Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Psicologia moderna e antica > Sogni

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 27-02-2011, 21.55.33   #1
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito Al posto mio

Il sogno è di questa notte.
Mi trovo a un certo punto di sera a parlare con mia sorella Tina, a casa, nel corridoio, ma non so di chi è la casa se mia o sua, è una casa non conosciuta. Lei si sta preparando, ha un lavoro serale in cui fa poco e guadagna molto, 700 euro mi dice, siamo molto contente entrambe di questa novità. Poi in fondo al corridoio vedo il mio compagno, abbiamo litigato qualche giorno fa ma si sta vestendo bene pure lui, a quanto pare ha un concerto di gala stasera così gli chiedo informazioni, lui mi dice che suonerà nella sede della Provincia di Catania, una serata organizzata dai politici, ci sarà tanta gente importante, guadagnerà molto. Dico a voce alta che quello che non mi piace dei politici è che quando il cittadino chiede per bisogno non hanno soldi, poi per fare serate di gala spendono tantissimo. Comunque sono contenta per lui così gli dico che voglio andare a sentirlo e di ricordarmi l'indirizzo della sede che non mi ricordo bene.
Poi torno a parlare con mia sorella e le dico che stasera andrò a sentire il concerto e lei a questo punto mi svela che il lavoro che deve fare e che è pagato così bene è quello di girare la pagine al mio compagno durante il concerto.
Resto di sale, mi rabbuio, chiedo spiegazioni sul come e perchè il mio compagno chiede a lei di girarle le pagine invece che a me come ho sempre fatto nella realtà. Poi chiedo a mia sorella come mai lei ha accettato senza informarmi, senza chiedermi il permesso. Percorro il corridoio incontro a lui che continua a vestirsi, e gli chiedo come se non sapessi nulla se stasera posso girare le pagine, ma lui mi dice che lo farà mia sorella, mi arrabbio e chiedo spiegazioni e lui mi dice che abbiamo litigato, io sono stata aggressiva con lui così mi ha punita ed ora non tornerà indietro, io gli dico che non mi interessa più questa storia e lo pianto lì.
Poi la scena del concerto che vado a vedere è un pò confusa ma mi ritrovo all'uscita a vedere da spettatore passivo una scena in bianco e nero come un film degli anni 50. Siamo su un autobus, è il viaggio di ritorno dal luogo del concerto, mia sorella e il mio compagno che tornano a casa insieme, ci sono tante coppie giovani che si baciano e si scambiano dolci effusioni, ridono, sono felici e spensierati. Mia sorella seduta accanto al finestrino da cui si vede una città con palazzi alti, siamo a New York, dopo il periodo della recessione economica, lei è un pò pensosa e dice: siamo nel periodo della ripresa economica, la gente pensa solo al lavoro e al sesso, al lavoro e al sesso, al lavoro e al sesso...
Lo ripete alcune volte come a volersene convincere, come a non avere altre alternative, così si avvicina al mio compagno e gli chiede di baciarla, che tutte le coppie lo fanno li dentro e solo loro non lo fanno, ma lui gli dice che è ancora innamorato di me, lei gli ricorda che io l'ho lasciato e sono liberi di stare insieme ma lui le risponde: lei non mi telefona perchè è orgogliosa, ma sta soffrendo per me ed io l'amo e voglio stare con lei.
Mi sveglio.
diamantea non è connesso  
Vecchio 27-02-2011, 22.50.12   #2
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

In questo sogno ci sono dei comportamenti sia in mia sorella che nel mio compagno che non corrispondono a verità e che io non temo e non dubito. Mia sorella non accetterebbe mai un lavoro dal mio compagno senza avvisarmi e chiedermi il permesso prima, e non vorrebbe farsi una storia con lui nemmeno se lo lasciassi davvero. E per contro il mio compagno non chiederebbe mai a mia sorella di girargli le pagine nemmeno per vendetta o per punirmi dopo un litigio. Ci sono regole che non sono scritte da nessuna parte ma si conoscono e si rispettano tanto loro nei miei confronti tanto io nei loro confronti. Eppure il mio inconscio ha inscenato questo film così, anche se la cosa non mi turba in quanto non mi crea dubbio o malessere, piuttosto mi chiedo quale altro significato mi vuole indicare.
Potrei pensare riferendomi alla storia della doppia madre, che il mio inconscio si prepara a staccarmi da me e sostituirmi con un'altra me, con la donna che nutre, anche se non è mia sorella come modello voglio dire, in quanto il mio compagno non la accetta, vuole me non lei. Ma potrebbero esserci quelle qualità in mia sorella che vorrebbero prendere il mio posto, sostituirsi dentro di me ad altre parti difettose. Ad esempio io sono aggressiva mia sorella no, anche se dire così non è proprio corretto.
Però il messaggio del sogno è che la separazione avviene a causa della mia aggressività anche se poi tutto torna come prima, questo mi allontana dall'amore e lascia spazio ad altre... a mia sorella che non manifesta la sua aggressività come faccio io, ma desidera prendere il mio posto, nel lavoro ci riesce ma nel sesso no, lui non vuole la storia.
Le pagine da girare potrebbero significare lo scorrere del tempo, della vita, il cambiamento, l'evoluzione o qualcosa di simile, ma lo fa un'altra parte di me, io di fatto sono stata esclusa dall'evento e dal guadagno senza troppa fatica.
L'altro elemento che mi colpisce è sull'autobus, passo dalla mia provincia alla città di New York nel periodo dopo la recessione economica alla ripresa economica, al lavoro e al sesso...
In fondo quel che sto vivendo è un periodo di recessione anche economica, sto risentendo degli effetti della crisi anche se il necessario non mi manca, ma mi sono fatta stasera una lunga lista di quel che desidero per prendermi cura della mia persona interamente e la sua rinuncia mi crea un certo senso di depressione, di apatia, di demotivazione.
Poi ci sono quelle due parole ripetute tante volte, quasi la necessità di imprimerle bene nella mente, di prenderne coscienza, è come se si volesse fare altro, ma il periodo storico della ripresa non lascia spazio ad altro oltre il lavoro, quindi i soldi, il benessere, e il sesso.
Sembra il viaggio dell'amore, delle coppie giovani che vanno incontro alla vita, mentre in mia sorella c'è una certa rassegnazione e una fretta di adeguarsi a quelle due parole, oppure quello in cui spera lei è solo quello, non so bene.
Di certo nel sogno o è il mio compagno reale o è la mia parte maschile ma c'è il volere ancora me, così piena di difetti, chiusa nel mio orgoglio che soffro e aspetto il mio amore che torna da me, ancora non mi lascio sostituire da nessuna o dalla parte di me sbagliata che non si sta mostrando troppo leale, approfitta della mia debolezza, di un mio difetto per togliermi l'amore.
Per ora il grosso è questo, vedremo se salta fuori altro.

Ultima modifica di diamantea : 27-02-2011 alle ore 22.52.35.
diamantea non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Scoprire il proprio posto nell'Universo Uno Esoterismo 23 04-09-2011 21.35.02
Il posto fisso Uno Antiquario e Rigattiere 1 17-06-2009 12.08.12
Il primo posto gibbi Esperienze 4 11-09-2008 23.18.08
Il posto che cercavo Marib Libri 0 23-10-2005 01.05.05


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06.56.51.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271