Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Ecologia, Altro consumo, Dietrologia etc etc

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 28-12-2007, 14.06.52   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito Posta "prioritaria"?

Non uso molto la posta vecchia maniera, carta e lettera... ma in questi giorni ho imparato delle cose nuove
Una volta qui in Italia esisteva la posta normale il cui funzionamento era ai livelli dei pony express del vecchio west... anzi.. quelli forse erano più veloci compresi gli scambi da una tratta all'altra.
Poi hanno inventato la posta prioritaria che a fronte di 15 cent (60 cent contro i 45 della vecchia posta normale) in più prometteva una cura e velocità maggiore. C'è voluto poco per vedere che in realtà la differenza non c'era, anzi a volte arrivava prima quella normale.
La pensata allora è stata: eliminiamo la posta ordinaria e lasciamo solo quella prioritaria.
Da maggio 2006 infatti esiste solo quella, risolto il problema, ora nessuno può più fare dei confronti e arrabbiarsi perchè pagando in più arriva dopo... ora si paga di più e basta... e zitti !!
Oggi per essere sicuri (sarà vero? Tra l'altro dal sito Poste.it bisognerebbe scaricare l'elenco delle località più o meno abilitate al servizio, quelle in cui un giorno vale anche di sabato o quelle in cui di sabato no... non è tutta Italia? ) che arrivi in giornata, bisognerebbe usare la posta celere in cui che tu mandi un biglietto di Natale o un blocco di piombo da 3 kg paghi prezzo fisso 10 euro....
Come dite? La raccomandata? No non è abbastanza raccomandata, si parla di 3 giorni ma in questi giorni ho visto (sulla mia pelle e... lasciamo perdere va...) che 5/6 giorni non sono poi una possibilità così remota....

Faccio una proposta alla posta (fa pure rima) perchè non inventiamo la posta pri-racco-plus-extra-mega-interressata che poi comunque arriverà quando vuole lo stesso?
Sono già felice di sapere che nell'ufficio postale posso acquistare lo zainetto per la scuola, libri, matite, maglie, tostapane, mestoli e pentole... in un'allestimento che nulla ha da invidiare a quello che subito fuori su un tappeto l'extracomunitario ci propizia... certo il paragone è ingeneroso, l'extracomunitario tratta e risponde con noi, non dobbiamo prendere il numerino e poi chiedere ad un laureato in ingegneria con quella sigla a che sportello possiamo accedere....

Sono anche felice di mettermi in coda e sentire tutti i ...... di quel fiducioso utente che ha deciso di chiedere un prestito alle poste... alla faccia delle privacy...
Non ho ancora il piacere di avere un tesserino bancomat targato poste italiane, non ho ancora provato l'ebrezza di potermi lamentare che sebbene teoricamente posso fare operazioni in ogni ufficio devo trovare quello che abbia una "macchinetta" fuori e pure funzionante.

Auspico che in futuro nell'ufficio postale ci sia anche un medico (possibilmente neurologo e psichiatra) un veterinario, l'angolo cottura, un tapirulà e un tapiro-qua, il servizio parrucchiere e l'idraulico che se non altro ci saprà spiegare quando non capiamo un tubo di che cavolo fanno in quegli uffici....

Alitalia francese?? Voglio le poste svizzere !!! (ma pure tedesche austriache o che altro)Se qualche corriere privato (il dirigente) che opera in tutta Italia e che abbia una buona base finanziaria mi ascoltasse ora: mettete su un servizio capillare... tempo 6 mesi poste italiane chiude.
Uno non è connesso  
Vecchio 28-12-2007, 17.48.40   #2
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

In questo periodo ho a che fare con le poste settimanalmente, devo mandare alcune lettere e ho avuto la bella sorpresa della posta prioritaria unificata, che prioritaria non è.. fino a qualche tempo fa, oltre alla differenza di tariffa tra ordinaria e prioritaria esisteva anche la differenza busta aperta/ busta chiusa, con la busta aperta si era soliti mandare auguri o ringraziamenti e costava meno della busta chiusa. Anche questa possibilità è sparita come per "incanto".

Pacchi celeri... il pacco celere 1 costa la bellezza di 15 e passa euro, ma dovrebbe garantire la consegna entro 24 ore (poi appunto ci sono le zone non coperte dal servizio e le zone in cui non garantiscono la consegna)
Poi c'è il pacco celere 3 (9,10 euro indipendentemente dal peso) .. meraviglia delle meraviglie.. ti offrono il servizio "felice o rimborsato" che sperimenterò a breve (vi racconterò l'iter ), ho inviato con questa modalità due pacchettini il 18 dicembre per essere sicura che fossero consegnati entro Natale. Ad oggi risultano fermi in uno dei loro centri di smistamento (ok c'era Natale e le Poste poverine come potevano reggere tutti gli invii fatti? )

I bancomat delle poste due volte su tre (minimo) non funzionano, poi se vuoi lamentarti (o fare qualunque operazione ) devi prendere il numeretto con la lettera C invece che la A che dovrebbe essere uno sportello preferenziale per i clienti delle poste. Solo che.. per le altre operazioni ci sono diversi sportelli aperti, per quelle da fare con il loro conto corrente uno solo, quando va bene due, il che significa un tempo medio di attesa di 20/30 minuti ... pero' nel frattempo si puo' fare un giro nei loro attrezzatissimi punti vendita..

RedWitch non è connesso  
Vecchio 28-12-2007, 23.17.01   #3
Aria
In attesa Cittadinanza
 
L'avatar di Aria
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 93
Predefinito

Io prima di andare alle poste mi faccio fare un esorcismo. File kilometriche, operatori incompetenti che spesso litigano con qlche vecchietto, disfunzioni su disfunzioni, una vergogna!!!
Quest'estate, precisamente a luglio, ho inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno per una richiesta di lavoro. La ricevuta mi è stata recapitata il 5 settembre, dopo più di un mese!!! Per fortuna posso fare tutto, o quasi, col pc almeno non perdo tempo...
__________________
L'aspetto delle cose varia secondo le nostre emozioni, e così noi vediamo magia e bellezza in loro... ma in realtà, magia e bellezza sono in noi.
Kahlil Gibran
Aria non è connesso  
Vecchio 29-12-2007, 00.47.46   #4
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Vi racconto una storia.

Fino a poco tempo fà, in una ridente e gaia cittadina, capoluogo di provincia, la posta inviata dai cittadini veniva smistata dalle poste centrali, sia che venisse recapita all'interno delle mura cittadine che non.
Un brutto giorno un signore con poca voglia di pensare e tanta di far sciocchezze decise che non andava bene il buon funzionamento della cosa perchè non portava malumori e lamentele generali. Per cui, non procurando problemi, non gli piaceva molto e si annoiava. Decise allora di chiudere tutti i centri di smistamento della città e mandare la posta di tutti i cittadini a farla smistare a più di 200 km di distanza. Accadde allora che le lettere che prima arrivavano con un giorno ora avevano bisogno almeno di di 15 giorni.
In quel tempo un ragazzo aveva partecipato ad un concorso di poesia indetto da una associazione. Mandò per tempo la sua poesia, vinse e ricevette per posta la sua lettera in cui gli annunciavano che doveva presentarsi il giorno 28 settembre per ricevere il premio ed essere lodato. Purtroppo ricevette la lettera appena il 30 settembre e con suo grande rammarico gli fù tolta la sua piccola soddisfazione.
La lettera fu inviata con 15 giorni di anticipo ed era per la città dalla città, ma non arrivò per tempo..
Fù così che l'uomo annoiato visse felice e contento.
----------------------------------
L'ho messa come una storiella ma il fatto è realmente accaduto e la cosa è tristemente, stupidamente vera. Si dice che non ci sono posti di lavoro ma mi pare che si faccia di tutto per diminuirne e peggiorare i servizi. L'unica cosa che si può fare è protestare ma essendo ormai unente privato non so quanto serva.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 29-12-2007, 14.17.44   #5
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Dalle informazioni in mio possesso:

Poste Italiane considera lo smistamento e consegna della posta un ramo in perdita e quindi "marcio". Rami in attivo sono i servizi di tipo bancario e le varie vendite.
La pensata è stata quella di accentrare i servizi di smistamento, con le varie conseguenze accennate da Sole e l'allargamento dei giri dei postini, con la conseguenza che i postini non ce la fanno e la posta viene recapitata in ritardo.

La sensazione generale, anche di vario personale interno, è che sia in atto un tentativo deliberato di far funzioanre peggio possibile la cosa in modo da scaricare le colpe sui postini e avere la scusa di esternalizzare i servizi di consegna... che sono già in parte esternalizzati per certe specifiche aree.

Non commento (per adesso).
Ray non è connesso  
Vecchio 29-12-2007, 18.18.47   #6
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
La sensazione generale, anche di vario personale interno, è che sia in atto un tentativo deliberato di far funzioanre peggio possibile la cosa in modo da scaricare le colpe sui postini e avere la scusa di esternalizzare i servizi di consegna... che sono già in parte esternalizzati per certe specifiche aree.
Esternalizzati, intendi che vorrebbero cedere queste mansioni (smistamento e consegna) a società esterne? (se non sbaglio i pacchi vengono consegnati già da esterni, corrieri).
Se si appoggiassero a società esterne ci saebbe un ulteriore filtro, cioè l'utente si rivolge alle poste, le poste passano la consegna alla società e la società fa il lavoro. Mi viene da chiedere chi paga queste società?..sarebbero altri aumenti per l'utente finale.. inoltre, che fine farebbero i posti di lavoro che resterebbero vacanti? i postini tutti licenziati? e chi lavora nei centri di smistamento?

Con quello che fanno pagare le consegne quasi quasi sarebbe più efficace per il privato chiamare direttamente il corriere (il problema che anche questi corrieri coprono solo determinate zone, ma il servizio per quanto lo conosco è valido) , quantomeno si avrebbe la sicurezza di una consegna nei giusti tempi.

Ultima modifica di RedWitch : 29-12-2007 alle ore 18.19.41. Motivo: l'ortografia....
RedWitch non è connesso  
Vecchio 29-12-2007, 19.24.22   #7
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Esternalizzati, intendi che vorrebbero cedere queste mansioni (smistamento e consegna) a società esterne? (se non sbaglio i pacchi vengono consegnati già da esterni, corrieri).
Se si appoggiassero a società esterne ci saebbe un ulteriore filtro, cioè l'utente si rivolge alle poste, le poste passano la consegna alla società e la società fa il lavoro. Mi viene da chiedere chi paga queste società?..sarebbero altri aumenti per l'utente finale.. inoltre, che fine farebbero i posti di lavoro che resterebbero vacanti? i postini tutti licenziati? e chi lavora nei centri di smistamento?
Esattamente. Si mormora di cooperative... già ce ne sono che gestiscono una parte di servizi. Quindi non corrieri, ma praticamente sarebbe un'altra ditta (con sgravi sul costo del lavoro) che si occuperebbe di consegnare... e i postini? non lo so, d'altra parte son voci, sensazioni, comunque ne stanno invogliando molti a passare a ruoli commerciali (vendere le loro varie robette anche in giro per le case)... capito mi hai?
Ray non è connesso  
Vecchio 31-12-2007, 10.54.50   #8
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Esattamente. Si mormora di cooperative... già ce ne sono che gestiscono una parte di servizi. Quindi non corrieri, ma praticamente sarebbe un'altra ditta (con sgravi sul costo del lavoro) che si occuperebbe di consegnare... e i postini? non lo so, d'altra parte son voci, sensazioni, comunque ne stanno invogliando molti a passare a ruoli commerciali (vendere le loro varie robette anche in giro per le case)... capito mi hai?
Capito capito, pero' c'è sempre il fatto che la consegna e lo smistamento della posta, in pratica erano uno dei principali compiti delle Poste. Tutto il resto è venuto dopo.
In questo modo si snatura il servizio stesso che offrivano. Inoltre detenendo il monopolio di questo tipo di servizi, possono fare come vogliono..
Mah..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 24-05-2008, 19.41.14   #9
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
................
Poi c'è il pacco celere 3 (9,10 euro indipendentemente dal peso) .. meraviglia delle meraviglie.. ti offrono il servizio "felice o rimborsato" che sperimenterò a breve (vi racconterò l'iter ), ho inviato con questa modalità due pacchettini il 18 dicembre per essere sicura che fossero consegnati entro Natale. Ad oggi risultano fermi in uno dei loro centri di smistamento (ok c'era Natale e le Poste poverine come potevano reggere tutti gli invii fatti?)
Un piccolo aggiornamento ad onor di cronaca verso le Poste (per una volta..) per dirvi che il servizio di rimborso se i pacchi celeri arrivano in ritardo, funziona.
A Natale,visto che i pacchi hanno tardato a giungere a destinazione (ritardi di molti giorni), ho voluto provare a fare un reclamo con questo servizio "felice o rimborsato". Non si tratta d'altro che di compilare un modulo con il numero di tracking della spedizione in ritardo, e i propri dati e riconsegnarlo alle poste.

Dopo cosi' tanti mesi non pensavo che avrebbero provveduto ad un rimborso, invece oggi è arrivato un vaglia postale con il rimborso dell'intero importo della spedizione (9 euro e 10 )

In ritardo si (anche il rimborso mesi e mesi ), pero' per una volta, non mi lamento delle poste, anche se avrei preferito che i miei pacchetti giungessero a destinazione in tempo...

RedWitch non è connesso  
Vecchio 24-05-2008, 20.07.03   #10
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Un piccolo aggiornamento ad onor di cronaca verso le Poste (per una volta..) per dirvi che il servizio di rimborso se i pacchi celeri arrivano in ritardo, funziona.
A Natale,visto che i pacchi hanno tardato a giungere a destinazione (ritardi di molti giorni), ho voluto provare a fare un reclamo con questo servizio "felice o rimborsato". Non si tratta d'altro che di compilare un modulo con il numero di tracking della spedizione in ritardo, e i propri dati e riconsegnarlo alle poste.

Dopo cosi' tanti mesi non pensavo che avrebbero provveduto ad un rimborso, invece oggi è arrivato un vaglia postale con il rimborso dell'intero importo della spedizione (9 euro e 10 )

In ritardo si (anche il rimborso mesi e mesi ), pero' per una volta, non mi lamento delle poste, anche se avrei preferito che i miei pacchetti giungessero a destinazione in tempo...

Io invece mi lamenterei eccome. Sta cosa del felici e rimborsati è un modo comodo di pararsi il didietro e nello stesso tempo apparire bravi bravini. La realtà è che così si assicurano di poter non adempiere agli impegni presi senza pagare dazio, ma limitandosi a restituire il prezzo.

Quando accettano un pacco da spedire entro tot giorni di fatto fanno un contratto. In un qualsiasi normale contratto, per inadempienza c'è una penale, altro che rimborso. Loro si sono offerti di fare ics entro tot per un prezzo, io accetto, se non fai non pago e tu mi "rimborsi" il danno che mi deriva dal fatto che non hai ottemperato.

Non solo... i tempi di rimborso sono inaccettabili. In un contratto non avrei pagato e avrei aspettato i danni... qui pago prima e aspetto mesi per vedermi restituire soldi incassati per una cosa non fatta e senza neanche gli interessi che dovrebbero decorrere dal giorno in cui ho depositato presso di loro il prezzo... che però diventa loro solo a lavoro svolto.

In ogni caso non mi stupisco, dato che in Italia più o meno tutti i "servizi" funzionano a questa maniera... quel che è paradossale è che ci stupiamo e siamo benevoli se ci rimborsano... e ci mancherebbe!

Non so che ne pensate voi...
Ray non è connesso  
Vecchio 24-05-2008, 23.43.15   #11
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
In ogni caso non mi stupisco, dato che in Italia più o meno tutti i "servizi" funzionano a questa maniera... quel che è paradossale è che ci stupiamo e siamo benevoli se ci rimborsano... e ci mancherebbe!

Non so che ne pensate voi...
Hai perfettamente ragione Ray, infatti io mi sono stupita e sono rimasta contenta del rimborso.. il perchè è molto semplice, non me lo aspettavo affatto e, se non fosse arrivato di sicuro non avrei fatto nulla più che quel primo reclamo per ottenerlo.
Il pesce grosso se ne frega di solito del pesce piccolo, anche se ci fosse qualcuno che prosegue, che so andando da un avvocato per il ritardo con cui hanno consegnato un pacco, anche se ci fosse una causa che dura anni, anche se le poste la perdessero, rimarrebbero loro il "pesce grosso" (non dico che sia giusto, anzi, ma dico che non so chi come piccolo privato si prenderebbe la briga di proseguire un iter nel penale per un pacco consegnato in ritardo da un ente pubblico)

Il disservizio c'è stato, ma alla fine il pacco è stato consegnato (interamente a spese loro, visto che la spedizione mi è stata rimborsata completamente), e in più ho avuto il rimborso. Sicuramente non va bene il modo che hanno di lavorare, se garantiscono un servizio, dovrebbero poterlo assicurare, invece si parano il didietro pur non adempiendo al contratto, se dicono pacco celere 3 in tre giorni il pacco dovrebbe essere a destinazione, senza dubbio, e non voglio certo giustificarli, hanno costi alti e offrono servizi scarsi (sotto Natale nella mia città c'era una giacenza di posta pazzesca, non ricordo i numeri ma sta storia era finita sul giornale)..

Tutto questo solo per dire, che il tuo ragionamento non fa una piega (se le regole fossero seguite e le leggi applicate come dovrebbero..), ma viste le cose come vanno, a me continua a sembrare un segnale positivo il fatto che se c'è un disservizio, consegnino il pacco a loro spese e ti rimborsino quantomeno il fatto che tu paghi la "celerità"... anche se coi loro tempi pure questo..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 25-05-2008, 00.34.39   #12
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Siete pronti alla raccomandata prioritaria?
Scoperto il mese scorso, puoi fare una raccomandata "normale" andata e ritorno, che una volta ci metteva max tre giorni adesso è un pò come il Natale della pubblicità..quando arriva arriva oppure fare una specie di prioritaria (non è un'assicurata) per riavere i tre giorni di allora con, ma vi par di no? una piccolissssima spesa aggiuntiva.
Sono curiosa di vedere quanto ci metteranno a far sparire la raccomandata normale.
Per il momento andare alle poste centrali del paese dove abito è quasi meglio di Zelig (con una massiccia dose di Lexotyan in borsetta ) Si sa quando si entra ma non quando se ne esce e, soprattutto, in che condizioni.
Per carità l'ufficio postale del paese accanto funziona meglio ma un giorno me lo dovranno spiegare perchè la posta di un comune un pò grossino come il mio che ha una bella posta centrale debba far arrivare la posta lì, poi essere portata in quello di una frazione vicina, smistata e riportata all'uffico centrale e poi smaltita
dafne non è connesso  
Vecchio 25-05-2008, 00.48.03   #13
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Eppure io continuo a vaderla diversamente, forse sarò esagerato... ma, quando dici che hanno comunque consegnato il pacco a loro spese, a me la cosa non batte.

Loro si erano impegnati a consegnare un pacco celere. Il pacco celere non l'hanno consegnato. Non hanno ottemperato. Tu potresti non volere che venga consegnato dopo, potresti volere o entro quel giorno o niente... altrimenti avresti chiesto la consegna di un pacco, preferibilmente entro tre giorni. Avrebbero dovuto restituirti il pacco o chiederti se volevi acquistare un altro servizio diverso, come la consegna in una settimana o due o quel che è... e magari, data la qualità del primo servizio, ti saresti rivolta altrove.
Il fatto che a te vada bene che comunque lo consegnino è secondario, una mera combinazione, che invece loro danno per scontato (basandosi sul fatto che lo diamo per scontato anche noi, per abitudine al subire). Loro il contratto non l'hanno rispettato, il servizio non è che è stato scarso, semplicemente non c'è stato proprio. Ce n'è stato un altro, che non avevi richiesto.

Poi, per carità, essendo meno rigidi e utilizzando buon senso, come dici tu non è una notizia cattivissima... le cose potrebbero andare peggio. Almeno da certi punti di vista sembra che siano in buona fede, che ci provino davvero a dare un qualcosa che assomigli ad un servizio.
Il rischio però è appunto che sembri... comunicare che esiste un rimborso va bene, pubblicizzare la cosa per apparire corretti no. Quando si fa un servizio è endemico che una certa percentuale di lavoro non vada a buon fine e ne consegue automaticamente un mancato incasso o un rimborso del disturbo, fa parte del gioco ed è previsto a vari livelli nei bilanci. Quindi è normale che rimborsino e, ripeto, sarebbe normale che aggiungano qualcosa, fosse anche qualche francobollo gratis. Invece ce lo fanno vedere - e noi lo vediamo - come una speciale figata.

Se fosse un'azienda privata, intendo davvero privata, quanto durerebbe? Faccio un esempio: per la mia connessione internet pago un tot al mese, come molti, forfettario. Se si interrompe mi rimborsano un tot al giorno... che è molto di più di quel che mi costa un trentesimo del canone mensile. Se ipoteticamente mi manca il servizio per un mese, mi dovrebbero un sacco di soldi. Infatti non succede (non ho mai sentito nessuno che abbia avuto interruzioni più di tre giorni). Se le poste facessero altrettanto per ogni giorno di ritardo che succederebbe? Non lo so ovviamente, ma il fatto che non propongano una cosa del genere la dice lunga su quanto si fidino dei loro stessi servizi.

Vabbeh, forse esagero, mi piacerebbe sentire la vostra.



EDIT: rispondevo a Red, non avevo letto Dafne

Ultima modifica di Ray : 25-05-2008 alle ore 00.49.24. Motivo: edit
Ray non è connesso  
Vecchio 25-05-2008, 16.01.56   #14
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio

Vabbeh, forse esagero, mi piacerebbe sentire la vostra.


Che sicuramente non hai tutti i torti, ma nemmeno Red, dipende dalla priorità del pacco che ci urge far arrivare.
Il punto è che questi servizi arrivano a costare quanto contattare uno spedizioniere privato che risponde comunque del pacco a quel prezzo e che te lo fa sicuramente arrivare entro la data promessa. Tra l'altro è anche sicuro inviare assegni perchè hai il nome e il tracciato del fattorino con le poste no... Ovvio che se la società privata extra Poste mi costa uguale ed il servizio è sicuro io mi affido a loro.
Tendono a togliere il servizio di pacchi, il perchè non lo so... ma certo lascia pensare così come lascia pensare l'idea uscita sul canone rai dove ci incentivano verso i servizi privati... qualcosa sotto c'è anche se non lo individuo, forse questione di appalti.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 25-05-2008, 22.34.45   #15
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Siete pronti alla raccomandata prioritaria?
Scoperto il mese scorso, puoi fare una raccomandata "normale" andata e ritorno, che una volta ci metteva max tre giorni adesso è un pò come il Natale della pubblicità..quando arriva arriva oppure fare una specie di prioritaria (non è un'assicurata) per riavere i tre giorni di allora con, ma vi par di no? una piccolissssima spesa aggiuntiva.
Sono curiosa di vedere quanto ci metteranno a far sparire la raccomandata normale.
Faranno come con la differenziazione tra posta prioritaria e ordinaria, appena ci si accorgerà che la raccomandata prioritaria arriva in ritardo tanto come quella ordinaria, faranno in modo di toglierci il metro di paragone riunificando i metodi di spedizione..e naturalmente lasciando il prezzo più alto..


Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Vabbeh, forse esagero, mi piacerebbe sentire la vostra.
Non penso che sei tu che esageri, è molto probabile che sia io che sono rassegnata in qualche modo a come vanno le cose (e questo è indicativo di come spesso si lasciano andare le cose , se ci rassegnamo non facciamo niente per migliorarle, ma in questo caso onestamente non saprei che farci per migliorarle..)

Se prendiamo i primi esempi del thread, magari una raccomandata importante che arriva con giorni di ritardo mi puo' far perdere un posto di lavoro, o nel pacco puo' esserci qualcosa che deve essere consegnato in certi tempi.. e se tu mi garantisci la consegna della lettera o del pacco o di quel che è nei tempi di 3 giorni, poi dovresti assumerti tutta la responsabilità se questo non accade.
Sono d'accordissimo con te in tutto e per tutto Ray, ma a parte il discorso che faceva Sole sull' affidarsi ad un corriere privato avendone la possibilità, non riesco a vedere altre ed eventuali soluzioni... vero è che se ci fosse qualcuno in grado di fornire un servizio capillare su territorio nazionale, penso che le Poste sparirebbero davvero nel giro di pochi mesi.. e tutto sommato come dice Sole, stanno cercando di far sparire certi servizi , probabilmente perchè si stanno volgendo altrove per quelli che sono i loro interessi (se ci fate caso su cosa spingono adesso? mutui, prestiti , vendita di qualsiasi prodotto fuorchè quelli postali ) , ma se non esistono metodi di spedizione alternativi, come pensano di fare per la posta? Parlavano di privatizzazione se non sbaglio..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 25-05-2008, 23.18.55   #16
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Parlavano di privatizzazione se non sbaglio..
Pare che nell'azienda poste italiane il ramo spedizioni sia quello in perdita e quindi da tagliare. Il fatto però di avere un umero esorbitante di immobili capillarmente diffusi su tutto il territorio nazionale ha fatto spostare l'interesse ad un servizio di tipo bancario senza necessità di investimenti assurdi.

Quindi apre che l'idea sia proprio quella di privatizzare le consegne... per adesso mi risulta che stiano facendo esperimenti di esternalizzazione, ovvero pagare altre ditte, di solito cooperative, per ottemperare ai contratti di spedizione... cosa che, almeno per adesso e per quanto ne so, va a incidere solamente sulla paga dei postini (pagati molto meno di quelli delle poste) ma non migliora il servizio.

Vedremo, comunque mi informo meglio.
Ray non è connesso  
Vecchio 02-07-2009, 11.28.35   #17
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

A proposito di raccomandate.. costeranno almeno 50 centesimi in più, il prezzo partiva da € 2,80 , d'ora in avanti si partirà da 3,30 € a salire (il prezzo varia se è con o senza ricevuta, per il peso etc.. per esempio per le raccomandate che pesano più di 50 grammi si passa da 3,20 a 4,40, praticamente un furto.. ) E soprattutto senza la garanzia che arrivi nei tempi giusti.

La "famosa" raccomandata 1 invece per quel che ne so parte dai 6 euro a salire , e non bisogna fare la fila allo sportello.. chissà perchè ho il sospetto che vogliano "indirizzare" tutti verso questo tipo di servizio e pian piano eliminare gli altri.. cosi come avevano fatto con la posta prioritaria (che ormai di prioritario ha solo il prezzo ) ...

C'è solo da augurarsi che il mezzo informatico come dicevamo altrove diventi il preferito, con la posta certificata la cosa dovrebbe almeno in buona parte risolversi..
RedWitch non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
mi son posta una domanda Era Esperienze 4 02-01-2007 10.02.31


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.13.45.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271