Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Discorsi da Comari

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 02-04-2008, 20.02.01   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito Gatti, occhi fuori dalle orbite, protesi fantascientifiche..... e l'etica?

In questi giorni ogni tanto passa lo spot promozionale di una trasmissione tv, se ho capito bene una specie di guinness in tv. I pubblicizzanti insieme alla conducente sono persone che in qualche modo hanno trasformato il corpo in maniere strane a dir poco. C'è chi si è fatto operare per essere uguale ad un gatto, uno con gli occhi sporgenti (che immagino solo con una parziale abrasione delle palpebre possa aver ottenuto) e simili.
Non sono novità, negli ambienti dei tatuaggi e percing (che non frequento, ho visto in tv) già giravano persone conciate come alieni con spuntoni che "escono" (sono sotto pelle) nelle braccia, corna e che altro.
Ora non entro nel merito delle loro scelte, anche se immagino che l'unico "lavoro" che possano fare per ripagare gli interventi e continuare a vivere siano esibizioni delle loro prodezze (il che può essere una scelta), immaginerei anche una vita sociale un pò diversa, anche se non mi stupirei che la curiosità possa rendergli amici più di quando erano comuni come aspetto.

Però.....
soldi finchè vogliamo, ma chi sono questi medici, specializzati in chirurgia estetica che invece che cercare di aiutare la gente si prestano a queste cose??
Sempre di questi giorni, una concorrente del grande fratello, medico specializzando, rischia la radiazione all'albo perchè ha fatto sesso in tale programma, domenica mentre trafficavo c'era un'altra trasmissione che parlava di una donna stuprata mentre era sotto anestesia, con certezza della cosa ancor prima della condanna (dopo 5 anni), c'erano foto scattate a lei e ad altre, tale medico ha continuato ad esercitare fino agli arresti, un'anno prima degli arresti ha patteggiato la pena, quindi confessato (se non erro) o comunque ammesso le sue responsabilità..... e sembra che ancor oggi che questo medico (si ancora medico) è agli arresti non risulta radiato sugli elenchi.
Come funzionano queste cose?
Domanda retorica, in realtà l'idea (per essere modesto) ce l'ho.
Uno non è connesso  
Vecchio 02-04-2008, 22.34.47   #2
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

A me pare che funzionano che se non erro per essere iscritto all'albo paghi una quota che per alcuni dipende dal fatturato.. più è alto più soldi si incassano e perdere un cliente non piace a nessuno.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 02-04-2008, 23.31.02   #3
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Funzionano che, in fondo forse non c'è un etica o per meglio dire questa si " confonde ", trasformata del tutto, con ciò che ci piace fare, vedere, prendere, etc etc.
Non sono sicuro che vi sia ancora una percezione di cosa si fa - anzi ad essere sincero forse non la si possedeva neanche prima ma fino ad un certo punto - e questo mi fa pensare che nella sostanza si usa l'etica come scusa, la maggior parte delle volte.
L'aggravarsi di questa situazione che comunque ci vede tutti protagonisti a vari livelli, secondo una mia personale visione ovviamente, è dettata forse anche dal fatto che non sappiamo proprio distinguere più ciò che può rientrare nella categoria dell'etica e cosa ne deve uscire e quindi di cosa ci si può privare.
Non so come dire ma è come se si trattasse di una sorta di buonismo per se stessi e tutto ciò che ruota attorno a questo, per le proprie azioni e che un tale comportamento tenda poi a giustificarle.
Non so cosa dire in effetti ma non posso fare a meno di pensare che, ad esempio estremizzando e sempre se riesco a veicolare quel che voglio dire, se un tutore della legge di mattino è tale mentre di notte si presta a fare rapine, non credo che si può affermare che siccome non ha fatto la rapina quando era in servizio allora il suo attaccamento al lavoro è definito irreprensibile. Un qualche conseguenza, suppongo, ci dovrebbe essere poichè mi pare che qualcosa crei attrito.
Forse, allora, se non è l'uno, l'altro.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 03-04-2008, 01.42.25   #4
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Come funzionano queste cose?
Non sono medico però posso ipotizzare che la categoria dei medici come in altre categorie (confraternite) ci sia la tendenza a garantire l'impunità del singolo per non creare un precedente in futuri casi simili. Una specie di casta che garantisce una certa protezione al singolo, una sorta di garantismo solidale. Ci si para a vicenda e i panni sporchi vengono lavati (quasi mai) in casa propria. Nel caso del medico condannato è veramente scandaloso che possa ancora esercitare la professione o che comunque non sia stato radiato dall'albo dei medici.

Per quanto riguarda la chiruria estetica penso che vi sia una forte componente economica (businness) data dal fatto che il mercato chiede sempre più interventi estetici e non ricostruttivi. Il seno rifatto, il naso, i glutei, la liposuzione, il lifting, insomma oggi come oggi la chirurgia estetica è sinonimo di ritocchi per migliorare e non per ricostruire parti che si sono rovinate a causa di incidenti o a seguito di operazioni.
Se inizialmente serviva per ricostruire un seno asportato o un naso deforme ad un paziente, oggi vediamo che questo è mutato in un mercato fatto di ritocchi a corpi che di menomato hanno poco, anzi l'assurdo è che si fanno interventi per deformare il corpo.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 03-04-2008, 10.14.18   #5
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Ricordate quei film in cui i diverso veniva fatto lavorare in un circo perchè attirava la curiosa morbosità della gente?
Poveri esseri soffernti che venivano sfruttati in quel modo orribile, forse per loro non c'era alternativa e mi piace immaginare che la chirurgia estetica nasca proprio con questa funzione, rendere la vita gradevole a chi per motivi che mi sono ignoti è nato con tali malformazioni che rendevano loro la vita ordinaria come per tutti.
Oggi a cosa siamo passati all'opposto? Certo che c'è da rabbrividire! Ok che l'uomo tocca sempre gli opposti ma mi dico chi sta sopra in questo caso l'ordine dei medici dovrebbe essere presieduto da qualcuno in grado di arginare questa degenerazione. Il tutto dovrebbe essere messo a favore del bene, ok che qualcuno potrebbe obiettare che non è come uccidere qualcuno opererlo per renderlo felicie. Ma è vera felicità quella? Oppure è una deviazione, una degenerazione che invece di essere aiutato a comprendere viene spinto ad entrarci ancora di più.
E poi l'esempio verso gli altri dove sta? Se non ci sono limiti se non esiste più niente di etico dove andremo a finire? A cadere in basso si fa preso basta rotolare, ma a salire e per salire bisogna faticare e soffrire, anche se si trattasse solo di una montagna.
Io non ho parole perchè se anche in alto sta la degenerazione l'alto sta scomparendo e allora ci sarà solo il pozzo nero e il buio profondo, forse quello annunciato dalle antiche profezie è già in atto e neppure ce ne rendiamo conto.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 03-04-2008, 10.17.17   #6
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
Non sono medico però posso ipotizzare che la categoria dei medici come in altre categorie (confraternite) ci sia la tendenza a garantire l'impunità del singolo per non creare un precedente in futuri casi simili. Una specie di casta che garantisce una certa protezione al singolo, una sorta di garantismo solidale. Ci si para a vicenda e i panni sporchi vengono lavati (quasi mai) in casa propria. Nel caso del medico condannato è veramente scandaloso che possa ancora esercitare la professione o che comunque non sia stato radiato dall'albo dei medici.
Dicono che stanno procedendo alla radiazione, dal mio punto di vista dopo aver accertato che non ci fossero dubbi (per esempio quando ha patteggiato) avrebbero dovuto esser più celeri.
Il paradosso è la ragazza del grande fratello (che smonta la tua tesi Grey, ed avvalora quella di Sole, che in effetti ha un fondo, si pagano fondi e altro in base al fatturato), io non trovo edificante l'episodio per cui l'hanno incriminata (non l'ho visto, ma penso che si poteva evitare) ma per quanto pubblico (sotto le telecamere) è veramente la vita privata di questa ragazza se vuole fare sesso con qualcuno. Se quando è in sala operatoria (se ci va, non so) opera con tutta la diligenza e la professionalità necessaria, non mi interessa cosa fa nel privato.
Diverso è il discorso dei medici che vanno a festini, bevono o usano stupefacenti e la mattina dopo operano, il loro privato influisce sulla loro attività, quindi su chi gli capita sotto le mani.

Uno di Zelig direbbe "fatti e non pugnette"
Il codice deontologico non è determinato dalla visibilità dell'azione ma dalla gravità e dalle ripercussioni che questa da.
Uno non è connesso  
Vecchio 03-04-2008, 11.34.45   #7
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Beh come in tutto, come hai fatto notare, c'è un paradosso e ci siamo dentro. Il fatto della ragazza del grande fratello è quello che evidenzia ancora di più questo stato di cose.
E' un paradosso anche, ad esempio, il fatto che per partecipare ad un conconrcorso o per amministrare una impresa ci voglia un certificato, nel primo caso del casellario giudiziale e nel secondo antimafia o simile, mentre invece per essere eletto in Parlamento non è richiesto alcunchè!

Mi rendo conto che svio, per cui rientro.
Insomma alla fine si tratta di soldi un gran giro di denari e null'altro secondo me e forse la percezione di chi con queste cose o ne viene a contatto o ne sente " solo " parlare è differente. Il bello in questo periodo è che, forse accentuato da non so cosa, si tende a colpevolizzare chi non ha i " mezzi " o per difendersi o per rimanere a galla nella melma di una società che a dire il vero dimostra ben poco di questa.
Invece si lascia del tutto impunito chi commette e caso mai ha pure confessato un reato.
Mi torna in mente la questione dei medici ginecologi i quali erano qualche tempo fa sotto i riflettori e si dichiaravano obiettori di coscienza mentre, dietro le quinte, operavano e si prestavano ad aborti.
Per carità ognuno si assume le proprie responsabilità ma quando queste vengono tirate in ballo devono, secondo me, poggiarsi su qualcosa di solido, una bilancia vera che pesi quel che si fa e che tocca da vicino, condizionandolo, il fatto, non invece in base alla presunzione di un comportamento della serie: questo si fa e questo no!
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 03-04-2008, 16.51.03   #8
cassandra
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di cassandra
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 624
Predefinito

L'assurdo sta anche nel fatto che se la paziente e la dottoressa non fossero andate in tv probabilemte non si sarebbe saputo nulla ed effettivamente,come dice Gray i panni sporchi restavano in ospedale,o in ambulatorio..penso di non dire nulla di nuovo parlando di medici che al mattino fanno colazione con un bel campari e poi vanno a lavoro,altri che esercitano la professione contemporaneamente nel pubblico ed nel privato,cosa vietata sulla carta ma nel pratico e soprattutto nel silenzio tutto diviene lecito...Io ho visto la scena della dottoressa al Grande coso e sinceramente non essendo un' ipocrita puritana dico che si capiva che qualcosina stava accadendo,ma non si è visto nulla di che ed il tutto sarebbe anche passato inosservato se il lui coinvolto,non fosse andato subito a spifferare tutto ad altri concorrenti...creando il caso.Fatto è che con i medici ci ho lavorato per anni e ne avrei da dire su alcuni...ma quel che conta alla fine per molti non è non andare contro il codice deontologico,ma saperlo fare ben nascosti...furbamente!come se quando nessuno ti vede non c'è peccato,ma nel momento in cui qualcosa esce e si diffonde arriva l'etica ipocrita..Penso anche che prendersela con la concorrente medico sia l'ennesima dimostrazione,che nel caso,a pagare sono comunque i pesci piccoli..decine di quotidiani hanno pubblicato articoli in merito,mentre nel caso del dottore stupratore (che ho visto anch'io)non ne avevo sentito parlare prima di quella trasmissione..comunque ho idea che alla fine tutto finirà nel dimenticatoio,come sempre quando in ballo ci sono caste e denaro.
cassandra non è connesso  
Vecchio 04-06-2010, 18.42.04   #9
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
..... C'è chi si è fatto operare per essere uguale ad un gatto....
Qualche mese fa ho visto la replica della puntata in cui hanno fatto vedere quest'uomo/gatto, e devo dire che era davvero impressionante... si è fatto persino modificare i denti rendendoli del tutto simili alla bocca di un gatto.
Qualche sera fa invece ho visto in un programma tv , un tizio che, uno alla volta si sta facendo tatuare gli occhi di nero. Un'operazione molto rischiosa perchè il tatuatore, in caso di errore lo priverebbe della vista nell'occhio. Hanno fatto vedere l'operazione sul primo occhio (poi era un tizio già tatuato ovunque). Mi chiedo se quest'uomo non si sia mai chiesto quali potessero essere le conseguenze , o quali potranno esserlo in futuro, gli interessava solo essere "diverso dagli altri". E questo a me fa pensare che seppur in una maniera del tutto distorta, questi personaggi cerchino l'individualità in questo modo... ma è da brivido, l'ultima moda che stanno facendo vedere in tv sono quei ragazzi che si fanno appendere per con dei ganci da macellaio (o simili) per provare piacere...

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Però.....
soldi finchè vogliamo, ma chi sono questi medici, specializzati in chirurgia estetica che invece che cercare di aiutare la gente si prestano a queste cose??


Il tatuatore che dicevo sopra, non è nemmeno un medico, eppure c'è gente che si affida lo stesso alle sue mani...

mentre.. avete visto come stanno prosperando (in tutti i sensi ), ragazze che si fanno rifare il seno fino ad arrivare alla 7A misura? quelli sono chirurghi plastici per forza, eppure pare che non si facciano troppi problemi, salvo poi sentire in giro che queste mega-protesi non tengono e il seno delle ragazze "scoppia"..(pure loro pero'... si fanno trasformare in qualcosa che dal mio punto di vista a poco a che vedere con l'essere sexy..)
RedWitch non è connesso  
Vecchio 05-06-2010, 00.56.47   #10
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
mentre.. avete visto come stanno prosperando (in tutti i sensi ), ragazze che si fanno rifare il seno fino ad arrivare alla 7A misura?
Però fa impazzire gli uomini...!
Dobbiamo anche chiederci perchè a una certa categoria di uomini piace il seno così grande. Non credo che se questo seno non piacesse agli uomini le donne si dessero pena di un intervento doloroso e rischioso. Non che le giustifico anzi... però è diventato un mercato, richiesta/offerta.
Una mia amica ungherese (seno quasi piatto) è fidanzata con un olandese, il quale pensa che sono gli uomini italiani immaturi ad amare il seno grande perchè mammoni, in cerca della sensazione della suzione...mentre un seno piccolo è da preferire in quanto più femminile ed elegante.
Devo dire che mi ha lasciato di stucco sentire cosa pensano gli uomini del nord Europa dei nostri uomini italiani.
diamantea non è connesso  
Vecchio 06-06-2010, 23.34.20   #11
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
Però fa impazzire gli uomini...!
Dobbiamo anche chiederci perchè a una certa categoria di uomini piace il seno così grande. Non credo che se questo seno non piacesse agli uomini le donne si dessero pena di un intervento doloroso e rischioso. Non che le giustifico anzi... però è diventato un mercato, richiesta/offerta.
....
Per come la penso sulla chirurgia plastica in generale, penso che un conto sia avere un complesso che rovina la vita , ad esempio se una donna con un naso davvero importante che le deturpa il viso decida di operarsi, posso capirla, oppure la chirurgia estetica come terapia in caso di incidenti gravi, ben venga, meno male che c'è, ma se per un capriccio si va sotto i ferri (piacere ad una certa categoria di uomini per me non è un motivo valido per sottoporsi ad un intervento) e ci si riduce quasi ad un fenomeno da baraccone... per me c'è qualcosa che non va. Quelle donne , per quanto si possa dire che gli uomini amano il seno prosperoso, non sono belle, non sono armoniche, e non sono naturali.. non so onestamente cosa possano trovarci, un seno prosperoso, puo' essere sexy, puo' essere materno... ma un seno esagerato ... non so
RedWitch non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 00.10.37   #12
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
Però fa impazzire gli uomini...!
Dobbiamo anche chiederci perchè a una certa categoria di uomini piace il seno così grande. Non credo che se questo seno non piacesse agli uomini le donne si dessero pena di un intervento doloroso e rischioso.
Scusa Diamante ma io mi chiederei piuttosto perchè una categoria di donne è così!!!!
Se le donne si danno pena di farsi fare un seno abnorme per piacere ad una certa categoria di uomini si vede che sono fatti gli uni per gli altri...teste vuote o ripiene di silicone!
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 08.32.05   #13
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Per come la penso sulla chirurgia plastica in generale, penso che un conto sia avere un complesso che rovina la vita , ad esempio se una donna con un naso davvero importante che le deturpa il viso decida di operarsi, posso capirla, oppure la chirurgia estetica come terapia in caso di incidenti gravi, ben venga, meno male che c'è, ma se per un capriccio si va sotto i ferri (piacere ad una certa categoria di uomini per me non è un motivo valido per sottoporsi ad un intervento) e ci si riduce quasi ad un fenomeno da baraccone... per me c'è qualcosa che non va. Quelle donne , per quanto si possa dire che gli uomini amano il seno prosperoso, non sono belle, non sono armoniche, e non sono naturali.. non so onestamente cosa possano trovarci, un seno prosperoso, puo' essere sexy, puo' essere materno... ma un seno esagerato ... non so
Mi Trovo d'accordo con quanto hai scritto fino ad ora...
Gli uomini e le donne si sa cercano il potere anche attraverso la chirurgia plastica...c'è chi da valore ad un imene e quindi via a ricostrurselo per acchiappare il tizio per cui è importante averlo intatto. C'è chi ama il seno grosso ed ecco che vai a fartene costruire uno. E' la solita storia della domanda e dell'offerta, chi non dovrebbe sottostare a questi giochetti di potere è chi ha giurato di fare il medico....invece che aderire a questo mercato dove anch'essi non riescono ad essere immuni dal potere che esercita in questo caso il dio denaro
Poi si sa Red la mente maschile si forma su marte e quella femminile su venere per cui hai voglia a cercare di capirci ma la lingua della ricerca del potere mi sa che uguale per tutti, purtroppo
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 11.28.56   #14
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Per gli occhi tatuati di nero (ho visto anche io la trasmissione) c'era un medico che denunciava la pericolosità del trattatmento che viene usato in chirurgia come trattamento curativo ma non ho capito di cosa.
Se volessi pensar male direi che vogliono accaparrarsi l'ultima moda..ma non lo credo.. è veramente a rischio di perdere la vista, anche se pure un intervento di liposuzione è ad altissimo rischio embolia e quindi vita. Per evitare l'embolia ti imbottiscono di farmaci anticoagulanti e se ti fai un taglio muori dissanguato (sto esagerando.. ma non so quanto).
Al di là del piacere o meno ad uomini e donne o di distinguersi ,c'è un grandissimo disagio che andrebbe curato, non represso sotto forme diverse.

I raagazzi di cui parlava Red che si appendono a ganci si provocano un dolore iniziale per sviluppare endorfina che è la reazione del corpo al dolore, di modo che provino piacere. Si riuniscono in veri e propri rituali. Anche questo andrebbe curato, questi rituali nell'antichità e ancora oggi in certi territori africani, venivano utilizzati per i guerrieri, erano delle iniziazioni.. oggi sono delle distorsioni sensoriali di se stessi. nessuno dice che non si può incidere il corpo umano in quella maniera e dunque i tatuatori che operano anche i pearcing lo fanno quando gli viene richiesto.
Cosa fanno i medici? Non lo so... dovrebbero intervenire e cercare di fermare certe tecniche che sono a rischio infezioni. L'ordine dei medici dovrebbe fare una mozione per vietare ad un tatuatore di intervenire con un ago sulla cornea e tingerla o di istallare protesi sottocutanee simili a corna di diavolo o incidere con un coltello la lingua per dividerla e tante altre cosette.. adesso vanno di moda i vampiri e ci sono persone che donano il sangue e persone che lo bevono .. ecc ecc.

Mi fa abbastanza ridere che se una persona con la pistola adatta fa un buco all'orecchio o al naso non avendo il lavandino o l'approvazione della ASL venga perseguitato da Striscia e incorra in sanzioni, mentre uno che tatua una cornea sia libero di farlo...come dire che se c'è la legge ok, multe a volontà, se la legge non c'è tutti possono fare tutto.
Sole non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 16.19.01   #15
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
...come dire che se c'è la legge ok, multe a volontà, se la legge non c'è tutti possono fare tutto.
E' proprio così Sole.
Del resto se una donna interrompe la gravidanza clandestinamente è un reato, se lo fa usufruendo della legge 194 ha l'assistenza medica sanitaria nazionale.
Meglio farsi operare in assistenza medica che clandestinamente. Tanto lo farebbero cmq. e parlo in generale non solo per la 194 beninteso...
Ci sono medici che si rifiutano ed altri no.
Ci sono medici che si rifiutano con la mutua ma a pagamento no.
Ci sono medici che accontentano il cliente per denaro in ambiente legale, e medici che seguono una deontologia professionale che esula dalla prestazione per denaro.
Oggi con il denaro si ottiene quasi tutto. Il mondo è davvero molto vario. Si può scegliere in che parte stare, vivere.
Il punto sta nei valori etici e morali che oggi cedono il posto all'immagine, all'esteriorità e alla mercificazione dei valori stessi, tanto negli uomini quanto nelle donne.

Una volta mio figlio venne a casa con la novità del piercing nella lingua. Ci furono discussioni infinite perchè da minorenne occorreva il mio consenso che naturalmente gli negai. Volevo sapere il motivo di questa urgenza come fosse questione di vita o morte. Minacciava di andar via di casa.
Beh, dopo tanta insistenza lui mi disse con un pò di imbarazzo che a una ragazza piaceva il contrasto di caldo/freddo nella zona intima.
Gli spiegai che se a 16 anni avevano bisogno del piercing per eccitarsi a 30 di cosa avrebbero avuto bisogno?
Lui capì, tra l'altro è anche molto delicato nella fase della cicatrizzazione ed era un rischio inutile di contrarre infezione.
Poi in questo tentennamento la ragazza andò con un altro che aveva il piercing e poi con altri ancora e lui si rese conto da solo che stava per commettere una sciocchezza per una che lo faceva con tutti.
Il ragazzo voleva il piercing perchè aveva bisogno di sentirsi accettato dal branco come figo ma poi ha preferito essere se stesso senza seguire certe mode pericolose e gli amici li ha lo stesso.
diamantea non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 17.23.23   #16
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
se la legge non c'è tutti possono fare tutto.
E ci mancherebbe altro...

Ma se uno è magiorenne e per suoi motivi, discutibili quanto ci pare, vuole correre dei rischi perchè si dovrebbe impedirglielo? Vale sia per chi vuole farsi tatuare gli occhi che per chi li tatua.

Non facciamo discorsi di consapevolezza per favore, sono pericolosi. Intendo discorsi del tipo se fa così è perchè sta male, invece di curarsi si fa peggio, quindi dobbiamo impedirglielo. perchè questo varrebbe per chiunue a qualsiasi livello... c'è sempre qualcosa che facciamo perchè spinti dai nostri irrisolti e spesso proprio quelle cose, il male che ci procuriamo, rappresenta la possibilità di intravederci, capire ed eventualmente muoversi di conseguenza. Se, solo perchè noi ci rendiamo conto e l'altro no, gli impedissimo di fare sciocchezze, gli faremmo violenza.

I limiti ci sono già comunque in questo senso a livello legislativo. Come dice Diam per farsi il pircing sulla lingua per quel motivo assurdo serve essere maggiorenni. Se suo figlio avesse avuto 18 anni non si poteva impedirgllielo e tant'è. I limmiti non sono adeguati? Mancano leggi in proposito? Ok, parliamone, ma da qualche parte si devono pur mettere, e si sbaglierà di certo.
Ray non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 17.58.32   #17
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Il gatto di casa mi ha chiesto di potersi far fare gli occhi da umano... è maggiorenne perchè ha 12 anni... che gli dico?

Scherzi a parte.
C'è un buco legislativo enorme per tatuatori, estetiste (che con un semplice manicure intervengono corporalmente in maniera tale che il medico di base a volte non fa in tutta la vita) parrucchieri e simili....
Io non esagererei sulla burocrazia, ma se questa deve esserci solo per farci spendere più soldi o solo per determinate categorie allora che i controlli e i regolamenti aumentino....
Uno non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 18.55.23   #18
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Si il buco c'è e andrebbe colmato, anche se probabilmente a causa dei soliti pochi furbi (o scemi, a seconda del punto di vista). Personalemente non amo i tatuaggi ma i tautatori che conosco, a quanto ne so, sono ligi a tutta una serie di precauzioni molto rigida, prevista per legge o meno, e non si sognerebbero mai di tatuare parti del corpo pericolose.
Inoltre ben venga una legislazione in merito, soprattutto a favore di chi i tatuaggli vuole farli e farseli fare... che questa mancanza poi non tutela soprattutto loro.
Ribadisco però che se uno, per quanto fulminello sia, vuole correre dei rischi e trova qualcuno disposto a correrli con lui, se ci sono i presupposti di minima (maggiorenne, non interdetto etc.) faccia pure.
Ray non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 21.14.57   #19
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
E ci mancherebbe altro...

Ma se uno è magiorenne e per suoi motivi, discutibili quanto ci pare, vuole correre dei rischi perchè si dovrebbe impedirglielo? Vale sia per chi vuole farsi tatuare gli occhi che per chi li tatua.
Perchè quello a cui accennavo è un intervento chirurgico non regolamentato per cui io posso fare esperienza per un mese sull'occhio di un maiale e andare in giro a farlo poi a chi voglio. Io non sono d'accordo. Se lo stato mi vuole a tutti i costi tutelare con le cinture di sicurezza non ha senso che non lo faccia per qualcosa che viene praticato da chi non ha poi la capacità di fare una medicazione.

Ultima modifica di Sole : 07-06-2010 alle ore 21.24.17.
Sole non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 21.23.39   #20
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Ribadisco però che se uno, per quanto fulminello sia, vuole correre dei rischi e trova qualcuno disposto a correrli con lui, se ci sono i presupposti di minima (maggiorenne, non interdetto etc.) faccia pure.
Solo se il discorso vale su tutti i campi, se così non è allora deve esserci un logica, la stessa, per tutto.
Io non ce l'ho mica con i tatuatori... tutti coloro che lavorano con l'igene sono sottoposti a rigidissime, e meno male, regole igieniche e non vedo perchè un'intervento chirurgico, perchè tale è, non debba essere regolamentato.
Tu fai un discorso di libertà... io vedo solo un abuso...
Sole non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 22.15.36   #21
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Il gatto di casa mi ha chiesto di potersi far fare gli occhi da umano... è maggiorenne perchè ha 12 anni... che gli dico?
Se mandi la foto ne potrei inventare un paio ad hoc per lui colore azzurro irresistibile...

Ultima modifica di webetina : 07-06-2010 alle ore 22.25.49.
webetina non è connesso  
Vecchio 07-06-2010, 22.55.37   #22
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Questi tatuatori aprono l'attività come un qualsiasi negozio,
loro garantiscono l'igiene ma intanto accade che si contrae l'epatite o altro più grave che fa scattare poi la denuncia e i successivi controlli. Intanto il danno è fatto. La legge da noi funziona così, prima il morto poi i controlli.

Stamattina discutevo con una mia collega del mio Comune di residenza che il controllo sanitario e degli standard delle strutture socio-sanitarie viene effettuato solo a quelle che hanno presentato regolare domande di iscrizione all'albo comunale e regionale, tutte quelle abusive non vengono controllate, continuando il loro operato indisturbate fino a quando non accade qualcosa che fa scattare la denuncia.
Eppure nel territorio si sa quante sono quelle autorizzate e quelle no, ma i dovuti controlli avverranno quando si metteranno in regola. La stessa cosa me l'hanno detta venerdì scorso due funzionari regionali che controllano a campione le strutture accreditate presso la Regione. Solo quelle regolari vengono controllate, non quelle abusive se non c'è un'apposita segnalazione.
E' un paradosso bestiale, un invito all'illegalità.
diamantea non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07.17.02.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271