Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Arte > Letteratura & Poesia

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 27-03-2012, 16.23.15   #1
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,021
Predefinito L'asino ed il pozzo

C'era una volta un asino di un contadino.
Un giorno l'asino cadde in un pozzo.
Il povero animale pianse ininterrottamente per ore.
Il contadino affranto dai lamenti dell'asino voleva tirarlo fuori.
Ma dopo inutili sforzi e tentativi, pensò di lasciar perdere:
l'animale era vecchio e il pozzo secco.
Decise quindi di lasciare l'asino sottoterra
e di chiudere il pozzo ormai privo di acqua.

Chiese così aiuto agli altri contadini del villaggio per ricoprire di terra il pozzo.
Il povero asino imprigionato, al rumore delle palate e alle zolle di terra che gli piovevano dal cielo, capì le intenzioni degli esseri umani e scoppiò in un pianto irrefrenabile.
Ma all'improvviso smise di piangere, suscitando lo stupore di tutti.
Passarono le ore, le zolle di terra venivano buttate velocemente
fin quasi a ricoprire il pozzo interamente.

Finalmente il contadino ebbe il coraggio di guardare in fondo al pozzo e rimase sorpreso per quello che vide.
L'asino era ancora lì: utilizzava ogni palata di terra che riceveva sulla testa come un gradino, la scrollava di dosso e la lasciava alle sue spalle.

Man mano che i contadini gli gettavano le zolle di terra,
saliva sempre di più e si avvicinava al bordo del pozzo.
Zolla dopo zolla, gradino dopo gradino,
l'asino riuscì ad uscire dal pozzo con un grande balzo.
Cominciò così a trottare felice.
Con le pale in mano i contadini rimasero a guardare lo spettacolo ed erano talmente allibiti che non erano capaci di dire nulla.


.La vita ci butta terra di tutti i tipi ed a volte ci affonda in pozzi neri e profondi, inoltre ci sarà sempre qualcuno che ci continuerà a gettare addosso palate di terra anche quando ci troveremo in difficoltà.
Per uscirne vivi bisogna avere tenacia e forza di volontà, non darsi mai per vinti ed utilizzare i nostri problemi come gradini che possono condurci verso l'alto...
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 16.27.08   #2
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

morale: per far fare la figura dell'acuto a un asino, c'e' bisogno di contadini particolarmente ottusi.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 17.55.58   #3
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Bella Luke mi riporta quel discorso sul soffrire, la questione non è sooffrire di più o soffrire meno ma soffrire meglio, ossia utilizzare quel che stride per migliorarsi.

Se non dico scioccchezze è anche uno dei principi delle arti marziali quello di utilizzare, dove possibile, l'energia di chi ti attacca non fermandola ma utilizzandola per rivolgergliela contro..bon non sarà esattamente così ma l'idea rende.

Detta così mi vien facile da dire ma allora perchè non lo faccio? Rimanendo nella metafora della storia direi che non sono nemmeno alle palettate di terra ma ancora inchiodata a vedere solo quant'è fondo il pozzo...mmm
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.09.14   #4
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
...è anche uno dei principi delle arti marziali quello di utilizzare, dove possibile, l'energia di chi ti attacca non fermandola ma utilizzandola per rivolgergliela contro...
inciso, che forse puo' essere utile o forse no. dipende da quale arte. nell'Aikido tu ti muovi intorno al colpo portato, e usi sbilanciamento e leve quasi senza colpire a tua volta. In altre discipline i blocchi sono dolorosi, per esempio blocchi i calci con gli stinchi....
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.14.01   #5
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,535
Predefinito

Sempre di più mi piace quest'arte..peccato che in zona non la si insegni...

Comunque, stavo pensando alla profondità del pozzo, se si percepisce solo a che profondità di sfig...ehm...sfiducia siamo e a quanto cattivo sia il mondo che ci vuole soffocare non ne usciamo mentre se distacchiamo un attimo (e ancora distacco..miii) l'attenzione dal dove siamo e cerchiamo di valutare cosa ci stà capitando potremmo cogliere quel che capita e trasformarlo a nostro favore..anche se ci vuole tempo, altro fattore non trascurabile.
__________________
Una certa quantità in un dato momento in un dato luogo.
dafne non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.16.32   #6
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,021
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Bella Luke mi riporta quel discorso sul soffrire, la questione non è sooffrire di più o soffrire meno ma soffrire meglio, ossia utilizzare quel che stride per migliorarsi.

Se non dico scioccchezze è anche uno dei principi delle arti marziali quello di utilizzare, dove possibile, l'energia di chi ti attacca non fermandola ma utilizzandola per rivolgergliela contro..bon non sarà esattamente così ma l'idea rende.

Detta così mi vien facile da dire ma allora perchè non lo faccio? Rimanendo nella metafora della storia direi che non sono nemmeno alle palettate di terra ma ancora inchiodata a vedere solo quant'è fondo il pozzo...mmm
SI anche io l'ho abbinato al discorso sul trasformare la sofferenza
La profondità dell'orrido pozzo spaventa, il tempo che passa e l'aria che finisce ...., la necessità che si avverte è di non poter proseguire allo stesso passo, ma bruciando le tappe, andano ad una velocità ben diversa...
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.18.12   #7
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio

.La vita ci butta terra di tutti i tipi ed a volte ci affonda in pozzi neri e profondi, inoltre ci sarà sempre qualcuno che ci continuerà a gettare addosso palate di terra anche quando ci troveremo in difficoltà.
Per uscirne vivi bisogna avere tenacia e forza di volontà, non darsi mai per vinti ed utilizzare i nostri problemi come gradini che possono condurci verso l'alto...
Oppure in modo moooolto semplice ma che altri hanno complicato con studi di un'intera vita di alchimia , gnosi eccc.....

no xe' un mal senza un ben !!!!
nikelise non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.21.37   #8
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,021
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Oppure in modo moooolto semplice ma che altri hanno complicato con studi di un'intera vita di alchimia , gnosi eccc.....

no xe' un mal senza un ben !!!!
Eh beh magari le "complicazioni" sono state necessarie perchè il male lo becchi sia che ti muovi sia che stai fermo, sia che cerchi male sia che non cerchi, il bene lo trovi solo se cerchi bene .
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.24.29   #9
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Eh beh magari le "complicazioni" sono state necessarie perchè il male lo becchi sia che ti muovi sia che stai fermo, sia che cerchi male sia che non cerchi, il bene lo trovi solo se cerchi bene .
Non non mi pare sia cosi' , dal detto segue che :
ogni male porta con se' un bene .
Quindi dove c'e' male c'e' anche sempre un bene .
Il problema e' accorgersene .
nikelise non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.30.09   #10
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,021
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Non non mi pare sia cosi' , dal detto segue che :
ogni male porta con se' un bene .
Quindi dove c'e' male c'e' anche sempre un bene .
Il problema e' accorgersene .

Si può essere che dietro ad ogni male possa trovarsi un bene, però come ho detto prima le due cose hanno in genere un modo diverso di manifestarsi: il male lo trovi anche se non lo cerchi, ti casca addosso, e continua ad esserci anche quando cominci a muoverti per liberartene, il bene quasi sempre lo devi cercare a lungo tipo tesoro ultra nascosto, presumo sia conseguenza del posto in cui siamo a livello di piano di esistenza che crei questa situazione, discorso che stavamo affrontando tempo fa...

Non è che appena vedi il male automaticamente lo vedi accompagnato dal bene, o appena tocchi il male automaticamente tocchi anche il bene correlato.
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo

Ultima modifica di luke : 27-03-2012 alle ore 18.36.32.
luke non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.33.16   #11
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Si può essere che dietro ad ogni male possa trovarsi un bene, però come ho detto prima le due cose hanno in genere un modo diverso di manifestarsi: il male lo trovi anche se non lo cerchi, ti casca addosso, e continua ad esserci anche quando cominci a muoverti per liberartene, il bene quasi sempre lo devi cercare a lungo tipo tesoro ultra nascosto, presumo sia conseguenza del posto in cui siamo a livello di piano di esistenza che crei questa situazione, discorso che stavamo affrontando tempo fa...

Non è che appena vedi il male automaticamente lo vedi accompagnato dal bene, o appena toccih il male automaticamente tocchi anche il bene correlato.
Ok adesso ho capito cosa volevi dire .
Si , ci vuole una vita per accorgerti del bene che il male contiene .
Ma i vecchi che conoscevano i detti gia' lo predicevano anche se non ti suggerivano come trovarlo ....il bene .
nikelise non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 18.49.08   #12
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Oppure in modo moooolto semplice ma che altri hanno complicato con studi di un'intera vita di alchimia , gnosi eccc.....
no xe' un mal senza un ben !!!!
Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Ma i vecchi che conoscevano i detti gia' lo predicevano anche se non ti suggerivano come trovarlo ....il bene .
O forse hanno pensato che non tutti vogliono complicarsi la vita.

Ultima modifica di Uno : 27-03-2012 alle ore 18.50.31. Motivo: corretto refuso
Uno non è connesso  
Vecchio 27-03-2012, 19.22.20   #13
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
O forse hanno pensato che non tutti vogliono complicarsi la vita.
Ma vorrebbe dire tenersi solo il male senza il '' ben'' .... mmh credo che pensavano sufficente il detto a trarre beneficio dal male ......ed in questo sbagliavano .
nikelise non è connesso  
Vecchio 28-03-2012, 09.13.07   #14
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Ma vorrebbe dire tenersi solo il male senza il '' ben'' .
Che in apparenza da l'idea di non far fatica e di non aver problemi.
Tu stesso, sopra, definisci "complicare" il cercare di andare più a fondo delle cose.
Uno non è connesso  
Vecchio 28-03-2012, 10.32.59   #15
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Tu stesso, sopra, definisci "complicare" il cercare di andare più a fondo delle cose.
Vero : si passa da una complicazione ad un'altra : quella di chi non vede bene e male integrati e vede solo il male e quella di chi per teorizzare l'integrazione scrive volumi e volumi poco accessibili fino a coinvolgere la cosmologia .

E' cosi' chiaro e semplice il detto ma evidentemente non basta ha solo un fine di estrema sintesi .
nikelise non è connesso  
Vecchio 28-03-2012, 11.00.55   #16
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,223
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Vero : si passa da una complicazione ad un'altra : quella di chi non vede bene e male integrati e vede solo il male e quella di chi per teorizzare l'integrazione scrive volumi e volumi poco accessibili fino a coinvolgere la cosmologia .

E' cosi' chiaro e semplice il detto ma evidentemente non basta ha solo un fine di estrema sintesi .
Se il detto lo usi come regolo basta, ma questo implica fede e come detto altrove la fede (non bigotta) implica la ricerca di qualcosa che sai esistere, in questo caso per Sapere questa cosa del bene nel male tocca studiare cose più complicate.
Uno non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ci siamo liberati del pozzo di S.Patrizio/Fiat? Uno Manifestazione pacifica del nostro volere 6 06-05-2009 18.34.18
L'asino Uno Simboli 3 15-12-2008 22.14.56
Una storia sufi Najat Letteratura & Poesia 5 24-05-2006 22.56.21


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19.11.22.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271