Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 18-11-2009, 10.11.26   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito Religione e società

Probabilmente andrò un pò controcorrente, o forse dirò quello che qualcuno non può e/o vuole dire o a cui non ha pensato.
In questi giorni c'è un gran parlare di voler o non voler togliere i crocefissi da ogni ufficio pubblico, scuole comprese.
C'è un gran parlare se è giusto o non è giusto nella scuola pubblica che ci sia una solo religione, se sarebbe meglio fare una storia delle religioni etc...

Discorsi che da un certo punto di vista mi possono trovare d'accordo, uno stato laico per definizione tiene separata la religione dall'altro, Gesù stesso parlo di cose di Cesare e cose no etc....

Però... però.... l'Italia, anzi l'Europa è un paese con una cultura religiosa (che definirei Cristiana in generale più che Cattolica) e volenti o no molte delle nostre tradizioni sono frutto di questa cultura. Aggiungo anche che il demonio plagiatore, come è vista da alcune fazioni la chiesa, ha si indottrinato generazioni e generazioni di italiani, ma un pò di catechismo ha enormemente arginato problemi che ora ci troviamo su tutte le cronache: droga, alcool, violenza, stupri, bullismo etc... in giovani ma pure meno giovani.
E' vero che molte malefatte venivano commesse di nascosto all'ombra delle case e padri violentavano le figlie dopo essersi ubriacati... ma percentualmente se non altro un pò di timore frenava la cosa.

Non sto dicendo cosa è giusto e cosa non è giusto, ognuno ha e/o si farà la sua idea... personalmente amerei una storia delle religioni al posto di ore di religione Cattolica, però con una società più matura. Amerei un quadro con tutti i simboli religiosi in ogni ufficio, compreso un simbolo ateo per quanto sarebbe questo una evidente contraddizione.

Ma dal mio punto di vista non si può spazzare via tutto senza prima preparare un rimpiazzo, senza esserne pronti, senza essere pronti a pagarne le conseguenze.

In ogni caso non trovo corretto che per affermare i diritti di una minoranza (diritti sacrosanti) debbano essere calpestati i diritti (e le volontà) della maggioranza.
Uno non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 10.39.36   #2
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito

Personalmente per la scuola metterei svariate ore obbligatorie a settimana in cui tutta la classe si deve collegare a Ermopoli, forse servirebbe di più di tante ore in cui gli studenti fanno finta di imparare ed i professori fanno finta di insegnare

Scherzi a parte, per quanto rigurada il crocifisso, a prescindere dal fatto di essere d'accordo o meno sul mantenerlo, ho trovato curioso come tante persone si siano riscoperte di botto strenui paladini della croce e delle radici cristiane dell'europa, mentre fino a poco prima sembravano essere totalmente disinteressati a certi argomenti.

Per l'ora di religione mi sarebbe piaciuto fare una specie di storia globale delle varie fedi, dei loro simboli, delle differenze e somigianze ecc, piuttosto che una ripetizione di quello che si è già visto al catechismo: non credo che una classe intera potrebbe seguire con attenzione, perà se già si riuscisse a far interessare a certi argomenti una parte di quelli che oggi vedono l'ora di religione come un'ora passata a chiacchierare per i corridoi o a fumare in cortile, forse sarebbe già qualcosa.
luke non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 10.41.43   #3
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Mi trovi daccordo
Sono altri tempi tuttavia la paura del castigo divino frenava almeno un poco le malefatte private e pubbliche..Oggi si riterrebbe che il freno ci venga dato da una coscienza responsabile..gli avvenimenti dimostrano il contrario..
Anche a me piacerebbe una storia delle religioni..portata avanti da gente competente...le classi scolastiche sono ormai uno spazio multietnico e immagino la faccia del cinesino e dell' araba ascoltare senza capire di che si sta parlando...sono convinta che tutte ste menate mentali i ragazzini non se le pongono..fino a quando gli adulti non rendono palese il loro bisogno di rivalsa e contestazione...ma a sto punto restassero a casa loro..
Nascono moschee..tempi comunque spazi di raccoglimento di altre fedi..a questo proposito a Torino in un ospedale o centro non ricordo bene..è stato aperto uno spazio dove ogni religione è ben accolta ed ognuna di esse ha i suoi spazi di raccoglimento..
Tornando al discorso del crocifisso o delle icone più o meno sacre che tappezzano la parete di ogni ufficio direzionale con le foto dei precedenti presidenti...è proprio il crocifisso che da fastidio? a quanto pare l' ultimo episodio è stato sollevato da nostri connazionali o sbaglio? Mah a volte penso che con tutti i problemi che abbiamo ci attacchiamo alle cosette...
Vivi e lascia vivere..nel rispetto dei diritti e dei doveri sarebbe una gran bella cosa

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 12.07.02   #4
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Non sono una patita della religione cattolica, i preti con le loro ipocrisie da tempo mi danno fastidio epidermico, la società italiana deve vari tributi alla presenza del vaticano in Italia ed ogni governo fa in modo di ingraziarselo per prendere i voti di chi ha tanto potere sulla comunità cattolica!
Premesso questo affermo liberamente che non occorre che estranei, compresa la comunità europea, decida se sia giusto o no tenere il Crocefisso in aree pubbliche, credo che nessuno si debba ritenere offeso se la nostra cultura abbia nel dna la fede in Cristo! Non penso che la religione da sola abbia trattenuto i costumi o mitigato la violenza, sono convinta però che non ci sia niente di male se continuiamo ad essere liberi di avere le nostre usanze religiose e a rispettarle e a farle rispettare dagli altri, liberi anch'essi di mettere un segno della loro identità religiosa appeso alla parete di una scuola.
Nel comune dove vivo, proprio in questi giorni si è proibito ad una classe delle medie di partecipare ad una Messa, per il 4 novembre, perchè in questa classe vi era la presenza di un solo ragazzino musulmano! E' veramente assurdo che ci si faccia condizionare a tal punto...oppure, ho pensato che si vuole strumentalizzare la presenza di altre religioni per professare il proprio ateismo, il che è doppiamente ipocrita e negativo!
Per quanto riguarda l'insegnamento di religione, se ben mi ricordo, da tempo doveva essere un'ora dedicata allo studio delle religioni, se questo non è più così deve esserci stato qualche cambiamento di cui non sono a conoscenza!

Ultima modifica di filoumenanike : 18-11-2009 alle ore 12.10.02.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 13.30.10   #5
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
Per quanto riguarda l'insegnamento di religione, se ben mi ricordo, da tempo doveva essere un'ora dedicata allo studio delle religioni, se questo non è più così deve esserci stato qualche cambiamento di cui non sono a conoscenza!
Si infatti. L'ora di religione non è più religione cattolica da quando la stessa non è più religione di stato... ma cosa vuoi, qui in Ermopoli c'è chi a scuola come lingua straniera studiava il cuneiforme.
Poi chiaro che bisognerebbe andare a vedere come la cosa è stata applicata. Io so di insegnanti che si inventavano di tutto pur di interessare i ragazzi e che finivano per parlare di argomenti vari e collegarsi in qualche modo alle questioni religiose. Comunnque sia dovrebbero dare un'infarinatura delle varie religioni, dellla loro storia e dei loro rapporti.
A questo punnto però mi chiedo perchè sia facoltativa... (in realtà lo so, è una delle solite contraddizoni italiane, le cose fatte a metà, ma andiamo fuori tema). Che senso ha?

Per la cosa del crocifisso in classe trovo assurdo che si impedisca di metterlo o si imponga di toglierlo, così come non capisco perchè debba essere obbligatorio. Questo sempre nell'ottica di una scuola laica. Sulla faccenda del background tradizionale europeo sono d'accordissimo e sarebbe ora che l'europa se ne renda conto e lo usi per costruirsi una più solida identità.
Ray non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 15.06.15   #6
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
Per quanto riguarda l'insegnamento di religione, se ben mi ricordo, da tempo doveva essere un'ora dedicata allo studio delle religioni, se questo non è più così deve esserci stato qualche cambiamento di cui non sono a conoscenza!
Sarebbe dovuto essere, peccato che in molti casi gli insegnanti di religione erano persone estremamente legate alla chiesa, preti ecc, che di parlare ad esempio di buddismo, induismo o di culti antichi ecc non avevano nè tanta voglia nè tante competenze per farlo.
luke non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 15.30.29   #7
m@pi
Ristruttura la casa
 
L'avatar di m@pi
 
Data registrazione: 10-09-2009
Messaggi: 253
Predefinito

per la mia esperienza personale e delle persone che conosco, nella scuola pubblica l'ora di religione è impostata sullo studio delle varie religioni nel mondo, tant'è che le mie figlie, pur essendo facoltativa quell'ora, l'hanno sempre seguita volentieri.
Per quanto riguarda il crocifisso nelle scuole concordo con Uno io più che toglierlo gli metterei accanto altri simboli religiosi così si smuove un po' la curiosità di conoscenza dei ragazzi e sarà più facile l'apertura verso un mondo che non conoscono.
m@pi non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 15.45.50   #8
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
Non penso che la religione da sola abbia trattenuto i costumi o mitigato la violenza
Non ho detto neanche io che la religione da sola abbia fatto miracoli, anzi ho scritto che le cose accadevano lo stesso dove il terreno e la cultura familiare era quella che era o paradossalmente in famiglie potenti. Però con tutti i limiti di un catechismo di oggi (vedi pure i casi pedofili in Usa) preferirei un mio figlio giovane adolescente al catechismo piuttosto che in sala giochi e/o in discoteca e se magari di sesso femminile sui cubi e se di sesso maschile pronto a violentarle.
Certo senza l'impegno delle famiglie servirebbe poco.. magari porterebbero la droga dentro l'oratorio, però non sarebbe proprio lasciar andar tutto a ramengo come dicono nel nord est
Uno non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 15.51.00   #9
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Non ho detto neanche io che la religione da sola abbia fatto miracoli, anzi ho scritto che le cose accadevano lo stesso dove il terreno e la cultura familiare era quella che era o paradossalmente in famiglie potenti. Però con tutti i limiti di un catechismo di oggi (vedi pure i casi pedofili in Usa) preferirei un mio figlio giovane adolescente al catechismo piuttosto che in sala giochi e/o in discoteca e se magari di sesso femminile sui cubi e se di sesso maschile pronto a violentarle.
Certo senza l'impegno delle famiglie servirebbe poco.. magari porterebbero la droga dentro l'oratorio, però non sarebbe proprio lasciar andar tutto a ramengo come dicono nel nord est
Mi sembra di aver detto le stesse cose, per lo meno manteniamo viva la parte buona della nostra cultura religiosa!
Sai, anch'io ho insegnato catechismo...poi mi sono posta delle domande alle quali ancora oggi cerco di rispondermi, non per questo ho tolto il crocefisso dalla mia casa e dalla mia vita!
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 18-11-2009, 22.26.18   #10
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Io sinceramente non vedo perchè dovremmo togliere il Crocefisso dalle aule di qualunque tipo esse siano.
Se sei ateo non ti da fastidio, se sei di altra religione e vivi in un paese che non è il tuo come tu sei accettato devi anche tu fare lo sforzo di accettare nel tuo cuore chi ti accoglie.

Credo che se anche le religioni alla fine insegnino le stesse cose visto che la derivazione è la stessa è solo la povertà di spirito dell'uomo che non riconosce il messaggio unico insito in esse.

Inoltre la maggioranza, come si fa per la politica, dovrebbe avere la possibilità di dire la sua.

Ok che sulla Bibbia c'è scritto che non dobbiamo farci immagini del divino, però il Crocefisso secondo me è un Simbolo potente e inoltre ci rappresenta tutti, e non solo come religione Cristiana e Cattolica ma credo che rappresenti il mondo intero e anche il nostro universo, se non il Crocefisso il Cristo che vi è rappresentato sopra quella Croce.

"Abbiamo" dimenticato tutto quello che si è perso attraverso i tempi vogliamo dimenticare anche quel poco che ce lo ricorda? La caduta verso il basso pare in quest'epoca non avere freni.

P.S. nelle scuole si parla di altre religioni durante l'ora dedicata ad essa, ma chi racconta è limitato perchè è intriso della propria e poi c'è insita in tutti la paura del diverso purtroppo. Ma questo dovrebbe cambiare perchè è nello scambio che nasce la crescita anche se all'inizio esiste la difficoltà del superare proprio quella diversità, ma se si riesce ad accettarla ecco che si possono trovare dei tesori nascosti dentro queste religioni, che purtroppo invece hanno da sempre diviso gli uomini che volevano attraverso di esse il potere.
Sono d'accordo inoltre con Luke farei anche io un filo diretto con Ermopoli per questi ragazzi che con i tempi che corrono faticano trovare qualcosa di buono in mezzo a tutto questo caos.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 19-11-2009, 17.01.28   #11
Elohim
Ristruttura la casa
 
Data registrazione: 23-07-2009
Messaggi: 283
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
....chiesa, ha si indottrinato generazioni e generazioni di italiani, ma un pò di catechismo ha enormemente arginato problemi che ora ci troviamo su tutte le cronache: droga, alcool, violenza, stupri, bullismo etc... in giovani ma pure meno giovani.
.... ma percentualmente se non altro un pò di timore frenava la cosa.

Non sto dicendo cosa è giusto e cosa non è giusto, ognuno ha e/o si farà la sua idea... personalmente amerei una storia delle religioni al posto di ore di religione Cattolica, però con una società più matura. Amerei un quadro con tutti i simboli religiosi in ogni ufficio, compreso un simbolo ateo per quanto sarebbe questo una evidente contraddizione.
Da non domenticare in che modo la Chiesa ha indottrinato. Quanta violenza, quanti morti. Inquisizioni guerre sante. Quanta violenza psicologica c'è ancora?
Si diventa cattolici non per scelta, ma da incoscienti (anche se questa parola ha parecchi significati). Ogni rellitgione esistente in paese dovrebbe avere il proprio simbolo ed insdegnata come storia non come dottrina da seguire.- A seguirla ci penserà il soggetto.

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
Vivi e lascia vivere..nel rispetto dei diritti e dei doveri sarebbe una gran bella cosa
Questo sarebbe il segno più alto di civiltà.

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Si infatti. L'ora di religione non è più religione cattolica da quando la stessa non è più religione di stato...
Si ma ce molta discriminazione verso il nuovo.

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Ok che sulla Bibbia c'è scritto che non dobbiamo farci immagini del divino, però il Crocefisso secondo me è un Simbolo potente e inoltre ci rappresenta tutti, e non solo come religione Cristiana e Cattolica ma credo che rappresenti il mondo intero e anche il nostro universo, se non il Crocefisso il Cristo che vi è rappresentato sopra quella Croce.
A me non rappresenta di certo. E non solo a me. nemmeno al presunto Cristo. Immaginate Gesù che torna e si vede idolatrato nel mezzo in cui sarebbe stato torturato ed ucciso? Se fosse stato ucciso da una pistola portereste al collo una pistolina? Il primo cristianesimo aveva come simbolo due pesci. E inoltre stando Corano e Vangelo di Pietro ci sono ben altre indicazioni (che preferisco non dire ... )
Love
__________________
Gli Elohim dissero: "Facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza"
Elohim non è connesso  
Vecchio 19-11-2009, 17.15.38   #12
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Elohim Visualizza messaggio
Da non domenticare in che modo la Chiesa ha indottrinato. Quanta violenza, quanti morti. Inquisizioni guerre sante. Quanta violenza psicologica c'è ancora?
Si diventa cattolici non per scelta, ma da incoscienti (anche se questa parola ha parecchi significati). Ogni rellitgione esistente in paese dovrebbe avere il proprio simbolo ed insdegnata come storia non come dottrina da seguire.- A seguirla ci penserà il soggetto.

Come sei diventato italiano (se sei italiano)?
Il mio amico Amal ha scelto di diventare italiano, io ci sono nato...
Se voglio cerco di prendere la cittadinanza in un latro paese...
La religione è la stessa cosa
Quote:

A me non rappresenta di certo. E non solo a me. nemmeno al presunto Cristo. Immaginate Gesù che torna e si vede idolatrato nel mezzo in cui sarebbe stato torturato ed ucciso? Se fosse stato ucciso da una pistola portereste al collo una pistolina? Il primo cristianesimo aveva come simbolo due pesci. E inoltre stando Corano e Vangelo di Pietro ci sono ben altre indicazioni (che preferisco non dire ... )
Love
Va bene, io accetto che non ti rappresenti ma non tirarmi fuori la cosa della pistola o del pezzo di carne appeso a macellare, argomentazioni tipiche del mussulmano fondamentalista.
Poi se tu studiassi quella che in tempi moderni hanno rimbellettato (tanto per far business) con il nome di radionica troveresti anche una motivazione concreta per il tuo razionale al perchè della croce oggi.
Uno non è connesso  
Vecchio 19-11-2009, 17.46.42   #13
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
.
Poi se tu studiassi quella che in tempi moderni hanno rimbellettato (tanto per far business) con il nome di radionica troveresti anche una motivazione concreta per il tuo razionale al perchè della croce oggi.
Se posso chiedere come si chiamava in passato la radionica? E chi la sapeva usare questa sapienza?
nikelise non è connesso  
Vecchio 19-11-2009, 18.21.21   #14
Elohim
Ristruttura la casa
 
Data registrazione: 23-07-2009
Messaggi: 283
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Va bene, io accetto che non ti rappresenti ma non tirarmi fuori la cosa della pistola o del pezzo di carne appeso a macellare, argomentazioni tipiche del mussulmano fondamentalista.

Non credo di parlare da fondamentalista, non siamo mai cosi, anzi attizziamo ed approviamo le differenze di qualunque genere siano. Credo di aver solo espresso un pensiero logico.

Citazione:
Poi se tu studiassi quella che in tempi moderni hanno rimbellettato (tanto per far business) con il nome di radionica troveresti anche una motivazione concreta per il tuo razionale al perchè della croce oggi.
Credo che tu stia parlando di una "disciplina" che promette di agire tramite l'energia (il prana Hindu) o sbaglio? in questo senso andrebbe anche la pranoterapia, il reiki, la Bionergentica, la Diksa, eccetera. Ma questo non c'entra con la croce per miliardi di persone.. Pensi che si mettano a studiare o a voler capire il significato della croce in questo senso? E la Chiesa pensi che permetterebbe certi studi in popolazioni da assoggettare come lo sarebbe ora l'Africa? Perchè pensi che stiano progettando un papa nero?
Inoltre il principio che ad un certo punto non esista separazione (sia nell'infinitamente grande sia nell'infinitamente piccolo) lo dicono anche i messaggi dati dagli Elohim.
LOve
__________________
Gli Elohim dissero: "Facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza"
Elohim non è connesso  
Vecchio 19-11-2009, 20.28.27   #15
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Se posso chiedere come si chiamava in passato la radionica?
Direi magia. O parte di essa.
Ray non è connesso  
Vecchio 20-11-2009, 00.27.32   #16
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Elohim Visualizza messaggio
Da non domenticare in che modo la Chiesa ha indottrinato. Quanta violenza, quanti morti. Inquisizioni guerre sante. Quanta violenza psicologica c'è ancora?
Si diventa cattolici non per scelta, ma da incoscienti (anche se questa parola ha parecchi significati). Ogni rellitgione esistente in paese dovrebbe avere il proprio simbolo ed insdegnata come storia non come dottrina da seguire.- A seguirla ci penserà il soggetto.

A me non rappresenta di certo. E non solo a me.
Love
Fino ad ora si è cercato di distinguere la Chiesa Cattolica dalla fede in Gesù ma sembra che questo tu non lo percepisca!
Si diventa cristiani da adulti, per i bambini è solo un battesimo voluto dai genitori credenti, un rito per introdurli nella nostra società cristiana, sì... perchè non bisogna dimenticare che la maggioranza degli italiani ha la fede in Cristo connaturata con il proprio essere.
Il fatto che un simbolo della nostra fede sia una croce è un problemna nostro, e se a te non ti rappresenta non è un gran problema, nella nostra Italia tutti quelli che la pensano in modo diverso lo possono dire senza aver paura di essere messi in carcere, minacciati di morte o altro!
Il fatto stesso che qualcuno si permetta di insultare un Gesù in croce, un crocefisso, dimostra quanto oggi siamo lontani dall'Inquisizione, dalla guerra santa e da altri mali che ancora affliggono la cultura islamica, almeno in alcuni paesi, dove se vai nelle loro mosche, noi donne siamo costrette a coprire i capelli, a metterci una gonna, a portare dei manti per nascondere il nostro corpo! Tutto questo è molto più pesante da sopportare di un crocefisso, caro Elohim!

scusa ma love per chi?
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 20-11-2009, 18.18.18   #17
Elohim
Ristruttura la casa
 
Data registrazione: 23-07-2009
Messaggi: 283
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
Fino ad ora si è cercato di distinguere la Chiesa Cattolica dalla fede in Gesù ma sembra che questo tu non lo percepisca!


Dove? qui?
Citazione:
Si diventa cristiani da adulti, per i bambini è solo un battesimo voluto dai genitori credenti, un rito per introdurli nella nostra società cristiana, sì... perchè non bisogna dimenticare che la maggioranza degli italiani ha la fede in Cristo connaturata con il proprio essere.

E quale valore ha oggi? Lo vediamo nei comportamenti, nel modo di fare, di agire... Dove sono i credenti? Le cchiese sono sempre più vuote, c'è penuria di preti, ecc. Si ci è chiesti perchè?

Citazione:
Il fatto che un simbolo della nostra fede sia una croce è un problemna nostro, e se a te non ti rappresenta non è un gran problema, nella nostra Italia tutti quelli che la pensano in modo diverso lo possono dire senza aver paura di essere messi in carcere, minacciati di morte o altro!

Siamo in una età di coscienza non di fede. Abbiamo una coscienza, usiamola. Ma credo che ad usarla siano molto pochi...

[
Citazione:
Il fatto stesso che qualcuno si permetta di insultare un Gesù in croce, un crocefisso,


Non è il simbolo il male ma quello che si combina in nome di esso. E nessuno dovrebbe offendere nessun simbolo religioso. Come io rispetto ma non accetto.
Citazione:
dimostra quanto oggi siamo lontani dall'Inquisizione, dalla guerra santa e da altri mali che ancora affliggono la cultura islamica, almeno in alcuni paesi, dove se vai nelle loro mosche, noi donne siamo costrette a coprire i capelli, a metterci una gonna, a portare dei manti per nascondere il nostro corpo! Tutto questo è molto più pesante da sopportare di un crocefisso, caro Elohim!

Questo lo so. E infatti io dico sempre che ognuno deve esprimere ciò che ha davvero dentro... Non fedi preconcette. E stai pur tranquilla che grazie al web e altri eventi le donne islamiche (almeno quelle più coscienti) troveranno la strada per liberarsi.
Citazione:
scusa ma love per chi?
Love è il mio modo di salutare. Il mio modo di dimostrare affetto a chiunque e in ogni cosa che faccio...

Love
__________________
Gli Elohim dissero: "Facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza"

Ultima modifica di Elohim : 20-11-2009 alle ore 18.22.54.
Elohim non è connesso  
Vecchio 20-11-2009, 19.09.38   #18
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Elohim Visualizza messaggio
[/font]


Love è il mio modo di salutare. Il mio modo di dimostrare affetto a chiunque e in ogni cosa che faccio...

Love
Anche l'affetto , love , e' solo espressione del dna ?
Perche' il dna ce l'abbiamo tutti ma il love che dimostri a tutti forse non ce l'hanno tutti .
E allora....questa e' metafisica

Ultima modifica di nikelise : 20-11-2009 alle ore 19.11.49.
nikelise non è connesso  
Vecchio 20-11-2009, 21.07.49   #19
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Elohim Visualizza messaggio
Credo che tu stia parlando di una "disciplina" che promette di agire tramite l'energia (il prana Hindu) o sbaglio?
Si sbagli, lascia perdere la radionica intesa come business, prendi solo la parte che studia la relazione tra le forme e l'energia emessa ed assorbita.
Qualcosa che dovrebbe interessarti di più, per questo non ho ti nominato direttamente simbologia che a te appare effimera, in realtà le cose sono comunque collegate

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Se posso chiedere come si chiamava in passato la radionica? E chi la sapeva usare questa sapienza?
Vedi quello che ho scritto qui sopra, con radionica intendevo solo un esempio della forma più raffinata dai cui antichi rimasugli hanno poi inventato la radionica che poi hanno trasformato in business.
La chiamavano in diversi modi e molte discipline contengono i principi che poi hanno mescolato in calderone per far nascere appunto la radionica, quei fenomeni tipici della new age insomma, che non sono tutta menzogna, ma molto imprecisi e raffazzonati.
Nel feng shui trovi delle cose, nell'antico Egitto ne conoscevano usi ed effetti, la geometria sacra in parte svela qualcosa.
Gli ultimi che l'hanno usata con perizia e potenza sono stati gli Egizi comunque attraverso il simbolismo qualcosa arriva a noi non consciamente. La croce è una forma particolare del punto di vista energetico, non serve esserne coscienti o fedeli per assorbirne gli effetti, ma qua direi che siamo fuori tema, era giusto per cercare di dare qualcosa di razionale a Elo
Uno non è connesso  
Vecchio 20-11-2009, 22.29.17   #20
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Quando avevo trovato questa foto tanti anni fa non l'avevo compresa.
Immagini allegate
 
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 20-11-2009, 22.39.29   #21
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Elohim Visualizza messaggio



E quale valore ha oggi? Lo vediamo nei comportamenti, nel modo di fare, di agire... Dove sono i credenti? Le cchiese sono sempre più vuote, c'è penuria di preti, ecc. Si ci è chiesti perchè?


Siamo in una età di coscienza non di fede. Abbiamo una coscienza, usiamola. Ma credo che ad usarla siano molto pochi...

Non è il simbolo il male ma quello che si combina in nome di esso. E nessuno dovrebbe offendere nessun simbolo religioso. Come io rispetto ma non accetto.

Questo lo so. E infatti io dico sempre che ognuno deve esprimere ciò che ha davvero dentro... Non fedi preconcette. E stai pur tranquilla che grazie al web e altri eventi le donne islamiche (almeno quelle più coscienti) troveranno la strada per liberarsi.


Love è il mio modo di salutare. Il mio modo di dimostrare affetto a chiunque e in ogni cosa che faccio...

Love


E tu come fai a sapere che le chiese sono sempre più vuote, ci vai regolarmente da sufficienti anni da poter fare delle comparazioni?
.............
I credenti sono meno perchè hanno di base l'animo minato dal miraggio di avere un totale controllo della loro vita.. io devo dire per amore di sincerità che stò scoprendo diversi luoghi comuni sulla chiesa che sono frutto di necessità di chi ce l'ha su con il suo ascendente.
.............
La coscienza... non abbiamo un'anima ma abbiamo una coscienza, che è un concetto altrettanto astratto e oltremodo soggettivo considerato che per la mia, ad esempio, di coscienza buona parte di ciò che dici è rasente alla follia.
...............
Non rispetti nè il significato nè il simbolo quando dopo averne parlato te ne esci con esclamazioni quali "svegliamoci" o commenti che ridicolizzano un pensiero per il semplice fatto che sia diverso dal tuo.
...............
Mi spieghi su quali basi riesci a stabilire che ciò in cui credo non sia dettato da ciò che sono dal profondo ma piuttosto da fede preconcetta? Perchè io non credo proprio che tu abbia il dono di capire cosa ha o non ha dentro qualcuno che non sia te.
Non capisci minimamente chi ti si pone di fronte perchè il tuo bisogno di dire e imporre il tuo punto di vista, con la beffa e l'ironia pungente quando non riesci a farlo, mi dimostra chiaramente che non hai alcun interesse a dialogare.
Se questo è ciò che hai acquisito dalla fiducia negli esseri extraterrestri va da sè che non mi pare un gran risultato.
..............
Love è il tuo modo di dimostrare affetto?
Eddai
Inizia con il dimostrare un pò di rispetto per quello che è diverso da te, messa così è come uno che ruba tutto quello che può e poi regala un euro al primo mendicante che trova.

Paceebene fratello,appena riesco a reimparare a pregare sarai nei miei pensieri di luce. sò che non t'offenderai per le mie parole perchè nella mia ottusità sono destinata a perire nel buio dell'ignoranza, quale peggiore condanna?

dafne è connesso ora  
Vecchio 21-11-2009, 00.35.13   #22
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Elohim Visualizza messaggio

Love
Sì, nel forum, se tu fossi più attento, avresti notato la voglia di capire il significato più profondo del Cristianesimo e non solo da parte mia. Comunque a prescindere dalla ricerca personale, è anche molto tranquillizzante leggere, qui ad Ermopoli, qualcuno che crede con estrema sincerità e profondità in questa religione!

Se parli di credenti che siano buoni e bravi..quasi santi, di certo non li troverai nelle nostre file ma di sicuro neppure in quelle islamiche o buddiste o altro...siamo tutti esseri umani preda dell'imperfezione! La tua tiritela sulla mancanza di persone nelle chiese dimostra che non sei uso andare alle cerimonie religiose, ci sono molte più persone di quanto credi, se poi ti avventurassi ad andarci nei momenti di quiete forse troveresti una pace ed un'ispirazione religiosa che potrebbe commuovere anche un realiano come te!

Il simbolo cristiano non ha niente a che vedere con il male che si fà, come sono convinta che non sia il simbolo della mezzaluna a portare tanti fondamentalisti ad uccidersi per uccidere altri! E se dunque non è il simbolo il male, lascialo fare, non prenderti gioco di chiunque viva secondo la sua religione, non è da persona che dice di volere dare un segno d'amore con un parola qui in italia falsa e finta come love!

Da noi si dice ama il prossimo tuo come te stesso, nei fatti, nelle parole, nei gesti, nei comportamenti, non certo usando la parolina love con una smile sbiadita, da sorriso ipocrita, mi convincerai che veramente sei capace di amare gli altri come te stesso.

Ultima modifica di filoumenanike : 21-11-2009 alle ore 00.38.14.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 21-11-2009, 10.03.55   #23
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Tornando in tema a voi non sembra perlomeno curioso che ci si incapponisca a togliere un simbolo religioso perchè si vuol vivere in uno stato laico ma che non susciti alcuna lamentela (io non ne ho sentite perlomeno) sulle festività religiose?

Si perchè le vacanze di Natale,di Pasqua, l'Immacolata, persino il primo novembre sono feste religiose.

E' curioso come la religione cristiana abbia si, diciamo trasformato, feste pagane ma noi stiamo facendo la stessa cosa, trasformando feste a carattere religioso in celebrazioni di vacanza e consumismo...e non credo sia un'evoluzione in positivo...

Niente di nuovo sotto il sole insomma...
dafne è connesso ora  
Vecchio 21-11-2009, 15.37.22   #24
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,038
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Si perchè le vacanze di Natale,di Pasqua, l'Immacolata, persino il primo novembre sono feste religiose.
Questo è vero, ma ai giorni di festa nessuno vuole rinunciare, al limite anche alle domeniche...
Se proprio si vorrebbe essere equi si dovrebbe adottare anche i giorni festivi delle altre religioni.

Parlando seriamente, anch'io sono del parere che il Crocifisso non dovrebbe essere tolto, se dà tanto fastidio a chi è di fede diversa o di nessuna fede, vuol dire che anche se inconsciamente lo riconosce nella sua potenza...

L'Italia si considera uno Stato laico, quindi sono andata a vedere su Wikipedia il significato di questo termine:

"La parola è originata dal greco λαikòς - del popolo, estensione del termine λαός, laós - popolo e contraddistingueva l'appartenente alla moltitudine degli uomini in contrapposizione agli appartenenti a una comunità chiusa.
Tale origine spiega la ragione della pluralità dei significati correnti della parola.
Il termine fu poi usato in ambito religioso per indicare colui che, appartenente alla moltitudine dei fedeli, non è appartenente alla gerarchia del suo clero, la comunità chiusa.
Il termine laico nell'accezione moderna del termine ha significato di "aconfessionale", ossia di slegamento da qualsiasi autorità ecclesiastica di confessione religiosa.
Negli ultimi anni il termine laico viene invece utilizzato in maniera talvolta impropria per indicare un generico agnostico o ateo. Tale uso è semanticamente scorretto, in quanto laico ha significato di svincolo dall'autorità ecclesiastica, ma non inficia la professione di una particolare confessione religiosa: per cui si possono distinguere laici credenti da laici non credenti."

Un paese laico non è a-religioso ma accoglie tutte le religioni manifestate dal popolo.
Quindi sì al Crocefisso come simbolo delle origini del nostro popolo e di chi vi si riconosce, sì all'ora di religione nelle scuole, dedicata allo studio di tutte le religioni, magari con l'intervento didattico da parte di esponenti delle diverse culture, perchè sono tutte vie che possono favorire, a parte la fede o la sua riscoperta, anche l'integrazione tra le varie culture.
stella non è connesso  
Vecchio 21-11-2009, 23.01.24   #25
Elohim
Ristruttura la casa
 
Data registrazione: 23-07-2009
Messaggi: 283
Predefinito

Beh se do impressione ipocrita... mi dispiace... ma le persone che mi conoscono non la pensano così. Come non credo di aver offeso qualcuno esprimendomi. Al contrario di chi vede male anche nelle cose e gesti... Beh mi dispiace per chi la pensa cosi... Il mio love e il mio sorriso deriva dal mio modo di fare... che poi appare come detto sopra ... Si vede ce si è abituati a vederla così. E non dipende da me. Io nelle chiese ci sono stato e le ho viste sempre piiu vuote. La coscienza non ce l'hanno tutti. Basta vedere il comportamento di tutti i giorni e anche chi vede male anche dove non c'è.
Questo dimostra di quanto bisogno d'amore ci sia nel mondo, di qualunque fede sia.
Cesù 2000 anni fa disse: Ama il prossimo tuo come te stesso e porgi l'altra guancia.
Rael dice: Difendi il tuo nemico.
Ebbene, per questo (sia se lo prende in un verso positivo o negativo - dipende da come si pensa nella vita) non smetterò di dire
Love
__________________
Gli Elohim dissero: "Facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza"
Elohim non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Limitazioni e paure indotte dalla società Uno Filosofia 29 14-12-2008 17.03.30
Le tipologie abitative moderne e influenze sulla società Uno Ecologia, Altro consumo, Dietrologia etc etc 27 03-09-2008 18.25.42
Tecnologia e Religione Uno Tecnologia 10 24-05-2007 07.16.33
La miglior religione Era Letteratura & Poesia 4 11-05-2005 22.54.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14.14.10.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271