Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Arte

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 13-04-2010, 10.21.25   #26
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

parli di 3^ magg. cosa significa per i "profani"?

bello il termine "sensibile" coniato da chi ha sviluppato questa arte (io lo avevo chiamato "sospeso")
ma "sensibile" a cosa secondo te?
stefano non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 12.00.29   #27
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
parli di 3^ magg. cosa significa per i "profani"?

bello il termine "sensibile" coniato da chi ha sviluppato questa arte (io lo avevo chiamato "sospeso")
ma "sensibile" a cosa secondo te?
La Terza Maggiore è cmq un intervallo tra due note (Do-Mi) do-re-mi=3
e corrisponde al sentimento della Gioia, da non cambiare per Terza Minore che al contrario rappresenterebbe la Tristezza. (provare per credere, eseguire Do seguito da Mi bemolle).
Sul fatto del sensibile si dice pure di una persona "sei troppo sensibile" o "te la prendi troppo"
Nel contesto musicale la sensibile è una nota instabile ovvero che l'orecchio percepisce come di passaggio o da ponte, nella vita come ripeto sarebbe l'evento Morte che però a senso non ci starebbe se non fosse che nella Musica alla Sensibile seguisse la Tonica o Ottava nota e alla Morte seguisse un altro Livello.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 12.25.37   #28
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

eh si
maggiore da gioia, minore da tristezza (così a sensazione uditiva)

la formazione di un accordo come avviene?
che tipo di accordo possiamo avere (maggiore minore ecc. ecc.)?
quali note della scala formano gli accordi?
stefano non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 12.32.13   #29
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
eh si
maggiore da gioia, minore da tristezza (così a sensazione uditiva)

la formazione di un accordo come avviene?
che tipo di accordo possiamo avere (maggiore minore ecc. ecc.)?
quali note della scala formano gli accordi?
Ok questa è ciò che riguarda i termini d'Armonia che scriverò a breve ora non posso. A stasera
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 13.53.27   #30
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 'ayn soph Visualizza messaggio

Il Ritmo è materia allo stato puro
La Melodia è individualità
L'Armonia è la massima realizzazione d'insieme

Le lezioni sono soprattutto per chi non conosce la musica o cmq conosce soltanto il nome e la posizione nell'endecalineo ma in genere è aperta a tutti.

Cosa vi sembra? No, dicevo l'idea vi sembra buona? Tra l'altro è anche interattivo come dicevo sopra tutti sono tenuti a inserire un proprio lavoro anche chi non sa ancora nulla.
Ciao ayn volevo dirti che ti seguo anche io.Per stranissima coincidenza da pochissimo avevo deciso di prendere lezioni di teoria seriamente, mi diletto e non volevo più leggere le note senza nessuna consapevolezza; tralaltro ultimamanete mi è capitato di notare che i principi base della musica me li ritrovo citati nei posti più disparati.
Fin'ora ti ho seguito bene, spero tu non corra troppo, sei un vulcano, io lenta, non ho nessuna base di teoria.

Ultima modifica di webetina : 13-04-2010 alle ore 14.00.04.
webetina non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 19.47.40   #31
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Allego un grafico relativo a tutte le scale Maggiori in numero di 12
Poi ci saranno anche quelle minori che rispetto a quelle sono molto più "articolate" e quasi nessuna eguaglia quelle maggiori.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Scale Magg.JPG
Visite: 244
Dimensione:  25.8 KB  
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 20.23.03   #32
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Tanto per mostrare le potenzialità degli Armonici, che sono quei suoni che in pratica generati da un suono base non riusciamo a sentire ma ci sono.
Poi ovviamente se ci sono domande o cmq in seguito si spiega per quello che ci capisco (quasi zero)
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Aromnici.jpg
Visite: 247
Dimensione:  94.0 KB  
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 23.29.58   #33
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Riprendo il discorso della quinta poi proseguo:
la 5 è anche considerata (insieme alla tonica) come facente parte di una cadenza perfetta (I-V-I) dove già con tre gradi è tutto svolto, tutto detto.
_____________________________________
Il Legame Armonico (o rapporto A.) è composto da linee verticali ed orizzontali. Per verticale si intende quando due o più suoni vengono prodotti simultaneamente (o insieme) e quindi si possono anche chiamare anche con il nome di "Ordine Armonico" (o all'opposto di disordine o dissonanza). Per Orizzontale si intende invece il rapporto che esiste tra suoni individuali di una "melodia" che procede lungo una linea orizzontale.

Per creare un armonia o meglio un "accordo" di triade si usano 3 note della scala numericamente dispari (Do-Mi-Sol) oppure di numeri pari (Re-Fa-La) e scrivendole in verticale nel foglio da musica si eseguono con strumenti polifonici o con coro o diversi strumenti monodici insieme (Musica d'insieme).
Anche una triade (come per le terze in se) può essere Maggiore o Minore e ciò viene determinata sempre dal rapporto che si crea con gli intervalli di Terza all'interno dell'accordo stesso. Prendiamo la triade "Do-Mi-Sol", in questo caso si chiama triade maggiore dato che l'intervallo (= distanza tra Do-Mi) è di 3° Maggiore, va da se che se l'intervallo fosse stato di 3° Minore (Do-Mib) la triade sarebbe stata minore.

Ultima modifica di 'ayn soph : 13-04-2010 alle ore 23.32.53.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 23.56.24   #34
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 'ayn soph Visualizza messaggio
Riprendo il discorso della quinta poi proseguo:
la 5 è anche considerata (insieme alla tonica) come facente parte di una cadenza perfetta (I-V-I) dove già con tre gradi è tutto svolto, tutto detto.
_____________________________________
Il Legame Armonico (o rapporto A.) è composto da linee verticali ed orizzontali. Per verticale si intende quando due o più suoni vengono prodotti simultaneamente (o insieme) e quindi si possono anche chiamare anche con il nome di "Ordine Armonico" (o all'opposto di disordine o dissonanza). Per Orizzontale si intende invece il rapporto che esiste tra suoni individuali di una "melodia" che procede lungo una linea orizzontale.

Per creare un armonia o meglio un "accordo" di triade si usano 3 note della scala numericamente dispari (Do-Mi-Sol) oppure di numeri pari (Re-Fa-La) e scrivendole in verticale nel foglio da musica si eseguono con strumenti polifonici o con coro o diversi strumenti monodici insieme (Musica d'insieme).
Anche una triade (come per le terze in se) può essere Maggiore o Minore e ciò viene determinata sempre dal rapporto che si crea con gli intervalli di Terza all'interno dell'accordo stesso. Prendiamo la triade "Do-Mi-Sol", in questo caso si chiama triade maggiore dato che l'intervallo (= distanza tra Do-Mi) è di 3° Maggiore, va da se che se l'intervallo fosse stato di 3° Minore (Do-Mib) la triade sarebbe stata minore.

quindi negli accordi maggiori l'intervallo tra la prima e la seconda nota è sempre di due toni e tra la seconda e la terza di un tono e mezzo mentre negli accordi "minori" il rapporto è invertito?
esempio
accordo maggiore: do - mi - sol (tra do e mi ci sono due toni di intervallo, tra mi e sol un tono e mezzo dato che tra mi e fa c'è solo mezzotono)
accordo minore: do - mib - sol in questo caso l'intervallo tra do e mib è di un tono e mezzo mentre tra mib e sol è di due toni
stefano non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 23.58.03   #35
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
quindi negli accordi maggiori l'intervallo tra la prima e la seconda nota è sempre di due toni e tra la seconda e la terza di un tono e mezzo mentre negli accordi "minori" il rapporto è invertito?
esempio
accordo maggiore: do - mi - sol (tra do e mi ci sono due toni di intervallo, tra mi e sol un tono e mezzo dato che tra mi e fa c'è solo mezzotono)
accordo minore: do - mib - sol in questo caso l'intervallo tra do e mib è di un tono e mezzo mentre tra mib e sol è di due toni
Perfetto


Edit: approfitto per dire che se per es. mi venisse voglia, che so di fare una domanda su un qualsiasi argomento relativo alla musica e che magari non è in linea con il thread? Va bene lo stesso, non ha importanza l'argomento .

Ultima modifica di 'ayn soph : 14-04-2010 alle ore 00.08.05.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.07.56   #36
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

mi ha sempre incuriosito la storia delle chiavi (violino, basso, baritono ecc. ecc.)
se non erro sono sette pure quelle (Setticlavio?)
da dove nasce il termine "chiave" ad esempio?

riguardo a quanto hai scritto prima quindi in pratica la prima nota (tonica se ho ben capito) e la dominante (quinta) da sole racchiudono praticamente tutta la scala di riferimento in un certo senso?

tra l'altro quantomeno vocalmente è la nota che più viene in mente sentendo la prima

Ultima modifica di stefano : 14-04-2010 alle ore 00.10.06.
stefano non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.11.05   #37
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

aggiungo la parola chiave in quel senso a me fa pensare in un certo senso al significato che può avere "chiave di interpretazione"
stefano non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.16.16   #38
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Ayn, posso fare una critica costruttiva?

Vai troppo veloce. Non faccio in tempo a leggere, pensare e domandare chiarimenti e approfondimenti che compaiono svariati post. E, per quanto non sia un fulmine, so di essere un lettore sopra la media per velocità.

Se vuoi insegnare qualcosa tocca che ti adatti agli allievi, almeno nella misura in cui chiedi loro di adattarsi a te.

Un post concettuale può richiedere giorni perchè venga letto, compreso e lavorato da una buona parte di chi segue.
Ray non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.17.29   #39
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
mi ha sempre incuriosito la storia delle chiavi (violino, basso, baritono ecc. ecc.)
se non erro sono sette pure quelle (Setticlavio?)
da dove nasce il termine "chiave" ad esempio?

riguardo a quanto hai scritto prima quindi in pratica la prima nota (tonica se ho ben capito) e la dominante (quinta) da sole racchiudono praticamente tutta la scala di riferimento in un certo senso?

tra l'altro quantomeno vocalmente è la nota che più viene in mente sentendo la prima
Le chiavi musicali come le conosciamo derivano GRAFICAMENTE da una progressiva alterazione delle lettere dell'alfabeto Gotico
C (Do) F (Fa) G (Sol)
Infatti le chiavi musicali sono di tre tipologie, come sopra elencato e le prime due si suddividono rispettivamente in chiave di Soprano, Mezzo Soprano, Contralto e Tenore (di Do) - e di Basso e Baritono (in Fa)
Per la chiave di Violino o di Sol dato che è usata quasi esclusivamente dagli strumenti (oggi anche dalle voci) è unica (certamente alcuni strumenti si servono anche di altre chiavi).


Edit: ho letto dopo l'altro post - Chiave è per dire che se non metti la chiave non leggi nulla, come se non metti una chiave nel foro della porta non si apre, aprendola allora ci trovi un Mondo letteralmente di Musica nel primo, di Ambienti nel secondo.

Ultima modifica di 'ayn soph : 14-04-2010 alle ore 00.22.39.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.21.33   #40
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Ayn, posso fare una critica costruttiva?

Vai troppo veloce. Non faccio in tempo a leggere, pensare e domandare chiarimenti e approfondimenti che compaiono svariati post. E, per quanto non sia un fulmine, so di essere un lettore sopra la media per velocità.

Se vuoi insegnare qualcosa tocca che ti adatti agli allievi, almeno nella misura in cui chiedi loro di adattarsi a te.

Un post concettuale può richiedere giorni perchè venga letto, compreso e lavorato da una buona parte di chi segue.
Certo, però ho anche io i miei tempi e poi il thread è sempre consultabile, in ultimo ho scritto sopra che qualsiasi domanda va bene, quindi se io ho bisogno di sapere cosa è una minima lo posso chiedere, per me non è un problema fare in questo modo (nel modo che ho scritto ora) però capisco che non tutti siamo uguali. Non so.
Dimenticavo, se è il caso posso fare anche una sintesi finale, non adesso ovviamente a mo di articolo per essere più fruibile da tutti.

Ultima modifica di 'ayn soph : 14-04-2010 alle ore 00.24.07.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.25.05   #41
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

beh si alcuni strumenti usano altre chiavi (Ad esempio il basso tuba in si o in fa legge in chiave di basso)

sul termine chiave allora non mi ero poi così allontanato dal significato.
stefano non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.26.07   #42
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 'ayn soph Visualizza messaggio
Certo, però ho anche io i miei tempi e poi il thread è sempre consultabile,
E' vero, è sempre consultabile, però così ti perdi l'interattività. Per cairtà, fai come vuoi, lo dicevo per mia esperienza (i post della matematica ecc.)... merita portare un po' di pazienza e lasciare che si crei l'interscambio che poi ti permette di tarare sempre meglio.
Ray non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.31.30   #43
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

se ho un accordo do7 ad esempio
significa che al suo interno tra le note suonate è presente anche la settima rispetto al do quindi il si?
in questi casi l'accordo come si forma (con che intervalli)?
stefano non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.31.56   #44
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
beh si alcuni strumenti usano altre chiavi (Ad esempio il basso tuba in si o in fa legge in chiave di basso)

sul termine chiave allora non mi ero poi così allontanato dal significato.
Esatto e aggiungo pure dato che siamo in tema che ponendo insieme due chiavi, quella di violino sopra e quella di basso sotto si crea un sistema omnistrumentale che comprende tutte le estensioni possibili di strumenti e voci e prende il nome di Endecalineo= 11 Linee e 10 spazi per un totale netto di 21 note dentro le due chiavi più i tagli addizionali sopra e sotto per diciamo altre 14 tagli e 13 spazi
totale 48 note, senza contare le note alterate che occupano in più altre 34 posizioni per un totale finale di 82 e mi sono tenuto basso, dato che i tagli addizionali non hanno una fine, invece gli strumenti hanno una fine, vedi pianoforte a 88 tasti uno degli strumenti con la massima estensione possibile.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.33.49   #45
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
se ho un accordo do7 ad esempio
significa che al suo interno tra le note suonate è presente anche la settima rispetto al do quindi il si?
in questi casi l'accordo come si forma (con che intervalli)?
Esatto si procede sempre in questo modo
do-re-mi-fa-sol-la-si-do
1---2--3-4--5--6--7-8

quindi do7 è uguale a do-mi-sol-si
dove si è la settima nota della scala di do
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.36.32   #46
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
E' vero, è sempre consultabile, però così ti perdi l'interattività. Per cairtà, fai come vuoi, lo dicevo per mia esperienza (i post della matematica ecc.)... merita portare un po' di pazienza e lasciare che si crei l'interscambio che poi ti permette di tarare sempre meglio.
Questo è vero, si può anche aspettare.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.36.55   #47
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

si riesce in un' orchestra completa a raggiungere più di 88 note di estensione?
così pensando alle varie estensioni mi verrebbe da pensare che gli strumenti più "acuti" siano il clarinetto piccolo mib, il violino, l'ottavino.
i più gravi basso, contrabbasso, fagotto?
stefano non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.38.03   #48
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 'ayn soph Visualizza messaggio
Esatto si procede sempre in questo modo
do-re-mi-fa-sol-la-si-do
1---2--3-4--5--6--7-8

quindi do7 è uguale a do-mi-sol-si
dove si è la settima nota della scala di do
e ad esempio un do diminuito 4?
in questo caso che nota si aggiunge o si modifica nell'accordo?
non so il termine "diminuito" mi fa pensare che al posto di una nota (forse la quinta?) si suoni la 4 quindi fa ma potrei dire una scemenza
stefano non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.40.08   #49
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
si riesce in un' orchestra completa a raggiungere più di 88 note di estensione?
così pensando alle varie estensioni mi verrebbe da pensare che gli strumenti più "acuti" siano il clarinetto piccolo mib, il violino, l'ottavino.
i più gravi basso, contrabbasso, fagotto?
C'è un limite oltre il quale non si va e gli strumenti in sostanza li hai individuati ma quello che sfugge per es. è che il Pianoforte anche se arriva all'88 sima nota ma anche molto prima si sentirà un timbro praticamente inconsistente, cosa voglio dire che non è tanto l'estensione che fa la differenza ma l'utilizzo pratico e la pastosità del suono, ci sono strumenti (specialmente a fiato) che anche se non arrivano molto in alto hanno un timbro eccellente che si gusta fino in fondo.
Pensa anche che non sono un compositore
cmq do dim 4 a parole significa che hai un do diminuito con una quarta in più, però non lo prendere come oro colato, mi potrei ricordare male e poi già siamo molto in periferia rispetto alle aspettative del thread, come dice Ray dovremmo rallentare e aspettare chi volesse aggiungersi, non stiamo facendo un esame o una tesi

Ultima modifica di 'ayn soph : 14-04-2010 alle ore 00.43.31.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 14-04-2010, 00.46.20   #50
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

si insomma l'accordo do diminuito 4 sarebbe formato da do-mi-fa-sol.
perdono in "pastosità" le note acute suppongo.
così come funziona per la voce.
la cassa di risonanza della nota è sempre più "ristretta" e quindi perde in potenza.
vocalmente le note acute le devi prendere dal naso in su quindi il suono praticamente gira in uno spazio molto ristretto.
le note gravi invece le prendi dal petto in giù, il suono compie un giro differente.
idem per gli strumenti
se pensi a un ottavino o a un clarinetto piccolo e li paragoni a un contrabbasso ad esempio noti che la cassa di risonanza del suono è più "ristretta"
stefano non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
dipendenza da musica dafne Psicologia moderna e antica 52 24-03-2012 08.54.35
Musica dal vivo, ricetta anti pirateria? Uno Arte 9 13-09-2011 21.22.13
La prima lezione di Yoga Il Folle Esperienze 4 28-10-2008 22.05.43
la musica nel cuore dafne Esperienze 64 07-07-2008 22.51.27
Musica è Shanti Testi Canzoni 1 22-02-2007 03.15.55


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.06.48.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271