Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Via dell'Arca di Noè

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 06-02-2012, 13.00.05   #1
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito Gatto unico

In estate il mio gattone grigio,Torrone, è uscito di casa e gli è stato fatale. Lo avevo fatto salvare dai pompieri, ossa pelle e pulci, di tre settimane, ed è stato magnifico averlo, un gatto bello e di buon carattere.
Bianchetto, pure lui trovatello, era il suo compagno perfetto, per settimane lo chiamò di notte nella scala, e ora è rimasto solo, gatto unico che osservo mentre vedo che diventa sempre più sedentario, non va sui tetti, e dorme molto non potendo avere compagnia se nessuno è in casa. Questa cosa da un pò mi pesa. Mio figlio mi chiede da tempo un gattino, desidera rinnovare l'esperienza di crescerne uno dopo molti anni visto che servirebbe anche a portare un amichetto all'altro. Ho detto categoricamente no, motivo? Non sopporto più la loro dipendenza da me, dalla casa, il doverli castrare, e tutto ciò che combinano da gatti lasciati in casa. Non sopporto che muoiono. Non parlo dei bisogni, perchè alla fine si stratta di cambiare la lettiera, ma del pelo che lasciano, del cappoto nero che non puoi mettere al volo senza spazzolarlo ogni volta. Non sopporto che non sempre vogliono stare a terra, ma amano stare sopra qualcosa.
Mia sorella ne ha uno nero troppo carino, finora non l'ho voluto guardare per non farmi attirare, ma ieri l'ho fatto!!! Era troppo carino, col pelo lungo e lucente(quello che va nei cappotti, per fortuna è nero) e stava appeso al cuscino della sedia... La mia nipotina mi ha chiesto se lo prendo io così lei lo potrà rivedere; a mio figlio pare che nego una cosa apparentemente facile: un gattino!
Gli ho chiesto a che gli serve , e lui mi ha risposto a niente, sarei solo più felice ad averlo!

Che faccio, non riesco ad avere il cuore così duro, sarebbe la prima volta che prendo un gatto che non deve essere salvato, perchè alla fine preferirei vederli liberi e padroni di accoppiarsi, cose che devo necessariamente negare.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"
webetina non è connesso  
Vecchio 06-02-2012, 14.03.36   #2
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Da gattara ti posso dire che anche se non è un trovatello, un po' di affetto umano fa sempre bene ai felini
Io ormai non ci faccio più caso ai peli di gatto che RIEMPIONO tutta la casa, vestiti compresi... Ogni angolo ha la sua spazzola appoggiata pronta a rendermi presentabile ma spesso sfuggono e ti trovi in giro con peli di gatto ovunque...

Se sei stufa, non prenderlo. Ogni tanto un po' di egoismo non guasta..
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
Vecchio 06-02-2012, 16.12.37   #3
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Faltea Visualizza messaggio
Da gattara ti posso dire che anche se non è un trovatello, un po' di affetto umano fa sempre bene ai felini
Ne voglio di affetto eccome, ed è piacevole anche riceverlo da loro, sono biricchini, a vederli star bene o giocare, mi rilassa. Il gatto Torrone per molto tempo, fino a che non ebbe Bianchetto come compagno, mi stupiva ogni giorno, perchè qualunque cosa io facessi bastava che lo cercassi con gli occhi e lui era dove mi poteva vedere, e se non c'era troppo freddo, stava sdraiato di schiena a mostrarmi la pancia. Anche quando parlavo al telefono, restava in quella posizione a fissarmi, magari nella stanza attigua, ma sempre nel mio raggio visivo, sempre. anzi ho avuto proprio l'impressione che pensasse che io lo guardassi lui e parlassi con lui o mi muovessi per lui. Mi tiraggeggiava anche, come l'altro, nel voler dormire con me perchè la mia stanza era raggiungibile attraverso il tetto da un terrazzino, quindi era inutile metterlo in cortile, malgrado i comfort che creavo.
Citazione:
Se sei stufa, non prenderlo. Ogni tanto un po' di egoismo non guasta..
Grazie del conforto Faltea, si sono stufa di non poter essere più disponibile come lo ero una volta, mi mette conflitto il dovere negare a mio figlio questa voglia di micio nuovo e anche la solitudine del gatto che ho già. Tra poco andiamo a fargli visita al micetto nero, per farci conoscere un pò, è già svezzato ma prende ancora il latte da sua madre, accada quel che accada, ho scelto di lasciare decidere mio figlio, ma solo perchè accade che ultimamente collabora e tiene il gatto con se la sera. Ci saranno dei patti da rispettare.
Quello che digerisco molto male è poi il pensiero di farlo castrare. Il fratellino di questo micio è morto l'altra settimana perchè mia sorella ha fatto operare il gatto padre che beccandosi in ambulatorio la gastroenterite l'ha portata in casa, si è salvato per miracolo e con cure intensive due volte al giorno dal veterinario, il piccolo invece non ha sopportato. E' accaduto anche a me anni fa col mio gatto dopo un intervento? Coincidenza, uhm...difficile, è più facile che non c'è abbastanza sicurezza nel mettere nella stessa stanza diversi animali, spesso con malattie virali nei veterinari.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"
webetina non è connesso  
Vecchio 06-02-2012, 16.34.08   #4
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,609
Predefinito

Cara Tina, ricorda come dice Suby della tua bambina interiore chiedile cosa vuole lei come dice Faltea sano egoismo.
Il più delle volte io fatico a dire no, perchè non voglio che mio figlio, mio marito, un'amica.... mi possa pensare cattiva, egoista etc poi però mi lamento tutto il tempo restante della mia scelta che è stata una scelta per modo di dire, perchè è stata forzata e non scelta dal mio cuore ma dal senso del dovere, dalla paura di sembrare cattiva, di sembrare egoista però poi litigo con loro perchè quella scelta mi sta stretta.
Quindi quello che ti posso dire e che adesso cerco di scoprire prima cosa mi va di fare e se decido x poi mi impegno a non lamentarmi e a non litigare etc
p.s. a volte ci riesco a volte no però ci provo a scegliere invece che sentirmi obbligata
Buona scelta
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 06-02-2012, 23.13.22   #5
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Grazie anche te Griselda, oggi siamo andati a vederlo, ci siamo presi qualche altro giorno per decidere. Mio figlio stasera si chedeva se facevamo il bene del micetto a portarlo via da sua madre, lui è diventato molto più sensibile vedo, lo ha visto giocare felice ed è rimasto turbato come me del resto.Il fatto comunque che non lo consederi un giocattolo mi fa pensare che se lo prendiamo ne avrà cura anche lui, del resto mia sorella non lo terrà, ne ha già altri di gatti , e qualche altro amico ha chiesto di adottare il piccino non appena è grandicello abbastanza. Però è troppo carino, non è che non mi piacerebbe averlo tra i piedi, è che proprio non ho mai scelto un animale da portare in casa, come se ci dovesse essere una necessità per l'animaletto di essere messo in cattività per farmelo accettare, diversamente non ho mai voluto prendermi la responsabilità.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"
webetina non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 01.20.27   #6
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Non ho poi preso il gattino, stava troppo bene con la sua mamma e gli altri mici, nella casa di mia sorella. E tutti siamo stati daccordo.
So per certo che non sceglierò mai di adottare un animale che ha già una casa e tutto ciò che gli serve, e senza un motivo valido che lo riguardi, non mi riesce proprio.

Però al mio gatto manca un compagno con cui passare le ore in cui è solo. Prima che l'altro gattone morisse era un bel equilibrio, erano molto felici insieme, e correvano ogni mattina prima dell'alba sopra il tetto della mia stanza facendo un terremoto, ma era bello sentirli.
Ora me lo porto un pò in negozio il pomeriggio, ma cerca di stare tutto il tempo guardando fuori la gente che passa, fa fermare le persone, le ragazze con parole di entusiasmo lo salutano da fuori. Ma ci sono anche coloro che di sicuro non amano gli animali, poi lo ritiro e lo metto in cortile, e lui mi guarda dalla vetrata tutto il tempo. A casa non corre più come prima; prima, quando salivo a casa , in due, si davano da fare per farsi notare giocando come i matti.

Ormai la sera lo faccio dormire nella mia stanza, e di recente ha preso a ciucciare nel plaid il mio piede che sporge. E' una chiara regressione, non lo aveva mai fatto, sta anche mezz'ora tentando di cavarne qualcosa e mi dispiace perchè non so prendergli un amichetto.

Preciso che una delle remore che ho avuto dipende dal fatto che lui è sordo e non sò se centra qualcosa, ma quando gioca morde troppo forte e da piccolo era iper attivo. Il gatto che ora non c'è più era molto robusto e si difendeva bene, ma un micetto dovrei proprio proteggerlo per chissà quanto tempo. Non esagero, ma fa male davvero, l'altro giorno un cliente lo ha stimolato troppo con le carezze e lui gli ha preso la mano, io sapendo che non gliela avrebbe lasciata più, ho fatto in tempo a staccarlo, ma ha forato la mia di mano mano perchè a quel punto non ragiona più e non vuol mollare il gioco.Un gatto non facile anche se buonissimo e tranquillo quasi sempre.

Insomma ci sto un pò male per il mio gatto, è diventato un pensiero un pò assilante per me questo suo essere gatto unico.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"

Ultima modifica di webetina : 20-03-2012 alle ore 01.23.56.
webetina non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 15.41.37   #7
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

è che però la certezza che lui stia bene con un altro gatto non l'hai.

Ti racconto dei miei.

Ne avevo una (A), ed abitavo in campagna. Poi un giorno me ne sono trovata un'altra fuori dal portone, mezza morta (B). La prima inizialmente era gelosissima, ma col tempo s'erano messe a giocare insieme. Purtroppo non ho fatto in tempo a sterilizzare la seconda, selvaticissima, che se l'è filata poco prima del tempo concordato col veterinario per l'intervento, tornando incinta.
Dei gattini che nacquero, ne abbiamo tenuto uno (C), che faceva comunella con la sua mamma, ma non con l'altra gatta. E ora che son rimasti solo A e C, tutto posso dire tranne che si facciano compagnia, anche se a volte si distraggono e stanno lì, insieme.
Sennò è tutto un correre per casa (al chiuso di un appartamento) strappandosi malloppi di pelo, e farsi agguati non giocosi

Valuta anche questa possibilità.
Arianna non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 15.57.28   #8
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Hai ragione Arianna, non è mai certo che due animali che non sono cresciuti insieme si facciano buona compagnia. Mi è successo due volte che la gatta di casa sia andata via all'arrivo del trovatello. Una volta mi disperai a cercarla per tutto il vicinato, e mi sembrò una coincidenza troppo strana che sparisse subito dopo aver manifestato ostilità verso l'ospite.

Magari come è sempre successo si presenterà da solo un gatto senza casa e poi si vedrà.

Stasera però lo chiudo in lavanderia, con la sua cuccia comoda, perchè non mi fa dormire. Stamattina ancora col buio non so per quanto tempo è stato con le zampette a fare cic ciac sul mio cuscino, vicino la mia faccia. Mi fa tenerezza, ma credo sia meglio anche per lui staccarlo da questo ciucciare continuo prima che si prenda una cattiva indelebile abitudine. Quando è solo non lo fa. Di giorno cercherò di tenerlo di più al lavoro con me.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"
webetina non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 16.04.40   #9
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,683
Predefinito

E' vero, Arianna, nella nostra lunga storia di cani e gatti abbiamo visto come gli animali pur vivendo nella stessa famiglia da piccolini manifestano antipatie, ostilità, indifferenza oppure grande intesa.
Il Torrone è arrivato priva del Bianchetto, ma lui era un gatto eccezionale, di una bontà unica, voleva bene persino alla mia adorata bassottina, allora ancora cucciola, mentre il bianchetto, forse perchè sordo, era più aggressivo, mordeva e graffiava forte, e aggredì pure la mia cucciola fiduciosa che voleva giocare, e dovetti farle dare dei punti nell'orecchio.

In effetti Tina, vero è che il Bianchetto soffre molto l'isolamento, la solitudine e fa troppa pena povero micio, però dovresti considerare questo aspetto prima di prendere in casa qualche altro gatto.
Ci vorrebbe un bel gatto di quartiere.
diamantea non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 16.04.57   #10
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

A me giusto oggi hanno consigliato un aggeggio che diffonde simil feromoni facciali, come ultima spiaggia per arginare i casini che mi sta combinando C.
Dopodiché, se non funziona, lo chiudo in casa e me ne vado io.
Arianna non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 16.14.43   #11
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
Ci vorrebbe un bel gatto di quartiere.
Si, ma potrebbe essere che pure io poi come Arianna rischio di andar via di casa dopo.
Bei tempi quelli di Signo rosso, che andava e veniva a piacimento per sei lungi anni, lasciando una vasta stirpe di rossi come lui nel quartiere, che soppiantarono i grigi.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"
webetina non è connesso  
Vecchio 20-03-2012, 19.39.06   #12
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,471
Predefinito

In genere i problemi si hanno con le femmine.
Per esperienza ho visto che un cucciolo femmina inserito con un maschio adulto funziona. Ma inserire una femmina con una femmina adulta è un disastro e un disastro e un disastro...
Ma, non si può mai sapere.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 21-03-2012, 13.22.54   #13
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
In genere i problemi si hanno con le femmine.
Per esperienza ho visto che un cucciolo femmina inserito con un maschio adulto funziona. Ma inserire una femmina con una femmina adulta è un disastro e un disastro e un disastro...
Ma, non si può mai sapere.
Quoto Sole per dire che quando ho inserito la piccola assieme alla grande è stata dura, molto dura.
Ma essendo la micia grande di animo buono, ora vanno d'amore e d'accordo.
C'è voluta pazienza e qualche accorgimento (accarezzi prima la più anziana, dai da mangiare prima a lei, etc...)

ci coccolavamo la piccola di nascosto chiusi nel bagno .. che condizioni se ci penso...
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
Vecchio 21-03-2012, 15.59.18   #14
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Non so se è una regola, in effetti ciò che dici Sole mi corrisponde, anche io ho trovato più gelose le gatte.

A parte il gatto rosso che riuscì a vivere in beata libertà tra la casa e la strada per tanti anni, poi ho sempre fatto operare gli animali per non fargli figliare; l'ultima me ne fece sette e per darli dovetti fare la volontaria all'Arca, perchè pare che le persone non amino più di tanto avere i gatti in appartamento oggi.

Il veterinario dice che comunque il ricordo un pò lo tengono, del loro primo calore, e spesso vogliono uscire per questo.

Io evito di fare uscire il mio gatto, l'altro ogni tanto amava passare una notte nel giardino del vicino e quindi appena poteva scappava mentre mettevo i sacchetti fuori. ultima volta gli è stato fatale, quindi ora sto attenta a non lasciare l'uscio aperto.

Stanotte è andata meglio con Bianchetto, forse perchè ieri gli ho dedicato tempo, o perlomeno di pomeriggio l'ho fatto stare dove stavo io, e con dei legacci lunghi l'ho fatto giocare tra un pò.
Stanotte non gli ha preso l'attacco di ciucciagine fusativa.

Faltea, mi succede da mia sorella che prima accarezzo la Molli, più grande e capobranco, e poi la bassotta. Però nei cani mi è sempre sembrato molto più evidente il senso di possesso verso i loro padroni, ma è vero che a volte certe esperienze singolari coi gatti smentiscono ciò. Sono animali straordinari, un tempo pensavo che avrei scritto un libro con tutte le cose divertentissime o tenerissime di cui mi avevano fatto regalo, ma poi il tempo ti lascia solo il ricordo, delle emozioni provate o delle risate fatte, mentre le scene svaniscono con tutti i preziosi particolari.
__________________
"Le cose non sono sempre come sembrano...
Le cose sono esattamente come sembrano!"
webetina non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il nostro gatto va in paradiso- Margaret Atwood Edera Letteratura & Poesia 1 25-10-2011 18.34.52
Paradosso del gatto di Schrödinger Uno Filosofia 8 21-07-2009 12.24.03
il pelo del gatto e la trasformazione Sole Sogni 5 07-02-2009 00.36.04
Ode al gatto griselda Letteratura & Poesia 0 05-12-2007 15.46.33


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00.39.10.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271