Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 21-02-2009, 10.58.33   #26
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

per dire che una cosa è negativa o positiva non necessariamente dobbiamo provarla, che la prostituszione o il rubare sono cose brutte lo sappiamo e basta...e in una società permeata e avvolta nella televisione non è difficile sapere quale trasmissione è spazzatura quale no...basta accendere la televisione e seguire un telegiornale o un programma qualsiasi per sentirti dare le notizie che ti servono per farti un giudizio di quanto guardano gli italiani, sai sono anche notizie da telegiornale!!! la simona ventura con la sua voce dolce e sonante la intervistano continuamente anche in occasione di altre trasmissioni, per non parlare poi della pubblicità che danno a questi programmi, per non parlare dei discorsi tra comari che commentano i fatti di amici o del grande fratello...pensi proprio che debba vederle per valutarne l'entità e il valore?! certo la libertà sta nello scegliere di guardare o non guardare o leggere o non leggere ,trasmissioni o libri spazzatura...non mi sento certo costretta, dico solo che mi sento di spendere meglio il tempo. il mio giudizio è fortemente negativo perchè poi alla fine dai ragionamenti che sento fare nell'ambiente di lavoro, o in casa di amici, influiscono sui parametri di giudizio, sui valori etici e morali di cui tanto discutiamo, messi nella polvere da povera gente che pensa solo a fare ascolto e a guadagnare soldi, non certo a disquisire su quanto è bene o male per la nostra società! un'ultima cosa, non mi fanno arrabbiare le trasmissioni in sè, è il sapere che c'è numerosa gente che le guarda e le prende seriamente, forma i propri giudizi, i propri valori completamente plagiati da quanto viene detto in trasmissioni come amici....
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 13.22.32   #27
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Appunto, sentito dire...

Se io voglio vedere un film e tutti dicono che è spazzatura, che fa schifo, la critica ne parla male ecc ecc, oppure tutti dicono che è un film che parla di questo e di quello non posso per onestà intellettuale farmi un'idea se almeno non provo a guardare, solo provare, poi dopo ho titolo esclusivamente soggettivo a parlare della cosa (e non paragoniamo la cosa a probelmi sociali stiamo parlando di trasmissioni tv) .

Niente a mio avviso va bollato perchè, sarà banale, in ogni cosa c'è da imparare, ma non su quello che guardiamo, ma su noi stessi.

Bisogna considerare mille varianti dei giudizi degli altri e delle discussioni, chi ne parla, come ne parla, perchè ne parla ma soprattutto di cosa sta parlando. Si paral di morale in casa, e ti pare poco? Che poi gli altri abbiamo il diritto di pensarla diversamente non vuol dire che sono massa e pecoroni.
C'è uno degli ultimi post sul 3d del grande fratello ( che forse non hai letto perchè si intitola grande fratello ) che ti spiega bene cosa accade alla psiche e alla gente... ti ci rimando.

Non ultimo, un fatto riportato e spesso e volentieri manipolato da chi lo riporta con il suo soggettivo, per cui tu che ascolti non saprai mai dvvero come sono andati i fatti, il problema che accade da quando è nato l'uomo è che poi chi ascolta riporta e si fa un'idea, poi chi ascolta chi riporta se ne fa un'altra e si perde del tutto la verità.
L'unica è andare ad indagare personalmente le cose, poi discutere con gli altri le varie opinioni.

Vabbeh, non mi interessa che guardi niente che non ti va di guardare, volevo solo portare l'attenzione al fatto che se ti senti diversa perchè non guardi sappi che non sei sola perchè c'è tutta una categoria di persone (parte della massa) che si sentono diverse perchè possono dire: io non guardo e mi sento diverso... invece potrebbero aprire un club... prima di scaglairsi contro è meglio sapere contro cosa ci si scaglia davvero.

Siamo tutti rientranti in categoria ben definite finchè non siamo completamente liberi di scegliere




p.s.
Non sto difendendo nessuna trasmissione...


p.p.s.

Uno, se siamo fuori come un balcone apro qualcosa in psico per parlare di questo e quoto i post.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 13.38.48   #28
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
per dire che una cosa è negativa o positiva non necessariamente dobbiamo provarla, che la prostituszione o il rubare sono cose brutte lo sappiamo e basta...e in una società permeata e avvolta nella televisione non è difficile sapere quale trasmissione è spazzatura quale no...basta accendere la televisione e seguire un telegiornale o un programma qualsiasi per sentirti dare le notizie che ti servono per farti un giudizio di quanto guardano gli italiani, sai sono anche notizie da telegiornale!!! la simona ventura con la sua voce dolce e sonante la intervistano continuamente anche in occasione di altre trasmissioni, per non parlare poi della pubblicità che danno a questi programmi, per non parlare dei discorsi tra comari che commentano i fatti di amici o del grande fratello...pensi proprio che debba vederle per valutarne l'entità e il valore?! certo la libertà sta nello scegliere di guardare o non guardare o leggere o non leggere ,trasmissioni o libri spazzatura...non mi sento certo costretta, dico solo che mi sento di spendere meglio il tempo. il mio giudizio è fortemente negativo perchè poi alla fine dai ragionamenti che sento fare nell'ambiente di lavoro, o in casa di amici, influiscono sui parametri di giudizio, sui valori etici e morali di cui tanto discutiamo, messi nella polvere da povera gente che pensa solo a fare ascolto e a guadagnare soldi, non certo a disquisire su quanto è bene o male per la nostra società!

Scusa ma fai dei paragoni che non reggono.
Non ti serve arrivare alla prostituzione vera e propria per sapere cos'è, hai anche tu un corpo, quindi anche se tu fossi vergine e non sapessi nulla del sesso comunque potresti capire il concetto del vendere il tuo corpo, scusa il gioco di parole, proprio sulla tua pelle.
Invece parlare di una trasmissione senza averla mai vista neanche 2 secondi è parlare per sentito dire, che sia il tg, che sia l'amico, che sia l'altra trasmissione che ne parla etc...
Trovo corretto ciò che dice Ray se proprio vogliamo togliere ogni potere a questa tv bisognerebbe buttarla e non averne più in casa, ma alla fin fine anche se non vedi la trasmissione ma ne vedi il "trailer" al tg o in altra trasmissione, ne senti parlare etc.. hai comunque destinato del tempo ed attenzione a questa trasmissione, tempo ed attenzione che forse sono più di quelli che ci vorrebbe per vedere interamente quella trasmissione. Questo è il trucco del mondo dello spettacolo: parlatene come volete purchè ne parlate. Poco importa anche l'audience, si importa, ma in realtà importa il rumore che se ne fa intorno, le pubblicità sono vendute prima di sapere quanta gente vedrà effettivamente l'evento tv... sono vendute sul rumore che si sa fare prima.
Concordo con Sole, poco importa vedere o non vedere, sbirciare o vedere completamente, è il modo con cui si fa che importa... tra l'altro qualsiasi cosa, anche la più idiota può darci degli spunti per comprendere delle cose per crescere, anche la più falsa, la più costruita etc... del resto un romanzo è su carta ciò che un film è su schermo, cambia il mezzo. Con queste trasmissioni cambia ancora il mezzo, ma volendo si può sempre trovare il modo di farci funzionare il cervello. Altrimenti anche leggere Shakespeare, Catone, Jung o chi altro può essere fatto solo per passare 5 minuti.
Quote:


un'ultima cosa, non mi fanno arrabbiare le trasmissioni in sè, è il sapere che c'è numerosa gente che le guarda e le prende seriamente, forma i propri giudizi, i propri valori completamente plagiati da quanto viene detto in trasmissioni come amici....
Questo è il frutto di una certa ideologia che proprio non mi piace, scusa se te lo dico, ma ormai sai che parlo diretto.
Oggi l'argomento è la tv, domani sarà il Papa, dopodomani sarà la pubblicità, poi quel tal partito politico etc...
Ma vogliamo lasciare alla gente la libertò di farsi abbindolare da chi cavolo vuole?
Sempre quando e se si tratta di reale abbindolare, perchè questa ideologia marca in tale modo ogni cosa vada fuori dal proprio pensare. Anche io osservo che certi meccanismi psicologici (che sia la pubblicità, tv, Papa etc) influenzano certe masse, ma anche ammetto che una persona per essere infulenzata da una cosa deve essere in un certo modo e che quella persona fatta in quel modo sceglie (per ciò che si concede e che le è e concesso, ma la prima è ben più fondamentale) ciò che può scegliere allo stesso modo con cui sceglie chi fa scelte opposte.




EDIT: ho risposto insieme a Sole ma poco importa
Si, si possono approfondire alcuni concetti in altri 3d, comunque un pelo rientra qui per il discorso se gettare o non gettare materialmente la tv nell'immondizia

Ultima modifica di Uno : 21-02-2009 alle ore 13.42.30. Motivo: edit
Uno non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 16.52.41   #29
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio

p.s.
Non sto difendendo nessuna trasmissione...


p.p.s.

Uno, se siamo fuori come un balcone apro qualcosa in psico per parlare di questo e quoto i post.
Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Questo è il frutto di una certa ideologia che proprio non mi piace, scusa se te lo dico, ma ormai sai che parlo diretto.
allo stesso modo con cui sceglie chi fa scelte opposte.



insomma in conclusione voi affermate che per capire se qualcosa vale o meno bisognerebbe vedere tutto e leggere tutto!programmi televisivi, film, libri, giornali... certo da parte mia il tempo per fare questo non c'è e allora deduco da quel che vedo e che sento se vale o meno sprecarci del tempo! non sarà,( ed ora non arrabbiatevi voi...ma voi non vi arrabbiate mai, la rabbia è mia prerogativa ), che ragionando come ragionate non troviate delle buone scuse per vedere programmi che di gusto e intelligenza ne hanno ben poca, e così mettete in pace la vostra intelligenza, giustificandovi con il conoscere per giudicare? sono sicura di non essere diversa da tutti quelli che pensano come me e sono certa che siano tanti, ho parlato di diversità solo perchè me lo aveva fatto notare Uno, non ho mai usato da parte mia questa frase, se non in tale circostanza per ironia
caro Uno non mi dispiace che parli in modo diretto, anzi è molto meglio così posso farlo anch'io a me sembra di non avere alcuna ideologia particolare, sono per la libera scelta e le libere idee, ho solo affermato che mi meraviglia sapere quanta gente segua programmi come amici o l'isola o il grande fratello e se ne faccia influenzare...al punto da non capire che sovente sono trasmissioni pilotate per fare ascolto, ci sono persone di tutto rispetto che programmano tali trasmissioni e che sanno bene quel che più piace ascoltare alle persone e le asseconda torno a dire che ognuno è libero di scegliere, io scelgo topolino o un film di fantozzi, o di bud spencer quando voglio mandare in vacanza la mente, altrimenti scrivo nel forum e" mi arrabbio"
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 18.50.24   #30
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
insomma in conclusione voi affermate che per capire se qualcosa vale o menobisognerebbe vedere tutto e leggere tutto!programmi televisivi, film, libri, giornali... certo da parte mia il tempo per fare questo non c'è e allora deduco da quel che vedo e che sento se vale o meno sprecarci del tempo![
Parlo per me, se devo dare un'opinione e devo parlare di qualcosa certo che ne parlerò per quello che è la mia esperienza in merito altrimenti parlo di fantasia e aria fritta e se non l'ho questa esperienza dovrò usare frasi come: "dicono che" - "ho sentito dire" - " si dice in giro che" ma non potrò mai dire che l'opinione è la mia perchè sarà quella di un altro riportata da altri ecc ecc, lo dicevo già sopra. Insomma, si parla di quello che pensano gli altri ma quello che pensa Filo non esce davvero.
Se praticamente tutti hanno letto un libro molto famoso e me lo raccontano, non è vero che è come se lo avessi letto io, non posso poi dirti che il libro è bello.... non lo so,non l'ho letto, mi è stato solo detto che...

Se non hai tempo per approfondire, non farlo, non è mica una colpa ma in quel caso non dovresti dare opinioni e giudizi, perchè non sai di che sa la cioccolata, sai solo che io ti ho detto che la cioccolata è troppo dolce per me e non mi piace, mi impasta la bocca e non trovo tutto questo gran godimento... quindi di conseguenza a te non piace la cioccolata e.... beh ti perdi l'esperienza di assaporare la cioccolata.

Certamente se voglio parlare di tutto sarò costretta ad informarmi personalmente su tutto, al limite se conosco un esperto potrò chiedere a lui; se voglio parlare del grande fratello, dovrò almeno guardarlo un paio di volte per poter essere della mia opinione e non del condizionamente pro o contro (il tuo è quello contro ma sei sempre condizionata, è quello che diceva Uno, bene o male l'importante è parlarne).

Se invece tu ritieni di non dover approfondire personalmente ciò di cui parli, di poter esprimere opinioni su qualcosa che non approfondisci fai pure... ma che te ne viene?
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 19.33.03   #31
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Parlo per me, se devo dare un'opinione e devo parlare di qualcosa certo che ne parlerò per quello che è la mia esperienza in merito altrimenti parlo di fantasia e aria fritta e se non l'ho questa esperienza dovrò usare frasi come: "dicono che" - "ho sentito dire" - " si dice in giro che" ma non potrò mai dire che l'opinione è la mia perchè sarà quella di un altro riportata da altri ecc ecc, lo dicevo già sopra. Insomma, si parla di quello che pensano gli altri ma quello che pensa Filo non esce davvero.
Se praticamente tutti hanno letto un libro molto famoso e me lo raccontano, non è vero che è come se lo avessi letto io, non posso poi dirti che il libro è bello.... non lo so,non l'ho letto, mi è stato solo detto che...

Se non hai tempo per approfondire, non farlo, non è mica una colpa ma in quel caso non dovresti dare opinioni e giudizi, perchè non sai di che sa la cioccolata, sai solo che io ti ho detto che la cioccolata è troppo dolce per me e non mi piace, mi impasta la bocca e non trovo tutto questo gran godimento... quindi di conseguenza a te non piace la cioccolata e.... beh ti perdi l'esperienza di assaporare la cioccolata.

Certamente se voglio parlare di tutto sarò costretta ad informarmi personalmente su tutto, al limite se conosco un esperto potrò chiedere a lui; se voglio parlare del grande fratello, dovrò almeno guardarlo un paio di volte per poter essere della mia opinione e non del condizionamente pro o contro (il tuo è quello contro ma sei sempre condizionata, è quello che diceva Uno, bene o male l'importante è parlarne).

Se invece tu ritieni di non dover approfondire personalmente ciò di cui parli, di poter esprimere opinioni su qualcosa che non approfondisci fai pure... ma che te ne viene?
è giusto parlare di quello che si sa ma per sapere qualcosa del grande fratello basta aprire la televisione (mi ripeto..repetita iuvant!) e ti propinano, anche se stai guardando altro, scene del grande fratello o di altre trasmissioni che non vedo e, parlo per me, è più che sufficiente a capire quanto valgono, forse sbaglio ma mi piace sbagliare in certe cose...
potrei approfondire l'opinione su di un romanzo, di qualche scrittore che mi piace, particolarmente in voga e che non ho ancora letto, su di un film di registi conosciuti o che hanno fatto parlare di sè . mi è capitato di libri famosi, premiati dalla critica, che non mi sono piaciuti, viceversa ho trovato intreressanti libri giudicati male e mi è anche accaduto di concordare con l'opinione generale, ho la capacità di discernimento per fortuna ed è la stessa che mi guida nel giudicare programmi della tv che come dice Uno sono sempre presenti purchè se ne parli, tanto che per formulare un giudizio su di essi non occorre proprio fare una tesi di laurea!
con questo ho solo detto la mia opinione , tutti sono liberi di vedere quello che vogliono anche il grande fratello
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 19.54.56   #32
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
è giusto parlare di quello che si sa ma per sapere qualcosa del grande fratello basta aprire la televisione (mi ripeto..repetita iuvant!) e ti propinano, anche se stai guardando altro, scene del grande fratello o di altre trasmissioni che non vedo e, parlo per me, è più che sufficiente a capire quanto valgono, forse sbaglio ma mi piace sbagliare in certe cose...
potrei approfondire l'opinione su di un romanzo, di qualche scrittore che mi piace, particolarmente in voga e che non ho ancora letto, su di un film di registi conosciuti o che hanno fatto parlare di sè . mi è capitato di libri famosi, premiati dalla critica, che non mi sono piaciuti, viceversa ho trovato intreressanti libri giudicati male e mi è anche accaduto di concordare con l'opinione generale, ho la capacità di discernimento per fortuna ed è la stessa che mi guida nel giudicare programmi della tv che come dice Uno sono sempre presenti purchè se ne parli, tanto che per formulare un giudizio su di essi non occorre proprio fare una tesi di laurea!
con questo ho solo detto la mia opinione , tutti sono liberi di vedere quello che vogliono anche il grande fratello
Credo che si cerchi soltanto di dire, tra le tante cose, che, come bene fai notare, è meglio avere una esperienza diretta e su questa fondare un propria base su cui appoggiare una valutazione. I libri che hai letto, a dispetto della critica, che ti son sembrati in altro modo sicuramente non hanno avuto bisogno di una tesi di laurea ma almeno hanno richiamato una tua attenzione su qualcosa che ti ha colpito, sia in bene o in male.
Voglio dire, per sapere se mi piace o no fare il sub ad esempio, devo provarci, devo farlo. Non potrei dare una valutazione, invece, e su quella basare il mio punto di vista, su un qualcosa di cui non ho avuto esperienza. Se lo facessi non avendo avuto alcun contatto, potrebbe sempre sembrare, come dire, una visione più o meno monca rispetto al complesso.
Questo può essere rapportato a tutto più o meno.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 21-02-2009, 20.03.37   #33
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Filo sopra hai scritto che ti fa arrabbiare la gente che guarda certe trasmissioni seriamente, che le usa per formare giudizi e valori etc...
Ok posso comprendere che arrabbiare sia per dire ed in realtà non è una cosa a cui dai tutte le importanze della tua vita, però per quanto possiamo attenuare la parola rabbia è una sorta di non tolleranza verso quelle persone.
Io dico che potrei far benissimo a meno di certe trasmissioni, dico che mi da fastidio che me le facciano pagare (la Rai, le altre possono fare quello che vogliono visto che non le pago) e che per i soldi che girano si potrebbe mantenere un livello più alto e costante e non sempre (come ho già scritto tempo fa) replicare in continuazione facendo scendere sempre più il livello, ma non penso e dico che tutti debbano pensarla come me perchè altrimenti la cosa mi inquieta.
Io ho visto il grande fratello nella prima serie, non tutte le puntate ma un pò si e trovo che pettegolezzi a parte era un interessante esperimento sociologico. Il secondo ormai aveva già perso tutto il senso, ma ho intravisto qualche squarcio di trasmissione finchè non mi sono reso conto che la regia provocava gli eventi in maniera innaturale e che i personaggi entrati vivevano (e vivono) sull'onda di quello che hanno visto gli anni prima.... dal secondo in poi è andato sempre peggio, ciò non toglie che se non si può dire che lo vedo, a volte ce l'ho in sottofondo mentre lavoro qui al pc. L'unica cosa rimasta interessante (è però talmente leggera che non giustifica seguire la trasmissione seriamente) è vedere l'evoluzione dei tempi, perchè scherzando e ridendo sono passati degli anni dal primo (7? 8?), vedere su cosa puntano gli autori per infervorare la gente etc...

Chiariamo anche che per non provare interesse per una cosa non è detto che bisogna informarsene, a pelle uno può sapere se una cosa l'annoia o no etc... diverso è però esprimerne un giudizio assolutistico e arrabbiarsi perchè qualcuno se ne interessa.
Ti faccio un esempio Filo, io a pelle non provo interesse per quelle che una volta si chiamavano telenovelas ed oggi finction, raramente ce n'è qualcuna oggi che mi diverte (diverte, quindi senza nessuna pretesa di nessun tipo, la guardo perchè mi voglio riposare). Ho detto e scritto diversi anni fa che le telenovelas erano (sono) per le donne quello che il calcio è per gli uomini: l'oppio dei popoli. Però se millioni di persone le seguono pazienza, democraticamente non pretenderei che le togliessero (per fare un esempio), anche quando le passano in Rai dove le pago. Del resto bisogna che certe menti siano occupate in un certo modo se questo vogliono, pena guai grandi. Diverso invece il discorso del 3d, un milione di euro per 5 serate (ma se non ricordo male allo stesso Bonolis l'atra volta ne vennero dati di più (4/5?) è uno schiaffo alla miseria, già non lo vedo bene nei calciatori ma almeno quelli non li pago.

Io da una parte potrei anche chiudere completamente la tv, ho talmente tanti interessi che non mi avanzerebbe tempo comunque, lo ritengo comunque (a prescindere dal discorso canone etc) un buon mezzo per tenere in mano il polso della società in maniera molto veloce, cosa che leggendo un buon libro non è possibile. Se è un libro attuale (ammesso che ne trovi uno che mi piace) comunque mi da un punto di vista di una persona, con due minuti di zapping consapevole posso vedere diverse cosette.....
Uno non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 00.39.16   #34
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Filo sopra hai scritto che ti fa arrabbiare la gente che guarda certe trasmissioni seriamente, che le usa per formare giudizi e valori etc...
Ok posso comprendere che arrabbiare sia per dire ed in realtà non è una cosa a cui dai tutte le importanze della tua vita, però per quanto possiamo attenuare la parola rabbia è una sorta di non tolleranza verso quelle persone.
Io dico che potrei far benissimo a meno di certe trasmissioni, dico che mi da fastidio che me le facciano pagare (la Rai, le altre possono fare quello che vogliono visto che non le pago) e che per i soldi che girano si potrebbe mantenere un livello più alto e costante e non sempre (come ho già scritto tempo fa) replicare in continuazione facendo scendere sempre più il livello, ma non penso e dico che tutti debbano pensarla come me perchè altrimenti la cosa mi inquieta.
Io ho visto il grande fratello nella prima serie, non tutte le puntate ma un pò si e trovo che pettegolezzi a parte era un interessante esperimento sociologico. Il secondo ormai aveva già perso tutto il senso, ma ho intravisto qualche squarcio di trasmissione finchè non mi sono reso conto che la regia provocava gli eventi in maniera innaturale e che i personaggi entrati vivevano (e vivono) sull'onda di quello che hanno visto gli anni prima.... dal secondo in poi è andato sempre peggio, ciò non toglie che se non si può dire che lo vedo, a volte ce l'ho in sottofondo mentre lavoro qui al pc. L'unica cosa rimasta interessante (è però talmente leggera che non giustifica seguire la trasmissione seriamente) è vedere l'evoluzione dei tempi, perchè scherzando e ridendo sono passati degli anni dal primo (7? 8?), vedere su cosa puntano gli autori per infervorare la gente etc...

Chiariamo anche che per non provare interesse per una cosa non è detto che bisogna informarsene, a pelle uno può sapere se una cosa l'annoia o no etc... diverso è però esprimerne un giudizio assolutistico e arrabbiarsi perchè qualcuno se ne interessa.
Ti faccio un esempio Filo, io a pelle non provo interesse per quelle che una volta si chiamavano telenovelas ed oggi finction, raramente ce n'è qualcuna oggi che mi diverte (diverte, quindi senza nessuna pretesa di nessun tipo, la guardo perchè mi voglio riposare). Ho detto e scritto diversi anni fa che le telenovelas erano (sono) per le donne quello che il calcio è per gli uomini: l'oppio dei popoli. Però se millioni di persone le seguono pazienza, democraticamente non pretenderei che le togliessero (per fare un esempio), anche quando le passano in Rai dove le pago. Del resto bisogna che certe menti siano occupate in un certo modo se questo vogliono, pena guai grandi. Diverso invece il discorso del 3d, un milione di euro per 5 serate (ma se non ricordo male allo stesso Bonolis l'atra volta ne vennero dati di più (4/5?) è uno schiaffo alla miseria, già non lo vedo bene nei calciatori ma almeno quelli non li pago.

Io da una parte potrei anche chiudere completamente la tv, ho talmente tanti interessi che non mi avanzerebbe tempo comunque, lo ritengo comunque (a prescindere dal discorso canone etc) un buon mezzo per tenere in mano il polso della società in maniera molto veloce, cosa che leggendo un buon libro non è possibile. Se è un libro attuale (ammesso che ne trovi uno che mi piace) comunque mi da un punto di vista di una persona, con due minuti di zapping consapevole posso vedere diverse cosette.....
come mai stasera in ben due tread mi trovi d'accordo? non lo so comunque condivido l'idea che la parola rabbia, specialmente scritta, senza la possibilità di avvertire il tono della voce, sia troppo dura, tuttavia devo dire che mi dispiace sentire persone valide, intelligenti porsi i problemi del grande fratello o di amici, vorrei una società migliore, con più capacità critica, ancorata alla nostra cultura, ai nostri principi. mi è capitato di ascoltare qualche trasmissione del dopo pranzo a casa di una mia vicina, storie famigliari assurde e grottesche, intorno alle quali ci girano e rigirano mille discorsi beceri, tipo vivo con il marito separata in casa, siamo rimasti amici e dunque ognuno di noi può portare l'amante nel suo letto tranquillamente, senza porsi un minimo senso di etica, di orgoglio, di pudore... non dico che mi scandalizzo, non me ne importa niente di come vive la gente, non sopporto che lo dicano in tv, di fronte a giovani e bambini che assimilano idee malsane e deprimenti che potrebbero influire negativamente sui giusti valori da dare alla vita sai, io penso che oltre alla famiglia, alla televisiona che propina programmi insulsi, c'è anche la profonda carenza della scuola, la scuola dovrebbe educare al bello, a sensibilizzare i giovani con buone letture anche contemporanee, per le notizie bastano i giornali, i tg...a vedere di cosa è capace l'ingengo umano, di quanto di bello c'è in una poesia, nei sentimenti veri, secondo me tutte le scuole dovrebbero avere, nella formazione di base, lo studio della filosofia, della musica classica, non possiamo preparare i giovani solo per un mondo tecnicistico, diamogli la possibilità di conoscere l'uomo prima del pc sto andando fuori tema,

Ultima modifica di filoumenanike : 22-02-2009 alle ore 00.44.10.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 10.47.44   #35
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

E che vi devo dire...di questi tempi il mio cervellino funziona meno del solito quindi mi inserisco in questa discussione con una mano dietra la schiena che nasconde un sasso bello grosso...che istintivamente lancerei a destra e a manca oltre che sulla tv o rai? fa lo stesso visto che terra terra di un elettrodomestico si parla..Mi chiedo se metto in funzione la lavatrice piuttosto che il ferro da stiro se non ne ho l' utilità...conosco persone che impiegano decine di minuti a stendere in un certo modo e a ripiegare accuratamente per evitare di stirare strofinacci e tovagliame conosco altre persone che stirano qualsiasi cosa compresi gli slip e calzini non appartengo nè a una nè all' altra di queste categorie tutto sommato avranno un motivo per comportarsi così...fosse anche una piccola forma di frustrazione..Tornando in tema nessuno mi obbliga a guardare i vari fratelli o le isole piuttosto che il divulgatore scientifico più obiettivo della tv e non faccio nomi do solo un indizio..il fratello gemello del cicap ...Si diceva caro canone/tassa tanta spazzatura e compensi da capogiro per i nuovi baroncini della tv...si diceva anche lo sdegno per via di un popolo pecora che non sa apprezzare nient' altro che min...ate...mi chiedo: ma chi mi obbliga? nessuno quindi è una scelta..e chi sono io per giudicare il mio calzolaio ( di nome e di fatto perchè facesse ben il cuoco lo farebbe da calzolaio nel senso come viene viene ) che mi dice...ad ogni tacco da rifare...regolarmente "siediti li che tra 5 minuti finisce così capisco se sto bastardo va in galera o la passa liscia e in 5 minuti ti appiccico i tacchi" ...per lui ogni cosa dura 5 minuti...potrei lasciare le scarpe e andarmene tuttavia conoscendo la sua storia mi fermo quei "5" minuti come fanno gli altri suoi clienti...tutto questo per dire che se gli portassi un libro (anche fosse di avventura per le elementari) mi guarderebbe strano..Tutto questo per dire che pur amando leggere (e non leggo di norma romanzetti rosa) mi sono annoiata a morte tra le pagine dell' eleganza del riccio...e l'ho mollato...altri invece l' hanno amato molto sono gusti ma non solo...c'è chi è pecora...chi custodisce il gregge e c'è anche il pastore..ci sono tempi ed esigenze...se una pecora sta serena belando non cambia...se una pecora vuol uscire dal branco è perchè nè ha l' esigenza e troverà il modo per farlo..Mi piacerebbe trovare equilibrio in ciò che ho letto (ma anche in ciò che ho scritto ): oggi mi scaglio contro tutto e tutti...non accetto che la gente sia pecora ecc ecc..non accetto la tv spazzatura che non guardo(e come faccio se non la guardo?) e domani affermo che non mi importa cosa la gente guarda? e tiro in ballo ancora la tv i bambini l' ora di pranzo e via discorrendo...we ma l' individuo non ha i suoi limiti? li ha solo la tv?
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 11.03.28   #36
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
E oggi mi scaglio contro tutto e tutti...non accetto che la gente sia pecora ecc ecc..non accetto la tv spazzatura che non guardo(e come faccio se non la guardo?) e domani affermo che non mi importa cosa la gente guarda? e tiro in ballo ancora la tv i bambini l' ora di pranzo e via discorrendo...we ma l' individuo non ha i suoi limiti? li ha solo la tv?
certo che l'individuo ha i suoi limiti...io ne ho tanti, uno è quello di scrivere troppo
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 12.58.32   #37
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
certo che l'individuo ha i suoi limiti...io ne ho tanti, uno è quello di scrivere troppo
[o.t.]
Filo esternare non è un limite, ti da la possibilità di confrontarti realmente. Se hai qualcosa da rivedere nel tuo pensare lo puoi fare solo esternandolo, se hai qualcosa nel tuo pensare che può aiutare altri a rivedere il proprio può accadere solo esternandolo.

Se stiamo tutti zitti, o ci diciamo solo quello che vogliamo sentirci dire, allora si tanto vale stare zitti.
C'è modo e modo di parlare tanto, c'è quello che "mi riempie" (che tenta) la testa senza nessuno scopo, solo per un bisogno altrui di tirare fuori ciò che a loro volta gli hanno riempito, e c'è un parlare tanto per misurare, misurarsi e cercare dei punti di riferimento, comprendere etc...
Quel secondo modo non è mai sbagliato anche quando e se si dicono cose sbagliate, anche quando non ci si capisce subito.

[/o.t.]


Era hai scritto a riga piena (questa la capiamo solo noi forse), ma non è che si capisce tutto , ci vuole uno sforzo di volontà non indifferente
Uno non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 13.23.31   #38
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
[o.t.]


[/o.t.]


Era hai scritto a riga piena (questa la capiamo solo noi forse), ma non è che si capisce tutto , ci vuole uno sforzo di volontà non indifferente
E lo so hai pienamente ragione uno sforzo di volontà e più di uno...lo stesso che mi impongo quando leggo 2 3 volte un post imponendomi di concentrarmi e capire certi arzigogoli per me incomprensibili visto il cervellino di cui sopra...

Filo non ho voluto darti contro ..ma anche perchè no? se è un modo per misurarsi ...e come te ho infiniti limiti non ultimo quello di scrivere troppo poco e di espormi troppo poco...
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 13.38.40   #39
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
E lo so hai pienamente ragione uno sforzo di volontà e più di uno...lo stesso che mi impongo quando leggo 2 3 volte un post imponendomi di concentrarmi e capire certi arzigogoli per me incomprensibili visto il cervellino di cui sopra...
Senti, io l'ho riletto 5 volte questo pezzo

Citazione:
e chi sono io per giudicare il mio calzolaio ( di nome e di fatto perchè facesse ben il cuoco lo farebbe da calzolaio nel senso come viene viene ) che mi dice...ad ogni tacco da rifare...regolarmente "siediti li che tra 5 minuti finisce così capisco se sto bastardo va in galera o la passa liscia e in 5 minuti ti appiccico i tacchi" ...per lui ogni cosa dura 5 minuti...potrei lasciare le scarpe e andarmene tuttavia conoscendo la sua storia mi fermo quei "5" minuti come fanno gli altri suoi clienti...
Ma non sono mica certo di averlo capito anche sforzandomi
Che c'entra il cuoco con il calzolaio e chi va in galera e perchè?
la storia del cuoco, la potrei tirare ad indovinare con molta fantasia, telepatia e perchè ti conosco... ma quella della galera proprio non arrivo.
Hai usato l'italiano come parole, ma come costruzione semantica per me potrebbe essere cirillico a parte il fatto che è scritto da sinistra verso destra
Se scrivo così pure io dimmelo, perchè io lo ignoro
Uno non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 14.04.41   #40
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
E lo so hai pienamente ragione uno sforzo di volontà e più di uno...lo stesso che mi impongo quando leggo 2 3 volte un post imponendomi di concentrarmi e capire certi arzigogoli per me incomprensibili visto il cervellino di cui sopra...

Filo non ho voluto darti contro ..ma anche perchè no? se è un modo per misurarsi ...e come te ho infiniti limiti non ultimo quello di scrivere troppo poco e di espormi troppo poco...
mi sarebbe apparso più costruttivo per entrambe parlare direttamente, perchè no ? certo che si possono avere idee diverse e confrontarsi ma evidentemente non riesco a spiegarmi...ma mi sembra che Uno abbia capito quando dico che non occorre seguire tutto il programma per capirne il valore, come tu stessa hai detto di aver letto un libro che non ti è piaciuto e hai smesso di leggerlo

"le cose hanno differenti qualità, e l'anima differenti inclinazioni; niente infatti di quel che si offre all'anima è semplice, e l'anima non si offre mai semplice per alcun motivo. Da ciò deriva il fatto che si piange e si ride di una stessa cosa."
(Blaise Pascal) non so se si possono fare citazioni, l'ho presa da un blog amico, eventualmente la tolgo
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 14.09.05   #41
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
oggi mi scaglio contro tutto e tutti...non accetto che la gente sia pecora ecc ecc..non accetto la tv spazzatura che non guardo(e come faccio se non la guardo?) e domani affermo che non mi importa cosa la gente guarda? e tiro in ballo ancora la tv i bambini l' ora di pranzo e via discorrendo...we ma l' individuo non ha i suoi limiti? li ha solo la tv?
non volevi prendertela con me ma l'invettiva usata ha toni molto alti, più che un confronto sembra uno scontro
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 14.54.02   #42
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
ma mi sembra che Uno abbia capito quando dico che non occorre seguire tutto il programma per capirne il valore
Spetta Filo, forse non riesci ancora ad apprezzare la precisione estrema e potrà darti fastidio la mia puntualizzazione, però se diciamo che non occorre seguire, tutto o parte di un programma per decidere che per noi ha un valore va benissimo e siamo d'accordo, se diciamo che possiamo capirne il valore oggettivo senza vederlo o vedendone solo una parte invece non siamo più tanto d'accordo.
Uno non è connesso  
Vecchio 22-02-2009, 15.14.34   #43
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Spetta Filo, forse non riesci ancora ad apprezzare la precisione estrema e potrà darti fastidio la mia puntualizzazione, però se diciamo che non occorre seguire, tutto o parte di un programma per decidere che per noi ha un valore va benissimo e siamo d'accordo, se diciamo che possiamo capirne il valore oggettivo senza vederlo o vedendone solo una parte invece non siamo più tanto d'accordo.
non mi dà fastidio alcuna precisazione, certamente non volevo dare un valore oggettivo al programma
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 25-02-2009, 22.53.31   #44
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
e chi sono io per giudicare il mio calzolaio ( di nome e di fatto perchè facesse ben il cuoco lo farebbe da calzolaio nel senso come viene viene ) che mi dice...ad ogni tacco da rifare...regolarmente "siediti li che tra 5 minuti finisce così capisco se sto bastardo va in galera o la passa liscia e in 5 minuti ti appiccico i tacchi" ...per lui ogni cosa dura 5 minuti...potrei lasciare le scarpe e andarmene tuttavia conoscendo la sua storia mi fermo quei "5" minuti come fanno gli altri suoi clienti...
Si poco chiaro o meglio oscuro del tutto..accendo un lume a petrolio e spiego...era legato al giudizio al giudicare chi non la pensa o non vede le cose come noi...o all' estremo è meno colto di noi...il calzolaio di cui sopra fa molto male il suo mestiere nel senso che un tacco attaccato da lui dura il tempo di una sua trasmissione del cuore...in pratica le sop opera che a me fanno can..tare parla un italiano abbaiato ma il giudizio che do sul suo conto è esclusivamente sul suo lavoro...e adesso non chiedermi perchè continuo a farmi attaccare i tacchi da lui...

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Senti, io l'ho riletto 5 volte questo pezzo



Ma non sono mica certo di averlo capito anche sforzandomi
Che c'entra il cuoco con il calzolaio e chi va in galera e perchè?
la storia del cuoco, la potrei tirare ad indovinare con molta fantasia, telepatia e perchè ti conosco... ma quella della galera proprio non arrivo.
Hai usato l'italiano come parole, ma come costruzione semantica per me potrebbe essere cirillico a parte il fatto che è scritto da sinistra verso destra
Se scrivo così pure io dimmelo, perchè io lo ignoro
No no tu scrivi giusto...sono io cirillicacitrulla..la galera era l' unico interesse del calzolaio sempre di sop opera si parla sempre di calzolaio si parla...
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 25-02-2009, 23.23.12   #45
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
mi sarebbe apparso più costruttivo per entrambe parlare direttamente, perchè no ? certo che si possono avere idee diverse e confrontarsi ma evidentemente non riesco a spiegarmi...ma mi sembra che Uno abbia capito quando dico che non occorre seguire tutto il programma per capirne il valore, come tu stessa hai detto di aver letto un libro che non ti è piaciuto e hai smesso di leggerlo
Hai ragione sarebbe stato più costruttivo...ho preso le misure da lontano nel senso che ti leggo a volte decisissima a volte dubbiosa...a volte paladina alla riscossa a volte no...e ancora non ho capito chi sei ma per spiegarti ti spieghi ottimamente...pensa sei chiara anche per me che sono notoriamente capocciona...permettimi di ribadire e tranquillamente rispondimi se ti va...i miei toni erano alti e guarda mi scuso anche perchè hai ragione ma mi chiedevo..vede le peggio cose della tv a casa di vicini o addirittura non le vede affatto e butta tutto nella spazzatura comprese le persono che invece vedono le ciofeche a casa loro e sul divano loro e magari si divertono...mi sei sembrata un cicinin sopra le righe tutto qui...

A...il libro non l' ho letto tutto proprio perchè mi annoiava...tuttavia non ne ho fatto una recensione contro...avrei potuto solo avendolo terminato...in quel caso avrei potuto dire peste e corna ma sarebbe stato solo il mio gusto personale..



p.s. mi scuso perchè abbondantemente fuori tema
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 26-02-2009, 00.21.36   #46
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
Hai ragione sarebbe stato più costruttivo...ho preso le misure da lontano nel senso che ti leggo a volte decisissima a volte dubbiosa...a volte paladina alla riscossa a volte no...e ancora non ho capito chi sei ma per spiegarti ti spieghi ottimamente...pensa sei chiara anche per me che sono notoriamente capocciona...permettimi di ribadire e tranquillamente rispondimi se ti va...i miei toni erano alti e guarda mi scuso anche perchè hai ragione ma mi chiedevo..vede le peggio cose della tv a casa di vicini o addirittura non le vede affatto e butta tutto nella spazzatura comprese le persone che invece vedono le ciofeche a casa loro e sul divano loro e magari si divertono...mi sei sembrata un cicinin sopra le righe tutto qui...

A...il libro non l' ho letto tutto proprio perchè mi annoiava...tuttavia non ne ho fatto una recensione contro...avrei potuto solo avendolo terminato...in quel caso avrei potuto dire peste e corna ma sarebbe stato solo il mio gusto personale..


p.s. mi scuso perchè abbondantemente fuori tema
hai proprio ragione, non ci conosciamo, figurati io non conosco neppure me stessa, hai anche ragione quando dici che che ho delle forti contraddizioni, lo ammetto...è vero non so spiegarti che cosa mi accada, ci sono dei meccanismi interiori, degli impulsi che mi spingono ad andare fino in fondo al percorso intrapreso a costo di farmi del male, poi ci ragiono sopra con calma e in quello che dite, o che gli altri dicono, trovo delle verità che mi aiutano a cambiare, è il mio modo di fare che è sbagliato, nasce da lontano, ne parleremo, quando mi sento colpita il mio linguaggio diventa antipatico
per quanto riguarda il secondo punto nerettato, occorre che ti spiego quanto mi accade, nel pomeriggio sono solita prendere il caffè a casa di una anziana vicina, che conosco da quando ero bambina, con lei ho un ottimo rapporto, siamo entrambe appassionate di piante, una delle cose che non condivido con lei è la tv, e, credimi, guardo a fatica quel poco che vede a tutto volume, tra le 3 e le 3,30 del pomeriggio, e sapendo quanto io sia digiuna dei fatti e dei personaggi della tv, e spiegandole anche i motivi per cui non mi piace vederla, lei ha l'accortezza di diminuire il volume o di spegnere il televisore, dicendomi di stare sola tutto il giorno e che la tv le fa compagnia. quando lei viene a casa mia non trova mai il televisore acceso e le chiedo se vuole vedere qualcosa che le interessa, non sono nè dispotica nè irriverente verso chi guarda trasmissioni che io non seguo... tra l'altro il caffè ce lo beviamo davanti al camino e lei mi racconta dei ciclamini che si sono gelati per il freddo, che i miei cani la vanno a trovare anche quando non ci sono, che il marito le ha regalato un pensierino per san valentino, e ridiamo anche della televisione e mi racconta che tizia va con tizio e che quello è simpatico e che quell'altro è stato stupido, meravigliandosi sempre che io non conosca nè tizio nè tizia, nè quello...nè l'altro e allora mi spiega lei, certo sempre di personaggi televisivi
le recensioni dei libri si fanno anche quando non piacciono, anche a me l'eleganza del riccio non mi è sembrato un libro buono e quando l'ho commentato non l'ho affatto declamato
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 26-02-2009, 01.08.29   #47
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
le recensioni dei libri si fanno anche quando non piacciono, anche a me l'eleganza del riccio non mi è sembrato un libro buono e quando l'ho commentato non l'ho affatto declamato
Visto? adesso ci conosciamo un pochettino...Certo che le recensioni si fanno anche quando il libro piuttosto che un film non piacciono tuttavia bisogna aver letto tutto il libro e visto tutto il film...precisazione inutile ma precisa
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 26-02-2009, 09.07.50   #48
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
Visto? adesso ci conosciamo un pochettino...Certo che le recensioni si fanno anche quando il libro piuttosto che un film non piacciono tuttavia bisogna aver letto tutto il libro e visto tutto il film...precisazione inutile ma precisa
ora che ci siamo un pò chiarite accetto la tua precisazione ma, credimi, non tutti coloro che scrivono recensioni su libri o film li leggono o guardano fino in fondo, per le trasmissioni poi ci vuole veramente poco per capire
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 26-02-2009, 09.27.16   #49
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Se è per questo c'è anche chi guarda o legge fino in fondo senza vedere
Uno non è connesso  
Vecchio 26-02-2009, 11.09.45   #50
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Se è per questo c'è anche chi guarda o legge fino in fondo senza vedere
E quanto c'hai ragione! Io ho visto tutto sancoso e mi è piaciuto, ho ascoltato Benigni e mi sono divertita, spesso leggo e non capisco pur leggendo fino in fondo anche 4/5 volte. Che ci posso fare questa testolottina ho me la tengo eh?
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fiat è ora di finirla Uno Manifestazione pacifica del nostro volere 3 28-01-2009 02.01.17
E' ora di finirla con queste cose. Grey Owl Gogna 2 27-03-2007 14.51.59


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.05.27.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271