Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Aforismi, Proverbi, Modi di dire

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 30-08-2008, 10.10.56   #1
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito Ammissione

""Non vergognamoci di dire ciò che non ci vergognamo di pensare""
Michel Montaigne


In tutti i sensi possibili ed immaginabili.
Capita o è capitato a tutti, ad esempio, di vergognarsi di dire a se stesso di provare certe cose o certe emozioni negative. Figuriamoci se riusciamo a dire agli altri qualsiasi cosa che giudichiamo inedeguata a chi vogliamo sembrare.
Io ci vedo riferirmenti in molti sensi dell'esistenza e lo metto qui tanto per non dimenticarlo.

__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 30-08-2008, 10.35.56   #2
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Capiti proprio a punto Sole, proprio pochi giorni fa nelle esempio delle amicizie, ho constatato quanto dire quello che non ci piace possa essere preso come un attacco personale, o addirittura peggio.

Per quanto ci riguarda l'interno di noi stessi: sono del parere che le emozioni negative vanno viste, infatti quando abbiamo un graffio sul corpo, non facciamo finta che non esiste, perchè non dovremmo vedere le emozioni negative, ed anche se ci vergognamo è dovuto al fatto che vorremmo vedere solo bellezza dentro di noi, e in fondo in fondo questa cosa ci ricorda dove stiamo andando.

Gli unici pensieri negativi nel quale penso che vanno ignorati invece sono quelli automatici che non siamo noi, vanno soltanto visti, ma lasciati subito andare, perchè se si soffermiamo un po' sopra a questi, possono procurare spiacevolezze. Almeno è ciò che penso.

Astral non è connesso  
Vecchio 30-08-2008, 15.51.40   #3
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
""Non vergognamoci di dire ciò che non ci vergognamo di pensare""
Michel Montaigne


In tutti i sensi possibili ed immaginabili.
Capita o è capitato a tutti, ad esempio, di vergognarsi di dire a se stesso di provare certe cose o certe emozioni negative. Figuriamoci se riusciamo a dire agli altri qualsiasi cosa che giudichiamo inedeguata a chi vogliamo sembrare.
Io ci vedo riferirmenti in molti sensi dell'esistenza e lo metto qui tanto per non dimenticarlo.

Beh, però se non mi vergogno di pensare non mi vergogno neanche di dire... e magari faccio qualche gaffe. In genere non diciamo ciò di cui ci vergognamo.
Poi c'è anche la mancanza di ritegno di chi non si vergogna di pensare certe cose ma non le dice... ma forse è più paura che vergogna, o al limite conformismo sociale (del tipo vedo camminare una bella ragazza, ho un certo pensiero di cui non è che mi vergogno, ma non glielo vado a dire).
Ray non è connesso  
Vecchio 30-08-2008, 16.20.14   #4
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Beh forse c'è un confine tra vergogna e pudore: in genere magari può essere anche salutare avere vergogna di essere nudi in pubblico, oppure delle proprie cose intime, e forse ciò di cui veramente ci vergognamo è nella parte intima, quella che nascondiamo.
Astral non è connesso  
Vecchio 31-08-2008, 01.21.30   #5
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,131
Predefinito

L'aforisma mi ricorda molto quel "sapersi mostrare"... Un mostrarsi inteso all'Universo più che agli altri (dove capita più spesso di di-mostrare)
Il "dire" infatti non è necessariamente collegato agli altri, si usa "dire a se stessi" che non è la stessa cosa di pensare. Se penso la cosa resta comunque nel mondo delle idee, un mondo eterico ed astratto in cui non abbiamo ancora piena responsabilità, se invece "dico a me stesso" è una concretizzazione di quell'energia pensiero attraverso la Parola, un mostrarsi reale per quello che si è all'Universo...
Kael non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Test di ammissione: ammetteranno di aver imbrogliato? DonChisciotte Gogna 11 29-12-2007 13.37.01


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09.32.40.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271