Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 05-10-2009, 19.22.26   #76
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

bisogna vedere se questo "loro permesso" lo conoscono o non sanno nemmeno cosa è.
già sarebbe cosa buona se tutti o quasi tutti fossero in grado di guardarsi per ciò che sono.
e che magari pur vedendo cose migliorabili si adoperassero un minimo per migliorarsi.
ma il problema di fondo è che su quel "migliorarsi" ci sono tanti e tanti dubbi.
chi in minima parte lo vede fa.
chi non lo vede purtroppo non fa e rimane fermo.
ma alla fine se non vedi che diavolo puoi fare?
al massimo hai bisogno di qualcuno che ti fornisca un paio di lenti.
stefano non è connesso  
Vecchio 05-10-2009, 19.32.32   #77
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,131
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
poniamola in questi termini.
se tu sapessi che l'universo in qualsiasi caso fa "giustizia" (divina non la tua) avresti bisogno di cercare di ottenere qualcosa oppure sapresti che quanto avviene è la "cosa giusta al momento giusto"?
detto questo cosa rimane?
Al contrario però sono sicuro che riesci a vederlo meglio: se ti capita di trovare qualcuno che sta affogando non tenteresti di salvarlo? O lo lasceresti al suo destino tanto se sta per morire vuol dire che è "la cosa giusta al momento giusto"?

Che ci sia una volontà e una giustizia più alte sono d'accordo, ma a volte questa volontà per operare fa affidamento proprio su noi "piccoli" uomini.. Ecco che se quel qualcuno sta affogando guarda caso il destino ti ha fatto passare proprio di là in quel momento..

Se in questo caso allora non intervenire significa un appesantimento del proprio karma, perchè non riesci a vederlo anche nell'altro caso? Naturalmente, come è già stato detto, per farsi veramente strumenti di qualcosa di più alto è indispensabile fare il "vuoto" dentro se stessi, altrimenti gira e rigira sarebbe sempre una vendetta più o meno velata dettata da fini personali..
Kael non è connesso  
Vecchio 05-10-2009, 19.35.21   #78
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
bisogna vedere se questo "loro permesso" lo conoscono o non sanno nemmeno cosa è.
Che lo vedano o meno, comunque non rinnega ciò che stavo dicendo, mentre rinnega, a maggior ragione se non vedono cosa gli è permesso, ciò che dicevi tu, cioè che tutti fanno il meglio che possono, cosa che non è.
Uno non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 11.52.10   #79
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Che lo vedano o meno, comunque non rinnega ciò che stavo dicendo, mentre rinnega, a maggior ragione se non vedono cosa gli è permesso, ciò che dicevi tu, cioè che tutti fanno il meglio che possono, cosa che non è.
secondo me consciamente quello che ciascuno pensa di fare è quello che per loro è "il meglio possibile" secondo i loro parametri di "meglio-peggio"
questo è il senso di quanto volevo esprimere.
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 11.53.53   #80
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Al contrario però sono sicuro che riesci a vederlo meglio: se ti capita di trovare qualcuno che sta affogando non tenteresti di salvarlo? O lo lasceresti al suo destino tanto se sta per morire vuol dire che è "la cosa giusta al momento giusto"?

Che ci sia una volontà e una giustizia più alte sono d'accordo, ma a volte questa volontà per operare fa affidamento proprio su noi "piccoli" uomini.. Ecco che se quel qualcuno sta affogando guarda caso il destino ti ha fatto passare proprio di là in quel momento..

Se in questo caso allora non intervenire significa un appesantimento del proprio karma, perchè non riesci a vederlo anche nell'altro caso? Naturalmente, come è già stato detto, per farsi veramente strumenti di qualcosa di più alto è indispensabile fare il "vuoto" dentro se stessi, altrimenti gira e rigira sarebbe sempre una vendetta più o meno velata dettata da fini personali..
ma il discorso è che lo vedo benissimo quanto dici.
quello che intendo è che sino a che quel vuoto non lo hai... forse ti conviene renderti innocuo prima di agire a strafalcioni.
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 12.08.42   #81
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
ma il discorso è che lo vedo benissimo quanto dici.
quello che intendo è che sino a che quel vuoto non lo hai... forse ti conviene renderti innocuo prima di agire a strafalcioni.
Beh, ma perchè non entri nel pratico? Lo lasciamo affogare il tizio perchè tanto è la cosa giusta al momento giusto e ci pensa l'universo o cerchiamo di salvarlo? Poi, per carità, possiamo anche immaginarci delle situazioni in cui uno non sa che fare, se fare questo o quello, se fare o non fare. Dipende dal livello di consapevolezza che si ha in quel momento. Ci può stare e ci può stare anche di sbagliare, sia facendo che non facendo, l'importante è imparare dall'accaduto.

Il vuoto non lo raggiungi stando fermo... devi agire, anche a rischio di sbagliare. Ma se l'intenzione sincera è quella di collaborare, e quindi ti lasci un po' guidare, in un modo o nell'altro farai più equilibrio che danno. Qui semmai ci sta la fiducia nell'universo, nell'agire con lui non nello stare a guardare che fa quel che potresti far tu.
Non fare nulla per partito preso, perchè non si è sicuri al 100% (non lo si sarà mai) che noon ci si sta appesantendo, non è intenzione sincera di collaborare, ma desiderio di pararsi il didietro, di non appesantirsi costi quel che costi (ed ecco che ti appesantisci sul serio), tenendosi abbarbicati al proprio che, in questo modo, non si alleggerirà mai.
Ray non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 12.20.45   #82
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
secondo me consciamente quello che ciascuno pensa di fare è quello che per loro è "il meglio possibile" secondo i loro parametri di "meglio-peggio"
questo è il senso di quanto volevo esprimere.
Si ok, ma sai perchè ho puntualizzato la cosa?
Perchè come lo avevi messo tu sembrava che tanto tutti fanno il meglio che possono e le cose devono andare così etc...
In realtà tutti fanno al massimo quello che credono sia tutto ciò che possono, al massimo, nel migliore dei casi, ti basta pensare al famoso a scuola: "è intelligente ma non si applica abbastanza, potrebbe fare di più", frase che in forme simili parecchie persone hanno sentito, qualcuno a scuola altri in altri campi.
Uno non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 12.22.28   #83
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Beh, ma perchè non entri nel pratico? Lo lasciamo affogare il tizio perchè tanto è la cosa giusta al momento giusto e ci pensa l'universo o cerchiamo di salvarlo? Poi, per carità, possiamo anche immaginarci delle situazioni in cui uno non sa che fare, se fare questo o quello, se fare o non fare. Dipende dal livello di consapevolezza che si ha in quel momento. Ci può stare e ci può stare anche di sbagliare, sia facendo che non facendo, l'importante è imparare dall'accaduto.

Il vuoto non lo raggiungi stando fermo... devi agire, anche a rischio di sbagliare. Ma se l'intenzione sincera è quella di collaborare, e quindi ti lasci un po' guidare, in un modo o nell'altro farai più equilibrio che danno. Qui semmai ci sta la fiducia nell'universo, nell'agire con lui non nello stare a guardare che fa quel che potresti far tu.
Non fare nulla per partito preso, perchè non si è sicuri al 100% (non lo si sarà mai) che noon ci si sta appesantendo, non è intenzione sincera di collaborare, ma desiderio di pararsi il didietro, di non appesantirsi costi quel che costi (ed ecco che ti appesantisci sul serio), tenendosi abbarbicati al proprio che, in questo modo, non si alleggerirà mai.
stai tirando conclusioni errate.
"non fare nulla per partito preso" è una di queste.
nelle situazioni (poche) in cui nella mia vita mi è capitato di dover intervenire, l'ho fatto secondo quanto in quel "momento" sentivo di fare.
molto semplicemente.
non è che se vedo una situazione e ho pochi secondi per agire sto li a domandarmi cosa fare o cosa non fare.
Faccio.
così come se in una situazione sento di non dover intervenire non intervengo.

per il resto denoto da determinate conclusioni che fai l' idea che ti sei creato sulla mia persona.
libero di averla sia chiaro.
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 12.27.53   #84
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
stai tirando conclusioni errate.
"non fare nulla per partito preso" è una di queste.
nelle situazioni (poche) in cui nella mia vita mi è capitato di dover intervenire, l'ho fatto secondo quanto in quel "momento" sentivo di fare.
molto semplicemente.
non è che se vedo una situazione e ho pochi secondi per agire sto li a domandarmi cosa fare o cosa non fare.
Faccio.
così come se in una situazione sento di non dover intervenire non intervengo.

per il resto denoto da determinate conclusioni che fai l' idea che ti sei creato sulla mia persona.
libero di averla sia chiaro.
No stefano, alle conclusioni stai saltando tu, decidendo arbitrariamente quel che penso e che non ho espresso. Ho solo risposto a quello che hai detto non a quello che ho immaginato. Da quello che dicevi sembrava che non si deve agire mai fino a che non si "ha raggiunto il vuoto", perchè non si sa come fare e che va bene tanto ci pensa l'universo. Questo hai detto.
Poi adesso invece dici che se hai da agire agisci. Beh, è diverso da quello che dicevi prima.
Evidentemente o hai cambiato idea durante la discussione, oppure intendevi una cosa e ne hai detta un'altra... in questo caso potrebbe essere ancora così.

PS: quello che penso di te è irrilevante, cerco di rispondere a quello che dici. Tu ricordati di non entrare nel personale.
Ray non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 12.37.56   #85
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
diciamola chiaramente:
ti ritieni in grado in ogni situazione di sapere come riequilibrare in funzione del disegno divino?
io sinceramente no.
pertanto ove so (o penso come fare) opererò cercando di farlo
ove non so cercherò quantomeno di rendermi innocuo.
per il resto qui (per quanto mi concerne) non si nasconde nessuno.

quindi parlo per me.
parlo per me dicendo che dal mio punto di vista tutti operano "nel migliore dei modi" a loro concesso.
e se in qualcosa "mancano" cmq l'universo chiede poi il conto.
pertanto la giustizia divina la vedo in ogni dove, come e quando.

sul discorso che aggiungo pezzi mano a mano ti dico:
evidentemente non sono in grado di ricordarmi sempre tutto prima di finire di postare.
prendilo come un mio limite.

ti evidenzio amico ray ove già avevo parlato.
mi pare da queste parole che tu hai dedotto cose erronee.
quindi la tua frase "mi baso su quello che dici" che hai citato per quanto mi riguarda non la ritengo corretta.
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 12.48.45   #86
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

p.s. quello che pensi di me, per me è altrettanto irrilevante.
ma se quello che deduci si basa su di esso e non su ciò che ho scritto te lo dico sinceramente.
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 13.06.25   #87
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
ti evidenzio amico ray ove già avevo parlato.
mi pare da queste parole che tu hai dedotto cose erronee.
quindi la tua frase "mi baso su quello che dici" che hai citato per quanto mi riguarda non la ritengo corretta.
La frase che hai evidenziato è una delle tante che hai messo nel discorso di questo tread... frasi che spesso si contraddicono. Quello che ho riportato come il senso del tuo discorso è quello che, per quanto mi riguarrda, si arguiva... cosa che per altro, leggendo tutto, non pare solo a me. Quindi io rispondevo a quel discorso. D'altra parte, come ho detto, forse intendevi una cosa e ne hai detta un'altra, o molte altre. Quindi si capiva quel che si capiva e si fa bene a chiarire.
E' tuttavia evidente, a questo punto, che sei d'accordo con me sulla necessità di agire quanto e come si può e sulla assoluta necessità di non lasciar fare all'universo senza il nostro aiuto. Bene... mi domando prchè abbiamo discusso tanto. Eri d'accordo fin dall'inizio allora.

PS; come ti ho detto, cerco di rispondere a quello che dici senza farmi influenzare dalla mia opinione di te. Però stefano, ti avevo detto di non enrare nel personale e l'hai subito rifatto intendendo che deduco su ciò che penso di te. Ma io non ho detto nulla su di te, nulla ho dedotto, ho solo risposto a quello che esprimevi. Quello che continua a spostare sul personale sei tu. Questo traed parla di tutto meno che delle opinioni mie su di te, quindi vedi di lasciare fuori il discorso. Non mi interessa che mi segnali tutte le volte che a te sembra che io deduca su di te cose basandomi su preconcetti. Quindi te lo richiedo ancora una volta con toni gentili: non entrare nel mio personale.
Ray non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 13.23.31   #88
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
la migliore di cui è capace....
se il giudice in quel momento non è "capace" ... farà quel che di meglio riesce a fare.
se non lo farà stai pur sicuro che l'universo in un modo o nell'altro avrà modo di "chiedere il conto" di questo.

dato che eravamo partiti con questo.
il perchè abbiamo discusso tanto non lo so sinceramente.
trovi errori in quanto detto sopra?
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 13.26.15   #89
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
per me è meglio collaborare al piano divino che non opporvisi.
ma quel piano "divino" per non oppormi un tantinello lo devo conoscere altrimenti mi ci oppongo consapevole o meno della cosa.
era questo il senso del mio affermare precedentemente che senza fare dietrologie magari il giudice fa "quanto di meglio riesce a fare" e se non lo fa comunque l'universo prima o poi gli presenterà il conto.
a cui avevo aggiunto questo in risposta a Uno.
detto questo
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 13.33.37   #90
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Stefano, non farmi andare a cercare tutte le frasi che invece lasciavano intendere quello che ho detto io. D'altra parte, se eri d'accordo con me, perchè non l'hai detto subito, invece di rispondere confutando?

Lasciamo perdere va, ormai abbiamo stabilito la questione inerente al discorso: occorre sempre agire il meglio possibile in linea con l'universo, usando gli strumenti che abbiamo e le capacità di cui disponiamo, anche a rischio di errore, ma con intenzione sincera. E' un dovere spirituale e un diritto sempre spirituale di chi la nostra azione "subisce". Stiamo ovviamentte parlando di quando subiamo un torto.
Ray non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 14.14.35   #91
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Stefano, non farmi andare a cercare tutte le frasi che invece lasciavano intendere quello che ho detto io. D'altra parte, se eri d'accordo con me, perchè non l'hai detto subito, invece di rispondere confutando?

Lasciamo perdere va, ormai abbiamo stabilito la questione inerente al discorso: occorre sempre agire il meglio possibile in linea con l'universo, usando gli strumenti che abbiamo e le capacità di cui disponiamo, anche a rischio di errore, ma con intenzione sincera. E' un dovere spirituale e un diritto sempre spirituale di chi la nostra azione "subisce". Stiamo ovviamentte parlando di quando subiamo un torto.

da quel punto di vista... anche quando il torto non lo subisci.
il tuo "dovere spirituale" è quello di operare SEMPRE al meglio delle tue possibilità e con cuore sincero.

detto questo se non lo fai... l'universo ti chiede il conto
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 14.17.20   #92
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Si ok, ma sai perchè ho puntualizzato la cosa?
Perchè come lo avevi messo tu sembrava che tanto tutti fanno il meglio che possono e le cose devono andare così etc...
In realtà tutti fanno al massimo quello che credono sia tutto ciò che possono, al massimo, nel migliore dei casi, ti basta pensare al famoso a scuola: "è intelligente ma non si applica abbastanza, potrebbe fare di più", frase che in forme simili parecchie persone hanno sentito, qualcuno a scuola altri in altri campi.

siamo d'accordo
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 14.18.25   #93
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stefano Visualizza messaggio
da quel punto di vista... anche quando il torto non lo subisci.
il tuo "dovere spirituale" è quello di operare SEMPRE al meglio delle tue possibilità e con cuore sincero.

detto questo se non lo fai... l'universo ti chiede il conto
quale punto di vista?
Uno non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 14.19.41   #94
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Stefano, non farmi andare a cercare tutte le frasi che invece lasciavano intendere quello che ho detto io. D'altra parte, se eri d'accordo con me, perchè non l'hai detto subito, invece di rispondere confutando?

Lasciamo perdere va, ormai abbiamo stabilito la questione inerente al discorso: occorre sempre agire il meglio possibile in linea con l'universo, usando gli strumenti che abbiamo e le capacità di cui disponiamo, anche a rischio di errore, ma con intenzione sincera. E' un dovere spirituale e un diritto sempre spirituale di chi la nostra azione "subisce". Stiamo ovviamentte parlando di quando subiamo un torto.
non mi pare di avere risposto confutando.
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 14.21.24   #95
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
occorre sempre agire il meglio possibile in linea con l'universo, usando gli strumenti che abbiamo e le capacità di cui disponiamo, anche a rischio di errore, ma con intenzione sincera. E' un dovere spirituale e un diritto sempre spirituale di chi la nostra azione "subisce". Stiamo ovviamentte parlando di quando subiamo un torto.

questo punto di vista
stefano non è connesso  
Vecchio 06-10-2009, 14.40.56   #96
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Quindi, dopo questa breve digressione (una cinquantina di post ) possiamo tornare in topic, ossia in primis la tendenza "popolare" (in questo caso popolo bue, ribadisco, se qualcuno ha piacere di offendersi pazienza) ad applicare due pesi e due misure a seconda della appunto popolarità dei personaggi che commettono crimini, in secundis dell'esempio che avevo portato ad emblema di ciò: Polanski.

Dimmi (ditemi) come la pensi: dato quello che abbiamo stabilito è quindi dovere spirituale agire in modo da far pagare, secondo canoni umani che sono quelli che ci spettano, quanto commesso anche se in ritardo? Io dico di si. Dico anche, e qui concodo con Nike, che questo ritardo è una pecca, e va a discapito soprattutto dell'interessato.
Aggiungo anche che questa tendenza popolare al perdonismo dei vip spinge contro il punto di vista spirituale di cui abbiamo discusso. D'altra parte è abbastanza evidente che la maggior parte degli atteggiamenti popolari, risultato dell'inconsapevolezza dei singoli, spesso è opera ostacolatrice.
Ray non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Prima di vendicarsi del nemico bisogna scavare due fosse Uno Psicologia moderna e antica 28 02-09-2011 12.16.25
Scuole esoteriche, iniziazioni, vie mano destra, secche e mano sinistra, umide Uno Esoterismo 1 05-03-2007 11.46.54


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.45.12.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271