Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Antiquario e Rigattiere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 06-09-2007, 23.26.02   #1
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito Lo "sporco" è sempre sporco? (bucato di una volta)

Bucato: Usi costumi e varie amenità

Per fare un buon bucato si deve tener conto di
un po’ di cosette:
la durezza dell’ acqua
il tipo di sporco
il tipo di tessuto
la frequenza del lavaggio
la temperatura del lavaggio
la lavatrice
il detersivo usato

Direte: “ma dove vuole andare a parare questa?
non vorrà mica farci lavare i suoi panni sporchi” ?
Magari !!!!!!
A parte il primo punto gli altri sono cambiati
di molto negli ultimi 10 anni e ancora di più se si
va indietro nel tempo….

Lo sporco più che cambiato si è “spostato”…
mentre negli anni passati le attività erano per lo più
manuali….raccoglievano quindi lo sporco legato a
questi lavori….oggi in pratica la maggior parte delle
persone non si sporca affatto…impiegati….commessi…
commercianti…anche gli allevatori oggi indossano
una divisa……ecc…ecc…
Lo sporco che possiamo trovare nei vestiti di un
Impiegato oggi… è normalmente quello organico….
una bella differenza con la “medaglia” di unto…
o di olio per motori sulla tuta di un meccanico…

Anche nei tessuti…..c’è stato un bel cambiamento o no?
Il fattore sintetico è aumentato parecchio…
così i coloranti…e i tessuti delicati...
il cotone può essere lavato ad alte temperature
i sintetici…i colorati e i delicati no…..

La frequenza di lavaggio è aumentata enormemente…
ai tempi in cui Berta filava (i miei per intenderci)
il bucato si faceva una volta al mese solo in casa
dei “signori”….più spesso le lavandaie che lavavano
sempre per i benestanti….tra i comuni mortali i tempi
erano più lunghi….si facevano bollire fiumi di acqua….
si immergevano i panni (quasi tutto era di cotone canapa
o lino…molto…molto spessi e ruvidi ) in tinozze fumanti
con cenere aggiunta (anche noi avevamo i nostri additivi)
essi proprio cenere quella che ricavavano dai camini e dalle
stufe a legna…bel sistema di riciclaggio vero?....
i panni diventavano bianchissimi…..
Oggi si torna a casa dopo una giornata di lavoro e
si getta la camicia nel cesto e poi in lavatrice…
a questo punto mi vengono in mente due riflessioni
la prima è che laviamo tessuti pressoché puliti
e l’ energia del lavaggio non è necessaria…
la seconda è che i ripetuti lavaggi oltre a inquinare
rovinano le fibre dei tessuti…..

E veniamo alla temperatura dell’ acqua…che potremmo
riassumere in questo modo:
prima…tinozza….cenere e acqua bollente….
poi….con l’ avvento della lavatrice si parte da 90°
per scendere a 60° e arrivare oggi a 40° con la
tendenza di lavare anche a freddo….

Il mezzo…..la lavatrice…sono poche le persone
che lavano a mano…e quando un capo non regge
la centrifuga si porta in lavanderia…..
ci sono lavatrici per tutti i gusti e le esigenze…
c’è pure la lavatrice “intelligente”…questa pesa…
dosa l’ acqua e la temperatura….”legge” le etichette
alcune…le più moderne obbediscono ad “ordini” vocali…
il lato positivo è che viene usata meno acqua di un
tempo…..

Per ultimo arriviamo al detersivo….
Niente cenere….niente olio di gomito…..
ma tante polverine “allegre” ….su una base
bianca…fanno spicco pagliuzze rosse…verdi…blu…
c’è ne per tutti i gusti…..oltre alle polveri ci
sono i detersivi liquidi…anche questi “carnevaleschi”
per tessuti colorati…per i bianchi…per la seta….
per il candido che di più non si può….per il neronero…
insomma per tutti i gusti….tanto che scrivere di detersivi
ci andrebbe un post appost J


Visto? Dietro un bucato c’è anche un pochetto di
“storia” …usi e costumi……modo di vivere e fretta
sempre un sacco di fretta….ma dove corriamo ????????

(delirio di una lavandaia )



__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 07-09-2007, 00.13.14   #2
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,586
Predefinito

Hai dimenticato le ossa del buon maiale (del quale una volta non si buttava via nulla) che insieme a soda caustica, olio di ricino e qualcos'altro che non mi sovviene ora dava un buon sapone... altro che certi aspiranti alchimisti di oggi
Uno non è connesso  
Vecchio 07-09-2007, 00.22.29   #3
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Hai dimenticato le ossa del buon maiale (del quale una volta non si buttava via nulla) che insieme a soda caustica, olio di ricino e qualcos'altro che non mi sovviene ora dava un buon sapone... altro che certi aspiranti alchimisti di oggi
gia...come dicevo sul "Detersivo" ci andrebbe un post appost
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 07-09-2007, 12.57.37   #4
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,570
Predefinito

Carino, mi hai fatto tornare in mente la mia prof di chimica delle superiore che ci raccomandava di raccomandare alle nostre madri di non lavare i piatti ad ogni mangiata, che potevano star sporchi anche un giorno senza problemi. Questo ovviamente per lei era un modo per non inquinare e risparmiare detersivo, per le nostre madri motivo di nevrosi.
Anche il fatto di lavare gli indumenti ad ogni messa per me è una novità che mi giunge da una chiacchierata con amiche di qualche giorno fà. Messa maglietta, lavata! Così mi son spiegata come mai avessero così tanto da stirare ogni settimana...
Se volessi vederci del marcio direi che anche questo bisogno sia un'induzione moderna per far comprare. Si, perchè se lavo tutti i giorni devo pure stirare... oppure ho un armadio pieno di cambi.. ma se stiro tutti i giorni il bucato per non comprare di continuo significa che di tempo per me ne resta poco. Il lavoro che occupa gran parte della giornata, le faccende quotidiane di casa... la giornata è finita e nessuno ha pensato a se stesso.
Altro modo di controllare?

ah, mi son ricordata ora, ora di una mia cugina che siccome non amava lavare a mano ciò che erano cose "importanti" le portava in tintoria il resto una messa e le buttava.
Sole non è connesso  
Vecchio 07-09-2007, 13.33.33   #5
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,863
Predefinito

Forte sta cosa un ricordo tira l'altro anche quello di un altro.
Da bambina un vestito mi doveva durare tutta la settimana ecco che ci veniva insegnato a mangiare composti e a non sbrodolarsi (macchiarsi).
Sarà che quelle persone sono sbrodolone? scherzo eh
Cmq un buon metodo almeno io mi trovo bene è quello se gli indumenti sono di rappresentanza toglierlli appena tornati a casa e far loro prendere aria e poi riporli nell'armadio. Lavando più spesso ciò che invece è stato usato per lavori pesanti o macchiato sbrodolato.
Una volta si lavava a mano come ben raccontato da Era l'acqua era sempre fredda e le mani e la schiena ne pativano enormemente ora con l'avvento della tecnologia la lavatrice ( bella invenzione) siamo portati a scordare che poi la bolletta la si paga con il lavoro e che se non si sta attenti diventa tutta una corsa faticosa e non un risparmio di forze.
Va bene girare ordinati ma se gli scopi sono altri.... poi si pagano a suon di quattrini e stanchezza.
Non so se capita anche a voi ma se poi devo togliere una macchia insistente devo affidarmi al vecchio sapone di marsiglia e strofinare a mano se è di ruggine devo usare il limone e via dicendo... quindi magari prestare un po' più di attenzione a ciò che si fa permette di faticare di meno dopo e di risparmiare in tempo e denaro.
griselda non è connesso  
Vecchio 07-09-2007, 17.01.48   #6
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,470
Predefinito

Ho un bel ricordo di una zia anziana che aveva il lavatoio fuori casa , e mi raccontava che lei, fin quando ce l'avrebbe fatta, avrebbe continuato a lavare i panni "come una volta"... schiena piegata, sapone di marsiglia e olio di gomito.
Come già avete detto con la lavatrice è vero che sono aumentati anche il numero di lavaggi, anche se lo sporco effettivamente non è più lo sporco prodotto da un lavoro manuale ma organico (a parte "medaglie" varie ) ... come pero' accennava Era anche i tessuti sono cambiati, e una maglia sintetica difficilmente si puo' mettere due o più volte.. ed ecco la valanga di roba da lavare (e poi da stirare...)
Quindi forse con un po' più di attenzione ai tessuti degli indumenti che si acquistano si potrebbe anche ridurre un po' il numero dei lavaggi..

Conosco persone che mettono proprio tutto in lavatrice, maglioni di lana compresi, e questo se riduce il tempo di lavaggio, riduce anche quello della "vita" degli indumenti..
a me hanno insegnato a dividere i capi da lavatrice da quelli da lavare a mano e ad usare il buon vecchio sapone di marsiglia, preferisco dedicare un po' di tempo a lavare a mano i capi delicati, piuttosto che dover rifare il guardaroba ad ogni stagione...

Grazie Era per questo post, è affascinante conoscere , come fino a non molto tempo fa il bucato era fatto in maniera totalmente diversa da oggi..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 07-09-2007, 21.35.54   #7
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,213
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
a non sbrodolarsi (macchiarsi).
Precisazione tra parentesi inutile. Sbrodolarsi è corretto. Inoltre lo trovo un termine elegante, preciso, diretto ed intuitivo. Macchiarsi è da fighetti.
Ray non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 10.41.28   #8
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Se volessi vederci del marcio direi che anche questo bisogno sia un'induzione moderna per far comprare. Si, perchè se lavo tutti i giorni devo pure stirare... oppure ho un armadio pieno di cambi.. ma se stiro tutti i giorni il bucato per non comprare di continuo significa che di tempo per me ne resta poco.
Non è proprio marcia questa visione, direi anzi che rappresenta come è oggi.
Alla fine l'avvento della tecnologia porta con se anche altro che sia incentivare o l'acquisto di capi da lavare oppure l'enorme quantità di detersivo che viene prodotta.
Non credo che la " lavapanni " sia del tutto inutile ma concordo sul fatto che ci vorebbe più attenzione sia nel suo utilizzo, e quindi nella quantità industriale di detersivo che si utilizza, e sia per i capi che subiscono il trattamento di bellezza.
Poi è ovvio un abito pulito mica fa male ma forse il discorso va allargato al fatto che la società ha imposto un certo rigore, non soltanto nella battaglia contro lo sporco, che talvolta esaspera.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 13.26.20   #9
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da jezebelius Visualizza messaggio
ma forse il discorso va allargato al fatto che la società ha imposto un certo rigore, non soltanto nella battaglia contro lo sporco, che talvolta esaspera.
permettimi di dissentire Jez...un questo senso...
che gli frega alla società del rigore o della pulizia personale o meno?
un emerito niente!!!
quello che vogliono è farci spendere....
spendere....spendere....in tutti i campi e in tutti i settori...
non gli frega niente nemmeno dell' inquinamento...se fosse stato diverso....qualcosina avrebbero fatto...
un esempio per tutti quella "benedetta" monnezza nel
napoletano....che fine ha fatto? ci si chiedeva in
un' altra sezione.....dai la butto li...come va...va...
hai visto mai che da Napoli l' abbiano trasportata in
qualche discarica abusiva?
occhio non vede cuore non duole

gia una società di spendaccioni e di dormienti

ciao
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 17.58.29   #10
cassandra
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di cassandra
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 624
Predefinito

Per quanto riguarda la lavatrice,mi hanno sempre consigliato di metterla in funzione di tarda sera,così pare si risparmi sulla bolletta dell'elettricita'...
Ultima novita'tecnologica è l'asciugatrice...un apparecchio simile alla sopracitata che ha l'unica funzione di asciugare i capi dopo averli lavati in lavatrice o anche a mano...evitando cosi'di perdere tempo stendendoli al sole...conseguenze...risparmi il poco tempo che impiegheresti a stenderli per stirare...mai visti vestiti piu'sgualciti di quelli usciti da tale apparecchio!...ed anche la bolletta ne risente profumatamente...
Io ad esempio ho un metodo anche quando li stendo,cerco sempre di evitare pieghe centrali cosicche' all'atto dello stiro...sono gia'a meta'dell'opera...
Per non parlare del calcare che incrosta l'apparecchio...ci vuole l'anticalcare,ma non quello economico...altrimenti è inutile...si sprecano soldi ed arriva il tecnico...dove vivo io sono ricchissimi quelli che aggiustano le lavatrici .
Insomma tra detersivi,ammorbidenti,smacchiatori,anticalcare se ne andrebbe via un capitale...e di persone che seguono alla lettera i consigli per gli acquisti ce nè una miriade...io tendo a comprare prodotti semplici ed economici,magari perdo qualche minuto in piu' a strofinare, ma sinceramente oltre alla confezione o il profumo, non ritengo ci siano profonde differenze...provare per credere!
A volte quando sono macchie resistenti utilizzo prima il sapone per i piatti e dopo immergo in acqua e detersivo...
cassandra non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 19.52.51   #11
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,586
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da cassandra Visualizza messaggio
Per non parlare del calcare che incrosta l'apparecchio...ci vuole l'anticalcare,ma non quello economico...altrimenti è inutile...si sprecano soldi ed arriva il tecnico...dove vivo io sono ricchissimi quelli che aggiustano le lavatrici .
che è l'anticalcare???
Quello che si mette dopo il preanticalcare e prima del postanticalcare?
Uno non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 19.58.09   #12
cassandra
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di cassandra
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 624
Predefinito

L'anticalcare è una pastiglia,o polvere, che va aggiunta ai vari detersivi per rendere meno dura l'acqua e preservare la lavatrice...è incoraggiante il fatto che non sai cos'è...
cassandra non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 20.37.46   #13
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da cassandra Visualizza messaggio
L'anticalcare è una pastiglia,o polvere, che va aggiunta ai vari detersivi per rendere meno dura l'acqua e preservare la lavatrice...è incoraggiante il fatto che non sai cos'è...
si come dice Cassy....
è quello che solo le migliori marche consigliano
quello economico non lo consiglia nessuno.....

anche dalle mie parti sono straricchi i "decalcarizzanti"

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 20.42.59   #14
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,470
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
si come dice Cassy....
è quello che solo le migliori marche consigliano
quello economico non lo consiglia nessuno.....

anche dalle mie parti sono straricchi i "decalcarizzanti"

State dicendo che l'anticalcare non serve a niente?
E' carissimo, se è così smetto di comprarlo .. sapete com'è.. dalle mie parti..

RedWitch non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 20.57.07   #15
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
State dicendo che l'anticalcare non serve a niente?
E' carissimo, se è così smetto di comprarlo .. sapete com'è.. dalle mie parti..

ma no...serve serve!!!!!
ad arricchire "quelli li" che dalle tue parti saranno
ancor più ricchi che da me....visto la parsimonia

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 08-09-2007, 23.31.40   #16
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,586
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da cassandra Visualizza messaggio
L'anticalcare è una pastiglia,o polvere, che va aggiunta ai vari detersivi per rendere meno dura l'acqua e preservare la lavatrice...è incoraggiante il fatto che non sai cos'è...
Scusami, lo sapevo, era una battuta comunque per dire che a casa mia non entra
(lavatrice cambiata pochi mesi fa con 13/14 anni di onorata carriera)
Uno non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 00.20.34   #17
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
State dicendo che l'anticalcare non serve a niente?
E' carissimo, se è così smetto di comprarlo .. sapete com'è.. dalle mie parti..

Puoi usare l'aceto bianco come anticalcare, va bene anche per la caldaia del ferro da stiro.
Citazione:
Originalmente inviato da cassandra
Ultima novita'tecnologica è l'asciugatrice...un apparecchio simile alla sopracitata che ha l'unica funzione di asciugare i capi dopo averli lavati in lavatrice o anche a mano...evitando cosi'di perdere tempo stendendoli al sole...conseguenze...risparmi il poco tempo che impiegheresti a stenderli per stirare...mai visti vestiti piu'sgualciti di quelli usciti da tale apparecchio!...ed anche la bolletta ne risente profumatamente...
Vero, la mia lavatrice ha la funzione e l'ho usata una volta sola: oltre che stropicciati i capi alla fine hanno un odore terribile
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 01.48.44   #18
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,213
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Scusami, lo sapevo, era una battuta comunque per dire che a casa mia non entra
(lavatrice cambiata pochi mesi fa con 13/14 anni di onorata carriera)
oh ma le tratti male le cose... oppure sei spendaccione, tipo quelli che cambiano la macchina perchè il posacenere è pieno.

Mia madre, quando la lavatrice ex di sua madre proprio ha ceduto, ha preso ad usare quella dell'altra mia nonna (che aveva messo in soffitta)... funzia ancora perfettamente nonostante i suoi 22 anni (di cui tre in soffitta). Ti lascio immaginare la quantità di anticalcare che compra...

Ray non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 13.32.00   #19
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da jezebelius Visualizza messaggio
ma forse il discorso va allargato al fatto che la società ha imposto un certo rigore, non soltanto nella battaglia contro lo sporco, che talvolta esaspera.
Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
permettimi di dissentire Jez...in questo senso...
che gli frega alla società del rigore o della pulizia personale o meno?
un emerito niente!!!
quello che vogliono è farci spendere....
spendere....spendere....in tutti i campi e in tutti i settori...
Scusa perchè dissenti?
In effetti non si capiva.
Con " rigore " e " battaglia contro lo sporco" intendevo dire, ciò che è stato detto, ad esempio dell'anticalcare. Insomma un rigore generalizzato che in sostanza ha come fine il farci spendere.
"Quella lavatrice ha anche il banco frigo, ci puoi pure conservare il prosciutto"; quell'anticalcare ti permette di far viaggiare( peace & love ) i panni nella lavatrice senza accorgersi che sono immersi" oppure " se non compri il battericida che agisce con la spada laser non fai secchi gli intrusi "e cosi via.
In pratica a tutto ciò che può essere venduto gli si " adatta" una utilità ed un certo rigore, appunto, "se compri quell'anticalcare è meglio, la lavatrice vive di più; se ne compri uno scadente ...fatti tuoi!! "
Insomma un atteggiamento " duro" del mercato nei confronti dell'utenza, anche se mascherato da "consiglio".
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 13.57.59   #20
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti Visualizza messaggio
Puoi usare l'aceto bianco come anticalcare, va bene anche per la caldaia del ferro da stiro.
Dove vivo io bevi calcare.... insomma l'acqua è durissima e senza anticalcare e ammorbidente i panni asciutti stanno in piedi da soli....
Domanda... lavatrice da 5 litri (avrà una 20ina d'anni ) quanto aceto devo mettere?

Ultima modifica di Faltea : 09-09-2007 alle ore 13.58.49. Motivo: edit: ma uso quello economico....:-)
Faltea non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 14.04.25   #21
cassandra
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di cassandra
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 624
Predefinito

Scusa Shanti ma usando l'aceto l'odore a fine lavaggio si sente?
cassandra non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 19.27.10   #22
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Faltea Visualizza messaggio
Dove vivo io bevi calcare.... insomma l'acqua è durissima e senza anticalcare e ammorbidente i panni asciutti stanno in piedi da soli....
Domanda... lavatrice da 5 litri (avrà una 20ina d'anni ) quanto aceto devo mettere?
Un bicchierino dovrebbe andare bene, tipo un 100 ml. poi vabbeh se l'acqua sai che è più dura aumenta. Non ho mai provato ma so che si può fare anche un lavaggio senza bucato mettendo un bel po' di aceto a temperatura alta.
Citazione:
Originalmente inviato da cassandra
Scusa Shanti ma usando l'aceto l'odore a fine lavaggio si sente?
Non si sente, ma non so dirti se si sentirebbe se lo mettessi nella vaschetta dell'ammorbidente (l'aceto bianco fa anche da ammorbidente ma preferisco il profumo di fiori )però messo nel ferro da stiro quando vaporizza non trovo che sia male l'odore.
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-09-2007, 20.32.53   #23
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,586
Predefinito

Tra l'altro l'aceto è un ottimo fissativo dei colori, per esempio, andate contro corrente e non amate particolarmente che i jeans si sbiadiscano (almeno troppo velocemente)? Nel primo lavaggio un pò di aceto riduce il fenomeno.
Ovviamente non lo userei su un capo delicato.
Uno non è connesso  
Vecchio 10-09-2007, 09.56.58   #24
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,470
Predefinito

L'aceto viene usato anche contro i cattivi odori (sudore), diluito nell'acqua non direttamente sui capi . L'ho sempre usato solo nei lavaggi a mano (e in casi di odori forti), pero' adesso che so che è un anticalcare, si puo'unire al normale detersivo di lavaggio in lavatrice ottenendo effetto anticalcare, fissativo e antiodorante insieme
RedWitch non è connesso  
Vecchio 10-09-2007, 13.20.47   #25
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
L'aceto viene usato anche contro i cattivi odori (sudore), diluito nell'acqua non direttamente sui capi . L'ho sempre usato solo nei lavaggi a mano (e in casi di odori forti), pero' adesso che so che è un anticalcare, si puo'unire al normale detersivo di lavaggio in lavatrice ottenendo effetto anticalcare, fissativo e antiodorante insieme
provalo anche sulla rubinetteria....ci vuole un pò
di pazienza ma funziona anche in quel caso....
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23.53.55.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271