici di cui sopra che sono stati in Ordini iniziatici poi non so di che livello, non ne ho alba, però so dai loro racconti che uno ha vissuto più o meno, all'estero, ciò che ha vissuto la protagonista del film, un altro invece ha vissuto un po' di tempo sotto un "maestro" e non ha resistito sentendosi sfruttato...(un po' come il tiranno di Castaneda)
La protagonista del film ha perso la paura quella che l'aveva angosciata per tutta la vita soppravvivendo alla violenza, traendo la forza dalla forza di una donna che l'aveva preceduta nella esperienza e che attraverso le sue parole le ha trasmesso..... inizialmente non capivo... mi domandavo cosa gli avesse trasmesso di così necessario per continuare a vivere e a smettere di aver paura di morire? Gli aveva trasmesso una Ragione, un Ideale per cui valeva la pena di morire e per un Ideale si può perdere la paura di morire ma anche trovare il coraggio di vivere, o meglio ancora trovare il coraggio di morire e perdere la paura di vivere. E' un po' come rigirare un cappotto double face.

P.S. Per il Gufo grazie per le parole di Valerie io esplodo in lacrime quando dice: (...) Sembra strano che la mia vita debba finire in un posto così orribile, ma per tre anni ho avuto le rose e non ho chiesto scusa a nessuno.(...)
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 23-09-2009, 11.58.53   #17
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,142
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Se aveste visto il film "V per vendetta" passato in tv la settimana scorsa (che avevo segnalato) avreste avuto un buon esempio di un percorso iniziatico, seppur limitato ad alcuni aspetti della psiche (del resto un film non basterebbe).
L'ho visto ma lo riguarderò volentieri una seconda volta..

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Per fare un esempio terra terra questo vale anche per strutture tipo Facebook? Si iscrivono tutti, si pensa di spiccare per la propria individualità, in realtà le pagine sono tutte simili la struttura si ingrandisce e chi la compone non è altro che parte della massa?
E' singolare infatti che si voglia spiccare per la propria individualità e poi fanno tutti le stesse cose no?
Citazione:
dal punto di vista dell'appartenente all'ordine significa che quel che va messo in gioco è quel poco di individualità che ordinariamente si ha? che bisogna essere disposti a rinunciarvi?
Un po' come la spremitura della "rugiada" che compiono l'uomo e la donna nel Mutus Liber... O forse ancora meglio come la spremitura dell'uva il cui succo, fermentando, diventa vero vino... Finchè l'individualità "resta nel corpo" non subirà mai la fermentazione necessaria e non acquisterà le qualità proprie del vino (alcool, fuoco)
Kael non è connesso  
Vecchio 23-09-2009, 12.30.05   #18
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,390
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Se aveste visto il film "V per vendetta" passato in tv la settimana scorsa (che avevo segnalato) avreste avuto un buon esempio di un percorso iniziatico, seppur limitato ad alcuni aspetti della psiche (del resto un film non basterebbe).
Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
L'ho visto ma lo riguarderò volentieri una seconda volta..
Lo riguarderò anche io, è passato del tempo e non lo ricordo bene.

Citazione:
E' singolare infatti che si voglia spiccare per la propria individualità e poi fanno tutti le stesse cose no?
Si è singolare, e non mi è nemmeno ancora ben chiaro il motivo, forse perchè si pensa di attingere dal gruppo di diventare un leader di averne in qualche modo il controllo spiccando, si cerca comunque di spiccare tra tanti e non per sè stessi (appartenenza e riconoscimento?)...

Citazione:
Un po' come la spremitura della "rugiada" che compiono l'uomo e la donna nel Mutus Liber... O forse ancora meglio come la spremitura dell'uva il cui succo, fermentando, diventa vero vino... Finchè l'individualità "resta nel corpo" non subirà mai la fermentazione necessaria e non acquisterà le qualità proprie del vino (alcool, fuoco)
Grazie

Ultima modifica di RedWitch : 23-09-2009 alle ore 12.32.38. Motivo: aggiunta
RedWitch non è connesso  
Vecchio 23-09-2009, 15.06.06   #19
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
L



Si è singolare, e non mi è nemmeno ancora ben chiaro il motivo, forse perchè si pensa di attingere dal gruppo di diventare un leader di averne in qualche modo il controllo spiccando, si cerca comunque di spiccare tra tanti e non per sè stessi (appartenenza e riconoscimento?)...
Mah, secondo me il motivo oltre a comprendere ciò che hai accennato, ossia la possibilità di " creare" un riconoscimento collettivo, vuoi per un motivo o per un altro, stimola per altro lato quel bisogno incessante di essere riconosciuti dalla collettività.
Non dico che non si possa utilizzare anche per altro, nel senso che come il SocialNet così altri " movimenti" tendono ad aggregare. Da ciò dunque se ne potrebbe trarre qualcosa di buono, di base però è quel senso di " appartenenza" a o per qualcosa, un gruppo o un movimento, che spinge in quella direzione.

Spinge in varie direzioni secondo me a dire il vero, mentre è proprio la tendenza di ognuno, le caratteristiche e tante altre piccole cose che formalizzano una sorta di condivisione di quel movimento, o più in generale, altro esempio, della moda.

poi se ci sono modelli all'interno dei quali non ci si trova o si pensa di non trovarcisi, ad esempio a causa di una rigidità delle regole, si è sempre pronti a crearne uno nuovo. Proprio per il desiderio di aggregare ed aggregarsi con chi " la pensa" allo stesso modo
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 24-09-2009, 21.56.20   #20
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,142
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Si è singolare, e non mi è nemmeno ancora ben chiaro il motivo, forse perchè si pensa di attingere dal gruppo di diventare un leader di averne in qualche modo il controllo spiccando, si cerca comunque di spiccare tra tanti e non per sè stessi (appartenenza e riconoscimento?)...
Si il discorso è sempre quello del branco, che fin dall'adolescenza agisce a vari livelli; può fermarsi a livelli minimi di bar, gruppi ultrà etc.. oppure assumere anche forme come queste. Il motivo è sempre quello della ricerca di "potere". Presunto però, non reale.
Kael non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Domanda decisiva sulla Chiesa Cattolica. centomila Tradizioni Spirituali ed Esoteriche 28 13-04-2009 23.27.59
Chiesa Cattolica e la nostra esperienza Astral Esperienze 44 11-01-2009 01.10.50
Tecnologia e Religione Uno Tecnologia 10 24-05-2007 07.16.33
La miglior religione Era Letteratura & Poesia 4 11-05-2005 22.54.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.41.46.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271