Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Accademia > Scienza

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 14-06-2007, 00.19.15   #1
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito 25 fotogrammi al secondo

In genere un film viene trasmesso ad una velocità di 25 fotogrammi al secondo... questo è sufficente ad "ingannare" l'occhio.

Una videocamera riprende una scena dal "vivo" con un tempo di otturatore appunto di 25 foto-grammi al secondo.

Una normale videocamera non riesce a "fermare" il battito di ali di un colibrì oppure di un ape.

25 fotogrammi al secondo sono rapportati al nostro limite visivo... l'occhio arriva dove può.

La realtà è fatta di infinite informazioni che sfuggono ai nostri sensi... noi vediamo una frazione di realtà.

Grey Owl non è connesso  
Vecchio 21-06-2007, 09.35.13   #2
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Il saggio Goethe scontrandosi con Newton descrisse nel suo capolavoro "La scienza dei colori" (che fa parte del lavoro meno conosciuto di quest'Uomo) come l'occhio filtra la realtà.
In altre discussioni abbiamo accennato qualcosa sulle illusioni ottiche, proviamo a buttare giù una "teoria" con parole semplici per definire alcuni fenomeni?

Sono due i fattori che determinano (principalmente e rimanendo sul fisico quindi attinente alla sezione) la visione umana:
la velocità (già descritta da gufetto) con cui afferriamo le immagini e la loro permanenza nella retina, cioè ancora la velocità che però in questo caso impiegano dall'occhio verso la mente... qui mi limito a cervello e materia grigia.

Immagine ---> occhio ---> mente

se la seconda freccia è più veloce della prima ci perdiamo dei particolari... è come se dell'acqua scorresse in un pannello solare e la richiamassimo nell'impianto prima che sia riscaldata al punto giusto.

se la prima freccia è più veloce della prima andiamo incontro ad allucinazioni.. l'occhio registra più informazioni di ciò che la mente riesce ad elaborare... quindi si affida in parte alla memoria per ricostruire quello che non capisce.

Quindi l'ideale sarebbe pressappoco (difficile che sia perfettamente) un flusso pari nei due vettori.

Attinente al discorso, ma difficile da inserire scientificamente c'è lo sbattito della palpebra e la resistenza alla luce.
Uno non è connesso  
Vecchio 21-06-2007, 13.38.42   #3
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Forse si può vedere il battito di ciglia come un reflesh della mente, uno stop micro-reset...
oltre che per la lacrimazione...

Forse, butto li....
Faltea non è connesso  
Vecchio 21-06-2007, 14.07.41   #4
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Per "fermare" un movimento ciclico si utilizza la tecnica della illuminazione stroboscopica... e' come uno sbattere di ciglia rapido...
Si tratta di illuminare in modo impulsivo un dato oggetto... il variare della frequanza determina prima il "rallentamento" e poi il "fermare" l'oggetto in movimento...

Forse con un esempio riesco meglio... immaginate una camma di un albero motore... per "fermare" il momento di innesto della camma sul cilindro si utilizza la lampada stroboscopica... e' come se si sbattessero le palpebre molto rapidamente in modo da fissare sempre e soltanto quel momento...

Altro esempio i prismi dei piatti del dj... quando ancora andavano di moda i dischi in vinile... per ottenere perfettamente i 45 giri al minuto si utilizzava un gioco di specchietti... quando il piatto girava perfettamente a 45 giri questi "specchietti" erano fermi...

Altro esempio... chi in discoteca non ha mai notato i movimenti "rallentati" quando la luce stroboscopica illumina la pista?...

Lo sbattere delle ciglia e' simile alla luce stroboscopica... un attimo il buio (palpebre chiuse) ed un attimo dopo la luce diretta (palpebre aperte)...

Ultima modifica di Grey Owl : 21-06-2007 alle ore 14.26.25.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 21-06-2007, 15.29.22   #5
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Ok, l'hai presa al contrario di come l'avrei presa io Gufetto ma va bene tanto arriviamo agli stessi punti.
Se più batto la ciglia più fermo l'immagine dell'oggetto in realtà non fermo l'oggetto ... quindi come in una formula matematica più batto la palpebra e più non sono in grado di accogliere la realtà (anche se siamo in scienza questo si può razionalmente studiare)... la proporzionale resistenza alla luce indica quando posso assorbire attraverso l'occhio del mondo che mi circonda.
Quindi per riassumere il battere dela palpebra è un tentativo di fermare le immagini quanto siamo in grado poi di far passare nel nervo ottico ed elaborare. Ovviamente entra in gioco anche la dilatazione (o il restringimento) della pupilla. Sappiamo che un soggetto in un momento allucinatorio (e non solo.. ) ha una dilatazione della pupilla, questo però non deve farci fare l'equazione (per quanto spesso accada) che alla dilatazione corrisponda un momento allucinatorio.

Non è errata neanche l'idea di Faltea... anche se parliamo di reset dell'immagine, la mente in realtà sta elaborando l'eccesso che non ha ancora smaltito

Una definizione, fuori sezione ma per introdurre il seguito, che rimarrà attinente ad essa, "Gli occhi sono lo specchio dell'anima"

In senso simbolico è chiaro, ma perchè specchio invece che per esempio filtro, rappresentazione etc?
Uno specchio sappiamo che capovolge l'immagine.

Per chi ha presente la forma di un radar, di una parabola satellitare, aiutandosi con l'immagine che ho allegato può iniziare a studiare la faccenda... tenendo presente che spesso le cose sono al contrario di come pensiamo
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  occhio.gif
Visite: 277
Dimensione:  14.9 KB  
Uno non è connesso  
Vecchio 22-06-2007, 11.34.30   #6
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Beh... in effetti le immagini impresse sulla retina sono "capovolte"... e' il cervello che poi le elabora e le "rigira"... non solo sotto sopra... ma anche destra e sinistra...

Pensavo all'aumentare dei casi di epilessia da videogioco... vi sono stati (e ci sono) casi di bambini/ragazzi che sono stati colti da epilessia indotta dalla mole di dati visivi (rapidita' di movimento) e dall'emotivita' indotta da videogiochi d'azione...

Nei videogiochi e' importante la sovrapposizione di slide per rendere il gioco piu' reattivo ai comandi... oramai i nuovi videogiochi possono avere dei tempi di risposta rapidissimi... come un bombardamento (flash) rapidissimo di colori e forme... poi se si aggiunge il fattore emotivo (devo vincere la sfida) il gioco e' fatto... alcuni vanno in crisi epilettica.

--- Momento O.T. ----

Poi vi sono persone particolarmente predisposte... ricordo che quando avevo circa 6 anni andai in trance (leggasi= stordimento mentale) con le ombre dei platani lungo la via Emilia (lunga strada che taglia la regione Emilia Romagna)... ero in macchina con papa' e mamma, me ne stavo seduto affianco a mio fratello... non si parlava in quel momento... la macchina correva lungo la strada diritta... il sole dietro i platani compariva e scompariva dalla mia visuale... sentivo il calore e la luce con intermittenza... rimasi stordito da quella frequanza di luce... a pensarci bene non sono sicuro di essermi ancora ripreso...hahahahaha

--- Fine momento O.T. ----


Grey Owl non è connesso  
Vecchio 22-06-2007, 14.28.03   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio

Una definizione, fuori sezione ma per introdurre il seguito, che rimarrà attinente ad essa, "Gli occhi sono lo specchio dell'anima"
Beh a me spesso è capitato di vedere quello che volevo io cioè l'interpretazione di una frase del comportamento di una persona era interpretato ovvero ero ciò che pensavo volesse dire o fare perchè proiettavo me stessa su di essa, quindi secondo me gli occhi sono lo specchio dell'anima in questo senso vedo solo quello che ho dentro altro non riesco a percepirlo a meno che mi fermo e tolgo il mio. Rifletto fuori ciò che ho dentro. Quindi come l'occhio che capovolge l'immagine entra una cosa e ne esce l'immagine elaborata. Ma quello che non capisco è la destra invertita con la sinistra.
griselda non è connesso  
Vecchio 22-06-2007, 17.16.05   #8
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Beh, ma lo specchio inverte proprio destra e sinistra, mentre sopra e sotto restano. Invece gli occhi, a quanto dice Grey (se ho capito) invertono tutto.
Ray non è connesso  
Vecchio 23-06-2007, 00.01.45   #9
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl
Beh... in effetti le immagini impresse sulla retina sono "capovolte"... e' il cervello che poi le elabora e le "rigira"... non solo sotto sopra... ma anche destra e sinistra...
Sapevo sopra e sotto, ma come funziona destra e sinistra?
Ora la sparo ma l'unica cosa che mi viene in mente è che il mio occhio destro a chi mi sta di fronte risulta alla sua sinistra.

OT. Wow tre post di fila che iniziano con un "beh"
Shanti non è connesso  
Vecchio 23-06-2007, 21.48.05   #10
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti Visualizza messaggio
OT. Wow tre post di fila che iniziano con un "beh"
O.T. Urka come le pecorelle.
griselda non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
L' INFLUENZABILITA' secondo Bach Era Fiori di Bach 1 13-09-2007 20.43.10
Terzo mondo? E il secondo e mezzo? Uno Gogna 39 30-05-2007 21.16.01
Matusalemme secondo la scienza moderna Uno Scienza 5 22-01-2007 13.44.11
La Solitudine secondo Bach Era Fiori di Bach 4 02-09-2006 21.09.48
LA PAURA secondo Bach Era Fiori di Bach 10 15-01-2006 17.32.21


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.12.56.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271