Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Accademia > Tecnologia

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 22-05-2007, 12.31.17   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito Tecnologia e Religione

Da varie fonti emerge che a dispetto dell'età, tendente all'alto (che non è una discriminante sia chiaro, ma secondo i canoni comuni rende strana la cosa), una buona percentuale di parrocchie 70/80% possiede un pc, quasi la stessa percentuale ha una connessione internet e relativo indirizzo mail (un pò meno in percentuale) ma poche parrocchie hanno un sito.
Fino a qualche anno fa poi il massimo della tecnologia era il sistema di microfono ed altoparlante (utile soprattutto nelle chiese grandi).. oggi notizie riportano di videocamere, che potrei anche accettare in chiese con pezzi di antiquariato, purchè si speri non diventi un grandissimo fratello dove Dio ti vede peccare tramite rete , ma quello che non accetto, per quanto moderno è il bancomat o carta di credito per le offerte.
Per non essere monotematici vediamo anche la situazione su altri fronti, l'islam utilizza molto la tecnologia, anche in maniera discutibile, una notizia parla di attacchi di hacker islamici a famosi portali cattolici, notizia che io non posso verificare, la riporto così come l'ho letta.
Sui fronti orientali, buddismo e company, c'è un'ampia diffusione in rete, portata avanti per lo più da appassionati, a volte anche un pelo esagerati nella foga, cosa che non è esente comunque negli altri fronti.
Dimenticavo.... le finte candele a lampadina....
Scusate.... sarà meno lavoro (la cera poi a pulirla è dura) forse più guadagno.... ma considerato che:
Le signore che vanno a fare le pulizie sono volontarie e dovrebbero andar per il piacere (passione) di vedere tutto in ordine...
L'accensione delle vecchie candele non doveva essere per guadagnare, che posso capire l'offerta per il riacquisto delle medesime... ma il tutto dovrebbe essere senza premeditazione di guadagno....
E.. per ultimo ma non in senso di importanza... la candela ha un senso con la sua fiammellina, senso che neanche un faro alogeno può ridare... senso che magari esploreremo in altre sezioni, ma che anche solo romanticamente avrebbe dovuto vietare questo "ammodernamento".

Ho dimenticato qualcosa? Senz'altro....
per esempio spostandoci sulla Spiritualità ci sono vari marchingegni che prometterebbero cose incredibili... ma non possibili, non così.
Quando ripasso...
Uno non è connesso  
Vecchio 22-05-2007, 12.56.52   #2
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Lessi tempo fa' (non ricordo... oppure era un servizio al tg)... che era possibile confessarsi online... vi era un portale con relativo prete online (sul web) in cui ci si poteva confessare... capisco la fretta e tutto il resto... ma nella chiesa dietro casa non e' meglio?

PS: ho cercato in rete... in effetti vi sono siti che offrono le confessioni online
La tecnologia messa al servizio della religione la trovo poco spirituale... ma forse sono io "all'antica".


PPS: mi fanno una tristezza infinita quei ceri in chiesa con la lampadina 20W 220V. attacco E27...
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 22-05-2007, 13.42.35   #3
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,679
Predefinito

Si pure al cimitero ci sono i lumini a corrente
Alcune chiese non hanno le campane ma una registrazione con altoparlanti.
Ci manca il prete virtuale ( olografico) visto che on line già c'è e siamo a posto si si.
griselda è connesso ora  
Vecchio 22-05-2007, 14.40.56   #4
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,390
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
PS: ho cercato in rete... in effetti vi sono siti che offrono le confessioni online
La tecnologia messa al servizio della religione la trovo poco spirituale... ma forse sono io "all'antica".
E la tecnologia messa al servizio della Spiritualità?
Intendo dire.. che facciamo noi qui? non utilizziamo la tecnologia? senza di essa non potremmo comunicare tra noi come facciamo ogni giorno..

Credo che si tratti del come viene utilizzata...
Il fatto è che come in tutte le cose se ne perde il senso.. non conosco il senso della fiammella della candela accesa, ma se entro in una Chiesa, e mi avvicino alle candele (vere) sento calore , raccoglimento.. se entro e trovo dei lumini elettrici, non provo nulla.. la luce di quei lumini è fredda... innaturalmente bianca...

RedWitch non è connesso  
Vecchio 22-05-2007, 14.55.58   #5
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Si in effetti Red e' cosi'... non e' la tecnologia in se' che rende meno spirituale... ma il come viene utilizzata... ho visto uno di questi siti con pajette e lustrini... mi ha fatto un po' tristezza come la lampadina in vetta ad un cero in plastica...


PS (estremamente O.T.): in effetti come lo avevo scritto sembrava una critica al modus operandi... ho giudicato cio' che non conosco... ma piuttosto mosso dalla impressione negativa che ho provato nel vedere questo sito... quindi avrei dovuto precisare il fatto che quel singolo sito mi ha dato una impressione negativa... come la mercificazione della confessione... ma anche in questo caso avrei dovuto provare a fare una confessione online per poter parlarne... in generale ho parlato di una cosa che non conosco... ho parlato di una impressione che e' nata dalla fantasia... e su questa ho fondato il giudizio arbitrario...

Ecco... vedi?... ho fatto una confessione online... azz... come detto sopra estremamente OT...hahahahahaha

Ultima modifica di Grey Owl : 22-05-2007 alle ore 15.19.38.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 22-05-2007, 21.01.57   #6
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Tempo fa avevo visto online in un sito dove vendevano articoli religiosi, a partire dall’abbigliamento per sacerdoti e suore, passando dagli arredi, dalle ostie e via via fino ai tabernacoli (cavoli si arrivava fino a 4000 euro per uno), non mancava nulla, nemmeno le offerte promozionali. Sulle confessioni non è chiaro quanto ci sia di vero (qualcuno scrive che è una bufala) ma in effetti sul sito incriminato sembra che le confessioni siano state momentaneamente sospese per dei disguidi.

Beh al di là del discorso dogmatico una persona che si confessa, pur se virtualmente, secondo me ne potrebbe anche trovare giovamento, una sorta di ricapitolazione che in fondo, anche se non lo sa, serve a lui al di là della presenza del sacerdote. Il punto è come sembra funzionino queste confessioni online: innanzitutto prima si compila un questionario con domande per esempio relative all’ultima volta in cui ti sei confessato, quindi si inizia avendo a disposizione da 1000 a 3500 battute, e già lì sei limitato. Bisogna cominciare con l’elenco dei peccati mortali, a seguire quelli veniali mentre per chi ha difficoltà è disponibile un "elenco delle colpe" sul sito. Quindi alla fine tutto si limita a compilare una lista dei tuoi peccati, e già mi piace meno. Dulcis in fundo, e qui io lo trovo esilarante, si clicca su un bottone rosso lampeggiante con la scritta Amen e si passa dalla parrocchia in questione a ritirare l’assoluzione.
Shanti non è connesso  
Vecchio 22-05-2007, 22.25.51   #7
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,497
Predefinito

Oltre quel che hai detto Sha, la confessione rappresenta anche un'ammissione che se fatta davanti a qualcuno acquista un valore forte.
Come esorcizaare qualcosa che dentro ed interiormente logara. farlo solo con noi stessi un pò è nascondersi anche se ha secondo me valore lo stesso.. Vero che un prete non è un rischio perchè semi sconosciuto come persona e perchè ha l'obbligo del silenzio, ma farlo on line con un vero e proprio sconosciuto è come parlare a se stessi, importante certo ma perde l'ammissione esterna. Però c'è anche il caso in cui on line si possa creare un rapporto saldo e allora le cose cambiano, bisogna vedere su che basi e come erano svolte 'ste confessioni.

La fiamma manca a me nelle chiese, l'interruttore non mi crea quel collegamento interiore che è il motivo per cui accendo la candela, che invece mi dà la fiamma che prende vita.. e piano piano consuma la cera e si spegne da sola.
Sole è connesso ora  
Vecchio 22-05-2007, 23.27.15   #8
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito

Ah io la faccio solo via fax... vuoi mettere? Poi ho anche la ricevuta e l'orario...
Alla fatidica domanda: "da quanto tempo non ti confessi figliolo?" posso ripsondere con precisione
Sto scherzando... ma spero proprio che quei siti non siano connessi ne direttamente ne indirettamente con la Chiesa Cattolica.

Il discorso online potrebbe anche avere senso se fosse in diretta, se un sacerdote reale è presente e dedica attenzione, però a volte nascosti dalle vecchie grate dedicano poca attenzione anche viso a viso (non facendo come al solito di tutta l'erba un fascio)
Uno non è connesso  
Vecchio 23-05-2007, 15.17.12   #9
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Ah io la faccio solo via fax... vuoi mettere? Poi ho anche la ricevuta e l'orario...
Alla fatidica domanda: "da quanto tempo non ti confessi figliolo?" posso ripsondere con precisione
Sto scherzando... ma spero proprio che quei siti non siano connessi ne direttamente ne indirettamente con la Chiesa Cattolica.
Io invece mi faccio mandare a casa dei moduli prestampati a risposta multipla. Ci sono le caselle da barrare... tipo:
"quante volte fai pensieri impuri?"
1- molto spesso
2- spesso
3- raramente
4- quasi mai
5- mai
Complilo e rispedisco. Non è preciso come il fax ma fa fede il timbro postale.

Scherzi a parte, spero anch'io che non ci sia connessione con la Chiesa Cattolica. Per i motivi già detti ma anche perchè si pone il problema dell'assoluzione.
Alla fine il prete deve recitare una formula che completa il rito (risolvibile se, come dice Uno, il prete è online e ci mette del suo). Certo, quell' "Ego te absolvo..." possono essere parole vuote, però dipende. Dipende da chi le pronuncia e da chi le ascolta. In linea teorica finchè non vengono dette non sono completamente sciolto da (ab-solvo).
Ovvio che se per me quelle parole hanno un senso, difficilmente mi confesserò online...
Ray non è connesso  
Vecchio 23-05-2007, 22.33.21   #10
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray
Scherzi a parte, spero anch'io che non ci sia connessione con la Chiesa Cattolica. Per i motivi già detti ma anche perchè si pone il problema dell'assoluzione.
Credo che l'iniziativa sia stata presa soltanto da due sacerdoti e messa subito al bando dal Vaticano, anche se comunque l'argomento sarà trattato. Comunque anche se per assurdo fosse andata in porto la cosa, chi si confessava online doveva andare a "ritirare" l'assoluzione in parrocchia, quindi dal sacerdote e "dal vivo". Almeno questo, giusto per le considerazioni che hai fatto tu.
Shanti non è connesso  
Vecchio 24-05-2007, 07.16.33   #11
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti Visualizza messaggio
... chi si confessava online doveva andare a "ritirare" l'assoluzione in parrocchia, ...
Eh, però uno dei meccanismi anche psicologici, senza entrare in altro, della confessione rischiano fortemente di saltare o funzinare male, per via di questa differita.
Il confessarsi "solve" e solvere scalda. Il prete, o ciò che lui rappresenta, tramite l' "absolvo" può completare il processo. Se ricevo in seguito potrei essermi raffeddato nel frattempo... insomma si deve battere il ferro finchè è caldo.
Ray non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Le tecniche possono aiutare la tecnologia no (nei percorsi interiori) Uno Esoterismo 8 24-12-2006 14.52.33
Tecnologia al limite massimo? Uno Scienza 37 19-10-2006 01.09.55
La tecnologia aiuta a vivere meglio o addormenta? RedWitch Psicologia moderna e antica 1 19-09-2006 16.58.55
La miglior religione Era Letteratura & Poesia 4 11-05-2005 22.54.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19.59.52.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271