Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Esoterismo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 15-09-2005, 14.53.25   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,543
Predefinito Bene e Male

Classica in esoterismo no? Non l'abbiamo mai affrontata direttamente qui...

Come tutte le dualità per poterne esistere una deve esistere l'altra, es. se non ci fossero i ricchi non esisterebbero i poveri perchè sarebbero tutti nella stessa condizione. Idem con il bene.. senza male non esisterebbe...
Quindi quando si dice fare il bene, paradossalmente lo si può/deve fare per equilibrare il male, se uno dei due arrivasse a soffocare l'altro il sistema collasserebbe...
Ok intanto ho lanciato lo spunto......
Uno non è connesso  
Vecchio 15-09-2005, 18.54.20   #2
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,465
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Bene e male, un dualismo, insito in ognuno di noi. Questo non l'ho imparato da molto .... anzi.. per molto tempo, ho cercato di negare a me stessa l'esistenza della mia parte di "male".... quello che ancora devo capire è se la percentuale è identica (un 50% bene e un 50 % male?), o se invece, ognuno di noi, sviluppa maggiormente una delle due parti (per carattere, eventi, situazioni)
Qualcuno mi saprebbe chiarire?

Grazie
RedWitch è connesso ora  
Vecchio 15-09-2005, 23.34.50   #3
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Il dualismo insito in ognuno di noi... Nella nostra mente? A me sembra che funzioni solo considerando gli opposti di qualunque cosa... Forse perchè per sua stessa natura è composta di due metà?
Shanti non è connesso  
Vecchio 16-09-2005, 13.06.09   #4
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,185
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da redwitch75
Bene e male, un dualismo, insito in ognuno di noi. Questo non l'ho imparato da molto .... anzi.. per molto tempo, ho cercato di negare a me stessa l'esistenza della mia parte di "male".... quello che ancora devo capire è se la percentuale è identica (un 50% bene e un 50 % male?), o se invece, ognuno di noi, sviluppa maggiormente una delle due parti (per carattere, eventi, situazioni)
Qualcuno mi saprebbe chiarire?

Grazie

non credo si tratti di quantità e percentuali... sono tendenze, possibilità, potenzialità. Possiamo nutrire una o l'altra, o entrambe di volta in volta... possiamo scegliere tra le due direzioni...
Male e Bene sono si presenti in noi, ma sono anche concetti, modi di vedere le cose. E questi modi di vedere possono varare nel tempo... ma mano che si acquisisce maggior consapevolezza ciò che credevamo un bene può diventare un male o viceversa... può anche capitare che le differenze smettano di essere così chiare...
Ma allora se un giorno crediamo di agire bene in un certo modo e il giorno dopo invece riteniamo che quel modo di agire non è "bene", come abbiamo agito il giorno prima? Cambiando i giudizi, cambia la natura delle cose?

Che ne pensate?
Ray è connesso ora  
Vecchio 16-09-2005, 13.34.41   #5
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito Riferimento: Bene e Male

be quel che è fatto è fatto....
potrei chiedere scusa....
potrei chiarire.....
potrei far finta di nulla.....
sempre di me si tratta....
ma l' altro? quello che in teoria
è stato offeso?
può aver vissuto la situazione in modo
diverso...e decide di non passarci sopra..
quindi il problema s' infittisce.....

che faccio chiedo scusa e qualunque sia la risposta
ci passo sopra e me ne scordo?

c'è anche l' altro rovescio della medaglia
quello che è bene per me...non lo è per l' altro....
dunque il bene e il male sono soggettivi?

esempio eccessivo:uccido
cosa tremenda....ma se non lo faccio io
verrò uccisa a mia volta = legittima difesa
legittima per chi? per me...

maroooooo mi sono intortolata....
sto discorso è infinito tra leggi umane e divine
tra coscienza e senso di colpa...
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 16-09-2005, 20.44.20   #6
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Ray
Ma allora se un giorno crediamo di agire bene in un certo modo e il giorno dopo invece riteniamo che quel modo di agire non è "bene", come abbiamo agito il giorno prima? Cambiando i giudizi, cambia la natura delle cose?

Che ne pensate?
Può anche capitare che chi "subisce" il male, crede di aver avuto un bene da noi. E magari ci ringrazierà anche...

Non credo che i nostri giudizi modifichino la natura delle cose. I nostri giudizi modificano solamente la percezione che abbiamo di esse. Ma credo che le cose, nella loro essenza, non siano ne bene ne male... siano "neutre" per così dire...
Arriverà il giorno che potremo vederle obiettivamente?
Kael non è connesso  
Vecchio 16-09-2005, 21.03.44   #7
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,465
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Kael
Può anche capitare che chi "subisce" il male, crede di aver avuto un bene da noi. E magari ci ringrazierà anche...

Non credo che i nostri giudizi modifichino la natura delle cose. I nostri giudizi modificano solamente la percezione che abbiamo di esse. Ma credo che le cose, nella loro essenza, non siano ne bene ne male... siano "neutre" per così dire...
Arriverà il giorno che potremo vederle obiettivamente?
Ribaltando la cosa Kael, potrebbe essere che chi riceve il bene, lo veda come qualcosa contro di lui, come "male" e allora, si arrabbierà, non capirà, non vorrà capire.... pero' noi saremmo convinti di aver fatto il bene...

Sono d'accordo con te quando dici che la natura delle cose non è modificata dai nostri giudizi , ma non credo che ci sia una neutralità nelle cose... forse perchè credo che nulla avvenga per caso.
RedWitch è connesso ora  
Vecchio 16-09-2005, 22.40.52   #8
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Kael
Può anche capitare che chi "subisce" il male, crede di aver avuto un bene da noi. E magari ci ringrazierà anche...

Non credo che i nostri giudizi modifichino la natura delle cose. I nostri giudizi modificano solamente la percezione che abbiamo di esse. Ma credo che le cose, nella loro essenza, non siano ne bene ne male... siano "neutre" per così dire...
Arriverà il giorno che potremo vederle obiettivamente?
Forse il giorno in cui cominceremo a sospettare di poter essere il Tutto, che è uno, non due...
Shanti non è connesso  
Vecchio 17-09-2005, 13.05.53   #9
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da redwitch75
Ribaltando la cosa Kael, potrebbe essere che chi riceve il bene, lo veda come qualcosa contro di lui, come "male" e allora, si arrabbierà, non capirà, non vorrà capire.... pero' noi saremmo convinti di aver fatto il bene...
Mi vien in mente un certo Gesù di Nazareth... a suo tempo è stato il non-capito per eccellenza...

Citazione:
Sono d'accordo con te quando dici che la natura delle cose non è modificata dai nostri giudizi , ma non credo che ci sia una neutralità nelle cose... forse perchè credo che nulla avvenga per caso.
Grazie a questo tuo replay, mi sono accorto di essermi espresso male. Non intendevo che le cose non avessero ne male ne bene, ma semmai che le comprendessero entrambe.
Uno schiaffo in fondo cos'è?
Di per se, uno schiaffo è uno schiaffo.
Preso singolarmente, il male e bene sono potenziali in lui, ma non manifesti.
Sta poi a noi valutare in che contesto è stato usato e sviscerarne quindi il male o il bene.

Ma poi, esiste davvero il male?
Tutto ciò che di male mi è capitato in passato lo riscopro oggi come un qualcosa di inevitabile per la mia crescita...
Possiamo dire pertanto che il concetto di male e bene non sia assoluto, ma relativo?
Kael non è connesso  
Vecchio 17-09-2005, 13.26.57   #10
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,185
Predefinito Riferimento: Bene e Male

il "concetto" è sempre relativo in quanto ce lo formiamo "in relazione a...". Questo non significa che lo sia anche ciò da cui ci formiamo il concetto...
Ogni cosa ha un aspetto relativo, ma la sua relatività dipende dal punto di vista da cui viene considerata.
Male e bene possono essere concetti relativi se li usiamo per connotare un evento o qualcosa in se. In questo modo ogni evento ed ogni cosa li conterranno entrambi, in misure diverse e soggette a mutamento, via via che muta il punto di vista.

Ma da cosa ci formiamo questi concetti?
Esiste un assoluto da cui trarre un relativo?
E se ogni dualità (bene-male) può essere usata per connotare qualcosa, questo vale anche per la dualità relativo-assoluto?

Ray è connesso ora  
Vecchio 18-09-2005, 13.32.17   #11
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito Riferimento: Bene e Male

direi relativo:
quel che è male per me...può essere bene per te....
azz va be che so contorta....ma leggimi...anche solo di sfuggita
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 18-09-2005, 19.02.14   #12
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,543
Predefinito Riferimento: Bene e Male

bene bene... sono uscite delle cose interessanti...
la relatività del bene e del male che dipende dal punto di vista... adesso provo ad inserire un altro concetto... parto da un esempio che forse mi viene meglio

probabilemente tutti conoscete perchè vediamo gli oggetti colorati in un certo modo, per esempio se ho una sfera bianca significa che assorbe la luce solare e riemette tutto lo spettro luminoso che noi percepiamo, se la sfera è verde significa che essa trattiene il blu ed emette lo spettro verde... se è nera trattiene tutta la gamma... etc etc
Dove voglio arrivare? Che la sfera manifesti il bianco o il nero possiede lo spettro completo per cui vedendola in termini dualistici in ognuno di noi (e della collettività, del pianeta, dell'universo etc etc) c'è un 50% per cento di bene ed un 50% di male... poi quale manifestiamo è un altro discorso....
Certo l'esempio bianco nero fa pensare... per manifestare il bianco in teoria bisogna trattenere il nero...

In questo modo trascendiamo la relatività perchè non teniamo conto della percezione di chi ci si trova di fronte, ma cerchiamo di manifestare il bene (o il male dipende dalle intenzioni) in maniera oggettiva (assoluta anche ).

Altro spunto.... negli esempi sopra ho parlato di colori ed oggetti con dinamiche puramente meccaniche rispetto a noi... ed ho parlato di dinamiche umane (o di entità) con possibilità di controllo...
Uno non è connesso  
Vecchio 19-09-2005, 18.51.27   #13
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
In questo modo trascendiamo la relatività perchè non teniamo conto della percezione di chi ci si trova di fronte, ma cerchiamo di manifestare il bene (o il male dipende dalle intenzioni) in maniera oggettiva (assoluta anche ).
Uno, così a leggerti sembra che la nostra percezione sia sempre quella oggettiva (e assoluta)

...ho capito male io?
Kael non è connesso  
Vecchio 19-09-2005, 21.17.50   #14
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,543
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Si hai capito male e mi sono espresso male pure io, soprattutto lo spazio tra le due frasi...

Citazione:
per manifestare il bianco in teoria bisogna trattenere il nero...

In questo modo trascendiamo la relatività perchè non teniamo conto della percezione di chi ci si trova di fronte, ma cerchiamo di manifestare il bene (o il male dipende dalle intenzioni) in maniera oggettiva (assoluta anche ).
Intendevo qualora facessimo questo.... in teoria bisogna trattenere il nero. ( e in teoria sottolineato, nel senso che ci sono anche altre vie meno conosciute )
Uno non è connesso  
Vecchio 20-09-2005, 02.57.01   #15
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Il punto è sempre quello però... Come facciamo a sapere di trattenere realmente il nero, se ciò che oggi ci pare nero domani magari può apparirci bianco...?
Kael non è connesso  
Vecchio 20-09-2005, 10.15.02   #16
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,543
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Dipende molto dalla visione che si ha... dal secondo piano vedo meglio che dal primo.... però una risposta univoca esiste: L'intento
Se io ho/metto l'intento di fare le cose bene stai sicuro che così sarà... farò ciò che di meglio sono in grado di fare... se il mio intento è totale poi mi collegherò ad un intento superiore che non comprendo magari adesso ma che in quealche modo mi aiuterà....
Il discorso ha varie implicazioni, non basta dire "adesso faccio le cose per bene" , bisogna metterci tutto se stesso nell'intento... toccando altri discorsi solo di sfuggita, non disperdendosi in altre cose, non che si fa solo iuna cosa... ma una cosa per volta si.... e non si sprecano energie per stupidaggini.... ok ok difficile eh? Ma riuscire implica questo.... non solo per fare il bene... per qualsiasi cosa, altrimenti giriamo intorno...
Nel caso specifico del bene poi a me piace sempre ricordare "l'amor sincero dei cavalieri" un amore senza aspettativa di ritorno, lo si fa per farlo, perchè si vuole, non perchè ci fa piacere... quella è ipocrisia... in realtà speriamo di avere indietro più di quello che diamo...
Poi c'è la regola iniziatica di "scegliere il male minore" che sta a significare che in ogni situazione se non posso fare bene a tutti devo farne a più possibile, se devo sacrificare uno per salvare 15 devo farlo.... altrimenti quell'uno che era destinato, si era destinato da solo non lo salvo comunque e perdo anche gli altri...
Uno non è connesso  
Vecchio 20-09-2005, 10.31.37   #17
seleparina
Utente Cancellato
 
L'avatar di seleparina
 
Data registrazione: 28-02-2005
Messaggi: 269
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Nel caso specifico del bene poi a me piace sempre ricordare "l'amor sincero dei cavalieri" un amore senza aspettativa di ritorno, lo si fa per farlo, perchè si vuole, non perchè ci fa piacere... quella è ipocrisia... in realtà speriamo di avere indietro più di quello che diamo...
Difficile, per me, distinguere tra il bene fatto senza aspettative e quello fatto per avere un riscontro paritario di ritorno...cioè, se voglio fare bene è quasi inscindibile che mi faccia piacere farne, anche senza aspettare nulla in cambio...ma è automatico pensare che ciò avviene perchè il mio non è un bene paragonabile all' "amor sincero"

Ce la farò
seleparina non è connesso  
Vecchio 20-09-2005, 13.26.09   #18
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Dipende molto dalla visione che si ha... dal secondo piano vedo meglio che dal primo.... però una risposta univoca esiste: L'intento
Se io ho/metto l'intento di fare le cose bene stai sicuro che così sarà... farò ciò che di meglio sono in grado di fare...
Condivido in pieno.
Se cerco di fare il bene, farò il massimo bene possibile che sono in grado di produrre (manifestare).
E se il mio "bene" farà "male" a qualcuno, non sono in grado di evitarlo, dal momento che sto già facendo il "massimo" per le mie capacità.

Domanda/riflessione: possiamo conoscere gli intenti degli altri?
Kael non è connesso  
Vecchio 22-09-2005, 22.14.13   #19
Amy
Ristruttura la casa
 
Data registrazione: 26-10-2004
Residenza: Milano prov.
Messaggi: 185
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Il MIO bene farà SEMPRE male a qualcuno!L'essere umano è egoista!Riesce a fare del bene solo se non antepone se stesso al prossimo...

Non possiamo conoscere gli intenti degli altri...spesso nemmeno conosciamo i nostri...non siamo automi...siamo fatti di carne e ossa e agiamo, nella maggioranza dei casi, per istinto...e l'istinto è "imprevedibile"...e non solo per definizione!
Amy non è connesso  
Vecchio 23-09-2005, 00.40.08   #20
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Amy
Il MIO bene farà SEMPRE male a qualcuno!L'essere umano è egoista!Riesce a fare del bene solo se non antepone se stesso al prossimo...

Non possiamo conoscere gli intenti degli altri...spesso nemmeno conosciamo i nostri...non siamo automi...siamo fatti di carne e ossa e agiamo, nella maggioranza dei casi, per istinto...e l'istinto è "imprevedibile"...e non solo per definizione!
Scusami Amy...ma non sono d'accordo ( almeno non su tutto ).
Credo che sia possibile Conoscere gli intenti degli altri ovvero le intenzioni che muovono le azioni attraverso le quali ci si esprime; che sia bene o male...l'intento è l'elemento che, probabilmente, hanno in comune.
Approfitto per dire che certamente sono d'accordo per Agire, al fine di avere una visione - come dice Uno, " dal secondo piano " - diversa da quella che si ha e non è detto che non si possa Comprendere anche gli intenti degli altri....
L'istinto, in un certo senso, puo tornarci utile.....in un futuro.....
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 23-09-2005, 11.17.12   #21
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,543
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Certo Amy che il tuo bene, volere il tuo bene significherà sempre fare male ad altri... è una di quelle cose tanto semplici che l'umanità non ha capito e nella massa non capirà mai (non significa che non possano gli individui) l'unico sistema è volere il bene altrui e che questi vogliano il tuo... ma se si inizia a pensarlo.... calcolarlo... cercarlo e pretenderlo (che gli altri ci vogliano bene) siamo da capo.....

Non siamo automi? (e qui mi collego alla domanda di Kael)
Possiamo conoscere gli intenti (ma non solo anche il destino con un più o meno grado di precisione) di una persona tanto più questa è meccanica e subisce le leggi universali passivamente...... e cara Amy in un certa misura le subiamo tutti, poi qualcuno di più qualcuno di meno, il 90% (per non dire di più in alcune persone che dormono completamente) delle nostre azioni sono sempre in reazione di qualcos'altro..... più automi di così....

Paradossalmente se fossimo in grado di conoscere i piani dell'Universo potremmo conoscere anche gli intenti di un individuo libero.... non potremmo conoscere la modalità con cui li esplica, ma l'intento base si
Uno non è connesso  
Vecchio 24-09-2005, 17.11.13   #22
Amy
Ristruttura la casa
 
Data registrazione: 26-10-2004
Residenza: Milano prov.
Messaggi: 185
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Ma io ti adoro!!!!!!!!

Troppi Se....caro Uno!!!!
Quando si fanno questi discorsi bisognerebbe, secondo me, essere un pochino più...come dire...terra a terra!!! Nel senso che tu piccolo essere umano non potrai mai conoscere i piani dell'universo!!!!! Nemmeno tra mille secoli ...anche se credo, che tra così tanto tempo la razza umana sarà completamente estinta...

(o mamma e adesso????? )
Amy non è connesso  
Vecchio 26-09-2005, 13.29.59   #23
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,543
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Sono più terra terra di te anche se può non sembrarti...
Qual'è la parte del discorso che non ti piace? Il fatto che la massa dell'umanità è automatizzata? Il fatto che tu fai parte di quella massa anche se pensi di avere chissà quali capacità decisionali?
E' il solito discorso trito e ritrito, l'alcolizzato può decidere di tentar di non esserlo più solo se e quando si accorge di esserlo.... altrimenti non lo vede crede di essere in uno splendido mondo fatto fantasia, vivo rispetto a quello "comune" di chi non beve.... bene la maggior parte della gente è come alcolizzata senza bere rispetto ad alcuni... dura da digerire lo so... ma più che dirlo non posso fare con ci non vuole sentire altro.
Uno non è connesso  
Vecchio 26-09-2005, 13.37.51   #24
Laocoonte
Utente Cancellato
 
L'avatar di Laocoonte
 
Data registrazione: 13-12-2004
Residenza: Rocca di Ilio
Messaggi: 152
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Due anni fa avrei detto: il bene e male sono relativi e complementari.

Oggi dico: il bene è ciò che il Cristianesimo ritiene tale, il male è ciò che va contro i principi di esso, che sono quelli che seguo.

Probabilmente senza uno non c' è l' altro e abbiamo, secondo me, libertà di scelta. E preferisco fare 75 anni (vita medio di un maschio Italiano ndr) con alcune rinuncie che passrmi l' eternità nel fuoco della Geenna (è giusto scritto così? ).

E poi sinceramente non mi riesce di prendere a calci qualcuno per pura cattiveria, senza motivi.
Laocoonte non è connesso  
Vecchio 26-09-2005, 14.09.14   #25
seleparina
Utente Cancellato
 
L'avatar di seleparina
 
Data registrazione: 28-02-2005
Messaggi: 269
Predefinito Riferimento: Bene e Male

Citazione:
Originalmente inviato da Laocoonte
E poi sinceramente non mi riesce di prendere a calci qualcuno per pura cattiveria, senza motivi.
Certo, per pura cattiveria e senza motivi è auspicabile che nessuno lo faccia, ma delle volte i "calci" non fanno male...fisici e non...riporto sempre l'esempio di un bambino che attraversa la strada senza guardare nonostante la madre gli abbia raccomandato ripetutamente di non farlo...te la sentiresti di dire che il successivo ceffone sia "male"? Per il bambino forse, ma per la madre?
seleparina non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Bisogno di Aiuto Uno Psicologia moderna e antica 49 21-12-2011 17.42.46


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19.50.15.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271